Sarò Franco

(Sarò Franco – di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Nel Paese di Sottosopra non deve discolparsi chi vuole al Quirinale un puttaniere pregiudicato che ha frodato il suo Paese e finanziato la mafia, ma chi inorridisce all’idea. La Camera celebra un consigliere regionale che si uccide dopo la condanna per essersi pagato le spese private coi soldi nostri, confondendo suicidio e assoluzione. E il […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

43 replies

  1. Sarò Franco

    (Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Nel Paese di Sottosopra non deve discolparsi chi vuole al Quirinale un puttaniere pregiudicato che ha frodato il suo Paese e finanziato la mafia, ma chi inorridisce all’idea. La Camera celebra un consigliere regionale che si uccide dopo la condanna per essersi pagato le spese private coi soldi nostri, confondendo suicidio e assoluzione. E il Governo dei Migliori riesce a far peggio dei Peggiori di prima non solo sulle nuove regole anti-Covid: roba da manicomio. Ma anche sul suo atto più importante: la legge di Bilancio. L’anno scorso, dopo il lockdown, i Dpcm per la seconda ondata e la raffica di dl Ristori da 150 miliardi, il noto peggiore Conte la depositò il 18 novembre e dopo 26 giorni iniziò l’esame. Quest’anno, senz’alcuna scusa plausibile, con 10 mesi per prepararla e una maggioranza bulgara senza oppositori, Draghi la licenzia in Cdm il 28 ottobre, la annuncia in Senato per il 16 e poi continua a pasticciarla, presentando il testo solo il 6 dicembre (e lasciando in bianco la casella su come ripartire gli 8 miliardi di tagli fiscali). Così, tra il deposito della legge e l’inizio dell’esame, passano ben 39 giorni e solo il Senato riesce a darle un’occhiata, approvandola il 24 dicembre con la fiducia. Alla Camera restano tre giorni per timbrarla a scatola chiusa (anche lì con fiducia), sennò si va alla terza lettura e all’esercizio provvisorio nel 2022.
    Così Draghi, con 35 fiducie in 10 mesi e mezzo (3,2 al mese), straccia il record di Monti (3 al mese), cioè l’altro governo con la maggioranza più larga mai vista. Il Conte-2, noto “vulnus democratico” per il Rignanese e il Cassese, ne chiese 2,25, seguìto dal Gentiloni (2,13), dal Renzi (2), dal Letta (1,11), dal Berlusconi-3 (1,07) e dal Conte-1 (1). Questa collezione di trionfi si deve, oltreché a SuperMario, al suo ministro Daniele Franco che, quanto a pasticci e marchette, fa rimpiangere Cirino Pomicino. Infatti è il principale candidato a diventare premier nel caso in cui l’attuale ascenda al Colle. Resta inevasa una domanda, che ci ronza in capo da quando s’insediò il Governo dei Migliori (o “di alto profilo”, per dirla con Mattarella) e scoprimmo che, su 23 ministri, nove erano gli stessi del Conte-2 e tre del Conte-1, quindi Peggiori. Pensammo, sbagliando, che i Migliori fossero i sette tecnici: Bianchi, Messa e Giovannini, tre ectoplasmi; Colao, estinto; la Cartabia, autrice della peggior riforma della giustizia della storia; Cingolani, candidato unico al Premio Attila 2021; e appunto Franco, quello del Bilancio-catastrofe. Tutta gente che fa rimpiangere chi c’era prima. Chi rimane a garantire la qualifica di Migliori a tutti gli altri? Brunetta, Carfagna, Gelmini e Orlando. O uno dei quattro. Noi, trattandosi di “alto profilo”, optiamo senza indugio per Brunetta.

    Piace a 7 people

  2. Non dimentichiamoci i vari gigini, o grillini che dir si voglia, meglio di loro non ne vediamo nel tenersi saldamente incollati alla poltrona, ma comunque vigili.

    "Mi piace"

    • E così per Travaglio nel governo dei peggiori ci sono anche ministri migliori ;peccato che che non se ne accorto nessuno .
      Arrampicandosi sugli specchi poi si scivola giù. Difesa a oltranza del nulla .

      "Mi piace"

    • Non dimentichiamo i vari suggeritori del cazzaro verde e della pesciarola nera ah ah ah sono lì da SEMPRE aha ha ha a fare da edera al POPOLO ITALIANO da 30 anni e non risultano all’INPS praticamente due nullafacenti mantenuti sul groppone del POPOLO ITALICO.

      "Mi piace"

  3. Non a caso Draghi si vuole blindare come PdR.
    La pandemia è tutt’ altro che risolta, i cittadini cominciano a dubitare dei “Migliori” nonostante i continui applausi degli Editori, e comprendono che il 2022 sarà un altro anno complicato e con infiniti problemi di ordine pubblico. E non solo in Italia. Situazione pericolosissima che potrebbe porgere il fianco a fatti imprevisti.

    Le défaillances, i mancati investimenti, i dietrofront continui sul fronte vaccini-tamponi – aperture – chiusure. Le improvvide (eufemismo) decisioni di azzerare le quarantene per i positivi muniti di supergreenpass che contraddicono platealmente i continui messaggi terroristici e la corsa esponenziale del virus ( immagino che nel CTS siano volati gli stracci, certamente non erano tutti d’accordo) esclusivamente per cercare di tamponare le macroscopiche mancanze sul fronte dell’ organizzazione e delle necessarie assunzioni nelle mansioni più strategiche. La consapevolezza che le decisioni prese e quelle non prese servono a irrobustire o a depotenziare i vari partiti in attesa della partita quirinalizia, hanno ormai aperto gli occhi anche ai cittadini più adoranti . Quelli “comuni” che non sono in alcun modo intrallazzati, intendo.

    Tutto è, come sempre, nelle mani del Berlusconi e del Berluschino che, spalleggiati da Oltreoceano ( agli Statunitensi la “moralità” e i guai giudiziari non interessano: negli anni hanno appoggiato e poi defenestrato i peggiori dittatori, se conveniva) dirigeranno come sempre i giochi. Ricordiamo che Draghi è una “creatura” del Berlusca, è diventato prima Governatore della Banca d’ Italia (2005), poi Presidente della BCE (2011) entrambe le volte sotto i governi Berlusconi.

    Quindi saranno loro a dirigere i giochi come lo hanno fatto nel far cadere i governi Conte1 e Conte2. Il PDS, pieno fino all’ osso di Renziani che occupano anche Regioni e Comuni, sono ormai marginali: li si lascia “sfogare” con le varie Leggi Zan e i Patrik Zaki di turno e servono a scatenare Sardine ed altri folclorismi del genere ad usum Delphini nel caso che Salvini o Meloni (i “fascisti”) alzino le testa e rischino di minare il matrimonio “centrista”.
    Il Movimento 5 stelle è già “andato” ed il Parlamento è continuamente tenuto sotto ricatto e sputtanato da ogni medium. Siamo in un Presidenzialismo di fatto: vedendo che non ce la fanno a modificare la Costituzione a colpi di referendum lo fanno nei fatti grazie alla propaganda degli amici Editori e a Costituzionalisti interessati. E noi, come la rana nella pentola, non ce ne accorgiamo.

    Comunque andranno le cose sarà così: il M5stelle, poco gradito agli US e al Vaticano doveva sparire, soprattutto dopo aver firmato il Memorandum con i Cinesi e non essersi mostrato ostile alla Russia per supportare gli interessi dell’ Azienda Italia. Interessi che però scompaiono a fronte dell’ obbligo di alleanza con gli US, che concede poco ma pretende tanto.
    La Cina sarà la nuova superpotenza mondiale – nei fatti lo è già – e non averla nemica sarebbe fondamentale; la Russia, oltre ad essere indispensabile per le materie prime, impinguava con importazioni e turismo il nostro mercato interno. Tutto bloccato dalle sanzioni: se la moglie ricca e potente ti tiene per le p…e, è gelosa e ha una pistola nel cassetto…

    Insomma, noi cittadini potremo solo sopportare ed ubbidire. Fino ad ora lo abbiamo fatto “con letizia” data la propaganda martellante ed a senso unico che ci ha nascosto tante cose e magnificato tante altre.
    Ma prima o poi la realtà pretende il proprio spazio. Storicamente ce ne siamo sempre accorti troppo tardi.

    Piace a 2 people

  4. E così per Travaglio nel governo dei peggiori ci sono anche ministri migliori ;peccato che che non se ne accorto nessuno .
    Arrampicandosi sugli specchi poi si scivola giù. Difesa a oltranza del nulla .

    "Mi piace"

  5. Oh come e’ bella l’ uva fogarina, oh quant’ e’ bello saperla vendemmiar, oh… Vai avanti Tu Carolina che a Me vien da pianger a saper la Verita’ e ….come a non esser d’ accordo ? Una promo !

    "Mi piace"

  6. come risultato dei desiderata dello zio sam EU ha perduto vendite x 290 miliardi nei confronti della russia,
    grazie zio sam.

    "Mi piace"

  7. Ormai abbiamo capito che le guerre ormai non si faranno più con bombe e cannoni. Basterà far scappare un virus da un laboratorio sperduto in una parte del mondo ed essere già muniti di vaccino. E aspettare per vedere l’effetto che fa.

    "Mi piace"

  8. Vogliono dare il Quirinale a un pregiudicato, lasciando Palazzo Chigi nelle mani di uno spregiudicato. Ma se noi proviamo a giudicare questo obbrobrio, ci sospendono o ci querelano. E la chiamano democrazia….
    .

    Piace a 1 persona

  9. “Resta inevasa una domanda, che ci ronza in capo da quando s’insediò il Governo dei Migliori (o “di alto profilo”, per dirla con Mattarella) e scoprimmo che, su 23 ministri, nove erano gli stessi del Conte-2 e tre del Conte-1, quindi Peggiori”

    A me che Travaglio colpisca il governo Draghi non mi dispiace visto che è una schifezza.
    Ma utilizza sempre due pesi e due misure.
    Abbiamo capito che il governo dei migliori è in realtà il governo dei peggiori.
    Ma questo non significa, come Travaglio lascia intendere, che il governo dei peggiori (Conte 1 e 2) fosse il governo dei migliori.

    Se il governo Draghi, per Travaglio una schifezza, si è avvalso di molti membri (è proprio il caso di dire) del precedente governo, vuol dire che anche il precedente era una mezza schifezza .
    Cingolani, nel governo dei peggiori, è stato proposto dai migliori, anzi dal più migliore di tutti, l’elevato.
    Tra l’altro mai un accenno di critica a chi quel ministro ha scelto ed imposto.

    Secondo Travaglio questo governo è una schifezza per colpa di Draghi che annichilisce il potere che la costituzione garantisce alle forze politiche presenti in parlamento. Eppure sono le stesse forze politiche, M5S e Conte inclusi, che sorreggono Draghi e fanno passare la riforma Cartabia che non interessa personalmente a Mario il Franco, un incensurato ricco e potente che non infrange la legge, ma ai partiti che lo sostengono, bande di ladri (anche di polli) che se non sono imputati oggi rischiano di esserlo domani.

    Travaglio ha perso un po’ di lucidità.
    Non si capisce più dove vuole andare a parare.
    Non approfondisce le leggi ed è contento della proroga del Superbonus senza capire del settore un beneamato cazzo.
    Però il Superbonus è la bandierina del M5S e va issata e svontalota, non importa il perché.

    Purtroppo sono portato a pensare che le simpatie e antipatie di Travaglio lo condizionino troppo.
    Poi per carità, rimane pur sempre un grande giornalista, con più pregi che difetti.
    Ma il suo mentore, quel Toscanaccio di Montanelli, avrebbe mantenuto uno sguardo più distaccato, quindi più vicino alla verità.

    Piace a 1 persona

    • Non credo abbian adombrato “migliorita’” per i due precedenti, e questo poiche’ era, e’ e credo sara’ implicito che quelli eran Governi “meno peggio”. Tipo le vaccinazioni: diminuisci le occasioni del contagio. Ma poi Mattarella s’e’ preso la variante Renzi ed ha di fatto imposto antibiotici a tutti laddove i pochi anticorpi rimasti, vistisi in minoranza, ha deciso di mettersi al riparo acquisendo DNA virale.
      Trovo sospetto che Sono Morto, o Senso Melenso, o Rincoglionisciti In Pace, non abbia mai menzionato la cvosiddetta “epigenetica”. Veramente mnolto sospetto…

      "Mi piace"

    • Purtroppo sei portato a pensare ah ah ah e pensi male ! Mica sei obbligato a leggere il Dottor Travaglio …ci sono tante di quelle TESTATE da seguire ah ah ah

      "Mi piace"

    • Concordo sul fatto che Travaglio abbia perso un po’ di originalità e approfondimento, battendo su molti tasti ormai noti e stranoti. E che forse non affondi abbastanza su governo Draghi forse per.paura di sfiorare qualche amico. Ad esempio su Cingolani, come giustamente fatto notare, c’è poco da.salvare e.di articoli se.ne potrebbero scrivere almeno 3-4

      "Mi piace"

  10. Ogni giornalista pecca di parzialità, ed è pure umano, ma Travaglio almeno si sforza di raccontare i fatti oggettivi, mentre la maggioranza dei giornalai racconta una storia strumentale e dettata dalla propria appartenenza, leggi chi ti paga lo stipendio, con collusioni politiche al seguito, da cui dalla storia spariscono i fatti e lievitano bla bla…..destinati ad una perenne contraddizione perché la realtà dei fatti è tale, mentre le opinioni dei giornalai sono banderuole al vento, tipo quello di Biden. …quando il vento “soffia” la banderuola gira e dal fetore i cittadini intuiscono l’ arrivo di una nuova storiella. Il problema italiano è tutto qui! Il M5S e Conte sono stati massacrati mediaticamente, un sistematico oscuramento dei fatti, da cui può risultare difficile giudicare obiettivamente, ma la gestione della prima ondata di Covid ed il risultato ottenuto da Conte in Europa, con condizioni sanitarie ed economiche molto più gravi di ora, non è paragonabile all’ attuale casino, con l’ aggravante che ora hai conoscenze, strumenti, risorse, esperienza ed organizzazione precedentemente implementata, da cui gli errori dovrebbero diminuire……Se prima secondo le banderuole era tutto sbagliato ,a prescindere , solo perché targato M5S/Conte, ed ora va tutto bene madama la marchesa, perché sono finalmente arrivati i tecnici al seguito di sua maestà super tecnocrate, ed i ministri politici , gli stessi dei precedenti governi, non toccano palla, eppure il paese è diviso, più povero, diseguale, ingiusto e nel caos, allora Travaglio pone l’ attenzione sulla capacità di giudizio delle banderuole, da cui risulta evidente un loro bieco servilismo ,talmente parziale, da risultare volgare menzogna che purtroppo condiziona l’ opinione pubblica! Non esiste il governo perfetto, non esiste il movimento o partito perfetto e neppure il giornalista perfetto, ma i cittadini avrebbero il diritto di essere informati e non manipolati, anche se il loro giudizio non sarà perfetto, ma almeno avrà una parte di conoscenza e consapevolezza tali da superare pregiudizio, tifoserie e meccanismo di controllo/induzione da cavie…..

    Piace a 3 people

    • Sono molto d’accordo con quanto hai scritto.
      Perfetto non sarà nessuno, men che meno i Migliori (anzi!), ma se non altro Travaglio… è Travaglio, e si comporta da giornalista attento ai particolari, che riferisce con attenzione.
      Pretendere che costui non ami né odii nessuno è oggettivamente chiedere troppo, forse: è pur sempre umano e l’antipatia per questi cialtroni al governo è anche giusta sin dal piano etico.
      Epperò quando si esprime, secondo me ci prende sempre.
      Io comunque non conto, probabilmente perché vedo le “cose” esattamente come le vede lui, a iniziar appunto da questo governo schifoso che ci hanno rifilato – per l’ennesima volta senza alcuna scelta popolare – e che sta facendo danni pazzeschi.
      Lo ripeto: se non altro, lui le cose le dice. Poi come sempre, uno deve anche capirle…

      "Mi piace"

      • Seguo in pieno i commenti di Alessandra e di Cekko, con una “variante”. Per te(e per me) il governo non sta facendo bene, ma immagino che tu(come me) non sia un grosso imprenditore del nord col “problema delle tasse”, un qualsivoglia delinquente, un professionista o politico truffaldino, un farmacista, un proprietario di albergo supermarket+ altre 100 categorie simili…..Sei sicuro che la somma di queste categorie da me citate non rappresenti più del 50% degli italiani ?

        Piace a 1 persona

    • @Alessandra
      “Ogni giornalista pecca di parzialità, ed è pure umano, ma Travaglio almeno si sforza di raccontare i fatti oggettivi…”.
      Non ti sembra di essere già caduta in contraddizione?
      Senza offesa, eh. O si è parziali, o si è oggettivi.
      Se poi quello che distingue Travaglio dall’intero mondo giornalistico italiano è “lo sforzo”, allora d’accordo.

      Piace a 1 persona

      • No, perché i fatti oggettivi rimangono tali anche se possono essere alterati dai giornalisti che sono sempre parziali nelle loro convinzioni.
        E Travaglio non mi sembra alteri i fatti oggettivi.

        "Mi piace"

    • @ Alessandra : concordo e mi complimento per la ragionevolezza con cui hai esplicitato (o esplicato?) il tuo punto di vista. Brava !

      "Mi piace"

  11. “il M5stelle, poco gradito agli US e al Vaticano doveva sparire, soprattutto dopo aver firmato il Memorandum con i Cinesi e non essersi mostrato ostile alla Russia”

    Sai, a voler essere dietrologi fino in fondo si potrebbe dar ragione a chi dice che i 5stelle sono stati una creatura degli Stati Uniti. Nati per convogliare pacificamente il dissenso, sono stati costretti al suicidio quando non sono serviti più perché la pandemia (che fortuna!) ha azzerato quel dissenso.

    A essere meno dietrologi i 5stelle si sono suicidati da soli per totale mancanza della famosa “egemonia culturale”.

    In Egemonia Culturale perdono contro qualsiasi partito. Persino contro Renzi e Calenda. Che è abbastanza un’onta, ma è così.

    "Mi piace"

  12. Che Travaglio sia fazioso è tutto sommato vero, ma va inquadrato il movente: lui con la riforma Bonafede era un uomo felice.

    E se non azzanna i cialtroni che hanno votato la Cartabia come dovrebbe, è perché spera sempre in un atto di redenzione da parte di questi pajassi.

    E non si può sperare altro, perché gli altri partiti sono pure peggio.

    Purtroppo i 5Sedie hanno scoperto invece che le poltrone sono più comode dei tetti.

    "Mi piace"