Maurizio De Giovanni: “La gente riconosce ai 5S l’attenzione al Mezzogiorno”

“Per il Reddito di cittadinanza la gente riconosce ai 5S l’attenzione al Mezzogiorno”. Maurizio De Giovanni, il Mezzogiorno sembra ormai l’unica area del Paese insensibile al discutibile fascino di Giorgia Meloni: qui, per adesso, pare non abbia sfondato […]

(DI TOMMASO RODANO – ilfattoquotidiano.it) – Maurizio De Giovanni, il Mezzogiorno sembra ormai l’unica area del Paese insensibile al discutibile fascino di Giorgia Meloni: qui, per adesso, pare non abbia sfondato. È davvero così?

È un fenomeno strano, perché in passato i partiti di destra avevano feudi in larghe zone del Meridione. È pure un fatto indicativo: sta venendo meno, finalmente, un certo personalismo soprattutto nei piccoli centri, dove tutto veniva determinato da poche personalità di riferimento.

Quali sono le ragioni di questo rifiuto?

C’è un sentimento vasto che accomuna la gente del Sud: la situazione è molto grave sia per lo stato dell’economia che per l’assenza di strutture. Si percepisce il bisogno di interventi immediati, soprattutto dopo il Covid, ma anche la necessità di una visione più ampia. S’è diffusa la comprensione di uno stato di assoluta arretratezza, rispetto al resto del paese ma soprattutto dell’Europa. Alcune forze politiche sono considerate completamente estranee: non solo Meloni, ma la Lega e anche Forza Italia, da sempre attenta agli industriali e alle grandi potenze economiche.

La crescita del M5S al Sud potrebbe riaprire la sfida in diversi collegi, cambiando parzialmente la fisionomia del risultato finale.

Serve una riflessione sul reddito di cittadinanza, che va corretto, specie nelle modalità di accesso al mondo del lavoro. Però il Covid ha colpito il lavoro stagionale e il lavoro nero, che costituiva e costituisce purtroppo – sottolineo cento volte “purtroppo” – la colonna vertebrale del lavoro nel Mezzogiorno. Il reddito di cittadinanza è diventato l’unica modalità di sussistenza per larghe fasce della popolazione. La gente lo sa, ha paura di perderlo e riconosce il M5S come il principale sostenitore di questa misura.

Gli avversari lo considerano voto di scambio, una misura clientelare.

Non sono d’accordo. Con tutti i suoi limiti, è stata una dimostrazione di grande attenzione al Sud.

Lei non si è tirato indietro e ha detto che avrebbe votato Sandro Ruotolo, candidato con il centrosinistra.

L’avrei fatto se fosse stato nel mio collegio. È un amico fraterno, conosco il suo rigore e la dedizione alla lotta contro le mafie.

È stato persuaso dalla retorica del “voto utile”?

No. È stato uno dei principali errori del Pd, l’idea di essere un baluardo contro le destre. Il voto è rappresentanza e comunanza di idee.

Il Sud è terra di conquista. I partiti calano candidati dal Nord a prendere seggi facili. Ci sono tanti paracadutati: penso a Fascina, Boschi, Salvini, Brambilla, Pera, Franceschini.

Sono contento di avere la possibilità di scegliere Roberto Speranza, un uomo del Sud che si presenta al Sud, come pure Giuseppe Conte. I meridionali possono rendersi conto delle necessità del territorio, da lontano è molto più difficile.

Che campagna elettorale è stata?

Molto triste. Siamo alla mera promessa di qualcosa da mangiare. La questione delle bollette, per carità, è un problema serio, ma l’assenza della politica internazionale è gravissima. E il centrodestra, che millanta compattezza, ha tre partiti che aderiscono a tre gruppi europei diversi.

Si è parlato abbastanza di mafia?

No. È rimasta fuori dai discorsi elettorali. Intanto le mafie si sono riorganizzate alla grande sulle nuove economie. Mi auguro solo che il Pnrr, ove mai raggiungessimo l’obiettivo di farcelo dare, sia gestito in maniera diversa dai fondi per il terremoto dell’80, che ingrassarono la camorra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...