Carelli (M5S): “Parlare con Renzi se si dimostra affidabile”

(agi.it) – “Ritengo logico e saggio sedersi intorno a un tavolo con Italia Viva, per cercare un accordo di fine legislatura che porti anche a un rimpasto di governo, che migliori la squadra e inserisca competenze nuove. Molti parlamentari 5 Stelle la pensano come me”. Lo ha dichiarato in una intervista al Corriere della Sera il deputato Cinquestelle Emilio Carelli, secondo il quale il dialogo con il leader di Italia viva va riaperto.

So di essere in contrasto con le posizioni ufficiali, ma per me la cosa più importante è l’unità di intenti e mi sembra giusto provare a indicare soluzioni”. Il parlamentare del Movimento non rilasciava interviste da tempo e ha deciso di farlo in un momento decisivo per l’esecutivo guidato da Giuseppe Conte, atteso in settimana da un delicato voto sulla relazione sulla giustizia del ministro Bonafede.

“Ritengo logico e saggio sedersi intorno a un tavolo con Italia viva – spiega Carelli – per cercare un accordo di fine legislatura che porti anche a un rimpasto di governo, che migliori la squadra e inserisca competenze nuove. Molti parlamentari 5 Stelle la pensano come me”.

Il Corriere fa notare che sia proprio il premier a non fidarsi di Renzi. “In politica a volte anche i contrasti personali devono essere messi da parte”, risponde Emilio Carelli. “Con il gesto irresponsabile di togliere la fiducia al governo, Renzi ha dimostrato di essere inaffidabile. Io sento di dovergli fare un appello, perché dimostri in qualche modo di essere affidabile, così che il governo possa rimettersi al lavoro per portare avanti i progetti del Recovery plan, che valgono 223 miliardi”.

“Sarà Mattarella a decidere, ma noi ci siamo stretti intorno a Conte e riteniamo fondamentale che resti premier”, ha dichiarato Carelli al Corriere. “E a chi parla di governi elettorali ricordo che in tanti anni di storia della Repubblica hanno svolto un ruolo minimo. Le elezioni sarebbero una iattura. Nel 2018 abbiamo ricevuto dagli elettori l’investitura a governare e abbiamo l’obbligo politico e morale di portare a termine la legislatura”.

Il deputato Cinquestelle va contro la linea del Movimento – nessuna apertura a un dialogo con Renzi – e si rivolge anche al premier, il primo che sembra non volerne sapere di riallacciare i fili del negoziato con Italia viva. “Il mio appello a cercare un accordo è rivolto a tutti”, spiega Carelli. “Anche se Conte, che ha lavorato molto bene in questi due anni e mezzo, ha già dimostrato grande disponibilità. Come dice il sondaggio pubblicato dal Corriere, con centinaia di morti al giorno solo 2 italiani su 10 vogliono elezioni anticipate”.

“Io sono convinto – aggiunge – che solo un governo politico con un forte patto di legislatura possa affrontare la pandemia e il G20. Gli italiani non capiscono il perché di questa crisi e noi stiamo lavorando con senso di responsabilità per risolverla”.

19 replies

  1. Carelli …con tutta la stima possibile, parliamone…ma prima posa il fiasco, “Quando renzi si dimostrera’ affidabile “… si quando le rane non si consumeranno il culo a furia di saltare…..

    Piace a 2 people

  2. Cosa aspetti che ti freghi il portafoglio per capire che è assolutamente inaffidabile, Ma stai zitto e vergognati, sei solo tu che crede in ciò che dici e forse ti va bene che Conte sia trattato come un delinquente e porga l’altra guancia. E’ stato fin troppo paziente fino ad ora.

    Piace a 1 persona

  3. Concordo con i post sopra, egregio carelli, si metta l’anima in pace, guardi, in settimana si vota la relazione Bonafede, vedremo chi ha ragione e chi, come lei crede ancora.
    Il lupo perde il pelo non il vizio
    E se per sposare la sua linea, dopo toninelli, si dovesse dimettere Bonafede………
    Allora cominciate a trovarvi una nuova casa che i forconi sono prossimi alla porta..
    Mio umilissimo consiglio: si prepari a elezioni entro 60gg. E far battaglia pro 5s contro tutti
    Ogni giorno è uno schifo: i casamonica a roma, cesa in Calabria, zingaretti nel lazio, e il clou della serata Fontana, Gallera, Letizia Brichetto in Moratti in lombardia!!!
    Se il futuro è la scuola, i nostri giovani, i 5s devono urlare, zero compromessi con questo schifo
    Per loro, per i millennial, saluti

    Piace a 3 people

  4. Avrebbe dovuto continuare a non rilasciare interviste se le sue dichiarazioni sono di questo tenore.
    Ma che gli è saltato in mente di dire simili fesserie?
    Renzi affidabile?
    Forse lo è per chi lo manovra usandolo come testa di maglio, ma non mi capacito come una persona
    che reputo intelligente e informata come Carelli possa non avere ancora capito con chi ha a che fare.
    Uhm… gatta ci cova.

    Piace a 3 people

    • Ha lavorato per B. dal 1980 per oltre trent’anni prima di entrare nel M5S. Partecipava alla manipolazione della verità perché vi lavorava come GIORNALISTA, non come ingegnere edile!
      Forse qualche campanellino d’allarme….

      "Mi piace"

  5. “… se Renzi si dimostra affidabile…”
    “…se B. Si dimostra onesto…”
    “… se mafioso Spatuzza si dimostra empatico e sensibile…”
    “… se Hannibal Lecter si dimostra molto equilibrato…”

    Se mia nonno avesse 5 palle sarebbe un flipper!
    Ma che dice quest’uomo, sono riuscito a leggere solo il titolo.

    A meno che non intendesse dire: se mettiamo Renzi nelle condizioni di essere costretto ad essere affidabile. Cioè costringerlo ad esserlo.

    Piace a 1 persona

  6. La paura di andare ad elezioni e perdere il cospicuo stipendio lo fa delirare, un essere stupido e insignificante.
    Non merita alcuna considerazione.

    Piace a 1 persona

  7. Caro Emilio, con tutto il rispetto sono d’accordo coi commentatori: renzi – affidabile è un ossimoro. Se non c’è alternativa si deve andare a votare, punto.

    Piace a 2 people

  8. Renzi è da sempre inaffidabile. Punto. Lavora contro i 5stelle e contro Conte perché designato da loro. Colse la palla al balzo, quando Salvini si suicidò al Papetee , con l’intento di sfidare i 5stelle e lavorarci contro, dall’interno di una maggioranza. Quindi Renzi va lasciato al suo destino, spero ingrato. Ma ad ogni modo se non si hanno più i numeri per governare, si vada al voto. È drammatico sicuramente, c’è una Pandemia, una crisi economica, e soprattutto c’è un progetto di gestione di soldi importantissimo che non può che far fastidio tocchi ad altri mettere in pratica, dopo che Conte si è speso per ottenere il massimo. Ma se non hai alternative, meglio il voto. O comunque si passi la palla a chi ( come Renzi) diceva che c’erano altre soluzioni, non le elezioni, e vediamo cosa sono capaci di fare. Saranno figure di merda che non ci possiamo permettere, ok, ma almeno daranno il volto reale ai Cialtroni che la stampa più vergognosa del mondo, la nostra, ha eletto a paladini. Fate, fate. Poi ridiamo. Piangendo.

    "Mi piace"

    • @Paolo
      Appena si sentirà sentore di voto, tranquillo che gli italodefunti rinsaviranno di colpo e torneranno all’ovile.
      Comunque, secondo me, le mire PERSONALI di R. erano dirette più a svuotare il pd (alla Macron, per sua stessa dichiarazione), che a distruggere i 5s.
      Diciamo che quest’ultimo è più lo scopo dei suoi mandanti…

      "Mi piace"