Maddaloni (CE), Villaggio dei Ragazzi: tra innovazione e tradizione 

E’ in costante aumento il numero degli studenti interessati al percorso formativo offerto dal Liceo Linguistico “Villaggio dei Ragazzi”. Dall’ Open Day del Dicembre appena trascorso è infatti emerso un notevole e concreto interesse degli studenti delle classi terze della scuola secondaria di primo grado allo studio delle lingue, anche in vista di un futuro lavorativo certo e soddisfacente.  In questo ambito, il Liceo Linguistico si pone come un Istituto che certamente precorre i tempi, prevedendo, oltre ai canonici Inglese, Francese, Tedesco e Spagnolo, anche l’insegnamento del Russo, dell’Arabo e, a partire dall’anno scolastico 2022/23, del Cinese. Un’offerta formativa d’eccellenza, quindi, nel contesto di un’Istituzione, la Fondazione “Villaggio”, che da sempre è punto di riferimento imprescindibile del welfare campano: tutte le Scuole superiori dell’Ente maddalonese (oltre al Liceo Linguistico, è presente l’Istituto Tecnico Industrialel’Istituto Tecnico Aeronautico ed il Professionale Alberghiero) si distinguono per l’alto livello dell’offerta formativa , come del resto riconosciuto dalla speciale classifica Eduscopio 2021 della Fondazione Agnelli, che ha l’obiettivo di indicare i migliori Istituti superiori nei vari ambiti provinciali al fine di supportare i ragazzi e le loro famiglie  nella scelta dell’indirizzo di studio per la scuola secondaria di secondo grado.  “Siamo una importante realtà formativa nell’ambito dell’innovazione tecnologica, aeronautica, linguistica ed enogastronomica, capace di istruire e forgiare nuovi professionisti di settore in grado anche di gestire processi organizzativi, produttivi e tecnologici strategici per l’innovazione delle imprese”, ha dichiarato Felicio De Luca, Commissario Straordinario dell’Ente maddalonese. Oltre ad un’offerta formativa di primissimo ordine, la Fondazione “Villaggio” si distingue certamente anche per il servizio “Residenziale“, un sistema di accoglienza h 24, per tutti i giorni dell’anno scolastico, sabato incluso, degli allievi comunitari ed extra comunitari tra i 14 e i 18 anni residenti nel territorio campano e non, a cui viene offerta alta formazione, ambienti ludico ricreativi e strutture accoglienti e familiari. I ragazzi che scelgono la formula “residenziale” usufruiscono, altresì, di importanti agevolazioni, nonché di un servizio mensa completo che garantisce un’alimentazione variegata e sana. Degne di nota sono anche le attività educative dell’ “Asilo” del “Villaggio”, che certamente proseguiranno anche per l’ Anno scolastico a venire e che nascono da un Progetto educativo frutto di una profonda conoscenza dei fattori determinanti per l’ottimale sviluppo psico-fisico del bambino; l’Asilo è dotato di spazi adeguati e di aree specificatamente studiate per il divertimento dei piccoli ospiti, confortevoli e accessoriate, con zone deputate al riposo, alla mensa e alle attività ludico-ricreative quotidiane: ad operare è un’équipe di maestre esperte e professionali, già in forza al Villaggio. “Anche attraverso un servizio formativo e ludico – ricreativo di eccellenza, da sempre essenza dell’Opera fondata da Don Salvatore d’Angelo 75 anni fa, miriamo all’obiettivo di contrastare il fenomeno della dispersione scolastica, dell’esclusione sociale e della povertà educativa in un territorio ad alto rischio. Offrire a tutti, anche i ragazzi disagiati, le stesse opportunità di formazione e di inserimento lavorativo è per noi un preciso dovere, ha aggiunto il Commissario De LucaIntanto, con il nuovo anno, riprendono anche i consueti Open Day. Queste le date: Sabato 22 Gennaio (dalle h. 15.30 alle h. 19.00); Domenica 23 Gennaio (dalle h. 9.00 alle h. 13.00).