Vi siete mai chiesti che fine fa il vostro grsso durante una dieta?

(Ruben Meerman e Andrew Brown*, The Conversation – it.businessinsider.com) – Il mondo è ossessionato dalle diete e dalla perdita di peso, eppure pochi di noi sanno come un chilogrammo di grasso scompaia effettivamente dalle bilance.

Anche i 150 medici, dietisti e personal trainer che abbiamo intervistato hanno in comune questa sorprendente lacuna nella loro conoscenza sanitaria. L’idea sbagliata più comune è che il grasso viene convertito in energia.

Il problema di questa teoria è che vìola la legge di conservazione della materia, alla quale tutte le reazioni chimiche obbediscono.

Alcuni intervistati pensavano che il grasso si trasformasse in muscoli, il che è impossibile, altri presumevano che scomparisse attraverso il colon. Solo tre dei nostri intervistati hanno dato la risposta giusta, il che significa che il 98% degli operatori sanitari che hanno partecipato al nostro sondaggio non è in grado di spiegare come funziona la perdita di peso.

Quindi se non in energia, muscoli o… nel gabinetto, dove va il grasso?

I dati di fatto che spiegano il metabolismo dei grassi

La risposta corretta è che il grasso viene convertito in anidride carbonica e acqua. Voi esalate l’anidride carbonica e l’acqua si mescola nella vostra circolazione fino a quando non viene persa sotto forma di urina o sudore.

Se perdi 10 kg di grasso, precisamente 8,4 kg fuoriescono dai polmoni e i restanti 1,6 kg diventano acqua. In altre parole, quasi tutto il peso che perdiamo viene diffuso nell’aria.

Questa cosa sorprende molti, ma in realtà, quasi tutto ciò che mangiamo esce fuori dai nostri polmoni. Ogni carboidrato digerito e la gran parte dei grassi vengono convertiti in anidride carbonica e acqua. Lo stesso vale per l‘alcol.

Le proteine condividono lo stesso destino, a eccezione della piccola parte che si trasforma in urea e altri solidi, che espelliamo come urina.

L’unica cosa nel cibo che arriva al tuo colon non digerita e intatta è la fibra alimentare (pensa al mais). Tutto il resto che inghiotti viene assorbito nel tuo sangue e negli organi e, dopo, non andrà da nessuna parte finché non lo hai vaporizzato.

Chilogrammi in entrata contro chilogrammi in uscita

Tutti noi impariamo al liceo che “l’energia che entra è uguale all’energia che esce“. Ma l’energia è un concetto notoriamente confuso, anche tra gli operatori sanitari e gli scienziati che studiano l’obesità.

Il motivo per cui aumentiamo o perdiamo peso è molto meno misterioso se teniamo traccia di tutti i chilogrammi, non solo di quegli enigmatici come i kilojoule o le calorie.

Secondo gli ultimi dati forniti dal governo, gli australiani consumano ogni giorno 3,5 kg di cibo e bevande. Di questi, 415 grammi sono macronutrienti solidi, 23 grammi sono fibre e i restanti 3 kg sono acqua.

Quello che non viene riportato è che inaliamo anche più di 600 grammi di ossigeno, e questa cifra è altrettanto importante per la tua linea.

Se immettete 3,5 kg di cibo e acqua nel vostro corpo, oltre a 600 grammi di ossigeno, allora è necessario far uscire 4,1 kg di materiale oppure aumentare il proprio peso. Se speri di perdere peso, dovrai andare oltre i 4,1 kg. Quindi, come puoi riuscire a far sì che questo avvenga?

I 415 grammi di carboidrati, grassi, proteine e alcol che la maggior parte degli australiani mangiano ogni giorno produrrà esattamente 740 grammi di anidride carbonica più 280 grammi di acqua (circa una tazza) e circa 35 grammi di urea e altri solidi che vengono espulsi come urina.

Il tasso metabolico a riposo di una persona che pesa in media 75 kg (la velocità con cui il corpo utilizza energia quando la persona non si muove) produce circa 590 grammi di biossido di carbonio al giorno. Nessuna pillola o pozione che puoi acquistare aumenterà quella cifra, nonostante le audaci affermazioni che potresti aver sentito.

La buona notizia è che, ogni notte quando dormi profondamente, espiri 200 grammi di anidride carbonica, quindi hai già espirato un quarto del tuo obiettivo quotidiano prima ancora di scendere dal letto.

Mangia di meno, espira di più

Quindi se il grasso si trasforma in diossido di carbonio, potrebbe farti dimagrire semplicemente il respirare di più? Sfortunatamente no. Sbuffare e ansimare più del necessario è chiamata iperventilazione e ti farà venire le vertigini o forse svenire. L’unico modo per aumentare consapevolmente la quantità di anidride carbonica prodotta dall’organismo è muovere i muscoli.

Ma ecco altre buone notizie. Semplicemente alzarsi e vestirsi serve a far più che raddoppiare il tuo tasso metabolico. In altre parole, se hai semplicemente provato tutti i tuoi abiti per 24 ore, hai esalato più di 1.200 grammi di anidride carbonica.

Più realisticamente, andare a fare una passeggiata triplica il tuo tasso metabolico, e così cucinare, passare l’aspirapolvere e spazzare.

Metabolizzando 100 grammi di grasso si consumano 290 grammi di ossigeno e si producono 280 grammi di anidride carbonica più 110 grammi di acqua. Il cibo che mangi non può cambiare queste cifre.

Pertanto, per perdere 100 grammi di grasso, devi espirare 280 grammi di anidride carbonica in aggiunta a quelli che produrrai vaporizzando tutto il tuo cibo, qualunque esso sia.

Qualunque dieta che fornisca meno “carburante” di quanto se ne brucia farà la magia, ma con così tante idee sbagliate su come funziona la perdita di peso, pochi di noi sanno perché.

*Ruben Meerman è Assistant scientist, University of New South Wales, Australia; Andrew Brown Professor and Head, School of Biotechnology and Biomolecular Sciences, University of New South Wales, Australia.

Categorie:Cronaca, Inchieste, Salute

Tagged as: , ,

2 replies

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...