Vittorio Feltri: “Perchè la Lombardia è zona rossa e la Campania no?”

(Vittorio Feltri – Libero quotidiano) – Il vero problema è che non si capisce più niente. Il governo è totalmente nel pallone, ogni settimana emette un decreto scemo di cui non si comprende il senso. Conte non ha una strategia univoca e detta un divieto appresso all’ altro senza spiegarci a cosa sia finalizzato.

Nell’ ultimo suo documento si parla di zone rosse, zone arancioni e zone gialle, tuttavia si ignora chi debba stabilire il colore delle regioni e delle province. Certamente il Covid non aiuta la lucidità del governo e neppure la nostra, però un minimo di chiarezza dovrebbe piovere da Palazzo Chigi; invece gli italiani brancolano nel buio, sono in balìa di un premier che non ascolta nessuno e agisce a capocchia.

La Lombardia è ancora sotto stress, ma non più della Campania dove ne succedono di tutti i colori. Come mai la Regione del nord viene messa sotto sequestro, mentre quella del sud va avanti tranquillamente nel proprio incredibile casino?

La sensazione è che il premier voglia castigare le amministrazioni rette dal centrodestra e premiare quelle in cui regna il centrosinistra. Sarebbe un criterio talmente assurdo da meritare una bella censura. Vero che la Lombardia è funestata dal virus, ma non tutta, Bergamo per esempio si è conquistata l’ immunità di gregge e non barcolla più; perché quindi va chiusa come una cassaforte? Mistero mica tanto buffo. Il premier non ragguaglia, rinvia, tentenna.

Non specifica quale sia la ratio dei suoi provvedimenti balordi. La situazione è talmente confusa che gli italiani sono sul punto di una crisi di nervi. Non credo possano sopportare a lungo il clima di incertezza. Vero che tutta l’ Europa è allo sbando a causa della pandemia, non c’ è una nazione che sappia come meglio agire; stiamo esagerando nello zigzagare tra una proibizione e l’ altra.

Siamo riusciti a riaprire i ristoranti a mezzogiorno e a chiuderli la sera, come se il Corona in orario diurno fosse imbelle mentre, dopo il tramonto, scatenasse la propria infettività. Cosicché il pranzo, secondo l’ esecutivo, era lecito, invece la cena era vietata perché il virus si prendeva la libera uscita. Una idiozia più grande di questa era inimmaginabile.

Temiamo le corbellerie non siano esaurite. Ci attendiamo che Palazzo Chigi abbia in serbo altre bischerate, che non saranno digerite facilmente dai cittadini, stanchi morti come sono di campare in balìa di leggi che sembrano scherzi di carnevale. Non abbiamo nulla da aggiungere se non che siamo stanchi di essere presi in giro.

16 replies

  1. Feltri ha perfettamente ragione.Il governo non sa che pesci prendere,è disinformato e sopratutto non prende buone decisioni.E’ aperto tutto fuori dei bar e ristoranti.Bastava mettere un limite a quanti potessero stare in una stanza di tot metri quadri e lasciarli lavorare.Poi non puoi spostarti,non ricordando che ci sono migliaia di persone che lavorano in nero tipo le Filippine,le peruviane e altre che fanno le colf,le badanti ,le infermiere e altro.Facile dire:mettetele in regola,ma se non abbassano le tasse,nessuno si fa mettere in regola perché,volente o nolente,sino le stesse lavoratrici che non vogliono essere messe in regola. A Milano la paga oraria è 10 euro.Se ci paghi le tasse devi togliere 3,20.Ecco,caro Stato,cerca di mangiare meno e vieni incontro al popolo!

    "Mi piace"

    • Il limite di capienza c’è da maggio, solo che ai lombardi non è fregato un cazzo.

      Avete Salvini che in 4 mesi ha fatto 200 comizi e non ha mai messo la mascherina. Avete Fontana che non ha fatto nulla, malgrado evidenti problemi. Eravate stati avvertiti di comportarvi bene, non ve n’è fregato nulla.

      E adesso rompete le palle?

      Io, che portavo la mascherina anche ad agosto e nei locali stavo solo all’aperto ben distante dagli altri, non ci sto.

      Avete fatto i furbi e mo pagate, cazzi vostri.

      Piace a 2 people

    • Lia67, fai una cortesia, taci. Gentilmente non dire fesserie, prima di parlare degli altri, tu devi guardare te stesso. Poi se ritieni di essere bel giusto proponi. È possibile che dopo il record mondiale di morti a marzo, ci sei ancora dentro e sei addirittura ancora maglia nera, e per colpa tua coinvolgi tutta italia e tu che fai? Guardi la Campania???????? Ma che razza di paese !!!
      Comunque la colpa è di Conte e dei 5s…
      Da far cadere le braccia….

      "Mi piace"

      • Io,per motivi di salute,mi sono iperprotetta e in questo periodo non vedo figli e nipoti per che LORO mi salvaguardano.Pero’ devo aggiungere che ho due figli su tre che lavorano con partita IVA e sono liberi professionisti che adesso non potranno di nuovo lavorare.E’ vero gli hanno dato 2000 euro nella scorsa chiusura totale ma tra tasse e Inps hanno fatto fuori anche quello che avevano messo da parte.QUINDI mi.metto nei panni di chi non può lavorare non nei panni dei proprietari ma dei dipendenti.Purtroppo gli aiuti sono stato insufficienti perché lo Stato è sempre stato mangione(non parlo di Conte ma dei precedenti)che hanno fatto sì che loro hanno tanto e noi popolo nulla.E non aggiungo altro se non che non auguro a nessuno di non avere una entrata mensile per vivere.Che poi noi abitanti della Lombardia ce lo meritiamo,vorrei ricordare che nessuno merita il male.Purtroppo capita!

        "Mi piace"

    • Feltri non ha ragione ma soprattutto manca di buona fede. Se Fontana avesse preso i provvedimenti che la legge gli conferisce e che i leghisti hanno sempre reclamato con il “padroni in casa nostra”, la Lombardia non sarebbe forse tutta chiusa… Quanto alla Campania, il CTS ha spiegato, ma Feltri non si informa. O non capisce. O entrambe.

      Piace a 2 people

  2. Ok Feltri, hanno pasticciato con dati vecchi, ma in una regione gialla le restrizioni si possono attuare, infatti lo ha già fatto il governatore della provincia di Bolzano, Arno Kompatscher, vedremo finalmente De Luca cosa riesce a combinare, potrà esercitare la professione di sceriffo che gli riesce bene

    "Mi piace"

  3. Vabbé ragazzi, la domanda che il beone pone nel titolo me l’ha fatta oggi mia nonna: pugliese, ultraultraottantenne e seconda elementare. La questione dei 21 indicatori non le era affatto chiara, e forse il discorso di Conte non era a stampatello, come suolsi. Mi domando ma questo figuro ce l’ha un figlio, un nipote che gli e lo spieghi? O stanno tutti in lacrime per il suocero del kapitone?

    "Mi piace"

    • L’insistenza con cui certi giornalisti continuano a proporre soluzioni impraticabili, come mostra l’esperienza, fa sospettare il peggio.Mi vengono in mente , tra gli altri, spacciatori, collusi e consumatori di droghe.

      "Mi piace"

  4. Feltri non deve fare i conti con una pandemia mondiale,
    lui fa i conti solo con il suo padrone,
    quindi,
    tutte le decisioni dei governi che escludono il suo padrone,
    sono assolutamente da censurare.
    Ogni tanto sembra rinsavire e scrive,in contrapposizione con se stesso,
    qualcosa di sensato,
    forse qualcuno suggerisce,
    per non fargli perdere completamente il senso della misura e di conseguenza la credibilità.

    "Mi piace"

  5. Danilo buongiorno,
    non si dispiaccia per me,lei conferma ciò che penso rispetto a Feltri,
    volevo solo precisare che il suo editore,per esigenze aziendali,
    probabilmente impone un minimo di prudenza e questo lo rende ancor più asservito al padrone.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.