Liberi di fare tutto quello che ci pare

Liberi di non mettere più la mascherina, liberi di contagiare con uno starnuto il prossimo. Liberi di non pagare più nessuna multa se eri no-vax in corsia.Liberi di ridere di quei coglioni che rispettano la legge anche se non la condividono, perché tanto[…]

(di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – Liberi di non mettere più la mascherina, liberi di contagiare con uno starnuto il prossimo. Liberi di non pagare più nessuna multa se eri no-vax in corsia.

Liberi di ridere di quei coglioni che rispettano la legge anche se non la condividono, perché tanto un condono arriva sempre.

Liberi di portare in tasca un rotolone di diecimila euro. Liberi di pagare in nero, liberi di non usare il Pos e di non essere tracciati. Liberi di evadere.

Liberi di sfrecciare per le strade ebbri di alcol e di altro ancora. Liberi di travolgere sul marciapiede un giovane uomo che in una dolce sera autunnale discorre con un amico su cosa faranno domani e dopo.

Liberi, in una dolce sera autunnale, a Trastevere, di sferrare calci in testa a un senzatetto, così impara.

Liberi, poi, di andarsene tranquillamente perché nessuno sorveglia, nessuno interviene, nessuno sanziona.

Liberi, in una dolce serata milanese, di spintonare fuori dalla curva dell’Inter abbonati e famiglie in segno di lutto, perché è stato ammazzato a revolverate un capo tifoso pluripregiudicato. Liberi di farla franca perché, poi, vallo a dimostrare.

Liberi di rendere a scuola la vita impossibile a una ragazza trans. Liberi di vederla venire giù da una finestra, libera finalmente. Liberi di farla franca perché, poi, vallo a dimostrare.

Liberi di sfilare a migliaia, a Predappio, in camicia nera e braccia tese per degnamente celebrare il centenario della Marcia su Roma. Liberi di farla franca, perché c’è una legge Mancino, ma con l’aria che tira chi oserà applicarla?

Liberi di entrare in un policlinico a Roma, o in un campus universitario a Torino, liberi di stuprare. Liberi di tempestare il prossimo sui social con contenuti razzisti, sessisti, violenti (e con Musk padrone di Twitter difficile che si ponga rimedio).

Liberi di esultare che la pacchia è finita quando per lui, per loro, la pacchia non finisce mai.

Sì, siamo liberi finalmente. (Liberi liberi siamo noi, però liberi da che cosa)?

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

36 replies

  1. Il fatto che una norma sia scritta non la rende automaticamente legittima. Una caduta di stile del genere, con riguardo al reintegro dei medici non vaccinati e al condono delle multe, da Padellaro non me l’aspettavo.

    Piace a 1 persona

    • Quando per anni si è stati organici del pci-ds-pds-pd è naturale una lenta elaborazione del lutto.
      Per carità, cose anche giuste.
      Ma traspare anche un certo mal di stomaco che solo tanto malox è il tempo potranno alleviare. Coraggio, passerà…

      "Mi piace"

  2. “liberi di contagiare con uno starnuto il prossimo”. Etcccciùùùù! Sgraaaattt… Sput!

    “Liberi di ridere di quei cogli0ni che rispettano la legge anche se non la condividono, perché tanto un condono arriva sempre…”: ahahahahahahahahahahahahahahahahahahahah!

    Liberi di essere dei ridicoli valletti che Sabina Ciuffini nemmeno con Mike Bongiorno, senza un briciolo di orgoglio né di vergogna, perché tanto la fate sempre franca, senza il bisogno di nessun condono:

    E poi non ci si aspetterebbe da Pataccaro una caduta di stile così?

    Piace a 1 persona

    • Più che altro non capisco l’assonanza della Meloni con gli incidenti stradali, gli stupri e le trans.

      "Mi piace"

    • @mangiaratti
      Ancora con questo video? La data dice 5 settembre 2020, quando il totale delle vittime morte di/con/per Covid era di 35.000, ora il totale è oltre le 179.000.
      Però ricordo che TU all’epoca sostenevi che il corteo di camion militari carichi di bare partito da Bergamo fosse una messinscena.
      Il rispetto del dolore altrui tipico di un fascista: INESISTENTE.
      Spazio al cinismo e allo sberleffo.
      Leggo pure confusione sulle finalità del vaccino.
      Non serve a curare ma a prevenire gli effetti letali della malattia.
      Quello che mi disturba è la manipolazione dei dati riguardanti l’efficacia del vaccino.
      Tutte le statistiche, da quelle dell’ISS all’ISTAT, affermano che il tasso di letalità dei NOVAX è superiore da 10 a 30 volte quello dei vaccinati.
      Non è difficile. Basta rilevare se un deceduto da Covid fosse vaccinato o meno e rapportarlo al numero di cittadini del suo insieme statistico di riferimento, che per i NOVAX è di circa 6,5 Milioni.
      In numero assoluto muoiono più vaccinati, che erano quasi 45 milioni, ma non oso immaginare la strage se avessimo applicato a loro il tasso di mortalità degli antiscientisti.
      Oggi, PURTROPPO, la stragrande maggioranza degli individui è diventata NOVAX a sua insaputa, perché la copertura vaccinale dura 6 mesi.
      Altrimenti come spieghereste i quasi 300 morti giornalieri a Luglio?
      Ora il governo NOVAX ha deciso di non comunicare più il bollettino quotidiano di nuovi contagi, ricoverati in H o in TI e di deceduti.
      Saranno tutte vittime del….. Traffico.
      La pandemia è stata cancellata per legge proprio nella settimana in cui tornerà il cattivo tempo autunnale, con piogge, umidità e repentino abbassamento della temperatura.
      Perché è risaputo che il coronavirus virus ami il freddo più del caldo per propagarsi tramite contagio.
      È tutto un bisiniss di Big Pharma. E a voi LIBBERTARIH non la si fa

      "Mi piace"

      • Jolly usa un po’ di più la testa e la storia.
        Un secolo fa ci fu una terribile pandemia che fece decine di milioni di morti. All’epoca non c’era alcun vaccino, non c’erano le cure di oggi, non c’erano gli strumenti protettivi di oggi, eppure così come improvvisamente arrivò altrettanto improvvisamente, dopo due anni, la pandemia scomparve. Perchè? Forse perchè il virus che è intelligente (non stupido come certi umani) non vuole morire, ma replicarsi e diffondersi, cone tutti gli esseri viventi. Quindi ci può stare che dopo tre anni anche questo virus si adegui e “decida” di voler vivere e moltiplicarsi non uccidendo chi lo ospita. O no?

        Piace a 2 people

      • Un giorno mio cuggggino ha preso il covid per primo al mondo;
        ma ha fatto subito amicizia con il Covid.
        Giocavano sempre a scacchi insieme e vinceva sempre il covid.
        Mio cugggino ha detto al covid:” ma voi virus siete tutti così intelligenti?”
        Il covid ha risposto” no solo io,il virus HIV è stupido”
        Mio cugggino ha detto:”se i virus fossero tutti come te il mondo sarebbe migliore”.
        Il covid ha ribattuto:” È vero,aiutami a diffondermi,fatti il vaccino”
        Mio cugggino è sempre stato a favore della meritocrazia,i virus intelligenti meritavano di farsi strada nel mondo.
        Quindi ho fatto il vaccino e ha diffuso il virus nel mondo.

        Piace a 1 persona

  3. Non ho capito, spiegatemi: da tempo ormai la mascherina è obbligatoria solo nelle strutture sanitarie. Continuerà ad essere obbligatoria solo nelle strutture sanitarie. Cosa cambia?

    Il “liberi tutti” c’è da mesi e mesi: mai visti “eventi” pubblici e privati affollati come quest’ anno. Siamo già da tempo senza mascherina al chiusa: teatri, cinema, ristoranti, discoteche… Cosa cambierà?

    "Mi piace"

  4. Buon pezzo di Padellaro.
    Lo diceva sempre mio nonno, che non era Einstein, che la stupidità non è un vantaggio.
    Italiani!!! Pagherete, eccome se pagherete.

    "Mi piace"

  5. Padellaro se sei ipocondriaco e sei corso a vaccinarti contro la Covid sono solo cacchi tuoi. Che poi qualcuno abbia fatto delle norme discriminatorie e a te andavano bene non significa che dovevano essere rispettate. Mai sentito parlare di disubbidienza civile?

    Per il resto tutte le libertà di cui parli sono esistite fino a ieri quando a governare c’erano altri e pure “amici” tuoi non venirci a dire che sarà cosi da oggi.

    Sicuro che tu hai fatto tutto il possibile perchè non fossimo ridotti come la racconti stamattina?

    Piace a 2 people

    • Secondo il ragionamento di Padellaro, con le dovute proporzioni, le leggi razziali avrebbero dovuto essere rispettate e Gandhi avrebbe dovuto rimanere bene bene sotto la corona inglese.

      Piace a 1 persona

      • Togli pure “le dovute proporzioni”, anzi, siccome la faccenda è molto più subdola, invertirei il discorso.

        Anche fosse solo una questione di numero, la quantità di morti dovuta a questa infamia sarebbe più che sufficiente per non parlare di dovute proporzioni, e comunque la storia è ancora lungi dall’esser conclusa: ne vedremo senz’altro delle belle, meglio: brutte, in futuro.

        Poi sarebbe il caso di pensare ai veri fini di tutta questa tragi-commedia: un controllo a tappeto di tutti gli esseri umani, che li ridurrà, per quanto possibile, a delle specie di macchine, come mai nella storia dei SORCI che abitano questo disgraziatto pianeta, è mai stato possibile fare.

        Altro che “dovute proporzioni”: a parte le solite famose eccezioni che confermano la regola, voi pro o contro, non avete la benché minima idea di quello che sta succedendo. E come potreste?

        "Mi piace"

  6. Ai NOVAX che si ritrovano su Infosannio, esigua minoranza che fa baccano credendo di aumentare visibilità e credibilità, dico che sono fuori dalla storia e che non hanno inventato alcunché.

    Sin dagli albori delle manifestazioni antivacciniste, i propugnatori di queste idee si mostrano poco ricettivi ai dati scientifici ed empirici.
    Tale contesto è stato da alcuni attribuito a una sorta di disadattamento alla modernità, ovvero alla difficoltà di alcuni individui a calcolare rischi e benefici di una cosa, data l’enorme mole di informazioni attualmente disponibili.
    Tipico del filosofo bidello mangiaratti.
    Molte tesi sostenute dagli antivaccinisti si basano anche su teorie del complotto o si alimentano con la circolazione di fake news e bufale.
    E su questo giungono in soccorso i vari SM scemo, Peter Pan, Matteo (un nome una garanzia) e altri primitivi.
    Medievali no perché già si leggeva e pensava da secoli.

    https://it.m.wikipedia.org/wiki/Antivaccinismo

    "Mi piace"

    • Mi sa che disadattato sei tu e sei pure in buona compagnia. Vuoi vaccinarti? Fallo, non rompere i maroni a chi non si fida di questo “intruglio” sperimentale per il quale un giorno sì e l’altro pure ci sono conferme che non solo non è utile, ma per molti è risultato dannoso.

      Piace a 1 persona

    • Wikipedia che spiega il fenomeno dell’antivaccinismo, come ha spiegato, cambiando la versione a seconda di come è tirato il vento, che il massacro della Casa dei Sindacati di Odessa è stato uno sfortunato caso di incendio per autocombustione!

      E Boy George viene qui a farci lezioncine di civiltà.

      "Mi piace"

    • Dubito seriamente che chi dei commentatori non ha assunto l’immunostimolante anticovid sia ideologicamente contrario a tutti i vaccini.

      Riassumendo:

      un vaccino su se stessi ≠ tutti i vaccini su chiunque

      Piace a 1 persona

      • Non c’è solo il dubbio, ma la certezza di quello che sostieni (si lo so, era provocatorio, lo so che lo sai, ma è per far capire le cose a Boy George…): ma pensi che lo ammetteranno mai quelli che hanno creato da questo equivoco, la falsa categoria dei no-vax? Si sarebbero privati dell’oggetto del loro odio e discriminazione, cosa irrinunciabile per certi filantropi con la cac4rella.

        PS: è perché i duri entrano in azione solo quando il gioco si fa duro, che ultimamente ti sbilanci così impavidamente come, almeno mi sembra, tu non hai mai fatto in passato, Pirgo?

        Piace a 1 persona

      • Perché in passato ero già emotivamente provato dalle discriminazioni subite, soprattutto sul lavoro (pur con la solidarietà e l’affetto ricevuto da diversi colleghi *vaccinati* che mi sono amici) e non avevo voglia di farmi il sangue amaro anche qui. Infatti per diversi mesi non sono neanche venuto a leggere.

        Piace a 1 persona

  7. Nel 1853, in Inghilterra, venne introdotto l’obbligo di vaccinare contro il vaiolo i bambini di tre mesi: in risposta a tale provvedimento sorsero associazioni di oppositori alla vaccinazione che riuscirono, dopo varie proteste, a ottenere l’eliminazione della vaccinazione obbligatoria.
    In seguito a questa decisione il numero dei vaccinati si ridusse della metà e aumentarono i casi di malattia e di morte per malattie infettive. Il movimento degli antivaccinisti trovò un consenso tanto alto che nel 1863, a Londra, fu fondata un’associazione internazionale contro la vaccinazione, la Societas Universa contra Vaccinum Virus; nel 1885 a Leicester ci fu una grande manifestazione antivaccinista con oltre 80 000 partecipanti.
    Secondo gli oppositori la vaccinazione, oltre a essere inutile e dannosa, era una violazione della libertà personale che lo Stato non aveva il diritto di imporre e pertanto paragonabile a un crimine intollerabile.

    Cacciari, Freccero, Agamben, Mattei: nasce la “Commissione dubbio e precauzione”.
    In ritardo di 135 anni ma con le stesse, sconclusionate, teorie su libbertah e complottismo.

    Piace a 1 persona

    • Infatti è più propriamente un farmaco immunostimolante. Poi,per carità, chi vuole assumerlo, come il vaccino antinfluenzale, ha tutto il diritto di farlo.

      Piace a 1 persona

  8. Conferma che, sebbene negli ultimi tempi il FQ abbia cambiato le sue storie in un senso sensato, alcuni caratteri come questo APadel, che hanno imparato il mestiere della propaganda assieme a quelli di Repubblica, Stampa, Corriere, sono, rimangono e rimarranno štronži per sempre.

    Piace a 1 persona

  9. Equiparare i contrari a questo farmaco sperimentale a evasori, ubriachi alla guida, violenti, stupratori è semplicemente un abominio. Non leggerò più niente di questo verme travestito da giornalista.

    "Mi piace"

    • I NAZINOVAX sono peggio degli evasori, ubriachi alla guida, violenti, stupratori. Quello chi manca è la predisposizione alle regole di civiltà e rispetto della convivenza con i soggetti più fragili.
      Vaccinarsi è un atto di protezione verso coloro che non possono proteggersi più che su se stessi.
      Ma siete e restate concentrati sull’ Io Io Io Io…. diinteressandovi del prossimo.
      Poi venite pure a fare i pipponi sulla filosofia di stampo bigotto e integralista cattolico, tralasciando l’essenza della parola evangelica.
      Liberi di fare tutto quello che vi pare. E’ la destra fascista e anarco-capitalista, un abominio contrario a qualsiasi dettaglio di una visione liberale e sociale.

      "Mi piace"

      • J come Jason di Venerdì 13, il mostro che, quando credi di essertene liberato, risorge ogni volta più mostruoso di prima. Come in ogni horror che si rispetti.

        "Mi piace"

      • Ah, per non farci mancare nulla, adesso siamo ai NAZINOVAX.
        Io ero rimasto ai NAZISI’IVAX, quelli che avrebbero voluto vaccinare a tappeto, anche il virus. Però no, i NAZI sono coloro che non sono né NO, perché non contro i vaccini, ma solo contro questo collutorio per ascelle, né obbligano chicche e sia a seguirli: proprio dei nazisti dop!

        "Mi piace"

  10. Ecco, se volete rappresentato il concetto di disperazione, immergetevi maoschisticamente in questo blog e ne avrete piena conoscenza.
    Infestato da nullita aninime, quì e nella vita.
    p.s. braccia rubate alla mungitura (agricoltura è troppo nobile)

    "Mi piace"