Operazione verità

(Tommaso Merlo) – Mentre il Movimento fa la storia, i suoi nemici la raccontano. Urge un’operazione verità prima che sia troppo tardi. Il Movimento potrà anche soccombere, ma non sotto una marea di menzogne. Urge un’operazione verità sulle cose fatte dal Movimento come su quelle non fatte. E sul come e sul perché. Sia delle vittorie che delle sconfitte. La trasparenza finanziaria non basta, serve una trasparenza politica sui dossier principali. Solo così il Movimento potrà recuperare la credibilità perduta per colpa dalla propaganda dei suoi nemici. Solo così potrà recuperare la fiducia dei suoi sostenitori che si sono fatti ingannare e si sono allontanati. Milioni di cittadini che hanno votato il Movimento ed hanno il diritto di sapere la verità su come sono andate davvero le cose ad esempio per successi come quello di Genova che altri hanno tentato d’intestarsi. Oppure su amari insuccessi come quello della TAV che al grande pubblico è stato spacciato come un tradimento politico. Oppure su questioni controverse come i decreti sicurezza che il Movimento ha pagato carissimo in termini di consenso o sui tiramolla sulla giustizia. Un’operazione verità è fondamentale perché il Movimento ha governato e governa con altre forze politiche. Un assetto che rende tutto più complesso da comprendere favorendo speculazioni e fake news. Il Movimento ha perso milioni di voti perché la propaganda dei suoi nemici ha convinto l’opinione pubblica che quegli intrusi hanno concluso poco e male e si son rimangiati la parola su quasi tutto. Un allucinante paradosso. Sono i vecchi partiti che han sempre tradito le promesse elettorali e i valori che dicevano di difendere. Sono i vecchi partiti che han buttato via anni in chiacchiere sterili godendosi la bella vita mentre il paese finiva in miseria. Solo che loro avevano l’intero circo mediatico al loro servizio. Giornali e televisioni che alla fine coprivano sempre i loro fallimenti e le loro magagne permettendogli di farla franca e di riciclarsi all’infinito. Il Movimento vive una situazione diametralmente opposta. Ha contro l’intero circo mediatico e così nonostante in soli due anni abbia dimostrato una produttività e una moralità da ridicolizzare gli andazzi del passato, viene ricoperto di fango e invece di raccogliere i frutti del suo lavoro, viene ingiustamente massacrato. Quanto al rimangiarsi la parola, i nemici del Movimento spacciano sempre le sconfitte subite e i forzati compromessi con gli alleati di governo come tradimento degli elettori. Altro fango, altro consenso perso ingiustamente. Ma anche se su alcune questioni il Movimento avesse cambiato idea, ci sta, l’importante è che i cittadini a casa sappiano il come e il perché in maniera schietta e onesta. Senza lasciare che siano i nemici a ricamarci sopra infamità. La trasparenza giova sempre a chi è in buona fede e non ha niente di losco da nascondere. Sempre. Trasparenza finanziaria ma anche politica. Se un’operazione verità non la farà il Movimento, non la farà nessuno. Finora il Movimento è stato troppo buono con un circo mediatico che in cambio sta cercando di annientarlo senza pietà. Oltre a non aver messo mano a quel circo, il Movimento ha rinunciato ad avere una voce propria alternativa. Sia per raccontare la verità dei fatti e delle sue decisioni, sia per fare opinione pubblica. Il Movimento si è affidato ai sussurri di un blog sempre più afono e ai portavoce e agli attivisti che hanno proceduto in ordine sparso sui social. Davvero troppo poco per contrastare un circo mediatico radicato ed esperto e potente che macina propaganda sfascista e restauratrice dalla mattina alla sera sette giorni su sette. Il risultato è sotto gli occhi di tutti. Mentre il Movimento fa la storia, i suoi nemici la raccontano facendogli perdere consenso a fiumi. Urge un’operazione verità prima che sia troppo tardi. Il Movimento potrà anche soccombere, ma non sotto una marea di menzogne.

15 replies

  1. Tommaso,
    ci dici come sono andate le cose circa i seimila (seimilaaaaa…!!!) attivisti, onorevoli e senatori che “spintaneamente” hanno lasciato il moV…?
    un suggerimento:
    forse perché certi tatrapoltronari (usurpatori? sciocchi? avidi?, egoisti?, scarsamente acculturati? traditori?) hanno “verticizzato” il mov (capopolitico madde che… de sto ca…?) comportandosi come se fossero i proprietari del logo, di rousseau e del mov?
    solo ora ci si lamenta della fine ingloriosa che si accinge a fare il moV?
    dopo che i buoi sono scappati…?
    eppure non era difficile capire per tempo in quale burrone sarebbe finito per colpa di certi squallidi che, nonostante i danni che hanno fatto, sono ancora tutti li, imperterriti, come se non avessero responsabilità (era da parecchio che molti ex attivisti – compreso me – denunciavano e imploravano… inascoltati… di adottare provvedimentii donei…!!!)?

    p.s.
    lunedì sera quello che passerà alla storia per essere diventato il primo tetrapoltronaro della nazione se ne é uscito, dopo aver rivendicato a se la vittoria del SI (sic…???), asserendo che quelli del NO ce l’avevano con lui…(arisic…!!!)
    ce l’hanno con lui…?
    ma chi ca… crede di essere… il padrone del mov?
    ma ci si rende conto della sua pochezza intellettiva…?
    e, tenuto conto del suo “qi”, qualcuno ha provato a consigliargli di andare da uno bravo…?

    "Mi piace"

    • Mi dispiace per te Tonino ma Di Maio può tranquillamente assegnarsi la vittoria del SI ed è altresì vero che l’eventuale sconfitta sarebbe stata considerata il suo più grande fallimento come quello del M5S. E questo perché era lui a guidare il Movimento quando è stato fatto l’accordo con la Lega e li ha costretti a votare per ben 4 volte il taglio dei parlamentari, ed è sempre lui che ha legato il successivo accordo col PD al loro SI per l’ultima votazione sul taglio. Ora va bene il tuo astio verso di lui, ma non essere intellettualmente disonesto, non ti fa onore.

      Piace a 4 people

    • A Luca :
      È la pura verità, mai politici, per la maggior parte pure raccogliticci, hanno fatto tanto in così poco tempo per far diventare l’Italia un paese meno corrotto, più giusto e più moderno. Che abbiano commesso errori, verissimo, ci ha pensato poi il circo mediatico neppure gattopardesco, semplicemente reazionario ed aggrappato ai privilegi a ingigantirli. Ma i successi sono stati molti di più (follie per gli imbecilli ed i corrotti ) . Adeguamento della prescrizione, manette agli evasori, riforma del job act/decreto dignità, ricostruzione in 2 anni di un ponte che gli “altri” avrebbero tardato 10 anni a fare per poterci lucrare spudoratamente, tipo autostrada Salerno RC , reddito di cittadinanza,, taglio dei parassiti, resistenza al COVID. E tutto con i bastoni tra le ruote non solo di una becera opposizione, ma pure degli stessi imprescindibili “alleati”, mentre il circo mediatico tuonava contro sempre e comunque. Col senno di poi, il M5S avrebbe dovuto affondare gli artigli in una delle rete RAI perché almeno qualche verità e almeno qualcuno dei suoi meriti di governo venisse messo in luce. Inesperienza e carenza di furbizia che si paga cara e genera commenti- sempre che lei non appartenga alle vaste categorie dei penalizzati da uno Stato meno feudale, e allora la capisco – come il suo

      Piace a 4 people

      • La vittoria non è di Di Maio (l’uomo da un milione di dollari, di staff). Egli ci ha solo messo il cappello facendo il prezzemolino in TV mancando così di rispetto a chi per davvero per anni ha portato avanti questa battaglia: gli attivisti.
        Attivisti scappati ormai su tutto il territorio.
        Il target di Luigi Di Maio è non lavorare per tutta la vita perché ha capito che se sta col PD questo sarà il suo destino mentre il Movimento scompare…

        "Mi piace"

    • Guarda solo come le destre hanno gestito e stanno gestendo la PANDEMIA nel mondo verso la gente comune.Poi fai un confronto. Piu’ che” tempesta” , parlerei di uragani in arrivo, e non si sapra’ dove andare dentro a CHE..

      "Mi piace"

  2. Diffidare da chi usa occhiali da sole per nascondere le proprie espressioni !!
    Per i falsi ed ipocriti questo e il loro mantra , nascondersi !!!

    "Mi piace"

  3. Mi pare di capire che il problema sia diMaio… Giusto?
    La nomina di un capo politico lo richiede la legge prima delle elezioni. Legge che è stata introdotta proprio per contrastare il movimento.
    Pare che ci siano perfettamente riusciti.
    Il nemico è furbo e intelligente. Noi tendiamo a dimenticare.

    Piace a 4 people

    • @massimilianobottolingmailcom,
      le leggi ingiuste e antidemocratiche vanno combattute strenuamente… non assecondate accettandone gli effetti e, addirittura, farle proprie, immedesimandosi nella funzione (sbagliata) che da esse discende…!
      tanto più se la legge é fatta dai nemici degli intelligenti per impedire loro di andare al poterei…!!!
      in parole povere: il “tetrapoltronaro” avrebbe potuto e dovuto far finta di essere capopolitico (de sto ca….) anziché rivendicarne i privilegi e gli obblighi (di legge) fino a “distruggere” il moV assieme ai suoi accoliti destrorsi…!?!?
      le persone intelligenti e oneste intellettualmente, gli obblighi e i privilegi che discendo da leggi ingiuste e antidemocratiche li violano… intelligentemente…!

      "Mi piace"

  4. La Legge elettorale doveva essere in Costituzione.
    Non solo non ci pensano nemmeno ma Luigi Di Maio, parla di paese bipolare ma ne vuole una proporzionale.
    Il top dell’ignoranza e della disonestà intellettuale.

    Lo stipendio a Tridico triplicato dal Governo.
    Auto blu, compagni di scuola messi nello Stato, gente che viene identificata se lo fai presenta (dalla scorta), Taverna che non restituisce, ecc ecc ecc

    Senza attivisti e solo con la comunicazione il M5s è morto.
    Complimenti al nuovo Mastella

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.