“Le code per i tamponi? I cittadini fanno file e file ai Black Friday”. Così il generale Figliuolo

(ANSA) – “Bisogna avere tanta pazienza. Spesso i cittadini fanno file e file ai Black Friday per acquistare il capo griffato… Giusta la critica, giusto lamentarsi, perché vorremmo vivere in un Paese perfetto, però c’è gente che da due anni tira tutti i giorni, se si è preso un po’ di pausa anche il commissario se ne fa una ragione”. Il generale Francesco Paolo Figliuolo, oggi in Piemonte, commenta così le code degli ultimi giorni per i tamponi.

“Ci stiamo organizzando mettendo in campo anche risorse della Difesa e abbiamo undici laboratori in otto regioni – aggiunge il commissario straordinario per l’emergenza Covid -. Stiamo facendo anche ulteriori pensate, ma dobbiamo confrontarci col mondo scientifico. Abbiamo i tamponi Pcr e gli antigenici di ultima generazione. Si guarda anche ai salivari veloci, però c’è la paura dei falsi positivi. Con i mezzi oggi a disposizione faremo il massimo e metteremo in campo tutte le risorse della Difesa per dare un ulteriore supporto al sistema, che sta lavorando”.

14 replies

  1. Le code per i tamponi?
    E quelle per i vaccini?

    Ieri avevo appuntamento alle 11:36 al centro vaccinale dell’aeroporto di Fiumicino.
    Mi affrettò perché l’orario era preciso, mancavano solo i secondi, e non volevo arrivare in ritardo.
    Parcheggio e mi metto in fila, rispettando quanto mi aveva detto un inserviente, una fila lunghissima, più di 100 persone.
    Mi sembra subito strano che ci sia tanta gente in fila visto che a ciascuno hanno assegnato un orario preciso.
    Poi scopro che in fila ci sono anche quelli che dovrebbero vaccinarsi il pomeriggio, alle 16:28, alle 15:21, sempre orari precisissimi, per carità, la famosa efficienza italica.
    Quindi nessuno tra i numerosi inservienti , infermieri, dottori, organizzatori, uomini della sicurezza, facevano rispettare gli orari che avrebbero ridotto la fila a poche persone.
    2 ore di attesa, in piedi, e maggiori probabilità di contagio per tutti.

    Poi ti fanno entrare in uno stanzone con tavoli e sedie ma mancano le penne per compilare i moduli, qualcuno forse le ha rubate e nessuno dello staff ha provveduto a sostituirle visto che costano 0,60 l’una.
    Risultato? Alcune postazioni non sono attive, la fila rallenta.

    Dopo ti fanno mettere in fila per le domande dei dottori, sulla base di quanto è riportato sul modulo appena compilato.
    Ci sono stanze laterale con delle lucine verdi ciascuna.
    Ma non vengono sfruttate per indicare al primo della fila in quale stanza entrare (verde fissa occupato, verde lampeggiante libero).
    No, sono tutte accese , deve uscire il dottore e urlare avanti il prossimo, sperando che nel casino qualcuno lo senta.

    Sembra che in questi posti non ci siano teste pensanti, che creino un minimo di organizzazione ed efficienza.
    Eppure la struttura è bella, sarà costata u sacco di soldi, il personale non mancava.

    Cosa volete che faccia un Figliuolo se a gestire le piccole realtà ci sono incapaci.
    Non me la prendo ovviamente con medici ed infermieri ma da chi dovrebbe curare gli aspetti gestionali.

    Piace a 1 persona

    • probabile sia un vezzo delle metropoli
      io, hub in paese nella bassa, non ho fatto neppure 2 minuti di fila prima dell’ingresso e dell’anamnesi
      (ed il motivo era una signora che chiedeva se poteva fare il vaccino senza prenotazione
      al che gli hanno detto di prenotarsi al cup o con il fascicolo elettronico, altrimenti neppure quei due)
      e un paio in attesa dell’ingresso nel box del siringheiro

      la mia ovviamente è aneddotica, ma altrettanto è capitato
      a chi mi ha preceduto e a chi mi è succeduto, ma erano le 12 e qui in zona
      vige il coprifuoco per tovaglia sulla tavola

      comunque se si erano presentati quelli del pomeriggio, il merito della sua attesa,
      è di chi non li ha rimbalzati al loro orario e nel caso di proteste chiamare i CC

      altra aneddotica, hub fiera a Bologna, estate, sono arrivato 15 minuti prima dell’orario
      e quando ho chiesto informazioni mi hanno detto di ripassare dieci minuti dopo
      quando aprivano per il mio orario controllando la prenotazione.

      sarà l’inventiva italiana che, per il non ancora emerito, non è indisciplina.

      "Mi piace"

    • Ply!
      E poi vanno dicendo che Bonaccini è Smart!
      Io i preliminari li ho avuti su video chiamata,
      e il il kit’s l’hanno spedito direttamente a casa compreso di istruzioni, con Amazon Premium!

      "Mi piace"

  2. Andrea Ex cosa vuoi che faccia Figliuolo????? Non millantare lo spiegamento delle forze militari negli hub ad esempio. Tra me stesso mio padre mia madre mia moglie e mia suocera ho fatto il tour di tutti i possibili e immaginabili hub vaccinali a Napoli (tranne quello al Bosco di Capodimonte in pratica).
    Avessi visto un cazzo di militare!
    Aveva ragione già allora De Luca(e sappi che lo odio profondamente) a dire che il generalissimo non ha fatto e non continua a fare un cazzo di niente per la campagna vaccinale, ma fanno tutto le regioni

    Piace a 1 persona

    • Figliuolo è capitato li per caso ….sta cercando il fucile a tappo che avevo da bambino….. Sai è dura avere tante medaglie senza aver sparato un colpo..

      "Mi piace"

    • Non sono riuscito a farmi una idea precisa di Figliuolo, mi chiedo semplicemente quanto può essere efficace cambiare generale se marescialli e sergenti fanno quello che vogliono.
      Nel caso specifico di Fiumicino Aeroporto, cosa avrebbe dovuto fare Figliuolo, invitarli a rimpiazzare le penne smarrite?

      Ci sono pippe, emerite pippe, nei posti di comando intermedi.

      La qualità di un servizio pubblico dovrebbe essere sempre vagliata dai cittadini, che devono poter esprimere un giudizio su una piattaforma informatica e pubblica.

      In questo modo si potrebbero migliorare quelle realtà gestite in modo assurdo da mezze pippe che vanno rimosse e sostituite da persone capaci.
      Ma ogni volta che in questo Paese si parla di meritocrazia, sindacato e partiti mafioclientelari, si incazzano.

      "Mi piace"

  3. Non si sputtanano da soli solo i virologi, ci si mettono anche gli alpini.
    Dopo questa tragedia – tanto spesso trasformata in farsa – quello che resterà sarà il discredito della “scienza” e la fine ingloriosa dell’ affetto popolare nei confronti degli alpini… Sempre ci verranno in mente Burioni, Bassetti, Zangrillo e… Figliuolo.
    Oltre alle montagne di debiti (leggi tasse e tagli alla cosa pubblica) da ripianare grazie ai Migliori senza averne ricevuto alcun concreto beneficio: tutti fatti “loro”, ormai è più che chiaro.

    "Mi piace"