Vaccino, quarta dose per tutti in primavera. Super Green Pass valido fino a settembre 2022

(Di Alberto Maggi – affaritaliani.it) – Il cosiddetto booster, ovvero la terza dose di vaccino anti-Covid, ha registrato un forte incremento nelle prenotazioni da quando il governo ha aperto anche per la fascia sopra i 18 anni. L’obiettivo è quello di raggiungere la più ampia copertura entro la fine di dicembre. Ma, nel frattempo, la nuova variante Omicron continua a preoccupare gli esperti, tanto che dalla presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen è arrivato l’ennesimo allarme con tanto di ipotesi di vaccinazione obbligatoria in tutta l’Unione. Appunto, la varianti.

Alcuni virologi hanno già dichiarato che tra circa cento giorni sarà pronto l’aggiornamento dei vaccini, in particolare Pfizer e Moderna, per contrastare al meglio la Omicron ma che occorre continuare spediti sulla terza dose per “salvare l’inverno” ed evitare un lockdown generalizzato per tutti, come in Austria. Il quadro è abbastanza chiaro e, come confermano fonti politiche di maggioranza, è altamente probabile – anche se al momento il governo non lo dice per non scoraggiare i cittadini a immunizzarsi – che tra la fine di marzo e l’inizio di aprile 2022 partirà la vaccinazione con la quarta dose per tutti, ovviamente rispettando i tempi e la distanza temporale necessaria dalla terza.

La quarta dose, che nessuno si sente di assicurare che sarà l’ultima, servirà appunto per fronteggiare al meglio la variante Omicron e le altre che potrebbero sorgere in giro per il mondo. Una sorta di tagliando ai vaccini per garantire il massimo della protezione di fronte alle mutazioni del virus. Allo stesso tempo, anche se l’indiscrezione dovrà trovare conferme nelle prossime settimane e nei prossimi mesi, è molto probabile che il Super Green Pass – che di fatto esclude i non vaccinati dalla vita sociale – verrà esteso per buona parte del prossimo anno, arrivando a coprire anche l’estate 2022 fino a settembre.

Poi si vedrà la situazione pandemica in Italia, in Europa e nel mondo. Le notizie che arrivano da Paesi come ad esempio la Germania (ieri più di 400 morti) sono allarmanti e la presidenza del Consiglio e il ministero della Salute intendono prendere tutte le misure necessarie per evitare lo scenario tedesco.

20 replies

  1. Basta una variante qualsiasi che già il Sudafrica ha definito molto lieve, per fare l’obbligo vaccinale per tutta l’Europa.

    Questa è la democrazia che ci è rimasta. Maledetti.

    E mai che parlino di morti da eventi avversi, chi li ricorda viene attaccato (vedi Report) come distributore di fake news, quando caso mai dovrebbero essere accusati loro di dare le fuck news tipo ‘immunizzati’.

    "Mi piace"

  2. Il rischio enorme, poco detto, è che arrivi una variante con incidenza di mortalità doppia, tripla o peggio, rispetto all”attuale. Da come sono stanno comportando con i vaccini e con Omicron penso sia questo il terrore di tutti e che la vaccinazione cerchi di attutire l’effetto devastante che potrebbe avere una variante del genere sulla società e sul modo del vivere

    Piace a 1 persona

  3. Cazzo, stanno salvando il mondo, un po’ di collaborazione.
    Poi guardi il mondo, e ti cascano le braccia in sequenza, dopo i coglioni.
    Smorfia di sufficienza, mmhhnnff.
    Ma da quando hanno preso a cuore le sorti del prossimo loro?? Quando.
    L’umanità intera, da quando.
    Che ‘sto pezzo me lo sono perso proprio.

    "Mi piace"

  4. Il rischio enorme è che arrivano gli Alieni di Obama . Chissà che virus ci porteranno. Per questo Pfizer ha affilato le armi: per il nostro bene è sceso in campo e ci ha “donato”, da buon salvatore americano, la “prevenzione”.
    A forza di martellarci col dire che “è meglio prevenire che curare” (trovata geniale per vendere farmaci, diete, palestre… ai sani) e con noi che becchiamo, non si cura più nessuno. La “prevenzione” coinvolge tutti, la cura, sempre a rischio di fallimento, solo chi si ammala. E chi si ammala lo fa per “colpa sua”: non ha prevenuto!
    Ed il massimo è l’ affermazione :”Vedi, grazie la prevenzione non ti sei ammalato…” Insomma, senza prevenzione tutti morti. E noi contenti e soddisfatti: che fortuna!

    "Mi piace"

    • Veramente tutte queste cose le vendono a fasce di reddito simili alla tua. Prenditela coi tuoi vicini di commercialista…

      "Mi piace"

  5. In Austria 7200 euro di sanzione per chi non si vaccina, in Grecia 100 euro al mese.
    In Italia si sta pensando di obbligare il reietto alla visione h24 dei talk di la7.
    Come in Arancia meccanica.

    @ANGELOABATE2

    "Mi piace"

  6. Antonio Gramsci in “Il materialismo storico e la filosofia di Benedetto Croce ”
    a proposito della scienza :
    “Le verità espresse dalla ricerca scientifica non sono verità assolute e definitive,
    ma sono approssimazioni storiche, e la scienza è un movimento in continuo sviluppo.
    Se infatti le verità scientifiche fossero definitive, ed acquisite definitivamente
    la scienza come tale avrebbe cessato di esistere.
    La scienza è una categoria storica: essa offre parametri
    di interpretazione della realtà che sono variati e varieranno con il variare
    delle epoche storiche… in realtà anche la scienza è una superstruttura, una ideologia .
    La scienza quindi non ha una sua validità assoluta, al di la del tempo,
    ma rappresenta nella sua storia il riflesso dei rapporti
    di forza reali all’interno delle classi e dei modi di produzione”.

    "Mi piace"

    • giusto, ma la scienza non la fa il sig, Pino o altri geni suoi pari e neppure io,
      ma altri scienziati che oppongono, a teorie provate, altre teorie che dovrebbero confutare le prime,
      e lo faranno solo dopo che sono state provate da terzi e ritenute valide.
      senza questo passaggio non c’è cambiamento nei paradigmi assodati

      non siamo noi leoni da tastiera sul divano (o poltrona uso ufficio nel mio caso)
      a poter dire cosa la scienza prova e quindi rende “attuale” sino a prova contraria (vedere postulato sopra)

      se lei obietta qualcosa, in qualsiasi campo delle scienze (tranne i campi sociologici per definizione terra di cani e porci)
      deve poi portare le prove di quello che sostiene e farselo comprovare da persone terze
      che nulla abbiano a che fare con lei

      inutile che citi cose che non capisce

      si dedichi al calcio, dove avrà maggior competenza, credo

      "Mi piace"

      • Il grande Tottò affermava con la sua immortale maschera : lei è un cretino, si informi.
        La scienza sta sostituendo la religione, intoccabile e per soli sacerdoti,
        i profani devono solo dire si, senza guardare negli occhi le SS,
        non si può contestare se non si è competenti, ed è unica, come un monolite, alla Kubrick.
        Ma mi chiedo , come si concilia la scienza con la dinamite di Nobel,lo zyklon B,
        Mengele, Lombroso,
        l’atomica su Hiroshima e Nagasaki, con Bhopal, Seveso, l’iprite, i bombardamenti mirati,
        i droni intelligenti,l’eternit, la talomide, il glifosato, le discariche, la plastica,
        i fumi di Taranto, la sua stupidità. Questo elenco di nefandezze erano un tempo certezze inataccabili.

        "Mi piace"

    • Hai capito, Gramsci… l’URSS voleva eliminare la seconda legge della Termodinamica perche’ non collimava, ed ora il signor Pino ha trovato il ptoptio venticello in Gramsci.

      "Mi piace"

  7. Non hanno pensato di (leggasi “voluto”) vaccinare l’Africa (nera e/o bianca, come si vede, non conta)? E ora quest’ultima manda i saluti e i baci con Omicron. Chiaro che dovremo vaccinarci almeno una (almeno una!) volta l’anno fino a chissà quando, forse per sempre. Per adesso di lettere dell’alfabeto greco usabili, ne abbiamo a disposizione ancora una moltitudine. Poi… si vedrà.

    "Mi piace"

  8. Gentile#Marco Bo, il Cancelliere non si è dimesso per le proteste, ma per il timore di non avere sufficiente forza – consenso- per affrontare con un maggioranza raccogliticcia, una destra forte e Kunz ancora sullo sfondo, un periodo difficile come quello che si prospetta. Meglio lo faccia il segretario del primo partito ( chissà). Ma le proteste ci sono, ci sono, anche se da noi non se ne parla.

    "Mi piace"

    • Ovvero: perche’ si e’ trovato con un Parlamento pieno di cazzoni che non si peritano di fiancheggiare altri cazzoni in strada, essendo parte di uno schieramento politico del menga.

      "Mi piace"