Anche Gad Lerner manifesta insofferenza per la “linea Orsini” del “Fatto”

(adnkronos.com) – “Condivido gli stati d’animo di Furio Colombo e nella sostanza, al di là dei dettagli, condivido il suo punto di vista. Ne scriverò su ‘Il Fatto’ di domani con la consueta libertà che il giornale mi ha sempre garantito”. Gad Lerner anticipa all’Adnkronos il proprio punto di vista sulla lettera aperta di Furio Colombo al ‘Fatto’, nella quale prende le distanze da Alessandro Orsini sulla guerra Ucraina-Russia.

“Come faccio a scrivergli accanto? Chi dei due è il falsario?”, scrive nella lettera Colombo sottolineando di essersi trovato all’improvviso a scrivere sul ‘Fatto’, che ha contribuito a far nascere con Padellaro e Travaglio, accanto ad un collega “che non conoscevo e che non vorrei conoscere, caro a tutti coloro che pensano che l’America sia il vero pericolo dei popoli e delle democrazie, e che l’invio di armi ai resistenti invasi e assediati dal rischio imminente di distruzione totale sia un sacrilegio”.

Categorie:Cronaca, Interno, Media, Politica

Tagged as: , , ,

19 replies

  1. Ecco un altro diversamente etnico che, forse, preferisce i NEONAZISTI del battaglione Azov alla verità. Forse, ha dimenicato che Israele lanciò improvvisamente, nel giugno 1967 una ” guerra preventiva”, ( la c.d. guerra dei 6 giorni) senza previa dichiarazione, contro la minaccia militare di Egitto e Siria. Anche quella fu una guerra di “invasione” contro Stati sovrani. Dopo 6 giorni, Israele si trovò ingrandita ( territorialmente) di 4 volte e a controllare l’intera Gerusalemme.

    Piace a 6 people

  2. Il Fatto non ha alcuna linea Orsini!
    Noi lettori abbiamo il privilegio di leggere e sostenere una linea pluralista, i giornalisti sono LIBERI di scrivere il loro pensiero, non sono servi del direttore o di consorterie.
    Perché accanirsi con Orsini? Cos’è di colpo Colombo e Lerner vorrebbero la cacciata di chi gli è sgradito? O forse vorrebbero il confino per il dissidente?
    Non stiamo tutti sperando che si realizzi una trattativa tra Russia e Ucraina/NATO e si arrivi alla pace?
    È opportuno mettere in piedi una querelle sul Fatto, togliendo spazio a notizie rilevanti per atteggiamenti di isteria collettiva?
    Cos’è il caldo che ha strani effetti sulle penne storiche del Fatto?
    Lerner poi….è stato ospitato da un anno e mezzo, lui stesso vittima di epurazioni, mi auguro di non leggere follie domattina…..
    Perché invece di dare di matto, e mi riferisco a Colombo, non si provano a contestare nel merito le affermazioni e i ragionamenti o le opinioni di Orsini, corroborati dai fatti. Stamani non potevo credere ai miei occhi, leggere Colombo che distorce arbitrariamente e decontestualizza volutamente le frasi di un collega, o comunque di una persona degna di rispetto, mi ha lasciato interdetta.
    Ho sempre ritenuto che l’onestà fosse un cardine dei giornalisti del Fatto.
    Mi auguro sia solo una botta di caldo…..

    Piace a 5 people

      • Tuttoguasto tuttoscemo
        Quarda la tua democrazia,
        Un ragazzo è stato arrestato a Riga, il 10 maggio è venuto al monumento ai Liberatori di Riga con la bandiera della Russia. E’ accusato di genocidio. La democrazia europea che piace ai fasciopiddioti. e ai coglioni,

        "Mi piace"

      • @Caglistrov
        Se capissi qualcosa di quello che scrivi potrei anche rispondere.
        La lontananza dall”Italia, oltre a darti la libertà di dire la qualunque sulle vicende che la riguardano, ha evidentemente accentuato le tue lacune grammaticali.

        "Mi piace"

      • @SantoLoquasto
        mi auguro lei abbia almeno letto l’articolo di Colombo….

        In ogni caso, se è per sua semplice pigrizia, mi ha chiesto un paio di esempi:
        1. “ Pensate: Svezia e Finlandia presentate senza ridere come un pericolo enorme per l’umanità. ”
        (Orsini non ha mai dichiarato che Svezia e Finlandia siano un pericolo per l’umanità, ha presentato la possibile adesione nella NATO di queste due nazioni come una possibile causa di escalation che potrebbe portare a reazioni violente e all’uso di armi nucleari da parte di Putin);
        2. “….. per ascoltare Orsini nello show Ucraina: tutto quello che non ci dicono, in cui tutti sono falsari tranne lui e tranne i suoi non pochissimi seguaci.”
        (Non mi risulta Orsini abbia dato del falsario a chi non la pensa come lui, mi risulta abbia criticato chi spudoratamente mente o omette);
        3. “… il pacifismo, molto raccomandato da Orsini se si tratta di resa e di togliere di mezzo un presidente vanitoso”
        (Nessuno ha parlato di resa ma di realismo, di trattativa e di concessione di territori già a maggioranza russofona, per altro militarmente conquistati, di un Presidente che, se è di ostacolo alla pace e mette a rischio l’umanità, va sollevato dal suo incarico semplicemente togliendogli l’appoggio internazionale e smettendo di inviare armi, addestratori e informazioni di intelligence).

        Invece, in merito alle frasi finali che Colombo cita, vorrei una smentita nel merito delle affermazioni che elenca e contesta.

        Per quanto riguarda Orsini, trovo assurdo che lei mi inviti a dimostrazioni. Trovo si esprima molto chiaramente. Alcune cose le condivido, altre no, e altre ancora le trovo solo provocatorie; difendo però il suo diritto a esprimere il suo legittimo punto di vista.

        Piace a 3 people

      • Tuttoguasto
        Non hai bisogno di darci conferma che non capisci, ciò si evince da ogni singola riga che posti, perciò me ne faccio una ragione, e credo che molti altri frequentatori facciano altrettanto,
        Purtroppo nel tuo caso il detto che con il tempo e con la paglia si maturano anche le Sorba non sia applicabile,
        Di coccio,

        Piace a 1 persona

      • @Elena
        E questa le sembra DISTORSIONE e DECONTESTUALIZZAZIONE delle frasi di Orsini? A casa mia questo si chiama spaccare il capello in quattro.
        Colombo ha detto “ciao ciao” al FQ.
        Non credo l’abbia fatto perché Travaglio non mette il bavaglio a Orsini.
        Il problema, CREDO, riguardi la linea del giornale sulla guerra e la decisione del suo DIRETTORE di attaccarsi come una cozza al pensiero “laterale” di Orsini. Che io, esattamente come lei, a volte condivido, altre volte no, e altre ancora lo trovo solo provocatorio.

        Piace a 1 persona

      • @SantoLoquasto non è spaccare il capello in quattro, l’operazione di Colombo poggia sulla malafede. Se scrivo una cosa per l’altra, vuol dire che non scrivo la verità.
        Il Fatto non ha alcuna “linea” a differenza di tutti gli altri giornaletti.
        Colombo lascia? Pazienza, peggio per lui! Cosa si aspettava che Il Fatto improvvisamente diventasse un catalogo degli armamenti e che inneggiasse all’invio di vagonate di armi? Che occultasse l’esistenza di Pravy Sector e Azov? Che fingesse la guerra sia iniziata il 24 febbraio?
        Se è questo ciò che pretende Colombo, gli consiglio di avviare un nuovo progetto editoriale insieme a D’Alema, il titolo: “ArmiamoVi”. Per il logo ho qualche idea, ma sono sicura che ispirazioni e ispiratori non ne manchino….
        E tutto questo isterismo inspiegabile e imperdonabile, mentre ci stiamo indebitando per dare alla Nato TUTTO quello che ci impone.

        Piace a 4 people

    • Brava Elena! Il giorno in cui uno solo dei giornalisti che scrivono sul Fatto venisse bannato o censurato per le sue idee, possiamo dire addio per sempre alla libertà di espressione. Poi, se qualcuno vuole imporre la sua linea in questo simbolo di democrazia, sarebbe uguale ai velinari di regime

      Piace a 1 persona

  3. volano stracci color scuro e maleodoranti, penso anch io che l america sia il vero pericolo, dallo sterminio degli indiani con le penne ai giorni d oggi. I resistenti sappiamo benissimo di chi sono al soldo (pure ai soldi). Europa fottiti (fuck eu), il riconoscimento riservato. La liquidazione della grecia come aperitivo precedente, quella dell italia farà da curricula, Negare, addolcire o camuffare questo, da parte di giornalisti, lo trovo miserevole. Chi come Colombo, si sente inutile di fronte ad un Orsini qualsiasi, che decida secondo coscienza. I giudici, nonchè lettori, sapranno come comportarsi. Embhè: è tua mia nonna? Padellaro, Travaglio, Gomez e così via, io continuo a leggervi, anche se ad ufo attraverso infosannio.

    Piace a 1 persona