Antonella Laricchia la faccia pulita del M5s

 (Marco Giannini) – “Emiliano non tradisce” celebre frase di un “gringo” in uno spaghetti western con i grandissimi Bud Spencer e Terence Hill (https://www.youtube.com/watch?v=PwnP5ORgn_8): dopo un paio di schiaffoni e qualche rivoltella di troppo, Emiliano, un gringo con quel nome, finiva per “vuotare il sacco” cioè per tradire i suoi sodali. L’attuale Presidente della Regione Puglia fa “Emiliano” di cognome, e me lo ricordo lancia in resta nel 2017, al galoppo, pronto a scindersi dal PD di Renzi, insieme a Pierluigi Bersani ed Enrico Rossi con tanto di foto e petto gonfio di orgoglio (a proposito…Enrico Rossi altro fallimentare esempio di Governatore regionale, in Toscana).Qualche ora dopo i flash della stampa, Emiliano, tornò sui suoi passi, cercando di imporre all’alterità imbarazzata, questa narrazione “resto perché devo sconfiggere Renzi alle primarie per la segreteria del PD” (https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/02/21/scissione-pd-bersani-emiliano-fara-i-conti-con-sue-coerenze-il-governatore-ho-tradito-non-ero-nella-sua-corrente/3406959/). Siccome all’epoca (primavera 2017) sconfiggere Renzi, dentro il PD, era pressoché impossibile, si vociferava che Emiliano si fosse prostituito, metaforicamente, all’ex Premier in cambio di un piatto delle solite lenticchie (le poltrone) tradendo ed indebolendo così, sul nascere, la futura LeU (smacchiando un altro pachiderma della politica come Bersani)!Un bell’”arnese della politica”, diciamo noi toscani!
Detto che chiunque può anche ripensarci sulle cose, Emiliano (non il gringo, purtroppo) non mi pare uno che si muova per essere Presidente della propria Regione al fine di realizzare un sogno, di lasciare un solco indimenticabile nella storia di questo luogo del sole, nella propria terra, ma appare proprio come quell’individuo che ad un matrimonio cerca, maniacalmente, di arraffare quante più pizzette e patatine sono sui tavoli magari osservato, a pochi metri, da un bimbo sbigottito! Mi sembra un vecchio politicante piuttosto e da politicante ancora oggi ragiona, anche quando cerca di avvicinare il M5s in cambio di alcune delle suddette “pizzette”…Prima ha cercato di fondare un nuovo partito attraverso una scissione, poi di diventare Segretario del partito da cui voleva scindersi (!) ed infine si è RI-candidato per il ruolo che per 5 anni ha già ricoperto cioè per essere “Presidente della Regione Puglia” (impropriamente chiamato “Governatore”).  Io credo che Emiliano (non il gringo, purtroppo) il suo lo abbia già dato, andiamo oltre.Antonella Laricchia, al contrario, è genuina nella propria ambizione, sprizza trasparenza da ogni poro della pelle, per lei il bene dei pugliesi è al centro di ogni pensiero (e al bimbo di cui sopra, al limite, regalerebbe un sorriso!) ed anche nel fare opposizione ha dimostrato una lampante concretezza e competenza e, non è poco in Italia, non si è fatta fregare! Una dote…c’è poco da fare!  

Che la Regione Puglia soffra di malagestione e clientelismo è abbastanza risaputo e non voglio credere alle malelingue che descrivono Emiliano (non il gringo, purtroppo) come una delle cause, ma una cosa mi colpisce…non l’ho mai sentito parlare una volta in vita sua di programmi elettorali ed ancora oggi (sarà che vivo in Toscana) non me ne è giunta notizia alcuna!
Invece i programmi di Laricchia mi sono noti! E questo nonostante i media mainstream la ignorino ed i sondaggi la umilino! Mi espongo nel dire che ci saranno sorprese al voto regionale pugliese! I piani programmatici, Antonella, li ha costruiti anche (anche!) che bello(!), insieme ai cittadini pugliesi ed alle parti produttive della società! Che bello, sì, perché questa dovrebbe tornare ad essere la regola, il marchio di fabbrica, del MoVimento in ogni angolo di Italia: dove non sarà così il 5s finirà basso, bassissimo alle urne (vedrete)!  Per queste ragioni menziono ed apprezzo la guerriera Senatrice Barbara Lezzi per il suo, generosissimo, lavoro di informazione!Parliamo di Antonella, anzi, di ciò che vuole fare! Io percepisco abbastanza chiaramente quanto di positivo scaturirebbe da una Laricchia Presidente della Puglia, eletta a sorpresa in mezzo a Emiliano (non il gringo, purtroppo) e Raffaele Fitto (fenomeno più che altro tricologico).Intanto vanno sottolineate alcune denunce/proposte che, nei 5 anni in cui Antonella è stata in Regione, all’opposizione, sono finite per avere rilevanza nazionale (e non è poco):

a)       I vitalizi regionali agli ex Consiglieri regionali che sono stati ridotti.

b)      La vicenda del “palazzo della morte”.

c)       Il bilancio civico trasparente.

d)      Lo psicologo a scuola.

e)      L’opulenza della nuova sede del Consiglio regionale.

f)        Il NO fermo alle poltrone offerte da Emiliano in nome dell’etica politica nell’interesse dei cittadini pugliesi che chiedono cambiamento e concretezza.

Il punto di forza di Antonella, però, è la decisione in ciò che vuole realizzare, in questa Regione il M5s non si è ancora visto all’opera come forza di maggioranza e in Puglia, per fortuna, c’è la faccia pulita del MoVimento.a)      Politiche attive per il lavoro grazie alla riconfermata attenzione per la problematica da parte del Ministro del Lavoro 5 Stelle Nunzia Catalfo ed alla sinergia con le parti sociali della produzione (imprese, lavoratori ecc). Ragazzi la vera emergenza è il la-vo-ro!

b)      La valorizzazione delle tradizioni e delle imprese locali (G-Local).

c)       Stop ai tagli indiscriminati ed investimenti nella Sanità regionale.

d)      Massicci investimenti nell’agricoltura (…)!e)      L’Istituzione dell’Osservatorio regionale per il lavoro e una rivoluzione dei centri per l’impiego per mettere al centro l’incontro tra offerta e domanda di lavoro (sinergia).

f)        Trasparenza ed etica (meritocrazia contro il clientelismo) contro gli sprechi di denaro pubblico sborsato dai pugliesi.

g)       Infrastrutture (sviluppo economico).

h)      Nuove aree protette.

i)   Acqua pubblica di qualità.    Lo ammetto, e credo lo sentiate, io sono innamorato della Puglia, l’ho visitata due volte in coppia, vivendoci come un abitante! Fondendomi in essa a Stornarella e Candela, attraversando i paesaggi unici del Gargano, rimanendo stupito del fascino naturalistico di Vieste, facendo shopping a Cerignola, Barletta ed a Gioia del Colle, mangiando ottimo pesce a Trani e facendo tappa tra i trulli di Alberobello (e, non essendo un mago della guida, stavo per uscire a Taranto! Altra città che vorrei visitare!).

Mi mancano ancora troppe aree della Puglia ma, prima o poi, ce la farò a completarla/completarmi, magari con Antonella Laricchia neo-simbolo della Regione.

Che dire: Forza Antonella!

17 replies

  1. Da pugliese, pur condividendo in massima parte le considerazioni su Emiliano, l’agiografia sulla Laricchia mi è parsa esagerata, e quando ho letto che “sprizza trasparenza da tutti i pori “.Dunque.Si sono tenute le votazioni su Rousseau , e la Laricchia -di poco -ha prevalso su Mario Conca, persona preparata specie sulla sanità (anche per ragioni familiari) e sempre, sempre, sempre disponibile per la cittadinanza dal Gargano a Leuca per ascoltare e soprattutto agire.Mi spiace , ma tale livello di attenzione verso L ‘elettorato in Laricchia non si è visto. Quando poi si sono espletate le Regionarie, Conca è stato inopinatamente escluso con una mail da Crimi .E come è , per concorrere a fare il presidente di Regione era buono, e per fare il semplice consigliere no? Siamo rimasti senza fiato per tale vigliaccheria da parte del M5S in Puglia!Ancor di più perché il pretesto ufficioso era la probabile propensione di Conca a un accordo col Pd di Emiliano , quando poi si sono querelati sino a poco tempo fa .Il vero motivo era che non ci sarebbe stato posto per due consiglieri regionali , e quindi Laricchia si dice abbia convinto la Lezzi a convincere Crimi a accludere Conca.Bello così, arrivare prima essendo unica concorrente! Perché la “trasparente “non si è voluta misurare con Mario Conca , facendosi blindare dall’alto, e costringendo Conca a fare una sua lista civica (convinto soprattutto dalla rabbia dei suoi estimatori per il trattamento ricevuto ? Per questi motivi il M5S a mio avviso non merita il voto in Puglia. https://www.baritoday.it/politica/regionali-2020/m5s-mario-conca-laricchia-puglia.html

    "Mi piace"

  2. Perdonami Maristella ma di parte a me sembra la tua di posizione.Sembri la portavoce di Conca che, bontà sua,si era fatto avvicinare leggermente TROPPO da Emiliano (le pizzette…….di cui l’autore Giannini parla!)……….
    Giannini spesso lo dipingono come troppo M5S, altre come nemico dei M5S. Decidetevi….
    Io lo seguo da anni e lo trovo una persona con schiena dritta e libertà di cervello

    "Mi piace"

    • Mah! Io Non sono portavoce di nessuno, semplicemente ho visto il lavoro fatto dall’uno e dall’altra. E ho fatto le mie valutazioni .A te sembra normale, sembra minimo educato escludere senza alcuna motivazione una persona che era degna di concorrere per presidente solo qualche settimana prima? Non so e non voglio sapere come mai Laricchia prese più voti su Rousseau, ma è molto probabile che alle elezioni regionali Conca sarebbe stato più suffragato di lei, altrimenti non lo avrebbe temuto ne’ avrebbe sparso voci sulla -inesistente -contiguità con Emiliano .Poi se si sono fatte altre valutazioni, tipo portare avanti donne unicamente in quanto tali è altro discorso , perché il sesso femminile deve essere risarcito da secoli di odioso patriarcato maschilista .Ma questa è altra storia, su cui -pur essendo donna- dissento profondamente .Si devono mandare avanti i meritevoli , siano essi donne , uomini, gay, trans,ecc.

      "Mi piace"

  3. Pizzette PD …… Anche sui social!!!!!!!
    Se Laricchia le accettava da Emiliano allora secondo Maristella sarebbe stata più trasparente 😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆😆
    Logica by Piddinia.

    Io sto con Laricchia!!!!!!!!!!!

    "Mi piace"

    • Lei può stare con chi le pare, solo non le consento interpretazioni diverse da quanto ho scritto, tipo “se accettava da Emiliano era trasparente “ con dozzine di faccette allegate: dove è la causa -effetto, dove è la “Logica” ?Non ho capito poi che diavolo c’entrino Queste famose “pizzette “, che ripetere tutti , ma certamente sarà un limite mio .P.s.:Il Pd per me è il più odioso tra i partiti , e anche il più antimeridionale.

      Piace a 1 persona

  4. Mi spiego ancora meglio: Se fosse stata “trasparente “ Avrebbe accettato la sfida .Tanto l’avrebbe vinta.Oppure no??Tutto qui, semplice, liscio , indolore .

    "Mi piace"

  5. “Antimeridionale”
    Io sono di un cittadino di Milano periferia eppure non ragiono in termini di meridionale e anti meridionale. Figa dove vogliamo andare con queste logiche e con le dietrologie!!!
    Peccato non posso votare in Puglia farei volentieri a cambio pur di votare una come Laricchia.
    In Lombardia non è così la situazione.

    "Mi piace"

  6. “Antonella Laricchia, al contrario, è genuina nella propria ambizione, sprizza trasparenza da ogni poro della pelle, per lei il bene dei pugliesi è al centro di ogni pensiero (e al bimbo di cui sopra, al limite, regalerebbe un sorriso!)”
    Da convinta M5S, a leggere questa surreale/orrenda agiografia, mi è venuto il voltastomaco…

    Piace a 1 persona

  7. Come si rifiutano gli interessi del PD ecco arrivare le calunnie dei fan di Emiliano perfino contro Antonella Laricchia, presunti 5 stelle che in realtà lo sono a chiacchiere fino a quando fa comodo al Pd. Per fortuna per lei parlano i fatti.
    Non ce la faranno a danneggiarla è troppo in gamba.
    I casi vitalizzi e palazzo della morte sono lì a dimostrarlo..
    Vuole fare svoltare la Puglia e potrebbe farcela davvero a vincere questa volta.

    "Mi piace"

  8. Forse, ma forse forse, in Puglia vogliono fare prove di allontanamento dal PD attirando voti da gruppi politici piu’ piccoli e piu’ presentabili. Sto opinando, conosco zero di quel che succede in Puglia e non so quanto i due – Laricchia e Conca – abbiano parlato faccia a faccia e di fronte a chi.

    Qui i M5S in Puglia: https://www.puglia5stelle.it/programma-m5s-puglia-2020/

    Qui l’ufficio stampa sul Web della signora Laricchia: https://www.antonellalaricchiapresidente.it/

    Qui lo stesso per il signor Conca: https://www.marioconca.it/

    Se e’ vero che il secondo ha cacciato abbastanza sangue per mettere le premesse del bagno di sangue che merita di accadere nella sue regione, a giochi fatti e nel miglior auspicio, sarebbe da fessi non piazzarlo in torretta col dito sul grilletto. Certo, mi piacerebbe che riunioni e sedute su – ad esempio – capitoli di spesa fossero rese pubbliche. Mi ricordo una frase detta da non ricordero’ mai chi, che fa “Le migliori Costituzioni sono un atto di grande sfiducia nei confronti di chi governa”.

    "Mi piace"

  9. La mia regione ha bisogno di un cambiamento e non di politicanti che hanno già dato. Questo per le enormi sfide che abbiamo davanti che sono difficilissime. Qualcuno che chiede per noi non per se. Brava umile coraggiosa e capace.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.