Guardia Sanframondi, lista “Guardia sei tu”: istituiremo l’assessorato alle contrade e la riqualificazione urbana

La proposta programmatica di “Guardia sei tu” punta, fra l’altro, alla Bellezza, dato che il borgo guardiese ha tutte le caratteristiche per essere la Bella e “straordinaria gemma del Sud” e di tutto il circondario sannita. Dopo anni di concreta e fattiva attenzione nei confronti del borgo antico, “Guardia sei tu” vuole stimolare, con politiche e azioni decise, anche la parte più nuova e più abitata del paese. Così dichiara Gabriele Sebastianelli: “Intendiamo lanciare una grande campagna di sensibilizzazione e di azioni concrete, per arrivare a un punto di vera e propria rigenerazione urbana che interessi, non soltanto il patrimonio pubblico, ma anche tutto il comparto delle aree e dell’edilizia privata”.

Uno dei punti focali del programma della compagine di Sebastianelli è l’istituzione dell’Assessorato alle contrade. “Si parla sempre troppo poco delle contrade – continua Sebastianelli – eppure sono parte integrante e viva della nostra comunità. Vogliamo immaginare dei percorsi turistici ed enoturistici che riguardino tour nei vigneti e che le inglobino, nelle quali si possano istituire delle vere e proprie fermate nei percorsi che si andrebbero a intraprendere. Ma vogliamo migliorare i servizi primari e riqualificare queste zone guardiesi, che fanno parte del vivo patrimonio culturale e comunitario di Guardia. L’Assessorato alle contrade è un modo per stimolare l’attività di riqualificazione di queste zone del paese”.

Non solo: si prevede la realizzazione di un depuratore in località Santa Lucia e si intende attuare un miglioramento dei marciapiedi, per renderli più agibili a tutti e procedere all’abbattimento delle barriere architettoniche nei diversi edifici e monumenti pubblici. Si intende, inoltre, realizzare dei supporti testuali semplificati per i disabili cognitivi, supporti luminosi, tattili e audio per ipovedenti e non udenti, che andranno a migliorare la vita e l’esperienza turistica di molti.

“Intendiamo anche sensibilizzare i cittadini alla salvaguardia e al completamento degli edifici privati, al fine di favorire il mercato immobiliare, e al rispetto del decoro urbano. Immaginiamo, inoltre, la realizzazione di un ‘Ecomuseo del paesaggio’, istituzione culturale che assicuri le funzioni di ricerca, conservazione e valorizzazione di un insieme di beni naturali e culturali, rappresentativi del territorio e dei suoi stili di vita”- conclude Sebastianelli.

Un particolare occhio di riguardo verrà dato alla mobilità, quale elemento fondamentale per la vita del cittadino e del visitatore che voglia raggiungere Guardia. È prevista la risoluzione del problema della congestione di auto che si crea in piazza Mercato, piazza Castello e via Roma provenendo da corso Umberto. Per raggiungere tale obiettivo, si deve provvedere alla predisposizione e approvazione di un piano per il traffico con una precisa e dettagliata individuazione delle aree di sosta temporanea e prolungata, con particolare attenzione alla sicurezza stradale, e alla realizzazione di un parcheggio multipiano seminterrato in zona Ortolago. Si provvederà all’aggiornamento della toponomastica del paese e della numerazione civica e alla realizzazione di un’area camper a ridosso del centro abitato. Si solleciteranno, inoltre, gli enti preposti per un progetto di riqualificazione paesaggistica della bretella. Infine, si intende provvedere a un miglioramento della strada di collegamento di via Guglitiello, via Galano e via Cesco Martone.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.