Vittorio Feltri: “Povera natura, difendono il clima e uccidono gli orsi”

(VITTORIO FELTRI – Libero Quotidiano) – Sono molto amareggiato dal crescente sentimento di ostilità nei confronti dei poveri orsi che, nel Trentino, sembra siano diventati pericoli pubblici. Io non sono un etologo e mi astengo dall’impartire lezioni in materia di fauna selvatica. Però due nozioni sui suoi comportamenti le posseggo, avendo letto sia pure distrattamente qualche trattato. L’orso è solitario, rifugge la compagnia, ama passeggiare più di notte che di giorno.

Difatti quando un individuo è burbero e poco sociale viene definito orso. Già questo dovrebbe far capire a chi lo teme insensatamente che l’unico modo per non esserne aggredito è quello di evitare con cura di rompergli i coglioni. Comprendo che l’animale, avvistato nella vegetazione di un monte, possa suscitare in una persona curiosità tale da indurla a superare la distanza di sicurezza.

Ma essendo noto che il bestione non è un micio, è sconsigliabile avvicinarsi troppo onde non insospettirlo. Esso infatti è consapevole che dall’uomo non può che aspettarsi del male e quindi è guardingo benché non abbia voglia di guerreggiare specialmente se è ben nutrito. Ecco il punto.

Nelle valli del Trentino si è puntato alla ripopolazione delle stupende creature, e si sono spesi milioni per ottenerla. Adesso che è stata ottenuta, invece di nutrirla come Dio comanda, pretendiamo che si arrangi a procurarsi il cibo.

E se un orso alla fame si avventa su una gallina (mi spiace per lei) ci stracciamo le vesti e invochiamo la fucilazione del plantigrado mangione. Dimostriamo così di essere completamente idioti. Prima vogliamo gli orsi sui monti e allorché li abbiamo pensiamo sia meglio abbatterli piuttosto che rifocillarli.

 Riveliamo pertanto una mentalità da trogloditi. E ci dimentichiamo perfino che questo animale è da sempre simbolo di tenerezza, tant’ è che ogni bambino ha avuto in dono dai genitori un orsacchiotto morbido da cui per lungo tempo non si è mai separato, una specie di fratellino col quale giocare di giorno e consolarsi di notte, nel buio della camera da letto.

Io ne regalai uno a mia figlia Fiorenza per un compleanno e a quaranta anni e più da quella circostanza lei se lo tiene ancora caro, un ricordo dolce. Credo che l’affetto di molta gente per gli orsi nasca proprio dal legame rassicurante che si stabilisce nell’infanzia tra il peluche e il bimbo che ne se impossessa.

Certamente avvicinarsi a un’orsa che ha della prole non è prudente, le femmine di ogni mammifero e anche oviparo difendono preventivamente i loro piccoli attaccando con violenza. Chi non lo sa e le sfida appropinquandosi al gruppo rischia, e merita un morso. Troppi cretini dicono di voler difendere il pianeta dal surriscaldamento e poi non rispettano la natura, che è maestra di vita.

Cari amici trentini, al posto di sterminare gli orsi invitateli a cena, come avviene in Abruzzo dove alcuni di essi la sera scendono in Paese e si recano, graditi ospiti, in gelateria. Ecco spiegati i motivi per cui il famoso M49, il magnifico esemplare sistematicamente sfuggito alla cattura e alla detenzione, mettendo in atto astuzie degne di Arsenio Lupin, suscita in gran parte del popolo una gran simpatia.

 I suoi tifosi sono addirittura aumentati dopo che esso è riuscito a guadagnarsi la libertà avendo divelto le inferriate che lo imprigionavano. Non solo. Successivamente, tornato in montagna a respirare aria buona, non inquinata dalla crudele umanità, si è tolto il collare ricognitivo, sicché i suoi schiavisti pensavano fosse morto, mentre era morto tale collare, e lui si è fatto beffe degli aspiranti becchini.

Ovvio che qualsiasi animalista consideri questo orso un esemplare da adorare, un mito da tutelare. Mia madre diceva che noi cristiani abbiamo costruito le città per viverci; viviamoci e, anziché andare sui bricchi a scocciare la fauna, rechiamoci al supermercato, un luogo a cui gli orsi fa schifo.

51 replies

  1. A tutti i detrattori di Vittorio Feltri: questo è quello vero e io non posso che considerare persone così, degne della massima stima! Adesso sfogate pure le vostre idiozie quotidiane, altrimenti potrebbe risultare pericoloso, visto i tempi che corrono, inibirle…

    Piace a 1 persona

  2. Bla, Bla, Bla, Feltrinetti amante della natura mi mancava ..più che etologo caro feltrinetti, sei esperto di enologia.
    Ora vorrei girare il tuo commento al 24enne aggredito da un’orso l’altro giorno in Trentino; mica è andato per sentieri a cercarlo, era bello tranquillo lungo la passeggiata del laghetto di Andalo. Mi piacerebbe davvero sapere cosa ne pensa del Fenltrinetti animalista a corrente alternata.
    Mi ricordo un suo articolo che diceva che l’uomo è per sua natura carnivoro e cacciatore, ma forse era di un’altra annata la partita di bottiglie.

    "Mi piace"

    • Caro Gli, Gli, Gli, andare per boschi non è andare a Gardaland, sentieri compresi e il laghetto di Andalo, forse ancora per poco, non è ancora un acqua-park.

      Che cosa c’entri poi essere carnivori, lo sai solo tu… Io non lo sono, ma certo è che uccidere per cibarsi (quando la caccia era necessaria, non quello sport da minorati figa e calcio dipendenti, che è diventata…) e uccidere perché qualcuno ti disturba mentre vai a fragoline a casa sua è tutta un’altra…

      "Mi piace"

      • Scusa Gatto impertinente, stai dicendo cosa?

        A cosa ti riferisci, ma soprattutto chi sei?

        Occhi azzurri virgolettato e pasdaran senza neanche un buon giorno?

        le fragoline vanno con le frego – line e credo che ognuno, con ciò che è aderente al proprio corpo, possa farne ciò che più desidera
        e poi,
        nell’umana concezione il bello viene distrutto da un vecchio faraone, abbrutito al denaro, di cui non sa cosa farne e induce gli altri a madornali errori con conseguenze irrimediabili.

        "Mi piace"

      • OGGI, UNO COME FURIO, CHE SI BAGNAVA NELLE SACRE ACQUE PRESSO LE PORTE METAFISICHE DEL SUO E DEL NOSTRO MONDO , VI AVREBBE INSEGNATO TANTE COSE, BELLE, MA SOPRATTUTTO UTILI PER AVVICINARE ANTROPOLOGICAMENTE L’ALTRO IN SENSO ETNICO, PIù INTELLIGENTE DI NOI A DIVERSI GRADI DI ESPONENTE, GENESI DELLA GRANDE MENTE ALLE PENDICI DEI MONTI PIù ALTI DEL MONDO, ALTRO CHE LA SI-LA’!
        MA NO! DIROTTATO IN PIENO, VERSO IL MANICOMIO A CAUSA E PER LA RAGIONE DI UNO STATALINO IN PIENO MANICOMIO POLITICO E ISTITUZIONALE. AUGURISSIMI LORD!

        "Mi piace"

      • Ma tu, correttore automatico in avaria, hai una vaga idea di quanto mi possa fregare di avere il tuo tampone usato in leasing?

        "Mi piace"

      • Si figuri marchese dei marchesi, che aggià sappiamo già tutto..

        Peccato che l’angiolillo punzecchia, con coscienza ,la coscienza per la conoscenza [..]

        mentre il diavoletto punzecchia sull’altare di un cazzo maledetto!

        "Mi piace"

      • Chi sarei Torre d’acqua insolente? E chi può dirlo: tu? FRANCESCA? RUGGINE? ESSET ET? Chi? Di sicuro, quello che so è che hai finito la “Minestrina”: grandissima delusione!

        "Mi piace"

      • E come non poteva essere nell’era in cui i vampiri hanno imparato a sopravvivere al sole?
        E come non poteva essere altrimenti con la schedatura delle mente da distruggere pedissequamente e generazionalmente per bruciare generazioni di italiani, trasformandoli in italioti, per far sì che la cricca si criccasse il malloppo?

        Bada Biadolino

        che Badoglio, con l’imbroglio, avrebbe mangiato te e il suo cagnolino!

        Il Re, oltre le mura, nello scisso castellame,
        catrame! catrame! E, segnare strade e lottizzi da rubare,
        rubare al contadino insieme a un fiasco di vino,
        la rima e il cappello,
        per farne un tondo argento.

        Domani si cucina la vecchia e la bambina,
        che mancano provviste a un esercito di brave sviste,

        Senza accento, ma con il cappello, al capello dilungato
        la libbra, la bibbia e un labbro prosciugato.

        ma per dire guerra si dice amore
        che venere e marte si piglian di core.

        La guerra e la morte di lucida follia
        andrà oltre ogni di e oltre ogni dove,
        al caos primigenio destinati saremo

        io, tu e tutto torna nove.

        "Mi piace"

      • Insolente una torre di acqua? bravo, che lungimiranza letteraria, ha il nostro Gatto, che dall’alto dei suoi voli sabbatici, si ricorda ogni tanto, mentre siede a riposare sopra ai tetti, che forse sotto ci sono dei bimbi o fanciulli dal cuore puro.
        Ma il bel diavolo non si ammazza, che da solo ride e si stramazza, in un re e in una regina, ma senza fanti e fantesse a controllare che il sette non si allunghi ad un due di ciarpame; Insolente di un Gatto sornione che sorbisci la pigra pigione, facendo un addebito di sane promesse, al vento, al buio e alle spose vedette; vendetta, vendetta, qualcuno gridava e da una torre ancestrale un fuoco lanciava!
        Ma il gatto siriano dai bei cuscini damascati, voleva abbaiare miagolando soprano; una stecca al signore che di biliardo muore!

        "Mi piace"

  3. La Provincia di Trento dimostra ancora una volta di non sapere gestire gli orsi sul suo territorio, non essendo capace di applicare le
    misure informative, dissuasive e preventive previste dai protocolli per la gestione del plantigrado che non fa altro che essere se stesso, rispondendo in pieno alle leggi di Natura: ma di questo c’è chi sconsideratamente gliene vuole attribuire la colpa.
    Dietro episodi come quello occorso allo sfortunato carabiniere, i cui contorni della vicenda sono ancora da mettere del tutto a fuoco, ci sono precise inadempienze che vanno contestate a chi se ne rende responsabile. Non da ieri.
    Ovviamente le parole di Vittorio Feltri, curioso che bisogna sentirle pronunciare proprio da lui, sono sacrosante nel loro assoluto buonsenso.

    "Mi piace"

      • Questa ridicola mania di buttare sempre tutto in politica (meglio: “partitica”!), che si parli di fette biscottate, di vermi delle caverne e dei peli dei buchi neri, è diventata una delle cose più insopportabili dell’Universo… Comunque ti rispondo: la provincia di Trento è amministrata dalla Lega, quindi Feltri se la prende (anche) con la Lega, mi sembra evidentissimo!!!!

        "Mi piace"

  4. Se mi è concesso un piccolo appunto a Feltri, il titolo non è dei migliori: ““Povera natura, difendono il clima e uccidono gli orsi”.

    Di solito chi difende il clima non è quello che parteggia per l’uccisione degli orsi, ma quello che, come per il clima, li difende.

    Piace a 1 persona

  5. Un Feltri stranamente sensato e lucido.
    Vado oltre, dovesse continuare a sconfinare ( l’orso ) metterei a disposizione una cifra per il trasferimento in un luogo dove possa scorazzare indisturbato e felice, anzi glielo pago io il viaggio.
    Vai Joghi, vai..

    Piace a 2 people

    • Gatto!, mi dispiace ma non hai capito l’allusione ! Ho assimilato Feltri, a me inviso, come giornalista scontroso e plantigrado ! Quindi parafrasando e parlando di ORSI ….,,,tutto calza!!!

      "Mi piace"

      • Nemmeno ricordarsi quello che succede dalle 12.21 alle 19.39 dello stesso giorno: “Feltri si spende più per i Plantigradi che per gli Immigrati…(cit.)”, non l’ho mica scritto io…

        "Mi piace"

  6. Sono un cacciatore. Contrario al 100% con l’estremimismo animalista che blatera offensivamente contro noi cacciatori. Ma stavolta sono d’accordo con Vittorio Feltri, che stimo e che, come sempre, ha saputo con il tocco della sua biro, descrivere una sacrosanta verità. Evitate di rompere i coglioni agli orsi. Non sono loro ad invadere il nostro habitat. Piuttosto è vero il contrario. Un saluto al grande Vittorio

    "Mi piace"

    • Dallo pseudonimo non si sarebbe detto che fossi un cacciatore 🙂 … Scherzi a parte, non bisogna essere d’accordo su un argomento perché si stima colui che lo dice (io, per dire, spesso non stimo affatto Feltri, per motivi che qui sarebbe troppo lungo spiegare…), ma perché è dialetticamente ineccepibile la sua conferma.

      Ogni modo, il tuo è stato un coraggioso (un altro? Sogno o son desto?) intervento che ha gettato inaspettatamente un ponte tra cacciatori e animalisti, gli estremismi, in questo caso, è meglio lasciarli perdere perché, surrettiziamente come da te detto, non appartengono in esclusiva solo a una categoria, ma a tutte indistintamente, cacciatori compresi.

      "Mi piace"

    • Gatto!, mi dispiace ma non hai capito l’allusione ! Ho assimilato Feltri, a me inviso, come giornalista scontroso e plantigrado ! Quindi parafrasando e parlando di ORSI ….,,,tutto calza!!!
      Evidentemente o non mi sono spiegato.bene oppure tu fingi di non capire . In parole povere : Feltri è più interessato al benessere degli animali che a quello degli esseri umani: tipo i migranti. CHIARO ?

      "Mi piace"

      • Quindi ribadisco: stai sul pezzo e NON PISCIARE IN ALTO…”Gatto!, mi dispiace ma non hai capito l’allusione ! (cit.)”: L’HO CAPITAAAAAAAA!, IL PUNTO E’ UN ALTROOOOOOOO: qui non si parla di esseri umani in quanto immigrati, né di quello che pensa Feltri sulla questione e ancor meno di quello che pensi tu di quello che pensa Feltri sulla questione, ma di ORSIIIIIII: CI SIAMO CAPITIIIIII ! PS: vedo che la lezione sui punti esclamativi l’hai capita, adesso pazienti aspettiamo che tu capisca il resto…

        "Mi piace"

  7. Feltrinetti, che pur di essere sempre controcorrente provoca in maniera triviale ed opportunistica.
    La notizia del 24enne aggredito da un orso ad Andalo bisogna leggerla tutta, e non cogliere solo quello che fa comodo per sberciare come una comare.
    Da “Il Dolomiti” – Il sindaco:“Si tratta di un esemplare ben noto, nei giorni precedenti aveva mostrato un’eccessiva confidenza, avvicinandosi a case e persone” –

    "Mi piace"

      • Micio spelacchiato, pulcioso, solitario ed i-gnorante
        impara ad informarti prima di dire le tue inconcludenti caxxate
        l’orso è stato catturato NON ucciso
        -non te lo darò mai-

        "Mi piace"

      • Ma tu iNgrorante per tua ammissione (la presunta mia è solo una tua congettura: te la fai sempre addosso, qualche pannolone, vista l’età, per te e il tuo correttore automatico in avaria, non guasterebbe…): sai leggere? E se sì, capire ciò che che gli ideogrammi significano? “…l’orso è stato catturato NON ucciso (cit.)”: ma vah! Meno male e io che pensavo che…

        "Mi piace"

      • Non avevo nutrito grandi speranze, ma comunque il fatto che tu abbia capito l’uso del punto esclamatico solo nel commento successivo alla mia puntualizzazione è comunque sempre al di là delle mie più rosee aspettative. CONTRACCAMBIO !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.