Lecta

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Il successo dà alla testa. Ma l’insuccesso molto di più. Infatti Enrico Letta, a proposito dell’intervista del presidente pugliese Michele Emiliano al Fatto (“Il voto utile è contro la destra, per il Pd o per i 5Stelle non importa”), si è permesso di lanciarci una calunnia di cui risponderà nelle sedi opportune: “Il Fatto quotidiano […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

80 replies

  1. Lecta

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Il successo dà alla testa. Ma l’insuccesso molto di più. Infatti Enrico Letta, a proposito dell’intervista del presidente pugliese Michele Emiliano al Fatto (“Il voto utile è contro la destra, per il Pd o per i 5Stelle non importa”), si è permesso di lanciarci una calunnia di cui risponderà nelle sedi opportune: “Il Fatto quotidiano tira l’acqua al suo mulino, essendo l’organo ufficiale dei 5Stelle”. È comprensibile che un politico abituato a parlare solo coi suoi organi ufficiali, che lo intervistano un giorno sì e l’altro pure senza fargli una domanda o gli apparecchiano dei faccia a faccia su misura con la Meloni per spacciare alla gente un bipartitismo inesistente, non riesca a concepire l’idea di un giornale libero, senza padroni né “mulini”. Ma sorprende la sua scarsa memoria: quando, da Parigi, ci inviava degli articoli, il Fatto li ospitava, senza per questo essere l’organo ufficiale di Letta. E non sto qui a ricordargli tutte le critiche da noi riservate ai 5Stelle (sui decreti Sicurezza, l’immunità a Salvini, l’ingresso e la permanenza nel governo Draghi, l’iniziale avallo alla schiforma Cartabia, le armi all’Ucraina, per citarne soltanto alcune).

    Gli ricordo invece l’sms che gli inviai il 25 giugno per invitarlo alla festa del Fatto, cosa che feci anche con Conte, Meloni, Salvini e Speranza. Letta, come gli altri leader, rispose che gli sarebbe piaciuto partecipare. Poi cadde il governo Draghi: Conte e Speranza confermarono la presenza; Meloni e Salvini ringraziarono ma declinarono, perché impegnati in campagna elettorale lontano da Roma; Letta e il suo staff sparirono senza neppure una risposta negativa, con tanti saluti alla buona creanza. Peggio per lui. Alla nostra festa avrebbe scoperto una realtà del tutto inedita per chi è abituato ai “mulini” e agli “organi ufficiali”: una comunità di giornalisti e lettori liberi, animati da forte passione civile, che pensano con la propria testa, ascoltano tutti – anche i più lontani – con rispetto e si formano la propria idea. Che a volte coincide pure con quella del Pd e financo di Letta: per esempio, sull’allarme per la vittoria annunciata di questa destra. Infatti siamo tutti increduli perché, dopo averlo lanciato, Letta non ha fatto nulla per compattare un fronte ampio in grado di contrastarla, anzi ha fatto di tutto per sabotarlo e regalare il trionfo alla Meloni. Dopo il Facta del “nutro fiducia” nei giorni della marcia su Roma, il Lecta del veto sul M5S in nome della fantomatica Agenda Draghi. Ormai l’hanno capito tutti, anche nel Pd, sebbene i cuor di leone della “sinistra interna” aspettino il 26 settembre per rinfacciarglielo. Emiliano invece gliel’ha detto ieri sul Fatto, parlando di un “errore imperdonabile”. Ed Emiliano non è del Fatto, né dei 5Stelle: è del Pd. Ma tutto questo Lecta non lo sa.

    Piace a 6 people

  2. dire che il Fatto è l'”organo ufficiale” del M5S è falso.
    dire che il Fatto tifa per il M5S è innegabile.
    lo stesso Travaglio è lo sponsor più feroce del Movimento, e specialmente di Conte.
    lo prova il fatto che ha trovato nomignoli perculatori per tutti gli esponenti politici, ma non per quelli del Movimento. tutti bravissimi e senza pecche? mah. ‘nzomma. ripensando a quelli che hanno fatto una transumanza verso il partito di Di Maio, forse un nomignolo o due ci stava.
    in ogni caso Travaglio è fissato con il campo largo e l’alleanza PD-M5S, e continua a rampognare il PD per aver rotto l’accordo.
    eppure è stata la miglior cosa che abbia fatto il PD per il Movimento: da quando si è liberato della zavorra piddina, il Movimento ha ripreso quota, mentre con il PD a vampirizzarlo era arrivato sotto la soglia del 10% nei sondaggi. sarà un caso? non direi.
    semplicemente l’alleanza “per non far vincere le destre” è un concetto tipicamente piddino, volto ad azzoppare gli avversari per poter tornare al governo anche se non eletti dopo. ma se si fa una campagna elettorale seria, occorre un progetto di governo serio, non si può mettere insieme un’armata Brancaleone che resista solo fino al giorno del voto, e poi si sfaldi.
    il campo largo non funziona e non regge. se eletto, avrebbe resistito pochissimo, poi sarebbe successo esattamente quello che è successo al Conte 2: un partitucolo tipo Italia Viva o Azione si sarebbe smarcato, avrebbe fatto cadere il governo e poi… VIA! con le larghe intese e il ritorno di Draghi.
    e allora che il PD si levi dai coglioni, se ne vada aff…. e basta.
    con buona pace di Travaglio, che su questo sbagli atutto.

    Piace a 2 people

    • “lo prova il fatto che ha trovato nomignoli perculatori per tutti gli esponenti politici, ma non per quelli del Movimento. tutti bravissimi e senza pecche? ”

      Di Mario lo usa da 5 o 6 mesi.

      Piace a 1 persona

      • solo perché Di Maio ha deciso di fare da scendiletto a Draghi e si è messo moralmente al di fuori del Movimento. la scissione è stata una cosa meramente formale: Di Mario ormai era su altri lidi da tempo.

        "Mi piace"

  3. Ne ho già piene le tasche di questa manfrina del voto utile. Il vero voto utile è quello 5stellare. Se nei collegi uninominali LettaMaio vuole concorrere a non far vincere il candidato della destra, faccia almeno per una volta in vita sua una cosa intelligente e UTILISSIMA: dia ai rimasugli di elettorato democristiano che gli è rimasto ancora fedele, indicazione di votare chi realmente potrà battere il candidato di destra. Sulla scheda accanto al nome ci sarà il simbolo 5stelle. Chi non vuole sbarrare il simbolo xché allergico, potrà comodamente mettere una croce sul nome del candidato.
    Dove sta scritto che il secondo partito più votato deve essere necessariamente il Pd?? Sono pronto a scommettere che arriverà secondo (visto il trend) il partito di Giuseppe Conte. In questi ultimi 10 giorni, statisticamente i più cruciali per decidere se e per chi votare, l’avanzata delle armate 5s sarà inarrestabile!!! Quindi…
    PS
    Gli consiglio di partire con destinazione ignota la stessa notte del 25 settembre con un paio di baffi finti, un cappellaccio in testa, impermeabile extra-large e con ampi occhiali da sole per non essere riconosciuto dagli stessi mili-tonti del suo ormai ex partito. E… God save the new King-left! Ugh, ho detto!

    Piace a 3 people

      • Jerome, per la miseria, è una notizia che proviene dal ministero della difesa ucraino, non proprio una fonte attendibile, come non sarebbe attendibile qualsiasi notizia proveniente dalla russia.
        La propaganda e il depistaggio fanno parte delle azioni di guerra.

        Piace a 2 people

    • E dalli…
      Se una notizia è in trend topic vuol dire che ci sono minimo 100 commenti allegati.
      Ho scelto questa perché graficamente più presentabile, ma tutti gli altri tweet riportavano la stessa notizia in forma didascalica tradizionale.
      Non me ne frega una mazza del Vdk Party.

      "Mi piace"

      • 100 commenti di m.erde NATOfile?

        Come quando Putin era dato per moribondo?

        Ma da quale fogna sei riscappato fuori ultimamente?

        "Mi piace"

      • L'”interesse”è il trend topic, che industria interessante per l’appunto, alimentata dagli orrori della guerra come se fossero gossip e lavoro per le domeniche in; il guadagno del trend topic lo rende ancora più neutrale come naturale..
        Si rimane sempre stupiti dalla cattiveria che gira e non se ne vede mai abbastanza di falsità e scene pietose montate ad arte pagate con i nostri soldi che sono reali come le nostre esistenze ma dal peso di granelli di sabbia.
        La guerra è lontana e vicina e coloro che si prostrano a biden forse non si rendono conto che la giostra potrebbe girare diversamente, anzi, forse se ne rendono conto fin troppo , tanto da dover fare ingoiare a milioni di persone, ciò che la nutre, nelle sue danze macabre, ormai dilaganti senza un briciolo di vergogna ne pudore.
        E dispiace per coloro che dispensano regole ormai surclassate da una modalità di fare politica nazionale senza neanche le foglie di fico a coprirle come se i cittadini fossero dei polli da batteria ; basta osservare per svelare paradossi e assurdità di ambienti caricati al massimo come se la guerra fosse imminente e ovunque, con sistemi di protezione degni dei migliori battaglione d’assalto contro pulci. Scene che rasentano un’assurda stupidità insieme ad una idolatria pagana per se stessi posta sul pulpito della relativa importanza in una scala gerarchica ormai strutturata senza un perché ovunque.
        Assetti civili militarizzati per una fede atlantica che non si sa neanche cosa possa voler dire se non la fine di tutto ciò che si può ancora chiamare italiano..

        "Mi piace"

    • Quando ammazzano i civili russofoni per 8 anni, le caccole NATOfile come te stanno zitti.

      Ecco un piccolo campionario della democrazia ucronazi:

      Vai sul fronte del Donbass, dai.

      VAI A COMBATTERE I CATTIVI RUSSI, forza!

      Se crepi (e crepi, sei troppo stupido e allucinato) stai sicuro che NON TI PIANGERO’ se non dalle risate.

      "Mi piace"

  4. Meloni:” Buona parte dell’evasione fiscale è da attribuire alle attività commerciali degli extracomunitari”.
    Non sapevo fossero tutti idraulici.

    Arrestata famiglia bresciana per una frode fiscale che ammonterebbe a mezzo miliardo di euro di false fatturazioni di materiale ferroso, trovati nascosti nel loro casolare 8 milioni di euro,
    Com’è quella storia che l’evasione fiscale la fanno solo gli extracomunitari?

    E’ ricominciato l’anno scolastico e mancano all’appello ben 230.000 bambini e ragazzi rispetto all’anno scorso. Un apocalisse.
    Soprattutto sono tornati a scuola oltre 800mila alunni stranieri. Il 65% è nato in Italia. Sono italiani di fatto ma non di diritto, italiani senza cittadinanza.
    Questi sono i frutti velenosi seminati dalla destra sfascista guidata inizialmente dal puxxaniere di Arcore, passando per lo sciacallo padano e approdando alla ex baby sitter di casa Fiorello.

    Piace a 2 people

    • a leggere le tue scemenze mi sento più fascista della melona pure io. A dar retta a un RINCO come te, bisognerebbe prendere mezza africa e importarla qui in un colpo solo. Così saresti CONTENTO. Diventeremo per davvero il paese delle banane. Tutto il giorno a scopare sotto i banani, a raccogliere banane e poi a vendere banane. Ci sarebbe finalmente un aumento demografico, ma di teste vuote come la tua. Tutti poi ragionerebbero come te, cioè non ragionerebbero.

      La CRESCITA FELICE, dei ritardati mentali come te.

      Scrivi altri commenti così che vota quella SCHIFA della meloni pure io.

      Sei un RITARDATO mentale.

      "Mi piace"

      • Toh, il giovine signore fascista si è svegliato tardi.
        Credevo volessi commentare l’emendamento sui crediti legati al Superbonus, ma il tuo manifesto e ignorante razzismo ha preso il sopravvento.
        Godo quando leggo quelli come te che sclerano.

        "Mi piace"

  5. …dalla querela di travaglio a quell’essere spregevole, almeno mezzo massone e interamente CIALTRONE, si capisce benissimo quanto il Fatto sia peggiorato rispetto agli esordi, cioè i primi due anni di vita. Quello sì era un vero giornale LIBERO e con i controc0gli0ni. Questo Fatto è il meno peggio, proprio come il m5s.

    Scelsi bene a disdire l’abbonamente al terzo anno. Mi ricordo quando dicevano che non avrebbero MAI censurato i commenti sul blog. Provate pure a scriverci qualcosa sopra, giusto in russia censurano così. In compenso il blog è pieno di infiltrati piddini e FALSARI che i troll di questo blog sono robetta per nonnette centenarie.

    E poi c’è scanzie, er pezzo meglio delle tardone sceme sessantenni…

    Feci bene a disdire l’abbonamento dopo il terzo anno. E faccio bene ORA a non votare m5s.

    "Mi piace"

    • NOTA BENA: il m5s sull’eliminazione al tetto degli stipendi per i “MANAGER italioti”, quelli che salvano alitalia a debito, nel senso che sono loro il vero debito, quasi peggio persino di alitalia, si è astenuto. Quello che ho votato io di m5s votava CONTRO senza nemmeno pensarci, cioè NO.

      NON si astenevano di sicuro.

      ORA è tempo che mi astenga io.

      "Mi piace"

  6. ho sempre stimato Travaglio,ma è un fatto oggettivo che il suo giornale stia facendo una camapagna elettorale sfacciata a favore di Conte,cosa che non aveva fatto nemmeno nel 2013 e nel 2018,sembra proprio essere in campo anche lui come se fosse il capo comunicazione di Conte,e non è un bello spettacolo

    Piace a 1 persona

    • tu che sei un TROLL, sul Fatto puoi scriverci tranquillamente…vai pure lì. I TROLL come te passano quasi tutti. E togliti dai 00 da qui.

      "Mi piace"

    • Certo, pure Carlo Torrighelli e Filippo Bellissima non avevano tutti i torti.

      (se non li conoscete, cercate chi sono)

      "Mi piace"

  7. Un’altra menzogna di Letta, tra le tante, che nessuno si prende la briga di contestare è l’affermazione che Conte abbia votato le dimissioni di Draghi, costringendolo ad andarsene. A parte che, se lo avesse anche fatto, sarebbe rimasta a Draghi pur sempre una maggioranza cospicua, per cui, a norma di numeri, non aveva nessun obbligo a dimettersi, ma Conte stesso si è molto meravigliato di tale menzogna e ha detto candidamente: “Ma noi non avevamo nessuna intenzione di votargli contro, tant’è che non lo abbiamo nemmeno fatto. Gli abbiamo solo presentato 9 punti molto importanti per il bene del Paese”. Ma il brutto di chi mente è che, alla fine, tesse una tale rete di inganni che finisce per restare ingannato lui stesso. Se è vero che una bugia ripetuta troppe volte quasi come una verità, è vero anche che il mentitore seriale alla fine dice tante di quelle balle che perde per sempre la cognizione della verità e annega nel suo stesso solipsismo.

    Piace a 1 persona

  8. Rimango senza parole quando penso che questa classe politica dovrebbe essere la crema della crema, i migliori sulla piazza. Figuriamoci quelli appena sotto

    "Mi piace"

  9. ULLA CONDANNA DI TRAVAGLIO PER LE SUE ACCUSE ALLA CASELLATI…

    Travaglio condannato per diffamazione, gli articoli contro Casellati costano al Fatto Quotidiano 38mila euro
    Cinque articoli contro la presidente del Senato: puniti anche due cronisti.
    Scrive Ossigeno per l’informazione
    https://www.ossigeno.info/diffamazione-tre-paroline-costano-38-mila-e-a-travaglio-e-2-giornalisti-del-fatto/

    MARCO TRAVAGLIO, in un editoriale, si è augurato che nei successivi gradi di giudizio la condanna sia annullata poiché essa si basa erroneamente sulla qualificazione diffamatoria di alcuni vocaboli. Noi, in 200 articoli, ha scritto il 5 giugno 2022 in un editoriale, “abbiamo usato tre vocaboli: ‘bestemmia (il ‘perdio’ sfuggito alla gentildonna), ‘marchette (i sospetti di favori ai rampolli) e ‘minacce’ (i preavvisi di azione legale recapitati a domicilio a due nostri cronisti)” e siamo stati condannati per l’uso di questi vocaboli. Faremo appello – aggiunge -, e confidiamo di ottenere l’annullamento della condanna facendo valere il significato che anche il Dizionario Treccani attribuisce a questi termini”.

    GLI ARTICOLI oggetto della causa criticano aspramente il comportamento della presidente del Senato in alcune circostanze, e in particolare sull’accettazione del vitalizio riconosciuto ai senatori e ad alcuni viaggi all’estero da lei fatti in prossimità di iniziative in cui erano impegnati i suoi figli. Un articolo del 20 giugno dal titolo “Bestemmie & Cazziatoni. E’ Casellati show dal Senato” critica l’uso dell’espressione “perdio” durante una seduta a Palazzo Madama.

    IL COMMENTO DI OSSIGENO – Scrivere 200 articoli di critica politica, talvolta legittimamente aspra, ed essere condannati per l’uso improprio di sole 3 parole – peraltro il cui valore offensivo è da anni assorbito dal linguaggio comune – equivale per Il Fatto ad aver lanciato 200 freccette verso un bersaglio e aver fatto sempre centro. Nonostante questo, è arrivata la condanna.

    Ossigeno esprime solidarietà ai giornalisti condannati e si augura che in grado di appello i giudici riconoscano che il giornalismo politico, per descrivere i fatti e farne comprendere il significato e la portata, può esprimersi usando anche espressioni colorite e figurate che fanno parte del linguaggio comune e del dibattito pubblico. E’ proprio di impostazioni quantomeno retrograde comprimere il linguaggio giornalistico oltre il confine della verità e del significato comunemente attribuito alle parole, tanto più in un’epoca in cui, in Italia e altrove, gli stessi protagonisti della vita politica sempre più spesso usano le parole forzandone il significato. Al diritto di critica politica si deve riconoscere piena libertà di espressione, se vogliamo un confronto pubblico aperto e il rispetto del diritto di informare e di essere informati.

    Alberto Spampinato e Andrea Di Pietro

    (Nota 1: Facebook si è rifiutata di pubblicare questo articolo.
    Nota 2: francamente ne abbiamo piene le tasche di questi blogger pagati per sparare a zero su Travaglio. La loro malafede e la loro difesa della casta peggiore d’Europa hanno profondamente stufato)

    Piace a 1 persona

  10. Beh , non so se tira l’acqua ai 5 stelle ma a Conte sicuramente si , come puo’ Trav. negare questa evidenza . Siamo tutti ciechi e non sappiamo leggere ?
    Il problema e’ semmai se lo fa perche’ ci crede veramente in Conte , oppure lo fa perche’ come sembra , e sottolineo sembra , abbia avuto in passato qualche favorino .

    "Mi piace"

      • Ho premesso sembra e forse avrei dovuto virgolettare la parola favorino .
        Mi riferisco a cio’ che scrissero diversi giornale tipo il Riformista del 13 Giugno 2020 , “Dal gov. Conte 2. 5 milioni al Fatto col 90 % a carico dello Stato , usufruendo del decreto aiuti per le aziende in difficolta’ dovuto ai lockdown per covid 19 .
        Che ne so sara’ tutto limpido e lecito , fatto sta che le polemiche e non poche non mancarono .

        "Mi piace"

      • Non solo tutto è stato lecito, ma la contemporaneità storica tra il Governo Conte e il prestito non significa causalità (siamo quasi alla fallacia logica del “post hoc ergo propter hoc”).

        Il prestito è stato ottenuto grazie alla legge 662/1996, ben prima di Conte e della nascita del FQ. Peraltro, scrivere che il Governo manda dei soldi è un’autentica bestemmia, tanto più che il prestito è stato erogato da Unicredit.

        "Mi piace"

      • @Pirgo: per il solo fatto che il Governo, in questi casi, non manda fisicamente soldi a nessuno, non bestemmiando mai come si fa nei peggiori bar di (a scelta…), non significa anche che non li possa “gestire”.

        Capisc’ a me…

        "Mi piace"

      • “Nun capisc’a te”. Il FQ ha fatto domanda allo Stato il base a una legge del ’96 e lo Stato ha garantito (non erogato) il prestito. Peraltro, dubito persino che l’atto sia passato dall’esecutivo.

        Piace a 1 persona

      • La cosa che suscito’ polemiche fu che il settore dell’editoria era un settore tra i meno colpti dal lockdown , e quindi il finanziamento fu favorito dai rapporti diciamo stretti tra Conte e Travaglio . Fu giusto , non fu giusto , non sta a me giudicare .

        "Mi piace"

      • Quel “quindi” c’entra come i cavoli a merenda. Se una legge è del ’96, che c’entrano Conte e Travaglio? Per fare un’affermazione del genere dovresti citarmi almeno:

        – se si trattava di un atto ufficiale, il provvedimento dell’esecutivo con cui si è garantito il prestito al FQ. Per favore, non il Decreto Aiuti, che era ‘erga omnes’ (a meno che non mi dimostri il contrario), voglio proprio che ci sia scritto Fatto SpA o SEIF. Anche “Marco Travaglio” va bene.

        – se è stato un favore personale, l’intercettazione della comunicazione con cui Conte ha indotto Unicredit a erogare il prestito garantito dallo Stato. Magari anche una risposta di Unicredit che non sia “‘sti c422i”.

        "Mi piace"

      • Ecco che, in assenza di argomenti, la butti sul personale.

        Per favore, se sei in grado di provare le tue affermazioni cita le fonti giuridiche e procedi in maniera consequenziale.
        Altrimenti, prendi atto del fatto che le tue sono solo chiacchiere e insinuazioni, che sei certamente libero di fare, ma che hanno lo stesso spessore delle prove artistiche di una certa manifestazione che si tiene a Reggiolo. Forse un filino meno.

        Piace a 1 persona

      • L’argomento del contendere non è il prestito garantito al 90% da parte dello Stato al FQ: quello è stato preso e pure dichiarato apertamente.

        La discussione verte sull’eventuale ruolo di Conte nella garanzia di questo prestito. La legge di cui si è avvalsa SEIF è del ’96, ben prima della nascita del FQ e che Conte fosse un personaggio pubblico.

        Ogni azione di un organo dello Stato dev’essere preceduta da un atto. Ora, io ti chiedo di presentarmi l’atto dell’ESECUTIVO Conte con cui si garantisce il prestito e tu mi posti la trascrizione di un pezzo di diretta di Porro? Andiamo bene.

        "Mi piace"

      • Io farei illazioni ? Non ti permettere , se illazioni ci sono state , sono state fatte da diversi giornali , e questo ho riportato .
        Mi fermo a quello che scrive Porro e tanto basta , non intendo rimestare nessuna zuppa , ne’ di porro ne di altro .
        Se vuoi ancora rispondere vuol dire che vuoi l’ ultima parola a tutti costi , te la concedo , d’altronde un guerriero del Fatto non si arrende cosi’ facilmente . Io ho gia’ dato .

        "Mi piace"

      • Vedo che non ci siamo capiti. Se scrivi:

        “La cosa che suscito’ polemiche fu che il settore dell’editoria era un settore tra i meno colpti dal lockdown , E QUINDI [maiuscolo mio] il finanziamento fu favorito dai rapporti diciamo stretti tra Conte e Travaglio .”

        Quello che chiunque capisce è che la conclusione è tua. Poi, che le insinuazioni, o illazioni, o – se ti paiono brutti termini – chiamiamole “inferenze”, siano tue o riporti quelle altrui, poco cambia, significa che dai loro credito.

        Funziona così: se fai delle affermazioni (o riporti quelle altrui ritenendole veritiere, almeno eventualmente) su questioni oggettive e non di opinione, te ne assumi la responsabilità (solo intellettuale, ci mancherebbe altro) e ti si può chiedere di darne delle prove.

        Ora, quelle che hai postato finora sono chiacchiere da bar, non c’è uno straccio di citazione da atti ufficiali, amministrativi o giudiziari.

        Quindi, fino a prova contraria, la storia che Conte abbia favorito il FQ, sostenuta da te o da altri, te lo ripeto, è campata per aria. A meno che tu non ritenga Porro la bocca della Verità – in tal caso alzo le mani e mi arrendo.

        E, credimi, non è una questione del Fatto, di Travaglio, che non sempre condivido, o di Conte, che a questo giro non voterò. È una questione di logica e di *metodo*, semplicemente. Mi auguro che pure tu, come un tal Francesco che scrive qui ogni tanto, non abbia più di 20 anni.

        "Mi piace"

  11. Il vs. problema specie a sinistra e’ che vi create dei Totem , degli dei . Questo e’ sbagliato in politica , perche’ da un momento all’altro potreste averne delusioni . Il Trav. non e’ un dio , e ‘ passibile di critica anche lui , e comunque in questo caso la sua reazione mi sembra spropositata .

    "Mi piace"

    • Tutti si creano degli idoli, anche a destra. Scrivere che Travaglio parreggia per Conte è lecito e corrisponde a verità – è lecito anche il fatto in sé, non sta scritto da nessuna parte che il giornalista debba essere imparziale, non lo è neanche lo storico, figuriamoci.

      Altra cosa è scrivere che il FQ è l’organo ufficiale del M5S, cosa falsa anche per evidenti ragioni cronologiche.

      Piace a 1 persona

  12. Desideri che non si avverano, il Verme doveva trasferirsi in Africa per operare a favore dei poveri cristi quindi un aiuto tangibile, il Nipote è stato richiamato all’ovile, il Bel Paese, per desertificare quel che restava dopo il passaggio del Bischero di Rignano. (la strategia dello Zio) –
    Oggi 27 settembre 2022 biglietto pagato ITA Roma – Parigi (sorbona)
    solo andata. E uno.

    "Mi piace"

  13. @sm scemo
    Tu stai male, tu devi farti curare e te lo scrivo da essere umano.
    Non perdi il vizio di sciacallare sui morti, dopo averci propinato il tuo olocausto di vittime del vaccino oggi ti presenti con un upgrade vigliacco che espone le foto di civili.
    Tu campi alla perenne ricerca di nemici dopo aver abbracciato cause opinabili e mi trattengo.
    Io non devo andare da alcuna parte. Sei Tu che dovresti partire sentendoti coinvolto.
    Ma credi che esistano solo i morti che ti permettano di sciacallare sulla tua partigianeria?
    Vivi nel Donbass? Sei il cicisbeo di qualche amante di Pootteen? Degli ucraini civili uccisi dal tuo dittatore sanguinario provi la stessa indignazione? Del disprezzo ostentato dai propagandisti russi, sui media filogovernativi, verso il popolo ucraino non senti alcuna critica da avanzare?
    Vedi qual è la differenza tra me persona libera e te propagandista invasato e razzista? Io NON HO MAI, MAI, lanciato anatemi verso la popolazione civile russa. So che vivono, male, in uno stato in che non ammette critiche verso la cupola clepto-mafiosa e criminale che li domina, che oggi gli impone di diventare carne da cannone e mi basta per commiserarlo e compatirli.

    Quando ti approcci al Donbass in modo sbrigativo e unilaterale eviti le ragioni storiche, la genesi, l’avvio del conflitto. Eviti di ragionare sul contesto ucraino, con le ingerenze di Putin nella vita di questo paese, le sue provocazioni e interventi unilaterali a supporto di elementi separatisti e di decisioni non riconosciute dalla comunità internazionale.

    https://it.m.wikipedia.org/wiki/Guerra_del_Donbass#:~:text=Il%202%20maggio%202014%20gli,gran%20parte%20dei%20quali%20russofoni.

    Piace a 1 persona

    • Farmi dire che ho bisogno di cure da un MATTO PSICOLABILE come te è solo una conferma che non sono come te (per FORTUNA).

      Vai in Donbass, caro DUMBASS, non vedo l’ora che ti centrino la cervice con un Kalashnikov.

      Non preoccuparti, potrai vivere anche dopo, visto che già adesso sei un RAPO.

      "Mi piace"

    • AHAHAAHAHAHA

      WWIKIPEDIA!!!!

      La stessa enciclopedia online che nell’ultimo anno ha:

      1- cambiato il massacro di Odessa in ‘incendio della casa dei sindacati’

      2- messo come ‘discusso’ il personaggio di STEFAN BANDERA

      3- detto che la guerra in Georgia l’ha iniziata la RUSSIA dopo che per 13 anni avevano detto il CONTRARIO e lo sai perché? Perché hanno portato fonti autorevoli come RADIO FREE EUROPE (=CIA).

      Sei un CLOWN e non fai nemmeno ridere.

      E scommetto che i tuoi sogni bagnati sono quelli di fare il TRENINO DELL’AMORE (come locomotiva) con il Battaglione AZOV dietro.

      "Mi piace"

    • Per quelle russe ci siete voi.
      Vediamo ora come si evolverà la storia dei fondi russi stanziati per condizionare il voto in occidente.
      Brexit, Trump, lo Sciacallo padano, i partiti di estrema destra in Austria e Germania.

      "Mi piace"

      • C’è un problema Jolly,
        Anche fossero vere notizie che arrivano dal paese che ci propinava allegramente una pillola avvelenata come Gladio, questo non attenuerebbe le responsabilità dei criminali guerrafondai americani in questa guerra in Ucraina che rischia di coinvolgerci grazie a mattoidi come draghi.

        "Mi piace"

  14. @sm scemo bis
    Il numero di vittime della guerra nel Donbass.

    Quanti sono morti in questa guerra? Sembra ragionevole scartare le diverse cifre offerte sia dall’Ucraina sia dalla Russia, che hanno entrambe i loro interessi propagandistici.
    Fortunatamente, la situazione nel Donbass è monitorata anche dalle Nazioni Unite.
    Il 27 gennaio 2022, l’Ufficio dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i diritti umani ha pubblicato la sua più recente stima delle vittime del conflitto del Donbass dal 2014 al 31 dicembre 2021.
    La famosa cifra di 14.000 vittime, spesso citata dai commenti filorussi, proviene da questo documento.
    Per la precisione, la stima delle Nazioni Unite è tra 14.200 e 14.400 morti.

    In nessun modo queste vittime sono state tutte “uccise dagli ucraini”.
    Secondo l’ONU,
    10.900 vittime erano soldati,
    di cui 4.400 ucraini e 6.500 combattenti filorussi che si battevano per le pseudo-repubbliche separatiste.
    Le vittime civili sono state tra 3.400 e 3.500. Queste ultime non erano a loro volta tutte vittime degli attacchi o di droni e razzi lanciati dall’Ucraina contro le pseudo-repubbliche.
    In effetti, una parte è morta nelle parti degli oblast di Lugansk e Donetsk rimaste sotto il controllo ucraino durante gli attacchi dei separatisti.

    Il rapporto delle Nazioni Unite nota anche che l’8,8% di tutte le vittime civili proviene da un singolo episodio, che è avvenuto il 17 luglio 2014, quando il volo MH17 della Malaysian Airlines da Amsterdam a Kuala Lumpur è stato colpito da un missile, e tutti i 298 che erano a bordo (283 passeggeri e 15 membri dell’equipaggio) sono morti.
    Mentre la propaganda russa e filorussa ha cercato di diffondere diverse teorie complottiste sull’incidente, due indagini olandesi hanno concluso che l’aereo è stato colpito da un missile terra-aria fornito dalla Russia alla Repubblica Popolare di Donetsk e lanciato dalle milizie di quest’ultima.

    https://bitterwinter.org/donbass-il-mito-dei-14-000-uccisi-dagli-ucraini/

    "Mi piace"

    • Jolly Boy te l’unica cosa sensata che dovresti scrivere potrebbe essere:

      POSSIBILE CHE IN ITALIA NON CI SIA UN NAZISTA DEL LIVELLO DEI RAGAZZI DELL’AZOV CHE POSSA PIANTARMELO TRA LE NATICHE CON MASCHIA E VIRILE DEMOCRAZIA?

      "Mi piace"

    • JOLLY BOY,

      tu l’unica cosa sensata che potresti scrivere di sensato e sincero qui potrebbe essere:

      POSSIBILE CHE IN ITALIA NON CI SIA QUALCHE NAZI DELL’A-ZOV CAPACE DI PRENDERE IL SUO GRIMALDELLO DELLA DEMOCRAZIA E PIANTERMALO CON MASCHIA FRATELLANZA TRA LE MIE NATICHE KANTIANE?

      Ti ecciti così, è più forte di te, vero psicolabile?

      "Mi piace"

      • Evidentemente se pensi alla sodomia maschile ne discende che ti eccita.
        Sei un fxocio latente che periodicamente fa emergere tale inclinazione.
        Passi la vita a fare l’invasato su infosannio, dubito che tu abbia mai conosciuto una donna, in senso bibblico intendo.
        Ti viene pertanto naturale pensare all’uso onanistico del verme che ti ritrovi tra le gambe.
        Hai sempre in testa il battaglione Azov e la pannocchia sulla lingua. Ti hanno lasciato un ricordo indelebile e nostalgico che vorresti proiettare sugli altri.
        Goditi il ricordo, non hai niente a che spartire con me, perché preferisco da sempre accompagnarmi ad una donna. Anche Russa.
        È una vita che a te manca. Sei un frustrato e ti sfoghi su un blog vomitando violenza.
        Mi fai pena.

        "Mi piace"

      • Dai, J.Boy, se insisti almeno qualche trans ucraina la trovi.

        Comunque puoi sempre andare in Donbass: una granata da 122 mm non la si nega a nessuno. Anche per via rettale.

        "Mi piace"