Con la pandemia, non ci sono le condizione per poter programmare un voto in primavera (né politico né amministrativo)

(Giuliano Foschini – la Repubblica) – Più forte ancora del semestre europeo e dell’ elezione del presidente della Repubblica, c’ è un ulteriore elemento che rende gli attuali parlamentari fiduciosi di poter concludere la legislatura: la pandemia. Il richiamo al voto anticipato era visto, infatti, ancora ieri come un’ arma politica che potrebbe risultare scarica. Gli stessi ministri del governo Conte sanno benissimo che, almeno al momento, non ci sono le condizioni sanitarie per poter programmare un voto in primavera. Né tantomeno l’ ipotesi di poter svolgere una regolare campagna elettorale.

«Con l’ Italia ancora chiusa in zone non è pensabile poter fare andare la gente alle urne» ragionava ieri un ministro. Ma, davvero, è così? I tecnici del ministero dell’ Interno, chiaramente, a oggi non si sono posti il problema. «Quella del voto nazionale» spiega una fonte del Viminale, «evidentemente non è un’ ipotesi sul tavolo». Ma sul tavolo c’ è altro: le elezioni comunali, quelle delle grandi città, che si dovrebbero svolgere in primavera.

E prima ancora, le elezioni regionali calabresi dopo la scomparsa improvvisa di Jole Santelli. Ed entrambe le date sono fortemente a rischio.

Nel decreto sul commissariamento della sanità calabrese era stata inserita una postilla che immaginava le elezioni tra il 10 febbraio e il 15 aprile. La chiamata alle urne dovrebbe scattare entro 60 giorni dallo scioglimento del consiglio, che al momento non è avvenuto. Sul punto è in corso uno scontro importante, seppur sotterraneo. Il centrodestra vorrebbe andare al voto in tempi brevi ma sa che ad esprimersi dovranno essere le autorità sanitarie locali e nazionali. Sono in corso interlocuzioni con il ministro delle Autonomie, Francesco Boccia, e i suoi uffici.

«Ma è evidente che al momento » dicono fonti del ministero della Salute, «quelle condizioni non ci sono: teniamo le scuole chiuse e mandiamo a marzo milioni di persone a votare negli istituti scolastici? ». In questo senso una serie di indicazioni sono arrivate dai voti amministrativi previsti tra l’ autunno e l’ inverno: nel decreto ristoro di fine ottobre si è stabilito di posticipare al primo semestre del 2021 la tornata elettorale delle Comunali previste a novembre.

A Reggio Calabria è in corso una polemica assai aspra perché a gennaio si dovrebbe andare a votare per la Città metropolitana, un’ elezione secondaria, ma che in molti ritengono «impossibile da svolgere».

Se poi la politica sta discutendo sulla possibilità di posticipare il voto nelle grandi città – Milano, Roma e Napoli, dove per esempio al momento è stata esclusa la possibilità di primarie proprio per via del Covid – in provincia già sono stati mossi passi ufficiali: dalla Sicilia alla Lombardia, molti hanno già interessato il Viminale, attraverso le Prefetture, chiedendo ufficialmente il rinvio.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

2 replies

  1. PAZZIA DI VOLER NUOVE ELEZIONI- Viviana Vivarelli.
    Ma a che serve che strilloni come Meloni, Salvini o Renzi si sbraccino contro il Governo per vociare come mentecatti su una crisi di governo forzata a spintoni per elezioni anticipate??? Nel disastro di morti, lockdown e crisi economica, quel loro strepitare caotico dà maledettamente sui nervi. E se lo dà a me che tutto sommato sto bene e ho una pensione che regge, immagino quanto dia sui nervi a chi è malato o sta perdendo tutto quello che ha.
    Non sto a dire nemmeno una parola sull’obbligo ‘morale’ che troppi avrebbero di far fronte comune contro la pandemia, sorreggendo Conte che lavora giorno e notte per frenare la crisi e provvedere a tutto, nel disperato tentativo di salvare il Paese, resta il fatto che evidentemente questi rottamatori nemmeno vedono che “le elezioni non si possono fare”!
    Al di là della vuotezza escatologica delle loro urla incomposte, di fatto mi spiegate come fa un Paese in piena pandemia e costretto a distanziamenti e chiusure crescenti ad andare a votare???
    Non solo l’Italia è chiamata proprio in questo momento al semestre europeo, raddoppiando gli impegni di Conte, non solo nel 2022 dovremo rieleggere il Presidente della Repubblica, ma con i dati attuali di contagiati e morti, in attesa della terza ondata e la gente che non si può spostare da Comune a Comune o da Regione a Regione, tutto è auspicabile fuor che bloccare il Paese per una campagna elettorale per un nuovo Governo, non ci sono le condizioni sanitarie per indire nuove elezioni, sarà difficile fare persino le elezioni nei Comuni a primavera e non si riesce a rieleggere il nuovo Governatore della Calabria e con le scuole chiuse come facciamo a pensare di fare seggi elettorali proprio nelle scuole? Senza contare che in un nuovo Parlamento spariranno 345 degli attuali parlamentari e spariranno sicuramente partiti piccoli come Leu o Italia viva.
    E allora, da quale pazzia nasce questa smania di protagonismo e di colpo di stato? Questa follia di voler rovesciare un Governo che al momento è l’unico auspicabile? Questa smania mediatica di fare un cimitero di ogni sforzo di salvezza e di conservazione e di attaccare sempre e comunque tutto e tutti? E dove riscontriamo negli oppositori, che si radicano nel governo stesso, questa capacità maggiore di risolvere il problema gigantesco di sopravvivenza del nostro Paese? Sembra di vedere una barca stracarica e in procinto di sfasciarsi, dove un nocchiero combatte giorno e notte per stare a galla con pochi marinai fedeli, mentre dei subordinati cercano con tutte le loro forze di aprire delle falle per andare a fondo prima.
    Ma siamo pazzi o la perversione si è impadronita dei nostri cervelli?

    "Mi piace"

  2. Alighione
    ….e a sentire le loro ultime sinuose dichiarazioni, si capisce perfettamente quel che vogliono, quasi come fossero quei signori che si presentano allo sportello di banca con un Kalashnikov in mano…..

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...