Sòla che Sorgi

Estratto dell’editoriale di Marco Travaglio sul Il Fatto Quotidiano del 22/08/2021 dal titolo “Sòla che Sorgi” – Almeno un effetto collaterale positivo la vittoria talebana l’ha avuto: ha resuscitato in Italia la stampa umoristica, con titoli da far invidia al compianto “Cuore”. L’altroieri ha vinto Libero con lo strepitoso “Conte sta con i talebani. L’avvocato dei tagliagole” (come del resto Libero, che il giorno prima titolava “Col ‘diavolo’ bisognerà trattare. Sedersi al tavolo col nemico a volte è necessario”), ex aequo con La Stampa (“La fuga degli sciatori”). Ieri il Giornale ha riagguantato il primato col sontuoso “I talebani ringraziano Cina e Cinque Stelle”. È noto infatti che i Talebani han vinto la guerra dei vent’anni grazie all’appoggio paritario prima di Pechino e poi del M5S (subentrato ai cinesi nella staffetta afghana nel 2009). Repubblica si difende come può, anche perché Sambuca Molinari non riesce ancora a pronunciare la parola “disfatta” e, appena finita una guerra, già ne sogna un’altra, stavolta civile (“Le milizie dei signori della guerra combattono contro i talebani”, evvai!), mentre Nando Mericoni-Merlo, inconsolabile per la mancata esportazione della democrazia/civiltà, continua a rastrellare gli “italebani”, veri artefici del trionfo dei mullah. Noi però siamo preoccupati per Marcello Sorgi, rimasto aggrappato al carrello dell’ultimo cargo decollato da Kabul e dimenticato da tutti lì appeso. […]

64 replies

  1. Sòla che Sorgi
    di Marco Travaglio
    Almeno un effetto collaterale positivo la vittoria talebana l’ha avuto: ha resuscitato in Italia la stampa umoristica, con titoli da far invidia al compianto “Cuore”.
    L’altroieri ha vinto Libero con lo strepitoso “Conte sta con i talebani. L’avvocato dei tagliagole” (come del resto Libero, che il giorno prima titolava “Col ‘diavolo’ bisognerà trattare.
    Sedersi al tavolo col nemico a volte è necessario”), ex aequo con La Stampa (“La fuga degli sciatori”).
    Ieri il Giornale ha riagguantato il primato col sontuoso “I talebani ringraziano Cina e Cinque Stelle”. È noto infatti che i Talebani han vinto la guerra dei vent’anni grazie all’appoggio paritario prima di Pechino e poi del M5S (subentrato ai cinesi nella staffetta afghana nel 2009).
    Repubblica si difende come può, anche perché Sambuca Molinari non riesce ancora a pronunciare la parola “disfatta” e, appena finita una guerra, già ne sogna un’altra, stavolta civile (“Le milizie dei signori della guerra combattono contro i talebani”, evvai!), mentre Nando Mericoni-Merlo, inconsolabile per la mancata esportazione della democrazia/civiltà, continua a rastrellare gli “italebani”, veri artefici del trionfo dei mullah.
    Noi però siamo preoccupati per Marcello Sorgi, rimasto aggrappato al carrello dell’ultimo cargo decollato da Kabul e dimenticato da tutti lì appeso. Su La Stampa, spiega che Conte vuole dialogare coi talebani coinvolgendo Russia e Cina (“una gaffe”) perché ha una “grave lacuna: gli Esteri”. In effetti, dopo avere sventato due procedure d’infrazione Ue in sei mesi, fatto eleggere coi voti M5S la Von der Leyen e ottenuto il Recovery, il Mullah Giuseppi è deboluccio in materia. E, quel che è peggio, la sua ignoranza è più contagiosa della variante Delta: ora anche Ue, Onu, Nato, Merkel e Johnson vogliono dialogare coi talebani. La Merkel chiede a Putin di mediare con loro.
    E sulla stessa Stampa, a 18 cm da Sorgi, si legge: “Draghi pensa occorra mettere attorno al tavolo tutta la comunità internazionale, a partire da Cina e Russia”. Ma allora ditelo che glielo fate apposta, a Sorgi: ora, per coerenza, sempre lì appeso al carrello, gli toccherà scrivere che il suo “SuperMario” fa gaffe perché gli Esteri sono la sua grave lacuna. E Nando Merlo dovrà iscrivere pure Draghi al Partito Italebano. Ma si può vivere così?
    Ps. Viva costernazione per la fatwa talebana contro le classi miste a scuola, come se negli altri paesi islamici maschietti e femminucce studiassero festosamente nelle stesse aule (per saperne di più, vedi l’Arabia Saudita del Nuovo Rinascimento). Chi scrive ha studiato al liceo Valsalice di Torino, riservato ai maschi, e pensava di avere a che fare coi Salesiani. Invece erano Talebani ben camuffati.

    Piace a 8 people

  2. va bene, va bene, tutti gli altri sono brutti sporchi e cattivi
    embeh!
    dinne una tua allora
    invece di polemizzare ogni volta con la concorrenza, perchè ti toccano il tuo beniamino
    che dire della contrapposizione tra Di Maio e il nuovo capo politico 5 stelle?
    niente da dire?

    "Mi piace"

    • C’è la concorrenza perchè stiamo al mercato, solo gioco delle parti senza un minimo di cura per la comunità

      "Mi piace"

    • “dinne una tua allora
      invece di polemizzare ogni volta con la concorrenza, perchè ti toccano il tuo beniamino”,

      di grazia, se non le interessa quello che scrive Travaglio, perchè perde tempo a leggerlo e commentarlo (a sproposito)?

      Piace a 2 people

    • Travaglio deve ancora finire la terapia, altrimenti gli tremano le mani sulla tastiera, poi comincia a buttare le biro fuori dalla stanza, poi si chiude dentro urlando, insomma, in redazione gli mettono anche un paio di goccine nel caffé cosí sta calmo…

      "Mi piace"

    • Niente da fare, se qualcuno non ti ride dietro non vivi.
      PS
      Non capire lo sfottò canoa tatarasan di ieri e peraltro,accusandomi di non saper scrivere ( dovresti cmq ogni tanto rileggerti) mi conferma ciò che penso, sei uno squallido quaquaraquà
      Addio non mi permetterò più di perdere il mio tempo a controbattere le stronzate che scivi

      "Mi piace"

      • “Addio non mi permetterò più di perdere il mio tempo a controbattere le stronzate che scivi”
        GRAZIE GIOIA
        lo apprezzo molto

        "Mi piace"

    • È certo che tutti questi editorialisti ce l’hanno con Conte, neanche fosse stato lui ad ordinare alle truppe Usa di sfollare. Ora la domanda è: ma questi editorialisti,i loro editori e i loro politici di riferimento, da che parte sono stati in tutti questi anni che hanno appoggiato l’esportazione della democrazia e della civiltà occidentale a suon di bombe e atrocità verso i civili afghani?

      Piace a 2 people

      • Dino
        Ad “esportare” la democrazia in IRAQ
        bisogna fare distinzione con l’informazione perchè per il 99% è marketing politico-economico

        "Mi piace"

  3. domanda: ma delle dittature (colpi di stato) di MYANMAR (appoggiata da Russia e Cina) e THAILANDIA, nessuno parla più? Centinaia di morti, migliaia di arresti, e adesso tutti zitti? dove è la diplomazia internazionale?

    Gigino non è peggio di Frattini e Alfano, ma non sa manco dove stia Matera, saprà almeno dove è Myanmar?

    "Mi piace"

    • Qualcosa mi dice che se anche Gigino avesse sollevato la questione Myanmar stamattina, tu non lo staresti elogiando per la coraggiosa presa di posizione, ma criticando perchè l’ha tirata fuori a sproposito, proprio adesso che è il momento di pensare all’Afghanistan (che è a sud di Bibbiano).

      Piace a 6 people

      • @ Jonny
        Ripeto ( repetita iuvant? ) quanto già detto : hai voglia Tu aggiungere Rum a uno xxxxxx.( scegli il termine appropriato) non diventerà’ mai un Baba’ !

        "Mi piace"

      • Sí, perché no, ma non é dubbio che se Di Maio avesse dovuto esprimersi sulla junta di Myamar non avrebbe certo suonato l’Arpa Birmana

        «Ho superato i monti, guadato i fiumi, come la guerra li aveva superati e guadati in un urlo insano. Ho visto l’erba bruciata, i campi riarsi… perché tanta distruzione caduta sul mondo? E la luce mi illuminò i pensieri. Nessun pensiero umano può dare una risposta a un interrogativo inumano. Io non potevo che portare un poco di pietà laddove non era esistita che crudeltà. Quanti dovrebbero avere questa pietà! Allora non importerebbero la guerra, la sofferenza, la distruzione, la paura, se solo potessero da queste nascere alcune lacrime di carità umana. Vorrei continuare in questa mia missione, continuare nel tempo fino alla fine.»

        "Mi piace"

      • x Jonny Dio:

        Qualcosa mi dice che ti roda un pò il culetto, o sbaglio?

        Ho appena fatto un mezzo complimento a Gigino e tu subito mi attacchi personalmente.

        E io che pensavo che pure te ti unisti alla preoccupazione per Myanmar e Thailandia.

        E invece stai a fare una sorta di difensore d’ufficio del bibitaro.

        chi si somiglia si piglia.

        "Mi piace"

      • Sbagli, infatti Gigino non c’entra (è solo il pretesto). Se non avessi gli evidenti problemi di comprensione del testo che invece hai (ma non ti preoccupare, son qua apposta per chiarire), avresti capito che ho semplicemente ironizzato sul fatto che quelli su cui tu nutri degli evidenti pregiudizi (segnatamente, il bibitaro, ma poteva anche trattarsi di qualcun altro), non ne facciano mai una giusta (se non è per quello che fanno, è per quello che non fanno, ma casualmente sbagliano sempre). Magari, mi sbaglio io: se è così, sono pronto a scusarmi.

        "Mi piace"

  4. Io non riesco a capire tutto questo scandalo. I media sono la massima espressione della dittatura soft che ci circonda. Tutti. Anche quelli che paiono “contestatori”, sotto sotto appoggiano i veri interessi “lassù” ( globalizzazione, con tutto quello che nsignifica e ne consegue) , buttando qualche osso ininfluente – vedi Durigon o tweets di Salvini – affinchè possiamo sembrare un Paese ancora libero e sbranarci tra di noi. Se non fosse così non sarebbero lì.
    Occorrerebbe non solo esaminare i curricola dei politici ma soprattutto quelli dei giornalisti (contano di più). Dare un’ occhiata alle redazioni che hanno frequentato, a quante e quali ne hanno cambiate ( quindi chi li ha pagato e li paga perchè supportino di volta in volta ben determinati interessi).
    Forse si scoprirà, se non altro, che quelli diciamo così “di destra” hanno fatto meno giravolte. Magra consolazione. E che tutti hanno seguito solo il soldo: gli eroi della “sinistra” (i più hanno iniziato al Manifesto) ora tutti da Cairo, ad esempio, e dicono che Cairo paghi poco: per qualche dollaro in più…

    (Ma davvero conviene attizzarci per le cavolate di questa gente ? Sono distrazioni più stupide del “caso Durigon” su cui la stampa “libera” sfrucuglia da settimane nonostante siamo nella merda fino al collo per ben altri problemi… O forse proprio per quello: non dà fastidio a nessuno, divide, quindi come luetto è il massimo, e potrebbe pure esternare la Lucarelli!)

    Piace a 1 persona

    • Carolina, proprio non ho capito l’esempio dell’acquisto delle pesche, Se il punto che io isolo nella frase “Non diciamo che “costano poco”per favore. ” consiste nel fatto che i prezzi aumentano, e’ roba macro.

      Se il punto e’ che mica sempre le cose costano meno se si compra da [inserisci Paese estero od altro mercatp “Global”], dipende dove, quando. I Paesi Bassi prendono un botto di agroalimentare dalla Spagna, qui le pesche al supermercato oggi costano meno. E poi? Dono beni di consumo volatili, i prezzi fluttuano.

      Le mascherine invece costano meno, per dire.

      "Mi piace"

      • Non credo che i costi si spostino, credo che invece il risparmio su molti prodotti non visibili, perche’ non ci pensiamo o non li viediamo, grazie al modello di sfruttamento dovuto alla concentrazione del capitale accumulato in poche manim sia stato sensibile.

        Il vantaggio e’ solo mio, perche nel Sud-Est asiatico il costo della vita sempre piu’ basso e’ del mio, e loro sempre lo stesso stipendio prendono.

        E’ chiaro chi siano “loro”?

        PS Forse qui ci vuole Geronimo

        "Mi piace"

    • colgo l’occasione spiegare il “caso” Durigon

      vedo che molti si indignano per quello che ha detto su Arnaldo Mussolini

      SALVINI e la Lega difenderanno fino alla fine CLAUDIO DURIGON perchè è tatticamente indispensabile per fare concorrenza alla MELONI casa sua.
      Lasciate perdere le alleanze strategiche per vincere le elezioni, chi prende più voti comanderà l’alleanza.
      La Meloni sta erodendo consenso della LEGA E FORZA ITALIA al NORD, per cui noi della LEGA dobbiamo contendere i voti a casa della SIORA.
      I due si detestano, ma governeranno assieme, bisogna stabilire chi comanderà.

      "Mi piace"

    • Il FQ fa tutti i giorni quello che dici, ma se non lo leggi non puoi saperlo.
      Ieri Corrias si è occupato precisamente di quello che hai scritto, e che quindi secondo te manca nel dibattito.
      Analisi dettagliatissima della situazione del riformista, costi, ricavi, bilanci,stipendi, provenienza dei giornalisti, e ovviamente vendite, pubblicità, padrone.
      Peccato che a infosannio sia sfuggito, o non abbia potuto pubblicarlo.

      P.s. Sui vaccini non hanno la posizione che tu credi che abbiano.

      "Mi piace"

  5. Ë colpa di Don Rafele!

    Paola, nobile principessa, collo istoriato, occhi come magiche gemme, eccetera.
    Pure il Gatto Quotidiano si diverte a postare cose cosine e cosuccie dal Simplicissimus (e senza crederci, dico io). L’importante é risalire alla fonte.

    "Mi piace"

    • Se un articolo sui mali della “immigrazione incontrollata” reca la firma di tale Castellino, beh, si parte dal fatto che é un fascista.

      Se si parla di un modellatore di eventi statistici tedesco che si dá alla macchia perché perseguitato dal Potere, e poi vedi il nome, e poi vedi che le sue pubblicazione sono tutte eccetto una *NON* vagliate dalla rivista congiunta prodotta da persone che lavorano nel suo stesso ramo, allora accetti uno standard di verifica.

      "Mi piace"

  6. Eddai, mo’ pure la terza! Se l’unico lavoro di questo tedesco che non sia un cosiddetto “pre-print” (ovvero, pubblicato senza conferma di metodo) é vagliato e passato in rivista dalle *STESSE* persone che l’hanno scritto, allora capisci che gatta ci cova. Come far firmare la riforma della Giustizia da uno come Alfano.A proposito di fascisti: https://storiedimenticate.wordpress.com/2012/08/02/rimpatriata-fascista-nel-centro-di-roma/

    "Mi piace"

  7. A proposito di sòle: Meglio soli che male illuminati…

    "Mi piace"

  8. Piccola curiosità sugli stati uniti d’america

    Credo che nell’immaginario collettivo dei dem nostrani, con forti influenze liberal, il totem ideologico abbia le fattezze di un uomo in particolare.

    Cosa potrà mai accomunare un presidente molto amato e proteso verso i diritti civili come
    JFK (29/05/1917 – 22/11/1963)

    A

    Lauri Törni, hauptsturmführer waffen SS (28/05/1917 – 18/10/1965)?

    Hanno entrambi combattuto nella 2^ GM, è vero, su fronti opposti ma anche in luoghi completamente diversi. Quindi non si sono mai conosciuti. Entrambi sono stati uccisi: il presidente a Dallas, il finlandese in Vietnam, vestendo una divisa americana delle forze speciali , dopo i trascorsi nelle ss combattenti, un corpo militare nazista estremamente spietato.
    Ebbene, li accomuna soprattutto questo: entrambi riposano in pace nel cimitero americano degli eroi, ad Arlington. Fianco a fianco.
    God bless America! l’America è un grande paese! Non importa se hai tagliato gole e ucciso indiscriminatamente. Se poi sposi una causa americana, tipo esportare democrazia nei paesi sottosviluppati, diventi un eroe tra gli eroi!

    Piace a 1 persona

  9. a tutti quelli che si sentono in causa appena si critica il vate moderno
    faccio un esempio di una settimana degli argomenti dei suoi articoli di fondo

    MI FACCIA IL PIACERE; perculamento sugli strafalcioni dei colleghi concorrenti
    Imbecillistan : Giornalista Unico sul Giornalone Unico
    Tale&bano Show : Rep di Sambuca Molinari
    È stato Di Maio: ’“informazione” all’italiana I GIORNALONI
    Tale Bano tale Merlo: Francesco Merlo di Repubblica
    Taleballe: Il Cretino Collettivo dell’informazione
    Sòla che Sorgi: stampa umoristica

    non vi sembra monotematico?

    da una penna con verve polemica e aguzza come la sua mi aspetto che tocchi anche altri argomenti, che sollevi anche altre problematiche e non SEMPRE o almeno troppo spesso, quanto è fasulla e propagandistica l’informazione italiana.
    Che cosa si aspetta da degli stipendiati? Che cosa aspettarsi da due rintronati patetici come Feltri e Sallusti di un giornaletto come Libero Quotidiano che non viene letto manco dai parenti?

    Perchè non chiama in causa, dopo le promesse, il governo e il suo ministro degli esteri per il caso REGENI?
    SUL FATTO QUOTIDIANO ONLINE di oggi c’è Zaki, più importante dell’uccisione di uno studente e cittadino italiano?
    Che dire della prevenzione in certe regioni contro gli incendi? Ora che sono tutti carabinieri, che fine hanno fatto le guardie forestali?
    C’è una infinità di argomenti che possono essere trattati.

    Piace a 1 persona

    • Nell’atto di attrarre l’attenzione di Refanscista sulle opzioni comuniste di risoluzione die Mali del Mondo, e se volete come mero “captatio benevoletiae”, io suggerirei di non tralasciare questa nota a margine.

      "Mi piace"

  10. un’altra considerazione
    ho criticato Di Battista perchè ha fatto un copia incolla di articoli di Limes, Il Manifesto, e Massimo Fini, e come esmpio ho fatto notare la cosa sul Mar Caspio.

    Le risposte sono state (alcune con offese) su cosa?
    NON SUL COPIA-INCOLLA ma sul Mar/Lago Caspio!!!!

    "Mi piace"

  11. Signor Emnio,
    Ma che hai scritto?
    Sono indecisa se sbroccare con questi che Travaglio dicci la tua, o scendere subito in spiaggia.

    "Mi piace"

      • No, preferirei non lasciar perdere; sonosempre sensibile alla possibilitá che una delle mie idiozie possa essere fraintesa come posata e responsabile espressione del pensiero.

        Quanto alle notizie da te riferite io sono giá coperto dal manto dell’infarinatura storica. Nei lunghi inverni della mia condizione ho letto tutto il wikipedibile, seguendo finalmente in maniera organizzata l’intuizione che ebbi alle scuole medie: Secoli Bui un cacchio!

        Adesso ti posso attaccare un bottone dall’Eurasia alla Corea, da 6.000 “Prima” al 16o secolo.

        Ospitare va bene, ma scommetto che tu vivi in posti sgarrupati. Se vieni qui ti fai un bagno di cose per gli occhi, ecosistema ripario, birrerie da sogno, fantastici ostelli…

        Questa canzone tra quelle che ascolto durante la mia contemplazione della Natura a disposizione:

        "Mi piace"

      • Ok! Ti faccio l’esegesi.
        Ma se ti dico lascia perdere, fidati.

        “Signor Emnio,
        Ma che hai scritto?” Con tutti quei paolaaaa, non ho capito niente. Come al solito peraltro.

        “Sono indecisa se sbroccare con questi che Travaglio dicci la tua, o scendere subito in spiaggia.” Riferito al refascista e altri che Travaglio dovrebbe parlare d’altro o ci vogliono spiegare come interpretarlo. Sai che io posso uccidere per difendere MT? ERGO non ce l’avevo con te, tra l’altro non t’avevo nemmeno capito, ERGO…

        P.s. Ti sembro una che ama la natura, la contemplaxione, il silenzio,ecc ecc?

        "Mi piace"

    • “P.s. Ti sembro una che ama la natura, la contemplaxione, il silenzio,ecc ecc?” Tranquilla, se lo fai non lo diró a nessuno.

      Non é che mi metto a fare l’apologia del sesso estremo, o prometto una vita al massimo.

      Guarda che puoi attaccare bottoni storici o politici anche godendoti la vista, basta guardare dove si mettono i piedi.

      "Mi piace"

      • Sì ma non ho ben capito! La roba delle pillole.

        Ma non c’entra il sesso estremo o roba così, è che devo fare delle cose. Devo litigare, devo innervosirmi, devo pulire, devo svuotare il garage della vicina, devo correre ( ieri 7.68 km in 43 min, 6 anni fa li facevo in 38).
        Il max della contemplazione è sotto l’ombrellone col fq.

        Ah e poi te lo dico, so che ti ferirò: carne ogni giorno, di solito due volte al giorno se consideri i salumi carne, se li consideri salumi una.

        "Mi piace"

      • Mah, correre non éun problema: qui tutti eccetto me corrono, dappertutto

        Io ti seguo in bici. Io parlo, tu pensi alla linea. Ovviamente, se dici bici gioco in casa.

        Carne, doppio mah… mio padre é un biologo nutrizionista e quindi potrei attaccarti un bottono ancora piú lungo, ma se vuoi carne i Paesi Bassi potrebbero offrirti qualcosa (eccetto i salami, perché qui sono un’altra cosa e se sono sono scopiazzati).

        Ad ogni modo, se passi puoi litigare, correre, innervosirti per le mie risposte o per le tue domande.

        Ma svuotare il garage dei vici no. Se vuoi svuotare ti porto al lavoro e un piao d’orette al venerdí te le puoi fare. Ma perché fare le stesse cose che ti capitano a casa?

        Ad ogni modo, poi, dopo averti sfiancata coi paesaggi, le corse, i bottoni e la carne, al limiti ti porto a sedere in un paio di posti. Tu sei molto cittá andante, no? Prova un poco con questo: https://www.youtube.com/watch?v=Y2Kf03JjDQU&t=4326s

        "Mi piace"

      • Vabbë m’è uscita male, più che svuotare era mettere a posto, in ordine. Svuotare era un passaggio necessario. Finché non ho portato tutto in discarica non me ne andavo, avevo paura che rimettessero dentro quella robaccia.
        Pensavo fossi vegetariano come il sociocatto o peggio vegano.

        "Mi piace"

  12. Mi scuso per la tipolalia, ma se Don Raffaele non interviene io sbrocco, e dopo devo provare a ricapitolare parcellizzando l’incompiutezza.

    "Mi piace"