Quelli che… devi esse amico mio pe’ forza

(Stefano Rossi) – A Cartabianca, Paolo Mieli si è qualificato.

Dopo aver visto i sondaggi, secondo i quali il Movimento ha superato il Pd, ha domandato al Prof. Conte: ”Con il Pd potrebbero essere più generosi…questa iattanza…nel momento in cui li superate nei sondaggi e li vedete in chiara difficoltà (qui il Professore lo interrompe facendogli notare che sta impostando malissimo la domanda) e allora dategli una possibilità di alleanza…una (ancora una volta viene interrotto da Conte che ricorda i valori del Movimento ai quali non si può rinunciare)..e teneteli quei valori”. In modo sprezzante così chiude la domanda Paolo Mieli.

Io non ho mai visto e sentito tanta ineducazione, arroganza, strafottenza non verso colui che ti chiede un favore, bensì verso colui al quale hai chiesto, un minuto prima, un favore.

E questo ha dell’incredibile!

Cioè, Paolo Mieli, che odia il Movimento 5 Stelle, chiede al presidente del Movimento come mai non si alleano con quelli bravi, colti, degni di governare come nessun altro e, quasi, si indigna di questa decisione al punto da ritenerla arrogante e lascia intendere che gli fanno schifo i valori del partito al quale sta chiedendo aiuto.

Ed è tragicomico ricordare che il Pd, pochissimo tempo fa, ha rinnegato l’alleanza alle elezioni con il Movimento.

Ora che annaspano tra i fluttui dello stagno, grazie al loro stratega Letta, chiedono di allearsi dopo averla rifiutata loro l’alleanza.

Ma questo poteva essere un film di Mel Brooks!

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

26 replies

  1. rientra nel compito di “distruzione del m5s”…. poi tengono pure famiglia …che volete metterli in mezzo ad una strada?
    Vedere ed ascoltare Mieli ,se ce la fate ,io no …rischio di addormentarmi …tanto è vivace e persuasivo…è come una dose doppia di camomilla al mattino presto!

    "Mi piace"

    • Ma infatti, non capisco neanche perché lo invitano. Secondo me Conte, a Carta Bianca, ad un certo punto avrebbe dovuto proprio ignorarlo.

      "Mi piace"

    • No, no, n&t… ti assicuro che, questa volta, non ti addormenti di sicuro!
      È stato tanto… -non trovo le parole-… cialtrone? Arrogante? Contraddittorio? Di parte? Da avanspettacolo?
      … da innervosire e lasciare interdetto persino Conte.
      Uno spettacolo indecente.
      Ci sarebbe da invocare la scusante della senilità…alla Biden.
      Ma poi si vedono i titoloni delle carte da qlo, che inneggiano all’asfaltata…

      Piace a 1 persona

      • Anail ti giuro che non l’ho visto e me ne guardo bene di assistere ai suoi show… il fatto stesso che lo chiami sempre Cairo e B…. mi fa passare la voglia di assistere…ciaooo!

        "Mi piace"

      • e poi mi taccio…. quel dito che è solito evidenziare, come dire quello che dico io è verità …perdinci! Sai dove se lo dovrebbe infilare?

        Piace a 2 people

      • Lo intuisco😆
        Purtroppo si è applicato a infilarlo negli occhi di Conte che, stavolta, ho visto particolarmente e GIUSTAMENTE irritato…

        "Mi piace"

  2. Ho notato per tutta l’intervista in bella mostra l’ultima grande fatica letteraria del signor Mieli sono curioso di sapere a che classe sociale appartiene chi compra i libri di questo grande intellettuale.Povera Italia

    "Mi piace"

  3. Difficile mettere in difficoltà Conte che dimostra di essere preparato all’agguato tesogli a Carta Bianca, come accade – del resto – in ogni altra trasmissione del genere.
    Tra l’altro Mieli – che apprezzo come storico – in politica è chiaramente schierato a favore di chi ha fatto le sue fortune cerca di fare il suo provando a mettere in difficoltà il leader dei 5stelle ma con deboli argomentazioni ridicole.
    Conte, appena sveglio, se lo mangia a colazione uno così.
    Troppo facile, dategliene uno più impegnativo.

    Piace a 3 people

    • Mieli – che apprezzo come storico
      STORICO???????
      HAI SBAGLIATO SOSTANTIVO
      è un ABUSIVO
      ho visto un paio di puntate dello “STORICO” in PASSATO E PRESENTE
      lui ha una tesi (sempre quella) e spinge la trasmissione e gli interlicutori verso quella,
      se c’è un vero storico presente, lo interrompe, oppure sorride lascivamente,
      se confuta le sue tesi o lo contraddice, non lo invita più.
      Emilio Gentile è uno storico, COME VERI STORICI SONO:
      Isabella Insolvibile, Alessandro Barbero, Silvia Salvatici, Giovanni Sabbatucci, Alberto Melloni, Franco Cardini, ecc.
      NON LUI

      Piace a 2 people

  4. Oggi ho letto una dichiarazione di speranza che mi ha lasciato senza parole:”parole di conte?chi rompe campo largo consegna vittoria alla destra,si assume una grave responsabilità?”,ma davvero fanno finta di dimenticarsi che appena quattro mesi fa il famoso ‘campo largo’ lo hanno rotto loro consegnando alla meloni su un piatto d’argento non una regione ma l’intero paese? Sembra davvero una commedia,questo fa capire come il movimento andasse bene soltanto da sottomesso,come esclusivo portatore di voti,infatti,appena li hanno visti in picchiata li hanno abbandonati pensando che si sarebbero andati a schiantare alle elezioni e tentando quindi di prendergli i pochi voti rimasti(fallendo miseramente, è successo che li hanno presi loro al Pd invece), adesso che gli stanno davanti invece improvvisamente a sentire alcune dichiarazioni di piddini doc sembrano tornati dei nostri populisti incapaci che non valgono un soldo,adesso lo stesso partito democratico con che coraggio chiede a loro un atto di generosità e misericordia?,ha fatto bene conte a sbarrare la strada all’alleanza,si è preso finalmente il coltello dalla parte del manico,spero che continui su questa linea

    Piace a 9 people

  5. Zingaretti rompe l’alleanza col M5S accusando Conte di fare un discorso irricevibile durante la conferenza stampa. Adesso c’è da capire secondo il PD cosa sarebbe un fronte progressista: quello che candida la Moratti in Lombardia, che vuole l’inceneritore a Roma, le trivellazioni in Adriatico, che critica il RDC, che invia armi all’Ucraina, per caso?

    Piace a 2 people

  6. WOW!… Vedo una lunga… lunghissima nonché larga… larghissima autostrada sgombra nel futuro dei 5stelle. Che neanche le falangi di Alessandro Magno. Daje!
    Paolo Mieli storico?! Ma se non riesce a capire nemmeno il presente in cui non sa dove mettere i piedi per non inciampare, figuriamoci il passato. E’ la versione culturale (si fa per dire) della sinistra chic da salotto! Il suo motto: avanti Savoia!

    Piace a 1 persona

  7. Ma la berlinguer è rimbecillita ? Oltre questo Mieli invita gente come la Chirico ed un tizio col labbro leporino (giubilei ?) che dice scemenze sul riscaldamento climatico e sul nucleare facendo giustamente arrabbiare Tozzi !

    "Mi piace"

  8. Ogni volta che conduce sulla Rai “storia”, credo che la storia sia tutto il contrario di quello che lui racconta
    E poi giro canale per quanto latte dalle ginocchia faccia scendere

    "Mi piace"