Roma, Raggi assolta in Appello per caso Marra

(adnkronos.com) – E’ stata confermata l’assoluzione per la sindaca di Roma Virginia Raggi nel processo d’Appello per falso in relazione alla nomina (poi ritirata) nell’autunno del 2016 di Renato Marra a capo del Dipartimento Turismo del Campidoglio. La decisione dei giudici della seconda sezione penale della Corte d’Appello è arrivata dopo oltre due ore di camera di consiglio. Applausi e abbracci per la sindaca dopo la lettura della sentenza.

Al termine della requisitoria di questa mattina il sostituto procuratore generale Emma D’Ortona aveva chiesto una condanna a 10 mesi di reclusione per falso in relazione alla nomina (poi ritirata) nell’autunno del 2016 di Renato Marra a capo del Dipartimento Turismo del Campidoglio.

Processo nomine, Virginia Raggi assolta in appello. “Vittoria mia, credo dentro M5S debbano riflettere in tanti”

(ansa)

(di Laura Venuti e Maria Elena Vincenzi – repubblica.it) – La decisione dei giudici di appello nel processo di secondo grado alla sindaca, accusata di falso per la nomina di Renato Marra, fratello dell’ex capo del personale del Campidoglio Raffaele, a capo del dipartimento turismo del Comune. La nomina venne poi ritirata. Di Maio: “Continua a resistere grande donna, il MoVimento 5 Stelle resiste insieme a te”.

La sindaca di Roma Virginia Raggi è stata assolta dall’accusa di falso nell’ambito del processo di appello per la nomina di Renato Marra, fratello dell’ex capo del personale del Campidoglio Raffaele, a capo del dipartimento turismo del Comune di Roma. La nomina venne poi ritirata. La decisione è arrivata dopo cirac due ore di camera di consigio. In primo grado Raggi è stata assolta con la formula “perché il fatto non costituisce reato” ma la Procura ha fatto ricorso in secondo grado. Il pg Emma D’Ortona aveva chiesto una pena di dieci mesi di reclusione.

La sentenza è stata accolta da un applauso. La prima cittadina ha abbracciato il marito, presente in aula, insieme a una decina di consiglieri del Campidoglio.

“Questa è una mia vittoria e del mio staff, delle persone che mi sono state a fianco in questi quattro lunghi anni di solitudine politica ma non umana. Credo che debbano riflettere in tanti, anche e soprattutto all’interno del MoVimento 5 Stelle. Ora è troppo facile voler provare a salire sul carro del vincitore con parole di circostanza dopo anni di silenzio. Chi ha la coscienza a posto non si offendera per queste parole ma tanti altri almeno oggi abbiamo la decenza di tacere. Se vogliono dire o fare qualcosa realmente, facciano arrivare risorse e gli strumenti per utilizzarle ai romani e alla mia città. C’è una legge di bilancio per dimostrare con i fatti di voler fare politica. Il resto sono chiacchiere”. “Oggi Virginia Raggi è stata assolta. Ancora una volta. Continua a resistere grande donna, il MoVimento 5 Stelle resiste insieme a te”, ha scritto in in un post su Facebook il ministro degli Esteri Luigi Di Maio.

La prima cittadina di Roma si è più volte detta “serena” e, a ridosso della sentenza aveva precisato che anche in caso di condanna “andrà avanti a testa alta”.

Il processo riguarda la nomina di Renato Marra, fratello di Raffaele, a capo dell’Ufficio Direzione Turismo. Al centro dell’inchiesta una nota che la sindaca aveva scritto all’Anticorruzione capitolina che chiedeva delucidazioni sul ruolo avuto da Raffaele Marra, all’epoca capo del Personale, nella nomina del fratello. Virginia Raggi aveva risposto che quella decisione era stata presa da lei e che il ruolo del numero uno delle risorse umane era stato di “mera e pedissequa esecuzione di determinazioni da me assunte”.

La procura, però, sul telefono di Raffaele Marra (poi arrestato per corruzione del dicembre 2016), aveva trovato chat che sembravano smentire quella versione. In particolare quella in cui la sindaca, presa di mira dalla stampa per quella promozione e dal conseguente aumento da 20mila euro di stipendio, si lamentava con il capo del personale che non l’aveva informata. E per questo ne aveva chiesto (e ottenuto) il rinvio a giudizio per falso.

Virginia Raggi, che era stata assolta in primo grado il 10 novembre 2018, ha sempre ripetuto, lo ha fatto anche cinque giorni fa in corte d’Appello, di essere stata lei a decidere. Lunedì scorso ha detto in aula che “non aveva capito, non sapeva” che Marra stesse tramando. E per quella mancata comprensione il giudice di primo grado l’aveva assolta nella convinzione che lei non sapesse di commettere un falso perché non sapeva quanto il suo capo del Personale avesse invece brigato per la promozione del fratello. 

16 replies

  1. Grande sindaca Raggi💝💝💝!! Si goda il Natale in pace!! Non siamo felici per lei 🎊🎉🎊🎉🎊🎉 Sarebbe ora che la smettessero di perseguitate una persona così capace ed onesta!! Lasciatela lavorare in pace, Roma ed i romani ne hanno bisogno più che mai!! E per lavorare bene bisogna avere tranquillità!!!

    Piace a 2 people

  2. Congratulazioni a Virginia Raggi. Ho sempre pensato che lei fosse aria fresca nella scena politico/amministrativa Italiana, a dispetto di chi si e’ attaccato a Spelacchio per fare polemica. Spero che venga ricandidata e che rivinca le elezioni. Se i 5S pensano di buttare via questo “capitale umano” sbagliano di grosso.

    Piace a 2 people

  3. Corriere della Sera in apertura home page
    Roma, la sindaca Raggi assolta per le nomine: «Mia vittoria, in molti tra i 5 Stelle dovranno riflettere»

    La Repubblica in apertura home page
    Raggi assolta anche in appello. La sindaca: “Anni di solitudine politica, i 5S riflettano”

    IL Messaggero sempre come prima notizia
    Virginia Raggi, così dopo la sentenza la sindaca punta alla ricandidatura (senza M5S)
    ???

    QN, (Il Resto del Carlino, la Nazione, il Giorno)
    Inchiesta nomine, Virginia Raggi assolta anche in appello

    IL Giornale
    In fondo un trafiletto come QUINDICESIMA NOTIZIA, dopo vari articoli dove attaccano Conte, il governo, poi altri su Ratzinger, la Meloni etc.

    Libero
    In apertura home page ma a modo suo
    “La decenza di tacere”. La Raggi assolta, le sue prime parole? Drammatico siluro conto i 5 Stelle: la fine del Movimento

    IL Fatto Quotidiano
    Virginia Raggi è stata assolta anche in appello: “Una mia vittoria, nel M5s riflettano in tanti. Anni di solitudine politica, io lasciata sola”

    Perché questo governo sta aiutando il mafioso, puttaniere e piduista pregiudicato se i suoi scribacchino attaccano il M5s?
    Quando verranno esposte sul tavolo le palle?
    Non sarebbero dovuti essere i NOSTRI DIPENDENTI?
    ALLORA???

    Comunque il M5S a trazione pomiglianese ha un GIGANTESCO problema con i propri amministratori locali.
    Persone come la Raggi, la Appendino, Nogarin e prima ancora Pizzarotti, lasciate sole a smazzarsi quotidianamente problemi e attacchi strumentali, anche giudiziari, mentre i CAPETTI PARLAMENTARI HANNO CONDOTTO UNA BELLA VITA, DA RICCHI PRIVILEGIATI, A ZERO RISCHI E PLACIDAMENTE rivolta al parassitismo dei pezzenti arricchiti.
    Hanno tradito una speranza.
    Se continuano con l’immobilismo, soprattutto mediatico, condurranno il partito all’estinzione.

    "Mi piace"

  4. Chiedo a scusa a molti per i miei limiti
    Mi potete dire una sola volta in questo anno dove Di maio non ha preso le difese della sindaca??
    Forse l’ala Lombardi, ma io Di maio non l’ho mai sentito parlare contro, anzi
    Saluti

    Piace a 1 persona

    • Il FQ del 12 ottobre
      Comunali, Di Maio: “Raggi? Non mi fossilizzo sui nomi. Alleanza col Pd sui programmi”. Poi lo staff precisa: “Sostiene la sindaca”

      Adn Kronos del 8 maggio 2019
      Luigi Di Maio è una furia racconta chi gli ha parlato in queste ore. Dopo aver incassato la revoca del sottosegretario Armando Siri in Cdm, le contestazioni alla sindaca Virginia Raggi a Casal Bruciato per l’assegnazione del comune di un alloggio popolare a una famiglia bosniaca di 14 persone arriva come una doccia fredda. O meglio gelata.

      “Raggi pensi ad aiutare i romani prima dei rom”

      racconta all’Adnkronos chi ha raccolto in queste ore il suo sfogo, descrivendolo “furente” nei confronti della prima cittadina. Di Maio avrebbe espresso tutta la rabbia verso il Campidoglio, facendo arrivare alla prima cittadina tutto il suo malcontento per la gestione dell’alloggio di Casal Bruciato.

      CORRIERE DELLA SERA 12 novembre 2020
      Virginia Raggi, le elezioni a Roma e il grande freddo dei Cinque Stelle

      https://www.google.com/amp/s/www.corriere.it/sette/politica/20_novembre_12/virginia-raggi-elezioni-roma-grande-freddo-cinque-stelle-5fd4b3aa-2268-11eb-bd01-ee72f0d01280_amp.html

      Si, la Raggi è stata lasciata sola da chi comanda dalle aule parlamentari, da coloro che si sono ritrovati al vertice per grazia ricevuta, senza capacità e merito.
      Il M5S non meritava di finire sotto il controllo del pomiglianese, un personaggio tanto ignorante quanto ambizioso e assetato di potere.

      Piace a 1 persona

      • Jerome b., bene quella della casa rom la ricordo, ritengo un’uscita stonata di di maio ma giustificabile perché se non erro c’era casino con salvini a livello nazionale, e lei aveva agito, invece di calmare le acque buttando benzina, anche se l’evento nefasto necessitava risolutezza ed è capitato in quei giorni
        Poi il resto no, non confondere l’ala Lombardi dei 5s romani, con di maio, Di maio nel 2019 era il fac totum dei 5s, non c’era ancora il consiglio, doveva tenere, unire tutti i cocci, e si stava con la lega.
        Dopo le dimissioni, a me è sembrato sempre dalla sua parte
        Invece l’ala Lombardi, onestamente dovrebbe tacere, saluti
        Mi sento lusingato, grazie per il tempo perso ad avermi risposto

        "Mi piace"

    • È così come scrivi
      Di Maio può essere antipatico a certuni, può aver sbagliato ma a me non risulta che abbia MAI attaccato V.Raggi. l’unico a sostenere il contrario è stato, recentemente, il famoso giornalista LAVIA su l’inkiesta. Fate un giro su internet anche voi.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...