Renzi detta le condizioni: via il reddito di cittadinanza

(Alberto Di Majo e Carlantonio Solimene – iltempo.it) – «Abbiamo chiesto che siano accantonati alcuni temi divisivi, penso alla questione del Mes». Queste le parole di Vito Crimi al termine dell’incontro della delegazione del M5s con il presidente della Camera Roberto Fico. Ebbene, appena qualche ora dopo nella stessa Sala della Regina, a Montecitorio, si presenta il leader di Italia viva Matteo Renzi e i temi divisivi, a partire dal Mes, sul tavolo li mette tutti. Non solo, l’ex premier si spinge oltre, puntando i riflettori su un altro «totem» dell’universo pentastellato: il reddito di cittadinanza.

Basterebbe questo piccolo scambio di vedute per comprendere quanto sia in salita la strada di un nuovo «patto di legislatura» tra le forze che componevano la maggioranza del Conte bis. Per non parlare di quella che, probabilmente, è la madre di tutte le questioni: la poltrona di Palazzo Chigi. Con i grillini che continuano a blindare il premier dimissionario e Renzi che si rifiuta di fare nomi «perché prima vengono i contenuti e poi le persone».

Il leader di Italia viva, a dispetto dei toni necessariamente istituzionali e concilianti dell’occasione, si è presentato da Fico con il chiaro intento di sfruttare tutto il vantaggio competitivo accumulato nel primo tempo della crisi. E così, al cospetto del presidente della Camera, ha elencato certosinamente i temi che, a suo vedere, dovrebbero rappresentare il faro del nuovo governo. Ha citato, come detto, il Mes («perché la sanità ha bisogno di un enorme investimento»), ha accennato alla «struttura commissariale» (e a Domenico Arcuri saranno fischiate le orecchie), ha parlato di sblocco degli investimenti, ha attaccato il cashback di Conte e, ciliegina sulla torta, ha messo nel mirino il reddito di cittadinanza. Il sussidio caro ai grillini per Renzi va eliminato o quantomeno rivisto nel profondo. Perché non è accettabile che si sia trasformato in una mera elargizione di denaro pubblico senza che la parte dedicata alle politiche attive abbia mai visto la luce. Perché è intollerabile aver arruolato tremila navigator senza poi definirne il ruolo. Perché i «lavori sociali» che i benefattori avrebbero dovuto prestare non sono mai partiti. Perché mancano ancora svariati decreti attuativi per implementare la riforma, tra cui anche quello che dovrebbe definire il concetto di «offerta congrua» di lavoro. Al punto che oggi chi dice no a un’assunzione non corre alcun rischio di perdere il sussidio.

A fronte di questo elenco di criticità, Renzi non ha apparentemente messo veti: «Se siamo disponibili a rivedere le posizioni sul Mes, ci aspettiamo che anche altri lo siano su altri punti» ha detto sibillino dopo il colloquio con Fico. Come a significare: se noi cediamo sul fondo Salva stati, i Cinquestelle dovranno cedere su Reddito, infrastrutture (tutti i cantieri che attendono il via libera), Ilva (addio ai progetti di riconversione «verde») e tanto altro. Più avanti, chiaramente, lo stesso schema sarà applicato ai nomi. E anche su Conte premier, lascia intendere, si dovrà valutare.

A tal proposito, non va sottovalutato un altro passaggio centrale del discorso di Renzi. Quello in cui ha immediatamente sposato la proposta di Crimi di un «documento scritto in cui si stabilisca il cronoprogramma di cosa si fa e a chi spetterà farlo». Un chiaro richiamo al contratto di governo dell’era gialloverde. Nei progetti di Renzi, sostanzialmente, se Conte vuole restare presidente del Consiglio dovrà riabituarsi a recitare il ruolo di semplice passacarte dei partiti che lo sostengono.

E se non lo accettasse? Semplice. Per il «rottamatore» a Palazzo Chigi potrà accomodarsi qualcun altro. Un politico, meglio. Magari giocando di sponda con l’ala grillina meno contiana, a cui non dispiacerebbe liberarsi del premier per salvare i punti principali del programma 5 Stelle. Oppure, se la trattativa saltasse del tutto, andrebbe bene anche una «riserva della Repubblica» per un governo istituzionale. In fondo, incassata l’indisponibilità di pressoché tutti i partiti ad andare a elezioni anticipate, per Renzi si tratterebbe comunque di una vittoria. Le carte migliori ce le ha ancora lui. Per ora.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

15 replies

  1. Se Fico pensa di poter accordarsi con Renzi siamo fritti.Lui farà finta di volerlo e, quando non ci sarà più tempo per trovar qualcun altro, metterà li ancora qualcosa di vergognosamente inaccettabile.Meglio, onorevole Fico ,considerarlo nemico come lo è da sempre, e trovare chiunque, Brunetta è un angelo al confronto.

    Piace a 1 persona

      • Jerome B.
        c’era qualcosa nel Cagliostro Cojone che non mi quadrava con le sue intemerate, e il seguito del sociopatico.
        Con il tuo attacco si è smascherato da solo,
        Ma che grandissimo merdoso che non ha il coraggio delle sue idee e deve nascondersi, e questo voleva diventare parlamentare, sto farabutto.

        "Mi piace"

  2. Scusate, ma non si fa prima a metterlo sotto con la macchina?
    O è invece forse più giusto che decine di migliaia di italiani muoiano di fame per la paralisi del paese?

    Piace a 1 persona

  3. Resta comunque alta la mia curiosità sulle prossime mosse del M5s. Se tale movimento abbia voglia di rilanciarsi o siano tutti eroi pronti a morire benestanti, perche hanno incollato con l’Attak il loro deretano alle poltrone.
    Dai Jijino, il “Sistema” ha capito il tuo punto debole e continua a vellicarlo.
    LA VANITÀ, il peccato preferito dal diavolo.

    Piace a 1 persona

  4. Sarebbe una vittoria il solo vedere speranza non rieletto, insieme alla sparizione di iv,
    Il mv si è autodistrutto per la sete di potere di gigino o bibitaro.
    Amon

    "Mi piace"

  5. I “lavori socialmente utili” sono lavori come tutti gli altri che vanno PAGATI CON REGOLARE CONTRATTO e una busta paga che permetta di mantenere una famiglia.

    Ora i Comuni invece di assumere, ad esempio, 10 persone con regolare contratto per far fare un determinato lavoro, lo fanno fare a 100 persone che prendono il RdC (media 500 euro/mese a famiglia) un pochino ciascuno, come per SDEBITARSI verso la società (come se essere poveri/disoccupati fosse un loro sfizio).

    E’ una enorme idiozia, perchè in un paese con milioni di disoccupati bisogna ASSUMERE personale, non far sdebitare i poveri, che cosi rimarranno sempre poveri e con una futura pensione da fame, facendoli lavorare mezz’ora al giorno o a settimana.

    E’ certamente meglio avere 10 occupati + 90 disoccupati, piuttosto che 100 disoccupati che fanno qualche ora di lavoro a settimana senza possibilità di uscire dalla povertà e avere una pensione dignitosa. Altrimenti il RdC diventa concorrenziale al lavoro inteso come opportunità di vivere dignitosamente senza sussidi.

    L’unica cosa da far fare ai poveri/disoccupati che prendono il RdC sono i corsi di riqualificazione lavorativa, in modo che possano occupare i posti di lavoro vacanti al termine del corso. Ma basta con questa follia che debbano sdebitarsi togliendo posti di lavoro a chi potrebbe essere assunto regolarmente per svolgerli.

    "Mi piace"

  6. Poveretti, speranza, una nullita, basta guardarlo in faccia x capire che razza di nullita egli sia, poi per mettere un ulteriore carico, basta vedere quale sia il suo passato politico x qualificarlo, e a proposito del gallera e la moratti, è il pd leu e frattaglie che da 30 anni si spartiscono il bottino grandissimo stronzo pezzo di mer#a di un pidiota, o leu che sei, e insulta la pu#ana di tu ma e della tu sorella.

    "Mi piace"

    • LURlD0 BASTARDO FIGLl0 Dl CAGNA PERENNEMENTE IN CAL0RE E FlGLlAT0 IN UNA F0GNA DI CALCUTTA.
      Non sono bastati gli sciagurati criminali e incompetenti assassini lombardi per aprirti gli occhi?
      Il tuo partito LADR0NE voleva affidare la guida dell’Emilia-Romagna a una RlMBAMBlTA lGN0RANTE che proponeva l’apertura degli ospedali anche il sabato e la domenica.
      Per dire della miserabile preparazione che offrite al vostro popolino di zotici C0RNUTl.
      Vivete in un mondo in bianco e nero dove vi viene inculcato 0DI0 e pressapochismo da ubriaconi, soluzioni di pancia da frequentatori di bar.
      FAl PENA. C0J0NE.
      Non sono bastati tutti gli esempi di ladrocinii dei governi del nano mafioso?
      La lega nacque partecipando alla spartizione di mazzette su ENIMONT.
      Pezzo di ClTRULL0 SMEM0RAT0.

      "Mi piace"

      • T’ho beccato figlio d’un budello, tu ma put#ana e tu sorella zoccola,
        Di piglianc#lo come te sono pieni i marciapieti al vigorelli, c#lattone,
        Te e tutti ladri truffatori mazzettari della banda mafiosa che è la sinisyra con a capo gargamella il cerebroleso speranza e titti i cretini che li sostengono, e se vuoi fare guerra con me hai sbagliato osso gran figlio di p#uttana e c#ulattone, ora puoi anche andare affanc#lo bastar#o.

        "Mi piace"

      • In piu, grande imbecillr che non sei altro, prenditi de luca che con fontana fa il paio, sono 20 anni che non voto x dei criminali
        Dovresti solamente vergognati di appartenere ad un associazione mafiosa e anti italiana, da prodi in poi la sinistra ha lavorato per i francesi e tedeschi le légion d’honneur ne sono una prova provata, vergognati pezzo di mer#a che non sei altro, tu e tutti quei bastardi traditori come te.

        "Mi piace"

      • E per i ladrocini del nano tu dovresti saperne qualcosa visto che i tuoi amici e sicuramente pure tu, gli paravi e gli paravano il sacco e gli facevano da palo, str&nzo pidiota.

        "Mi piace"

      • UAHAHAHAHAHAHAHAH
        IL C0JONE E IL SOMARO CRIMINALE E NEGAZIONISTA IN CONCERTO MENTRE SI INCHIAPPETTANO SUL PALCO.
        BANDA DI PERVERTlTl FASCl0LEGAl0Ll SIETE lNFANTlLl..TROVAMI UN ARTICOLO, UNO SOLO IN CUI POSSA MAI AVER SOSTENUTO IL BOMBA
        Adesso vorreste sostenere una gara all’insulto DIMENTICANDO quel che siete di base.

        La F0GA ti ha fatto postare infinite sgrammaticature in un cacofonico intruglio tosco-lombardo.

        Ma vuoi vedere che alla fine abbiamo ritrovato quel maestro SFlGAT0 delle medie che ha partecipato alle manifestazioni dei NOVAX fascisti a Roma?
        Un indizio è l’apparizione a supporto di quel LECCAQUL0 del SOMARO CRIMINALE E NEGAZIONISTA.

        W la cheerleader diTrump allora. O preferisci LO Z0KKOL0NE DI PUTIN?
        Dai lGN0RANTONE DA BETT0LA DI PORTO QUALE SEI, RICORDAMI IL TR0lAl0 DEL TUO VERO CAP0, IL PED0NAN0 MAFl0S0, PlDUlSTA E PREGIUDICATO. C0SA CI HA LASCIATO IN EREDITA’ LA DESTRA?
        La pornografia dei sentimenti mista ad esibizionismo e voyeurismo televisivo di Merdaset?
        La depenalizzazione del falso in bilancio?
        L’accorciamento dei tempi di prescrizione nei processi, in combinato disposto con l’allungamento degli stessi attraverso mille cavilli di ostacolo?
        La corruzione dei giudici?
        La corruzione di ufficiali e sottufficiali della Guardia di Finanza?
        La compravendita di senatori?
        Una legge di riforma del sistema radiotelevisivo per rinforzare il proprio monopolio sulla raccolta pubblicitaria?
        Sanguinose e costosissime missioni di guerra in Iraq, Afghanistan e Libia?
        Condoni fiscali, edilizi e Tombali?
        Leggi per il rientro dei capitali illecitamente portati all’estero dietro garanzia dell’anonimato e pagamento di una multa RIDICOLA in rapporto all’evasione effettuata?
        Votazioni in parlamento per riconoscere una giovane TR0lA MAROCCHINA come nipote del Presidente del più popoloso stato africano?
        Manifestazioni di parlamentari in un tribunale della Repubblica per sottoporre i magistrati ad un’eversiva pressione mediatica di rigetto della divisione dei poteri sancita dalla nostra Costituzione?
        Lasciare ogni volta un DEBITO FUORI CONTROLLO e alimentando un’insostenibile speculazione finanziaria?

        Porco..,ooooo, SEI UN ALTRETTANTO SOMARO IN ECONOMIA, LEGHlSTA DI MEXDA.
        Guarda cosa avevano combinato in combutta fra loro Borghi e Savona nell’estate del 2018.
        Con le loro dichiarazioni sull’uscita dall’Euro e dalla UE avevano provocato un’impennata dello spread e a seguire degli interessi da riconoscere sulle nuove emissioni di titoli del debito pubblico, oltre che sui nuovi contratti di mutui immobiliari e di finanziamento alle attività produttive.
        Infatti le banche vennero penalizzate sia per l’azzeramento dell’attività creditizia verso un mercato rimasto in attesa, sia per la svalutazione del proprio patrimonio composto da titoli del debito italiano.
        Tutto con la copertura dell’ignorante e imbarazzante Jijino che svolse perfettamente il ruolo di utile idiota inconsapevole.
        A parte la recessione tecnica, quattro mesi consecutivi di decrescita del PIL, nessuno ebbe da dire A verso Savona che aveva TACIUTO la sua partecipazione nell’Hedge Fund RIBASSISTA EUKLLID, con base in UK, CHE SPECULAVA AL RIBASSO VERSO L’ITALIA.
        E dopo un anno , al momento dell’insediamento del governo Conte II, fu un giornalista TEDESCO a scoprire e chiedere conto al legaiolo BORGHI dei guadagni attraverso trading sui titoli di stato. IL MERD0S0 aveva acquistato BTP DECENNALI a settembre 2018, con un tasso d’interesso del 3,50% e i aveva rivenduti un anno dopo, quando lo spread era ridisceso ad 80bp dai 375 dell’anno prima, PERMETTENDOGLI UN GUADAGNO del 25%.
        E VOI AMMUFFITI EC0N0MISTl DELLA MlNKlA DOVE ERAVATE? Se non era Insider Trading questo non lo è nessun altro tipo di speculazione così scoperta.

        Resta di fondo la vostra CR0NICA ignoranza alla quale non riuscite a sopperire nemmeno con gli insulti. Perchè sarà la storia a giudicarvi quando avrete DEFINITIVAMENTE DISTRUTTO questo paese. E non vi basterà la propaganda da sciacalli che spargete sui social.
        ORA CORRETE NEI REPARTI DI TERAPIA INTENSIVA DI UN QUALSIASI OSPEDALE COVID E RIDATE A TUTTO IL PERSONALE E AI PAZIENTI CHE IL COVID NON ESISTE. E FATELO SENZA INDOSSARE LA MASCHERINA.
        BASTARDl fino in fondo.

        Notte baluba, che il demonio possa venire a rapirti nel sonno.

        "Mi piace"