Esame di maturità

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Fra ieri e oggi gli iscritti ai 5Stelle decidono, sulla piattaforma Rousseau, uno dei passaggi cruciali dei loro 11 anni di vita: il sì o il no alla deroga parziale al limite di due mandati (solo per chi ne ha svolto uno in un Comune) e all’abolizione del divieto (che non è un obbligo) di allearsi con partiti tradizionali. Due svolte molto attese e anche utili. Due segni di maturità e di crescita, oltreché di realismo, da parte di quella che gli elettori due anni fa hanno eletto a prima forza politica del Paese, che ha espresso il presidente del Consiglio, dato vita a due governi e realizzato molti punti del suo programma. Purtroppo una scelta così importante avviene fra il lusco e il brusco, senza preparazione né discussione, quando la gente pensa a tutt’altro: la vigilia di Ferragosto. C’è da restare basiti dinanzi all’improvvisazione e al dilettantismo di chi – Davide Casaleggio, con l’avallo dei tre garanti Crimi, Lombardi e Cancelleri – ha deciso i tempi e i modi. Al punto da far sospettare che chi un anno fa vantò il record mondiale di partecipazione (sul governo giallorosa si espressero 80mila iscritti) ora sia ben felice che votino in quattro gatti. Magari solo i trinariciuti contrari a deroghe e alleanze. Una vittoria del No sui due fronti, o anche solo sul secondo, condannerebbe il M5S all’isolamento e all’irrilevanza, arretrando di tre anni le lancette della storia, danneggiando il governo e facendo un regalo insperato alla Casta, che non ha mai smesso di sognare il ritorno alle ammucchiate pre-2018 per tagliar fuori gli odiati grillini e rimettersi a tavola.

Chi, fra i 5 Stelle, lo apprezza non deve dimenticare che il governo Conte è stato possibile perché i voti su Rousseau autorizzarono il capo Di Maio ad allearsi con partiti: che senso ha ora vietarlo a priori nelle Regioni e nei Comuni? Sta poi ai vertici locali e nazionali valutare caso per caso opportunità e convenienza. Pronti a dire no, come sacrosantamente han fatto con De Luca in Campania; ma anche a dire sì, come han fatto in Liguria con Sansa e avrebbero dovuto tentar di fare in Puglia o almeno nelle Marche. Il discorso vale vieppiù nei Comuni, dove il M5S è nato: l’anno prossimo si eleggono i sindaci di Roma, Milano, Torino, Bologna e Napoli. A Roma e Torino, le candidate in pole position per battere la destra sono Raggi e Appendino; a Milano, Sala potrebbe passare la mano; a Bologna e Napoli, Merola e De Magistris devono lasciare a nomi nuovi tutti da inventare. Che ci sarebbe di male se il M5S ottenesse l’appoggio del centrosinistra dove può vincere e, dove può solo perdere, sostenesse candidati del Pd in cambio di una svolta radicale su ambiente e legalità? Si spera che anche stavolta gli iscritti siano più maturi di chi dovrebbe esserlo più di loro.

33 replies

  1. Dovrebbero proprio eliminare questa storia che si decide su Rousseau che ormai di dimostra poco più di una routine svuotata della iniziale missione, non aumenta il numero degli iscritti anzi diminuisce, che senso ha, tanto vale tenersi il comitato dei probiviri come comitato direttivo, senza farla tanto lunga

    "Mi piace"

  2. “Sostenere il PD in cambio di una svolta radicale su ambiente e legalità (cit.).”
    Questa frase è ammissione che su Ambiente e Legalità (due questioncelle di scarsa importanza!) il PD non dovrebbe
    limitarsi a cambiare ma dovrebbe addirittura compiere una “svolta radicale”.
    O.K. Staremo a vedere.
    E quanto ci vorrà prima che i piddins smettano di fare ostruzionismo, più o meno sotterraneo, contro le iniziative di
    riforma della Giustizia, sacrosante e ineludibili, proposte dal Movimento?
    E riguardo all’Ambiente, alla salvaguardia del suolo, delle acque, dell’aria, quanto dovremo aspettare prima di vederli
    schierati dalla parte dei cittadini invece che da quella delle lobby?

    Piace a 3 people

    • “E quanto ci vorrà prima che i piddins smettano di fare ostruzionismo, più o meno sotterraneo, contro le iniziative di
      riforma della Giustizia, sacrosante e ineludibili, proposte dal Movimento? [bu…hu..hu… ndr.]
      E riguardo all’Ambiente, alla salvaguardia del suolo, delle acque, dell’aria, quanto dovremo aspettare prima di vederli
      schierati dalla parte dei cittadini invece che da quella delle lobby? (cit).”………………………….. BUHUUUAHAHAHAHHAHAHHAHAHHAH…………………. Non ti facevo, nonostante tutto, così simpatico!

      "Mi piace"

  3. Penso che come tutte le cose umane anche in politica tutto va rivisto nel continuo divenire e nel cambiare dei tempi e delle situazioni. L’importante è mantenere e non tradire i valori fondanti del progetto

    "Mi piace"

  4. Egregio Piero, il PD ha voluto, a tutti i costi – in alcuni casi insieme alla Lega – il TAV, il TAP, la trivellazione delle coste e altre schifezze ambientali. A non parlare dello smantellamento della Forestale.Le cronache ci raccontano che ci sono importanti interessi economici in ballo ed essendo Romano e, quindi, malizioso nutro i peggiori sospetti. Sperare che mutino idea in cambio di niente, è confidare in un vero miracolo. Non lo escludo. Quanto alla Legalità , se penso che lo stretto amico dell’Innominabile, quel riccioluto scoperto a trafficare con Palamara, aveva la delega dei servizi segreti, mi permetto di esprimere un dubbio. Anche qui, ci vorrebbe un miracolo.
    Quanto agli elettori PD, non li smuovi:
    – ideologizzati
    – cool
    – collusi o interessati
    Piuttosto che votare per il m5s, non voterebbero.
    Anch’io loro.
    E smettiamola con la litania : ” …per battere le destre…” Lo diceva Bertinotti e ha fatto di tutto per farle vincere, proprio con la polemica sulle 35 ore.
    Saluti

    Piace a 2 people

    • La pace armata con Salvini nel Conte 1 aveva una valenza tattica immensa per i 5S, svuotare il pd senza sparare un colpo, solo che il sistema ha mangiato la foglia, la rottura di Renzi infatti è avvenuta in seno al Pd subito dopo il si al Conte 2, non a caso.
      Fosse accaduto con i 5S ancora nel Conte 1, si sarebbero aperte le porte a sx per una travaso di un elettorato che non aspettava altro che l’ennesimo segnale della dissoluzione totale.
      Ora è tutto più difficile.
      Ma non impossibile.

      "Mi piace"

  5. Sbaglio, o Travaglio (con buone ragioni) ha appena tacciato di improvvisazione e dilettantismo Casaleggio, Crimi, Lombardi e Cancelleri?

    Dove sono, adesso, i sostenitori della teoria (pelosa) secondo cui il suddetto non si è mai prodotto in tale esercizio ed evita accuratamente ogni critica agli amici pentastellati? Tutti in spiaggia a prendere il covid, proprio oggi? Ne riparleremo ancora quando vedrò coi miei occhi Sallusti dare del dilettante a Berlusconi, ovvero il discorso finisce qua, nei secoli dei secoli, amen.

    A futura memoria.

    "Mi piace"

    • “Che ci sarebbe di male se il M5S ottenesse l’appoggio del centrosinistra dove può vincere e, dove può solo perdere, sostenesse candidati del Pd in cambio di una svolta radicale su ambiente e legalità? Si spera che anche stavolta gli iscritti siano più maturi di chi dovrebbe esserlo più di loro. (cit.)”: spigaglielo tu Jonny a Travaglio che ci sarebbe di male, visto che sa vedere le pagliuzze ma non le travi!

      "Mi piace"

  6. Ho votato, anche se non senza un certo malumore, visto che non riesco mai a commentare sul blog, eppure un tempo era semplicissimo … ora riesco a votare, con tutte le verifiche sacrosante, ma a commentare no, cosa che trovo abbastanza penosa e un segnale negativo.
    Mi fa venire in mente Travaglio che per paura dei commenti (anche se sul fatto effettivamente imperversano squadroni di cottimisti che rovinano il dibattito, e lui ha molti nemici) li esclude sul suo sito e invece impeziosiscono i suoi articoli su questo.

    Ho votato no alle alleanze: come fai ad allearti con forze politiche corrotte da mafie lobby e logge? Come puoi anche solo fidarti? Secondo me impossibile.
    Allearsi prima delle elezioni consentirebbe di far eleggere più persone? Può essere, ma allora estremizzando, si potrebbero direttamente andare a chiedere i voti alla mafia, no?
    E a questo vantaggio numerico il M5S ha rinunciato da anni, secondo me sacrosantamente, e nonostante ciò ha continuato a crescere;se ora non dovesse crescere più dovrebbe domandarsi come mai, non cercare altre strade (pericolosissime).

    All’altro quesito invece mordendomi le labbra ho votato sì.
    Ero partito per votare no, ma poi ho visto (forse mi ero iformato poco e male, ma non lo avevo capito) che parla di eliminare dal conteggio il mandato da consigliere comunale soltanto, un ruolo di scarso potere e scarsissimo guadagno.
    Mi sono morso le labbra perchè la regola dei due mandati la considero importantissima (il potere logora davvero) e non vorrei che un domani qualcuno pensasse di derogarla anche in parlamento o pcomunque per posizioni di potere.
    Lo considero un piccolo passo in direzione dei partiti, ma se non ne seguono altri accettabile.
    Ritengo che la Raggi abbia lavorato bene ma che molti altri, se benintenzionati e normodotati come lei, avrebbero potuto fare altrettanto bene o magari anche meglio.
    Comunque Raggi sia, e a sto punto anche Appendino.

    Se dovessi fare una previsione direi che passeranno due sì, e democraticamente lo accetto.

    Piace a 2 people

    • Una precisazione: “Ho votato no alle alleanze: come fai ad allearti con forze politiche corrotte da mafie lobby e logge?(cit.)”.
      Si deve quindi dedurre che ci sarebbero corrotti e corruttori, giusto? Bene! Vediamo di classificarli: secondo te le “forze politiche” rientrerebbero nella categoria dei “corrotti”; mafie, lobby e logge (sic!) in quella dei “corruttori”.
      Per la mafia e le lobby (queste con beneficio di inventario), non ci piove che rientrano nella seconda categoria; circa invece le “forze politiche” e le Logge è necessario uno scambio ierogamico per rendere vera giustizia all’annosa faccenda: sono le prime a esercitare un’azione corruttiva sulle seconde e non viceversa, con buona pace di chi, invece di berselo, il brodo, lo mastica!

      "Mi piace"

  7. Una precisazione: “Ho votato no alle alleanze: come fai ad allearti con forze politiche corrotte da mafie lobby e logge?(cit.)”.
    Si deve quindi dedurre che ci sarebbero corrotti e corruttori, giusto? Bene! Vediamo di classificarli: secondo te le “forze politiche” rientrerebbero nella categoria dei “corrotti”; mafie, lobby e logge (sic!) in quella dei “corruttori”.
    Per la mafia e le lobby (queste con beneficio di inventario), non ci piove che rientrano nella seconda categoria; circa invece le “forze politiche” e le Logge è necessario uno scambio ierogamico per rendere vera giustizia all’annosa faccenda: sono le prime a esercitare un’azione corruttiva sulle seconde e non viceversa, con buona pace di chi, invece di berselo, il brodo, lo mastica!

    "Mi piace"

  8. Fino a ieri l’altro avrei anche convenuto con la sensatezza di Travaglio che del resto si accorda col pensiero di Grillo ma oggi no.
    Non ho nemmeno fatto a tempo ad aprire gli occhi stamattina che già mi saliva agli occhi l’incazzatura per la frase sciagurata di Zingaretti “Non voteremo la Raggi”. Ma come? Appartieni a un partito che addirittura ha protetto per 30 anni Andreotti e ha addirittura depenalizzato i suoi rapporti con la mafia. Un maledetto e corrotto Pd che ha voluto per due volte uno come Napolitano Presidente della Repubblica forzando la Costituzione. Hai messo il pareggio di bilancio in Costituzione, primo e unico in Europa, bloccando così qualunque investimento. Hai venduto l’Italia alla Troika e sei stato sempre pronto a farle fare la fine della Grecia in uvbbidienza ai tuoi padroni. Hai accettato le leggi turpi di Renzi che distruggeva i diritti dei lavoratori, lo stato sociale e la costituzione democratica, hai accettato nemici della democrazia come Monti-Fornero. O venerato evasori con sede all’estero come De Benedetti o Marchionne. Protetto possessori di fondi neri nei partadisi fiscali. Fatti regali inusitati alle banche mentre cancellavi i diritti degli operai. Hai venduto i porti italiani col Patto di Dublino. Hai protetto palazzinari, confindustriali, magnati, bancari, corrotti di ogni sorta, addirittura apri le braccia a Berlusconi, quel Berlusconi con cui hai fatto patti oscuri per 30 anni e che stentavi a far decadere dal Parlamento…Oggi hai la faccia di proporre traditori del diritto come Cassese o il Cottarelli del Fondo Monetario o di chiamare quel Draghi a cui si deve la distruzione attuale neoliberista del nostro Paese. Pur con i 209 miliardi del Recovery Fund ottenuti da Conte sei così servo della Troika da insistere come un idiota sul Mes.
    Il tuo Pd, con le scelleratezze che ha commesso, non ha fatto che crollare, Renzi è sceso al 2% e alle politiche del 2018 il Pd è arrivato terzo col 18%. Non avresti avuto la minima possibilità di fare un Governo e se al Governo ci sei è solo grazie al M5S che è arrivato primo e grazie a Conte che fa tutto il lavoro mentre te ne stai in panciolle. Non sei stato nemmeno capace di dare al M5S i ministeri che gli spettavano e te ne sei preso metà pur avendo il M5S il doppio dei tuoi voti. Non gli hai dato lo spazio in Rai che gli spettava. Hai continuato ad attaccarlo da tutti i palchi televisivi, da tutti i media, anche se senza di lui tu saresti niente. Tu Zingaretti, eri così poco propenso a sostenere questo Governo che non hai voluto prendervi parte, per mantenere il Governatorato del Lazio di cui ti sentivi più sicuro, ruolo che poi hai sostenuto malissimo non occupandoti delle discariche che erano di tua spettanza né dell’aiuto alla capitale. Hai ostacolato Conte, scelto e sostenuto dai 5 stelle, in tutti i modi possibili. Sei stato un pessimo socio di Governo, peggio addirittura della Lega, il che è tutto dire, mettendoti contro ad ogni pié sospinto ad ogni decisione italiana ed europea e se non siamo totalmente falliti non è certo merito tuo ma delle capacità incredibili di Conte.
    E ora che i 5 stelle fanno questo sforzo gigantesco per votare. obtorto collo, per delle alleanze ‘possibili’ con gente come te, come voi, con l’acido alla bocca ma solo nella speranza di proseguire quel risanamento dell’Italia a cui vi opponete ad ogni momento, proprio ora, un momento dopo quel risicato 60% che ha detto sì a queste alleanze spurie con la morte nel cuore, ecco che te ne esci con questa bella frase “Noi non voteremo la Raggi!”
    Ma vota chi ti pare, piccolo imbecille, non la votare la Raggi se preferisci gente inquisita o condannata come hai sempre fatto o delinquenti potenziali e piccoli ras come De Luca, ma almeno taci! Tieni la parte! Fai finta di essere quello che non sei! Per un minimo di furbizia! Un minimo di intelligenza e di rispetto per il tuo alleato di Governo! La tua frase non è solo cretinamente inopportuna, è una dichiarazione di slealtà, è una dichiarazione di attuale tradimento. E’ come dire che il patto con Berlusconi e la destra peggiore è già firmato. E’ come una dichiarazione di guerra al tuo alleato, a quello che ti ha tirato su dalla melma e ti ha dato visibilità e potere. La tua frase è peggio che inopportuna, è idiota! E io non sopporto gli idioti. Addirittura una volta incontrai un veggente tibetano e la prima cosa che mi disse fu: “Tu non sopporti i cretini!”. Ce l’ho scritto nel DNA.
    Giuro che, se non avessi già votato quel SI’, col cavolo che voterei per allearmi con un cretino come Zingaretti!
    Tu non meriti niente. Sei troppo stupido per meritare qualcosa. Ma se tu, se voi, avete proprio voglio di fare un governo con Berlusconi, ma fatelo e noi ci leviamo di torno per sempre! E spero proprio che sia la vostra fatale e decisiva rovina.

    Piace a 1 persona

  9. AMAREZZA. Viviana Vivarelli.

    Con tutte le forze cerchiamo di convincerci che gli alleati forzati di oggi siano meglio degli alleati forzati di ieri e che con loro sia possibile salvare l’Italia
    ma l’apertura vergognosa a Berlusconi e la frase demenziale di Zingaretti più il cinismo ributtante di Scalfari non lasciano adito a dubbi:
    questa genia malvagia e traditrice non merita che l’estinzione!

    Piace a 1 persona

    • Cara Viviana, manca l’evocazione della pioggia di fuoco biblica! Che fossero ” traditori della Patria e venduti allo straniero” lo si sapeva da un pezzo!.
      Buon Ferragosto.

      "Mi piace"

    • cara Viviana, benvenuta a bordo, non ci voleva tanto per capire la brutta piega che il movimento sta prendendo, alcuni la chiamano evoluzione altri crescita, io preferisco chiamarlo imbastardimento. I passi salienti sono molteplici da quando Grillo è passato da uno vale uno a indicare Conte un illuminato, a posizionare il movimento a “sinistra”. Le caratteristiche del movimento in questi 2 anni di governo sono tanto cambiate che tra compromessi e non si poteva fare diversamente sono mutati i tratti caratteristici che ci indentificavano. Se 2 anni fa Grillo avesse affermato che il movimento era una forza di sinistra e che quindi si schierava a fianco del Partito Delinquenti, gli avrebbero fatto TSO.

      "Mi piace"

      • scusate, forse non è comprensibile:
        Le basi identificative del movimento in questi 2 anni di governo sono mutate in modo sostanzioso, giustificate con compromessi e non si poteva fare diversamente.

        "Mi piace"

  10. Il PD sta cercando di giocare di sponda in Parlamento con chiunque, pur di imbrigliare il M5S, che piano piano perde i suoi pezzi e parte del suo Statuto originario. Vi ricordate la vorazione sul TAV? Pd, FI, FdI e +Europa ALLEATI, ed eravamo al 7 Agosto con Toninelli che schiumava rabbia nei confronti di Salvini.

    E ora sono aperte le defezioni locali dei 5 stelle, ognuno si alleerà con chi gli pare se che potrà dargli uno scranno, useranno il simbolo come paravento.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.