Il virus ti fa ricco

(C. Mer. – la Verità) – Performance fuori scala dell’azienda che coproduce il vaccino per il Covid con Pfizer

Il boom dei vaccini fa decollare i conti di Biontech e traina anche il Pil tedesco. Nel secondo trimestre la piccola società di biotecnologie, che insieme a Pfizer ha sviluppato il primo siero contro il Covid-19, ha realizzato ricavi per 5,3 miliardi di euro, contro i 41,7 milioni del secondo trimestre 2020: nel primo semestre i ricavi sono stati pari a 7,3 miliardi, contro i 69,4 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Un incremento spettacolare, che la stessa società in una nota attribuisce «alla rapida crescita dell’offerta del vaccino Covid-19 nel mondo».

Ma a rendere eccezionale questa performance, come ha fatto notare l’economista tedesco Sebastian Dullien, è il fatto che i risultati della sola Biontech sono «in grado di far aumentare il Pil della Germania di 0,5 punti percentuali». Un risultato definito «decisamente straordinario per una startup».

Dullien, professore di economia internazionale alla Htw-Università di scienze applicate di Berlino e direttore dell’istituto di studi macroeconomici Imk, ha argomentato le sue affermazioni in una serie di tweet. «Solitamente, in quanto studioso di macroeconomia non commento i risultati delle singole società. Tuttavia, può capitare in certi casi che i risultati di alcune aziende siano tali da avere una rilevanza macroeconomica, e Biontech è uno di questi rari esempi».

Facendo alcuni «rapidi calcoli», Dullien ha spiegato: «Biontech ha stimato che i ricavi provenienti dai vaccini contro il Covid-19 per il 2021 ammonteranno a 15,9 miliardi di dollari, cifra che rappresenta circa lo 0,5% del prodotto interno lordo tedesco», mentre lo scorso anno le vendite della società non avevano raggiunto livelli significativi.

 Quest’ anno, pur ammettendo la presenza di una componente estera – materiali acquistati oltreconfine – che non impatta sul Pil tedesco, secondo Dullien «la maggioranza dei ricavi viene realizzata in Germania, e per questo influisce direttamente sul prodotto interno lordo della nazione». Un caso più unico che raro. «Non ho memoria», scrive l’economista, «di un’altra società che abbia avuto un impatto paragonabile sul prodotto interno lordo della Germania».

Nemmeno Volkswagen, un colosso «che genera ricavi ben più importanti e che tra il 2018 e il 2019 ha visto crescere il fatturato di 18 miliardi di euro». Tuttavia, osserva Dullien, «in questo caso l’incremento è stato determinato da cambiamenti nei processi produttivi fuori dalla Germania, e per questo non ha influito sul Pil, al contrario di quanto accade per la gran parte dei ricavi di Biontech».

Questo essenzialmente per due ragioni: «In primis, Biontech realizza 1 miliardo di dosi di vaccino all’anno nello stabilimento di Marburg, e il valore aggiunto viene conteggiato nel Pil tedesco. In secondo luogo, la società ha siglato un accordo con Pfizer per la compartecipazione agli utili, e anche questi profitti vengono conteggiati nel prodotto interno lordo di questo Paese».

4 replies

  1. E una notizia del genere non la commenta nessuno, eh.

    A me sembra tanto quel film di Sordi: ‘finché c’é guerra, c’é speranza’.

    "Mi piace"

  2. infatti, era partita l’idea di abolire il copyright sui vaccini, tutti entusiasti.
    tranne Draghi che ha detto un ni a denti stretti, poi il sipario è calato e la platea
    di scribacchini, che inizialmente ha giubilato estasiata, compostamente ed in silenzio,
    è uscita dalla sala per occuparsi di fatti rilevantissimi sulle sessualità di tizio e di caio,
    oppure su quanto sportivi sono gli italiani, in poltrona davanti alla TV.
    ora invece si stanno entusiasmando per gli yacht di caio e sempronio e per le vacanze
    di quello spinellatore insidertredingsta muschiato in quel di Firenze (strano che l’accompagnatore
    del principe risorgimentale non si sia palesato come guida turistica avendone dimostrato le capacità)

    sarebbe interessante conoscere il costo di produzione dei vaccini, franco fabbrica,
    escludendo quelli di studio che vanno riconosciuti,
    per vedere quanto grasso che cola hanno attorno alle fialette.

    rammentare che hai paesi poveri glieli si paga noi, giustamente altrimenti diventeranno
    il bacino delle mutazioni, che inevitabilmente grazie alla globalizzazione, avremo poi da noi.
    ma, se non si da una spuntatina agli artigli rapaci d’approfittatori, questo problema mondiale
    diventa una miniera d’oro senza precedenti.

    "Mi piace"

    • Che mi dici dello squalene? hanno trovato qualcosa per sostituirlo oppure ammazzano ancora gli squali per ottenerlo?

      "Mi piace"

  3. Siamo in un’epoca in cui gli “annunci”, mille volte rilanciati e commentati, diventano realtà.
    Io fino a quando non “percepisco” con i miei occhi – o leggo su documenti ufficiali – la realizzazione concreta di ogni singolo “annuncio” ( compresi i “ni” a parole) ho imparato che è meglio lasciar perdere.
    Anche perchè ciò che veramente si vuole lo si fa per lo più in silenzio, perchè sgradito al “popolo” che come ben sappiamo è una sottospecie “populista”, quindi i Migliori decideranno per lui. Loro sanno cosa è meglio, non sono “populisti”.

    "Mi piace"