Ignazio Corrao: “Noi mai con B., questa linea non si potrà varcare”

(di Luca De Carolis – Il Fatto Quotidiano) – Nessuna esitazione: “Qualsiasi manovra per portare Silvio Berlusconi nella maggioranza è inaccettabile, visto che il suo è un partito fondato da un condannato per concorso esterno in associazione mafiosa”. L’eurodeputato siciliano del M5S Ignazio Corrao scandisce l’aggettivo “mafiosa” in un certo modo.

Romano Prodi ha detto che l’ingresso di Forza Italia in maggioranza “non è più un tabù” e per il capogruppo dem in Senato Andrea Marcucci “Berlusconi mostra senso istituzionale”. Perché tutti questi elogi dal Pd?

Per la logica dei numeri in Parlamento, immagino. Tanti dem hanno nostalgia del Patto del Nazareno. Non mi vengono in mente altre ragioni.

È certo che nei 5Stelle non ci sia qualcuno tentato da FI? Tira una strana aria attorno al premier Conte.

Se qualcuno del Movimento ha la tentazione di far entrare Berlusconi in maggioranza vuol dire che non è mai stato per davvero un 5Stelle. Spero che non ci sia nessuno tra noi che abbia questo genere di idee. Berlusconi rappresenta la linea rossa che non si può varcare. Alessandro Di Battista andò ad Arcore a leggere la sentenza per Marcello Dell’Utri, in cui si parlava di “rilevanti somme di denaro date da Berlusconi a Cosa nostra” in cambio di protezione.

Si corteggia B. anche per cannoneggiare Conte.

Far cadere il presidente del Consiglio sarebbe un grave errore. Ha dimostrato di saper ricoprire quel ruolo meglio di chiunque altro, reggendo il Paese durante la pandemia.

Pd e FI sono favorevoli al Mes, e voi no. Ciò potrebbe facilitare accordi, anche perché il governo rischia di cadere sul fondo salva-Stati, no?

Conte ha dimostrato una notevole intelligenza, e ha sempre espresso una posizione critica sul Mes. Non credo che rischierà la tenuta della maggioranza facendo votare il Parlamento sul fondo salva stati: troverà prima una soluzione al tavolo europeo che permetta di evitarlo.

Anche nel M5S crescono i dubbi sul no al Mes, non crede?.

Noi 5Stelle siamo cresciuti come consenso ai tempi del governo Monti e dell’austerità benedetta dall’Europa. Certe misure tipiche di quella visione vanno smantellate. E se per il Mes non si può fare, quanto meno non bisogna farvi ricorso: ha solo controindicazioni.

La distanza con i dem si dilata. Eppure vi chiedono alleanze anche nelle Regioni, auspicate pure dal premier.

Il punto è che non si possono fare alleanze come le vuole il Pd, con vecchie logiche e vecchi nomi. Servono piattaforme di programma, e contenitori civici in cui possano confluire il M5S e quella parte del Pd che voglia portare avanti temi come l’ambiente. E c’è bisogno di nomi nuovi, perché in politica è necessaria la discontinuità. La forza del Movimento è stata proprio la diversità.

Non sembrate più così diversi, voi 5Stelle.

Dobbiamo essere bravi, rinnovandoci e mantenendo uno spirito propositivo.

3 replies

  1. Corrao finge di ignorare che la questione Mes e quella B. sono legate a doppio filo: a nessuno verrebbe in mente di far entrare nella maggioranza FI se la maggioranza non rischiasse di andare sotto proprio sul Mes.
    Il punto è che per il M5S si tratta di una situazione lose-lose, perché entrambe le cose (Mes e governo con FI) sono contrarie ai propri principi fondativi. Quindi o si rimangia i propri principi fondativi, magari con qualche supercazzola dell’Elevato Pagliaccio e dicendo che se cade il governo arrivano i barbari ecc. ecc., oppure deve comportarsi di conseguenza: votare contro il Mes e far cadere il governo se questo si regge sui voti di FI. Oppure (unica ipotesi di salvezza), come dice Corrao, incrociare le dita e sperare che Conte continui ad evitare che si voti sul Mes facendo informative o proponendo mozioni vaghe e ‘a pacchetto’, scappando cioè dalle proprie responsabilità finché possibile: ma se ci fosse una chiara risoluzione sul Mes, proposta ad es. da +Europa, sarebbe dura.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.