Boschi la ministra di (quasi) tutto

Maria Elena Boschi e la voglia di tornare alle riunioni a Palazzo Chigi. Ma c’è chi usa il suo nome anche per provocare. Con Renzi ha litigato. Dall’inizio della crisi è sempre in nero, come se Casini cominciasse a vestirsi solo di bianco

(di Fabrizio Roncone – corriere.it) – Alle 9 del mattino sembra certo che Meb sarà il nuovo ministro della Difesa (domenica, a quest’ora, era però data per sicura all’Economia. Quindi non fateci il titolo e, soprattutto, non ditelo a Roberta Pinotti, se no si attacca al telefono con Zingaretti e comincia a urlargli che allora il Pd non conta davvero più niente, siamo tutti prigionieri di Renzi, di Italia Viva, eccetera eccetera).
Va bene: ma dov’è Meb?
Eccola Meb.
Maria Elena Boschi (Meb è l’acronimo con cui affettuosamente la chiamano quelli della sua piccola corte) sposta delicatamente i tendoni di velluto, incede nell’androne di Montecitorio e anche oggi, anche adesso alla luce del mattino, tutti notiamo che è vestita di nero.
Nero il tailleur, nera la camicia, nera la mascherina. Improvvisamente, sempre così, dall’inizio della crisi (i cronisti vivono di dettagli, sembrerebbe curioso pure se Pier Ferdinando Casini cominciasse a vestirsi di bianco; e del resto abbiamo raccontato le giacche arancioni di Roberto Formigoni e i completi rosso elettrico del grillino Sergio Battelli, che guida la commissione Bilancio della Camera e — anche — un banda rock: i Red Lips).

Meb è vestita di nero e non parla. Due certezze, in questi tribolati giorni, tra molte incertezze, voci, promesse, ambizioni. Comprese le sue. Perché Meb vorrebbe tanto tornare a Palazzo Chigi. Non le sono bastati due giri, prima alla guida delle Riforme costituzionali, poi da sottosegretario alla Presidenza: la verità è che quando tocchi il potere vero, lo gestisci, ti viene riconosciuto, poi ti piace (e dimentichi le promesse solenni: «Se perdiamo il referendum, lascio la politica», disse a Lucia Annunziata il 22 maggio del 2016, ospite di In 1/2 ora).
Intendiamoci: Meb non l’avrebbe voluta, questa crisi. O meglio: non l’avrebbe voluta così. Se l’immaginava meno contorta, sporca, pericolosa. L’idea era: un rimpastino, mi prendo un bel ministero, salgo al Quirinale, giuro, e via, si prosegue. All’inizio Renzi era sembrato persino d’accordo; solo che poi quando Renzi parte non lo fermi, vincere non lo diverte, gli piace stravincere, in baruffa si esalta, e allora la crisi è precipitata nel buio più fitto.
E lei, con Matteo, ci ha litigato.
Di brutto.
Se le sono proprio dette.

Ad un certo punto è circolata pure la notizia che Meb fosse così arrabbiata da valutare l’uscita dal partito, mollava la guida del gruppo qui alla Camera e se ne andava con i «responsabili». Mezza Italia viva è entrata subito nel panico. D’altra parte il partito è inchiodato nei sondaggi al 2,5% e molti parlamentari confessano di osservare ormai con preoccupazione crescente le mosse del capo: non capiscono mai cos’abbia di preciso in mente, e le sue rassicurazioni — «Fidatevi di me. Non vi fidate di me? Come sarebbe?» — hanno il suono di un mantra lugubre.
Meb, alla fine, ha dovuto dettare una dichiarazione all’Ansa, con formulazione furbesca: «Resto con Iv. Notizia assurda da non poter nemmeno essere smentita».
Forse, a ripensarci, aveva però ragione lei. Se accendi il frullatore, poi, boh. Specie se vuoi tornare a fare il ministro, ma non un ministro qualsiasi. Nelle ultime ore, retroscena dopo retroscena, Meb è stata avvicinata a molti, troppi dicasteri. Sensazione diffusa dentro il partito: il suo nome — assai ingombrante, ma certo l’unico con un peso politico autonomo e una coda di militanti/fan — talvolta viene usato anche per provocare, e incendiare.

Fanno girare la voce: Boschi alla Giustizia. E subito si sente l’ululato duro e puro di Alessandro Di Battista: «Ma è indagata nella vicenda Open! Ragazzi, no, dico: stiamo parlando di finanziamento illecito…». Sabato l’hanno fatta finire alle Infrastrutture, però poche ore dopo — via WhatsApp — eccola allo Sviluppo economico, in sostituzione del 5 Stelle Patuanelli: «Oh, bellini, qui c’è da dare una controllatina anche al Recovery, eh» (il testo del messaggio).
Meb ai grillini fa venire le bolle.
Ma Meb i grillini li ignora.
Ha tolto il saluto anche a certe ex colleghe del Pd. Quando vede Luca Lotti da lontano, prende il cellulare e finge di fare una telefonata. Del vecchio gruppone dei turbo renziani è rimasta amica solo di Francesco Bonifazi, che però sta al Senato: e poi Bonifazi è sempre così preso dai suoi barboncini, dai Rolex, passioni rispettabili, ma scarsamente conciliabili con la politica, che richiede concentrazione, tenacia, cinismo.
Ecco, appunto: lo sguardo di Meb vale un editoriale su questa crisi di governo. I suoi occhi sono radar. Dov’è il pericolo? Chi mi è amico? La mascherina cela sospiri di fastidio: vorreste intervistarmi per chiedermi cosa?
Tutti, intorno, cercano però di rassicurarla: ma certo, te lo meriti, avrai sicuramente un ministero importante (laggiù, muta, Teresa Bellanova: che comincia ad avere il tremendo sospetto di essersi dimessa per fare posto proprio a lei, a Meb)

72 replies

  1. Vedi, Roncone, il problema dell’Italia è proprio questo: il nome di MEB per un ministero dovrebbe fare “venire le bolle” anche a te, non solo ai grillini. Anzi, dovrebbe farle venire anche ai tuoi colleghi

    "Mi piace"

    • Più che le bolle, i bollori, da come scrive. Ma qual è il senso dell’articolo? Quali informazioni ci dà, oltre al fatto che al retroscenista la procace campagnola piace e ne alimenta la cortina di gossip per riportarla in auge? Ancora“peso politico autonomo” avrebbe mai costei, se il suo Pigmalione lasciasse la politica? Poi Roncone et similia si offendo se la gente usa i giornali solo per incartare il pesce

      "Mi piace"

  2. Articolo terrificante; la Repubblica Italiana (verde, bianca e rossa) divenuta una commedia di corte, una compagnia di saltimbanco da strada; oggi sono l’imperatrice Teodora; domani forse, se riesco ad imparare la parte in tempo, potrei fare la regina delle Amazzoni e forse passare a secoli successivi vestendo i panni della pizza, pardon, della regina Margherita; ma la moglie di Garibaldi, la cara Anita, la posso interpretare? ma chi sarà il mio Garibaldi ?

    "Mi piace"

  3. Bastava ricordare che sta caxxo di Meb è in contatto con Conte da molti anni.
    E sarebbe disposta a mollare il Bomba, a cui lo aveva presentato quando era prof all’università di Firenze, per assurgere al ruolo di sottosegretario alla presidenza del consiglio.
    Mani in pasta e buoni rapporti col pdc.

    È da una settimana che Auspico un atteggiamento duro del M5s e del PD verso le elezioni per distruggere il partito degli Italo viscido costringendoli a rientrare nei ranghi della maggioranza senza null’altro chiedere se non la conservazione dello scranno.

    "Mi piace"

  4. A me, invece, l’articolo non è dispiaciuto.
    MEB come simbolo, MEB come espediente per descrivere il caos, le lotte intestine, la voglia di potere di R, senza limiti e controllo, la massa informe dei suoi leccapiedi tremanti, la subalternità della stampa che usa il gossip autoprodotto sulla starlette della politica per irritare, dividere, aizzare.
    Una scenetta grottesca.
    Rivoltante, se si pensa al momento in cui si svolge.

    "Mi piace"

  5. «Oh, bellini, qui c’è da dare una controllatina anche al Recovery, eh».

    Quanti, ma quanti, avrebbero potuto dire una cosa del genere. Sono dappertutto, tanti, dotati di potere decisionale.

    Il Male vincera’ anche questa volta.

    "Mi piace"

  6. Ipotesi: ma se renzi e la Boschi fossero stati insieme (vabbe’, mettiamola in forma dubitativa) e lui fosse in possesso di… ehm… materiale con cui ricattarla?

    "Mi piace"

  7. articolo insulso per ogni stagione made in corriere della sera. Sto correndo all’edicola per accaparrarmi una copia.

    "Mi piace"

  8. Intanto….

    Secondo voi mi sto chiedendo se rivotarli al prossimo giro?
    A che quota di voltagabbana siamo arrivati con questo?

    "Mi piace"

    • … sì, de li m0r1@cci sua…
      Secondo me è una mossa per agevolare renzi, visto che carelli (tutti minuscoli d’obbligo) premeva per riabbracciare mat la carogna.

      "Mi piace"

  9. Embè…

    Jijino questo è un altro che avevi cooptato tu e che ti ha tradito in un momento cruciale.

    OLTRETUTTO E’ PURE SENATORE.

    "Mi piace"

    • JEROME
      Carelli è deputato
      mi sembra la cantilena dei 10 piccoli indiani…..quanti ne resteranno?
      quasi tutti i “noti” della cosidetta società civile scoprono che il Mov non ha l'”anima”
      ma la trovano subito nel conto corrente.

      Piace a 1 persona

  10. In trend topic su Twitter l’Hashtag #RenziPretendeCose

    Ma anche:
    “Una Dune Buggy rossa con cappottina gialla”
    Che la Fiorentina vinca il campionato
    Il ritorno di Firenze come capitale d’Italia.
    Tutte le donne con la frangetta della Boschi
    La Salerno- Reggio Emilia.
    Rignano capoluogo della regione Toscana
    Olga Fernando come doppiatrice ufficiale durante le interviste in inglese.
    La sua faccia al posto del profilo di Dante sulle monete da 2€
    Nobel per la Pace, Oscar, Pallone D’Oro, Sanremo 2021, Zecchino d’Oro
    Rottamazione di Alberto Angela e a ME la conduzione di “Ulisse”.
    Se non gli danno il MES si ritirerá dalla politica.
    Devono dirmi tutti che sono più sexy di Civati.
    Un contratto per la fornitura di gomma arabica dall’Arabia Saudita
    Se “Via Roma” diventa “Via Renzi”, possiamo discuterne.
    Vede….(smorfie)…. io non sono un politicante, mi interessa il futuro di questo Paese!
    Lampredotto in menù o si cambia ristorante.
    Voglio la Boschi sulle immagini della Madonna.
    “Vogliamo 4 ministeri, una pizza al metro con l ananas (per lucianone) e Elvis Presley che canta dal vivo”
    Renzi pretende l’omosessualità di Silvio Berlusconi
    #Verdini libero subito Il ponte sullo Stretto Un vulcano come quello di #Berlusconi E i Ferrero Roche anche d’estate
    “Teresa Bellanova conduttrice di Sanremo o salta tutto”
    La Boschi deve vincere il Grande Fratello VIP.

    E tanto altro

    Piace a 1 persona

  11. Il bomb NON ENTRA IN MAGGIORANZA?
    Perchè della usa parola non ci si può MAI FIDARE.
    Ha ottenuto di essere al centro dell’attenzione nei titoli dei TG e dei siti di informazione online.

    PERSONALMENTE SONO PER IL RITORNO A VOTO. SUBITO.
    Ma questo presupporrebbe una tenuta granitica del gruppo dei 5 Stelle, visto che Zingaretti del PD ha più volte ribadito questa opzione in caso di crisi irreversibile della legislatura per far pulizia delle scorie renziane rimaste nel partito.

    Avrà avuto rassicurazioni da altri gruppi per un governo di larghe intese? Senza PD, LEU e M5S non esisterebbe alcuna maggioranza parlamentare, a meno che qualcuno non abbia GIA’ TRADITO CONTE.
    Maggioranza VERDINI naturalmente.

    "Mi piace"

  12. Incarichi di Emilio Carelli che li ha affiancati alla carriera di giornalista di destra moderata, ma sempre DESTRA.

    Dal 2002 al febbraio 2008 è docente di “Teoria e tecniche dell’informazione on line” presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università Cattolica di Milano. Dal 2013 a febbraio 2017, inoltre, è stato Direttore del Master in Giornalismo digitale presso la Pontificia Università Lateranense.

    Dal 2018 è vicepresidente della Fondazione Italia USA, della quale fa parte dal 2008.

    È Vicepresidente di Confindustria Radio TV dal 2013 (riconfermato nel 2016); nel ruolo spinge perché la revisione della direttiva InfoSoc incrementi le restrizioni copyright sui siti web e aumenti i trasferimenti verso gli editori.

    Dal 2014 è Presidente della Fondazione Gigi Ghirotti.

    "Mi piace"

  13. Jerome B.
    concordo
    poichè si è accorto che non riusciva a cancellare la “spazzacorrotti”, mettere le mani sul centro acquisti “Arcuri”, e cabina di regia Next generation EU, ha un’altra carta da giocare “Maggioranza Verdini”
    cmq
    sapevo che finiva così lo dico da settimane
    lo sapevano tutti, compreso Mattarella, ma hanno dovuto provare
    ora magari Matterella per sparigliare
    potrebbe indicare nuove elezioni, ma ancora non sciogliere le camere e mantenere l’attuale governo per il disbrigo dei programmi più importanti mandandolo per ogni intervento alle camere per l’approvazione, e firmare lo scioglimento appena approvate.
    Molto al limite e interpretazione dei suoi poteri costituzionali mai avvenuta..credo.

    "Mi piace"

    • Niente, Adriano, ha convocato Draghi.
      Che cavolo combinerà ora, ché non ne sa niente?
      Non è che se uno è competente nel suo lavoro, e sappiamo che tipo di COMPETENZE HA DRAGHI (Dibba insegna), necessariamente è bravo a farne un altro!
      Ha vinto il merda? Ha buttato fuori Conte?
      E quando dovranno eleggere il PDR?
      Lo possono eleggere Draghi? E in quel caso, chi resta a fare il PDC?
      Non può scegliere Conte come vice? Così poi subentra lui…?
      Lo so, sto farneticando, perché non posso credere che uno schifoso TRADITORE A SANGUE FREDDO sia riuscito a far fuori il miglior PDC che io ricordi.
      E ORA DRAGHI.
      Mi augurerei che vi faccia sputare sangue come Monti e poi ne riparliamo di San Draghi..
      Ma le condizioni sono diverse dal 2011 e invece si prenderà tutti i MERITI, dopo aver scombinato, cancellato o avere fatto subentrare chissà chi in tutto il lavoro già fatto in questi mesi.
      C’è Sileri da Floris che è un pianto.

      Piace a 1 persona

  14. E questo sciacallo rintronato ancora no ha capito quel che è appena successo,

    Mattarella ha detto NO alle elezioni se prima non vengano risolti:
    Gestione di contenimento pandemia
    Piano vaccinale
    Recovery Plan
    Presidenza G20.

    Piace a 1 persona

    • Per la verità, il tweet precede di pochissimi minuti il discorso di Mattarella, ma Salvini è un somaro ugualmente: se avesse aspettato altri cinque minuti, avrebbe evitato l’ennesima figura da imbelle. Adesso vediamo come farà a rimangiarsi tutto (che ne sia capace, non v’è alcun dubbio).

      Piace a 2 people

  15. Jerome B.
    malgrado tutto
    oggi sei in forma

    ragazzi miei..che triste fine
    Draghi quello che con la sua lettera nell’estate 2011 ha dato il via alla mattanza.
    Vedrete che Renzi dirà che è merito suo se adesso ci saranno i “competenti”

    Piace a 1 persona

    • Lo ha già detto l’aMEBa:
      “Almeno avremo il merito di aver dato un governo all’altezza al paese”.
      Inoltre, secondo lei, sceglierà ministri politici: ah ah ah.

      Piace a 1 persona

      • ma non si stancano mai a frabbricare cazzate?
        lei con questo intenderebbe entrare nel governo Draghi, prima che Draghi addirittura ci provi

        "Mi piace"

      • La notizia è che si prendono la responsabilità di qualcosa, fino a cinque minuti prima con questa storia della crisi non c’entravano nulla.

        "Mi piace"

    • Mo la prima cosa che Draghi dovrebbe fare, seguendo loro che si interessano dei temi, è chiedere il mes.
      Mi voglio scompisciare.

      "Mi piace"

      • Se penso che Draghi è stato allievo di Federico Caffè, uno dei più grandi economisti italiani promotore dell’economia sociale e alla distribuzione dei redditi, ed è finito per lavoare per Goldman Sachs e la Banca Mondiale.

        Ma Cottavelli che fine ha fatto? aveva il cell staccato?

        Piace a 2 people

      • L’ultima lezione di Federico Caffè.
        Madonna che storia pazzesca, ancora non mi capacito.

        Cottarelli a sto giro entra in pista, sta ricaricando il telefono per essere libero domani.

        Piace a 1 persona

      • Tenete presente una cosa a fronte delle prime reazioni in corso.
        Il M5S pare orientato a non votare la fiducia a Draghi.
        Idem la fascio peracottara e il capitone sciacallo.
        Io, senza saper ne leggere e ne scrivere, attenderei prima di vedere le carte che smazzerà Conte.
        Se inserisce dentro al suo programma dei punti del programma originario del M5S? In primis una VERA LOTTA ALL’EVASIONE FISCALE che nessun governo politico ha voglia di intestarsi? E al tempo stesso il mantenimento di provvedimenti a favore di cittadini in condizione di disagio come il RDC?
        Prima di lanciare saette attenderei per giudicare, soprattutto per evitare figure di mexda.
        L’esperienza di governo dovrebbe aver vaccinato contro le intemperanze istintive.
        Ai fini del consenso presso l’opinione pubblica sarebbe razionalmente più indicata una critica di merito piuttosto che un atteggiamento di ostilità preventiva.
        L’avversario deve essere attaccato sui CONTENUTI e non sulla mera figura personale.
        Credo che tale accortezza premierebbe successivamente nelle urne, avendo dimostrato di non essere degli scalmanati ma una forza rassicurante in grado di offrire alternative praticabili.

        Io la vedo così. Se poi si volesse ritornare a fare baccano fine a se stesso non lo comprenderei.

        Piace a 1 persona

      • Il kapitone non vota la fiducia? Mah, secondo me non vede l’ora.
        E c’ha pure la scusa dell’appello di Mattarella.
        I 5s invece farebbero bene a non votarla. Alla fine due anni di opposizione li potrebbero ricompattare.

        Mi dispiace solo per Peppino.

        Piace a 2 people

      • Paola, quelle di Mattarella non sono proprio tutte scuse; comunque, visto che i 5stelle difficilmente potrebbero pensare di continuare ad esistere dopo aver votato la fiducia a Draghi, alla fine quello che potrebbe risultare determinante sarebbe proprio il voto della Lega, dato che le altre forze in campo si sa già come la pensano (oppure non hanno abbastanza seggi per incidere fattivamente sul risultato). Probabilmente, in queste stesse ore Salvini avrà già iniziato le contrattazioni (gli saranno venute le pupille come due $ $): ad occhio e croce, pretenderà perlomeno gli stessi vantaggi garantiti all’altro matteo, quello che si è fatto carico del lavoro sporco. Tanto, chi vuoi che se ne accorga se Salvini si rimangia la parola? L’elettore leghista medio è quello che è, e quelli che dovrebbero fargli notare il paradosso eviteranno accuratamente l’argomento.

        Però, sebbene amaro, ci sarà comunque da ridere: vedremo quanto tempo impiegherà stavolta il Cazzaro per cambiare rotta di 180° (se davvero lo farà, al momento è solo una possibilità). Il suo record attuale, ancora relativamente fresco (meno di un anno fa, l’arcinoto chiudiamo-tutto-apriamo-tutto) credo si aggiri intorno ai tre giorni: se riesce ad abbattere il tetto delle 24 ore (quindi entro le 21.15 di oggi, come da tweet sopra riportato da Jerome) potrebbe perfino puntare a migliorare la sua terza posizione nella classifica mondiale dei cazzari.

        Piace a 1 persona

      • Ciao Jonny, personalmente credo che nessuna di quelle usate da Mattarella sia una scusa. Aveva poche carte in mano, e prima di giocare questa ha fatto di tutto per salvare il governo, aveva pure accontento il buffone col mandato esplorativo, cosa non necessaria visto che si sapeva quali fossero le forze da unire. Ma va benr, è andata. Checché se ne dica, Draghi lo chiama il presidente, non la politica, non è un nome che viene fuori dai partiti, quindi non è un suo merito, potrà convincere i suoi fan su Twitter che è stato lui.
        Sui 5s la penso come te.

        "Mi piace"

    • Voi magari scherzate, ma Cottarelli aveva davvero il cell scarico. L’ha detto a Floris. Io mi ci sono addormentata per depressione.

      "Mi piace"

  16. Lo sciok becoeese è stato forte per loro
    devono riprendersi

    al momento sono solo i peones che si lasciano scappare delle dichiarazioni

    "Mi piace"

    • Anche Conte, ora.
      Pare che abbia dichiarato di “aver forse sbagliato a dimettersi” …e come non essere d’accordo, visto che ci ho discusso per 2 giorni, con Paola?
      Non sopporto che lo scorpione sia riuscito ad uccidere la rana in mezzo al fiume, ma lei non avrebbe mai dovuto fidarsi di portarcelo.
      Lo scorpione annega lui stesso, pur di riuscire a distruggere.

      "Mi piace"

      • No Anail,
        Conte non ha rilasciato dichiarazioni, sono solo le solite voci di retroscea messe in giro
        ha solo salutato e ringraziato gli ex ministri

        "Mi piace"

      • Non erano dichiarazioni ufficiali, quando mai. Non so a chi l’abbia detto in privato: “forse ho fatto male a dimettermi…” era uno sfogo mano e privato. Non avrebbe senso inventare questa cosa… Perché? A chi gioverebbe?

        "Mi piace"

      • Io l’ho sentito ai TG. Tieni presente che guardo solo quelli di Sky e rai3. C’erano anche loro alla seduta spiritica… oppure c’è qualche pentito che sta facendo soffiate😆

        "Mi piace"