Napoli, al Vomero festività natalizie al buio: niente luminarie!

Tanta gente in strada e negozi aperti nella festa dell’Immacolata

            Gennaro Capodanno,  presidente del Comitato Valori collinari, lancia l’ennesimo appello ai vertici istituzionali partenopei e alle associazioni di categoria, chiedendo uno sforzo congiunto e immediato affinché la popolosa area collinare del capoluogo partenopeo, che comprende i quartieri del Vomero e dell’Arenella, nel corso delle oramai imminenti festività natalizie non resti totalmente al “buio”.

            “ Oggi, giorno dell’Immacolata, festività che tradizionalmente apre il periodo natalizio, si osserva tanta gente per strada con gli esercizi commerciali tutti aperti – afferma Capodanno –. Ma purtroppo le vie e le piazze della municipalità collinare sono del tutto spoglie, prive delle caratteristiche luminarie natalizie che proprio in questa giornata, negli anni scorsi, venivano accese “.

            ” La crisi, aggravata dalla pandemia, che affligge  il terziario commerciale, il quale ha una considerevole presenza nell’area collinare della città, con quasi 1.600 esercizi a posto fisso nel solo quartiere Vomero, diversi dei quali della grande distribuzione, potrebbe acuirsi ancora di più dopo le festività natalizie – sottolinea Capodanno – . Per risollevare le sorti di un’annata decisamente negativa, gli operatori del settore confidano in questo periodo di fine anno, per cercare di superare il difficile momento e affrontare l’anno nuovo con maggiore serenità “.

            “ Illuminare le strade del Vomero, centro commerciale per antonomasia della Città – puntualizza Capodanno – è certamente un modo per venire incontro alle esigenze di un settore che, tra l’altro, garantisce possibilità occupazionali a migliaia di persone tra operatori e addetti, indotto compreso. Inoltre riveste un’importanza notevole per contribuire a vivificare strade e piazze, che altrimenti resterebbero praticamente al buio, pure nella prospettiva di richiamare acquirenti dagli altri quartieri e dalla provincia “.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...