Ma mi faccia il piacere

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Un americano a Roma. “Le voci di un incarico negli Usa per Renzi” (Repubblica, 10.12). Oddìo, volesse il cielo: dove si firma?

Braccia rubate. “La verifica prosegue. Per durare bisogna avere una visione” (Teresa Bellanova, Iv, ministro delle Politiche Agricole e Forestali, Stampa, 23.12). Hai mai provato a Lourdes?

Valori aggiunti. “É un dato di fatto: la Lombardia è il motore di tutto il Paese. Quindi se si ammala un lombardo vale di più che se si ammala una persona di un’altra parte d’Italia” (Angelo Ciocca, eurodeputato Lega, Antenna3, 18.12). Se invece muoiono col Covid 25mila lombardi su 70mila in tutta Italia, valgono meno?

Col fiato sospeso. “L’avvertimento di Renzi agli alleati: Conte 2 già finito, parliamo del dopo. Contatti col Pd sull’ultimo intervento tv del premier. E si lavora a una road map della crisi. Pronte le osservazioni di Italia viva sul piano per i fondi Ue” (Francesco Verderami, Corriere della sera, 27.12). Non stiamo più nella pelle.

Tu scendi dalle stelle. “Il governo galleggerà, ma meglio un governo Draghi. Si può fare” (Paolo Mieli, Foglio, 22.12). “Il premier è un pirata. Conte usurpa i poteri di ministri e governatori. Un governo Draghi? Avrebbe autorevolezza” (Sabino Cassese, Libero, 22.12). “Il ‘modello italiano’ ha fatto vittime e danni. Draghi? Ci può salvare” (Luca Ricolfi, sociologo, il Giornale, 27.12). “Una intera generazione di politici dovrebbe saper ricorrere a uomini di esperienza come Prodi e Draghi” (Marco Damilano, Espresso, 27.12). Draghi, Draghi, Draghi, paraponziponzipò.

Il grande umorista. “Un centrodestra di governo guidato da noi liberali. Siamo nati nel ‘94 e abbiamo sempre lavorato per tradurre le idee e i valori cristiano, europeisti, garantisti in un credibile progetto politico e di leadership del Paese” (Silvio Berlusconi, presidente FI, pregiudicato, Corriere della sera, 27.12). Ogni parola, una battuta.

L’esperto. “Flop di una stagione politico-giudiziaria. Assolti Filippo Penati… Cota… Pietro Vignali… E poi, per non dimenticare: assolto Nicola Cosentino… Assolti Raffaele Fitto… Beppe Sala… Renato Schifani” (Pierluigi Battista, Corriere della sera, 14.12). A parte il fatto che l’articolo è identico a uno del 16 novembre (prendi uno, paghi due), ne avesse azzeccata una. Penati è stato per metà assolto e per metà prescritto dopo aver giurato che avrebbe rinunciato alla prescrizione. Cota è imputato nel secondo processo d’appello. Vignali ha patteggiato 2 anni e risarcito 1 milione. Cosentino condannato definitivamente a 4 anni. Fitto in parte assolto e in parte prescritto. Sala condannato e poi prescritto in appello dopo aver giurato di non volere la prescrizione. E Schifani non è stato mai assolto per la semplice ragione che non è stato mai processato.

L’esperto/2. “Ora si rifletta sui pm che arrestano innocenti” (Enrico Costa, deputato ex FI e ora Azione, Il Dubbio, 22.12). Cioè su nessuno, visto che gli arresti li fanno i gip.

L’Innominato. “L’atteso risveglio della politica” (Luigi Manconi a proposito dell’annuncio della Farnesina sul ritorno in Italia di Chico Forti, condannato all’ergastolo negli Usa e detenuto da 20 anni in Florida, Stampa, 24.12). Quella politica chiamata Di Maio.

Ritirare l’apposito numeretto. “Sbagliato aumentare i posti in cella. Sì alle liste di attesa. Il modello sono Germania e California: si entra in carcere quando c’è posto” (Davide Mosso, avvocato dell’Osservatorio carceri, Stampa, 24.12). Oppure si avvertono i gentili delinquenti di astenersi dal commettere reati finchè non si libera un posto.

Cuperlusconi. “Credo che la separazione delle carriere non debba essere un tabù e credo non lo sia già da tempo, ma tanto più andrebbe affrontata senza scorciatoie o manicheismi” (Gianni Cuperlo, Riformista, 27.11). Meno male che Silvio c’era.

Riccihard/1. “Il nuovo Covid è a Roma. Ricciardi: ‘Ora serve il lockdown. Dobbiamo chiudere tutto’” (Messaggero, 21.12). Soprattutto la bocca di Ricciardi.

Riccihard/2. “Australia e Nuova Zelanda hanno fatto un lockdown precocissimo per un periodo breve e lì in questo momento il Natale si celebra normalmente” (Walter Ricciardi, consulente ministero Salute, L’aria che tira, La7, 20.12). Non sarà che lì in questo momento è estate e qui è inverno?

Le colpe dei figli. “Esposito via dalla magistratura. Il padre condannò Berlusconi” (Giornale, 22.12). E quindi?
Il titolo della settimana/1. “Il virus è mutato. Il governo incapace no. La variante inglese era nota, ma nessuno ha fatto nulla. Impreparati a tutto” (Giornale, 22.12). “Virus cinese, variante inglese, follia italiana” (Verità, 22.12). Variante inglese, governo (italiano) ladro.

Il titolo della settimana/2. “Bertolaso può lanciare il centrodestra di governo” (Nicola
Porro, Giornale, 24.12). Uahahahahahah.

Il titolo della settimana/3. “L’Agenda Draghi e la necessità di riformare il diritto fallimentare” (Foglio, 23.12). Ma una normale agenda Nazareno Gabrielli no?

77 replies

  1. MENZOGNE RIPETUTE E INSANE- Viviana Vivarelli.
    Se non altro, il web dovrebbe servire a svergognare le tante menzogne che sono state distribuite a pioggia dai partiti e dai media al loro servizio.
    Giornali, tv e privati continuano a dire falsamente che il M5S ha rinnegato i suoi ideali e tradito i suoi elettori

    Dicono, mentendo, che il M5S ha permesso il Tav. FALSO! Il M5S è stato l’unico partito ad essere e restare contro quest’opera pericolosa e inutile.

    Dicono, mentendo, che abbiamo voluto le trivelle per estrare gli idrocarburi in Puglia. FALSO! Il M5S è sempre stato ‘contro’ le trivelle petrolifere, a difesa del territorio e a favore delle energie pulite.Dicono, mentendo, che abbiamo voluto il TAP, cioè il gasdotto verso la Turchia. FALSO! Il M5S è sempre stato contro il gas come contro il petrolio. Il TAP è un’opera ‘privata’ firmata dal Pd ‘prima’ che il M5S arrivasse al governo. E l’hanno fatta talmente male che è un accordo tombale incancellabile tanto che se il contratto non fosse rispettato ci costerebbe 25 miliardi di multa!

    Dicono, mentendo, che abbiamo voluto la coalizione prima con la Lega e poi col Pd dopo aver detto che non ci saremmo messi con nessuno. FALSO! Noi non abbiamo ‘voluto’ cioè ‘scelto’ nulla! Alle coalizioni ci hanno ‘costretti’, eliminando il premio di maggioranza per non farci andare al governo e inventandosi un sistema elettorale falsificante, contro natura e incostituzionale, il Rosatellum, che non abbiamo certo inventato o voluto noi ma che è stato congegnato da Renzi-Berlusconi e Salvini appositamente per estromettere il M5S dal governo e, se avessimo ceduto al loro imbroglio e avessimo rifiutato ogni coalizione, avremmo buttato via i voti di 11 milioni di italiani, non avremmo realizzato parte del nostro programma e saremmo stati stupidi e inutili, e questo, sì, sarebbe stato un tradimento!

    Hanno detto, mentendo, che abbiamo tradito tutti i punti del nostro programma. FALSO! Ne abbiamo trasformato gran parte in leggi eccellenti che sia la Lega che il Pd hanno dovuto subire. Abbiamo cercato di ricostruire il tessuto della giustizia che le leggi di Berlusconi come di Renzi stavano distruggendo. Abbiamo salvato lo stato sociale, cioè tutti i servizi in cui lo Stato aiuta i più deboli e i più poveri e li abbiamo aumentati, mentre il Pd (coi suoi 80 renziani) come la Lega vogliono ancora eliminare lo stato sociale come vorrebbero chiudere gli ospedali pubblici (la Lega vorrebbe abolire anche il medico di base!). Pd e destra finora hanno solo aiutato le banche, gli evasori, i ladri di Stato e i palazzinari, si opporranno al salario minimo, continuerebbero a pasturare le scuole private contro il dettame della Costituzione, tagliando sulla scuola pubblica, come hanno sempre fatto, inciuciando con i potenti e prendendo da loro ordini e mazzette, mentre vogliono mantenere i privilegi e gli abusi dei parlamentari e l’impunità di quelli tra loro che sono corrotti.
    In quanto alla fedeltà all’ideologia e al programma iniziale, non dovrebbe avere la faccia di parlarne proprio chi, come la Lega, ha rinnegato tutto quello che era (Padania, dio Po, secessione, federalismo, odio al sud, attacco alla mafia) o chi, come il Pd, è nato come partito di sinistra a favore dei deboli e degli oppressi, con Bersani, D’Alema, Monti e Renzi, si è rovesciato diventando un partito di estrema destra che ha distrutto anche le leggi sul lavoro, si è inciuciato con fascisti e liberisti, è stato succube della Troika (vedi oggi la fissa sullo sciagurato Mes) e oggi si oppone a tutte le leggi a favore dei cittadini e delle classi media e bassa per difendere gli interessi e gli abusi del capitale e dei politici

    Dicono, mtenendo, che Conte governi come un dittatore quando il nostro premier ha sempre presentato le sue scelte al Parlamento. Dicono che sbaglia tutto quello che fa, quando nel mondo intero e non solo in Europa viene considerato uno dei Presidenti migliori nella lotta contro la pandemia mentre altri premier ci hanno perso le elezioni o hanno dovuto chiedere scusa ai loro cittadini.
    Dicono, mentendo, che altrove lo Stato ha dato più aiuti a chi era in crisi ma è falso anche questo, mentre dovrebbe essere evidente che ha agito talmente bene da sbloccare per l’Italia parte più cospicua del Recovery Fund, mentre la Lega non solo dall’Ue non avrebbe ottenuto nulla (in Europa nemmeno ci andava) ma ha avuto anche la faccia di votare ‘contro’ lo sblocco dei 209 miliardi di cui abbiamo estremo bisogno.

    Piace a 10 people

    • Sì, Viviana, d’accordo, ma cancellami Bersani dall’elenco di chi non ha mantenuto le idee di sinistra. Monti, poi, di sinistra non è mai stato, ma non si è neanche mai dichiarato tale, che cosa c’entra col PD?
      Solo Renzi risponde ai requisiti, in quella frase.
      Sui 5s sono totalmente d’accordo con te.

      Piace a 2 people

      • Anail, ti stimo, ma non ho capito perché diverse persone si ostinano a ritenere Bersani due spanne migliore degli altri politici .
        Non è ne’ migliore ne’ peggiore :è uno come gli altri , che prende in giro come gli altri .
        Ti allego un raro video di 7 anni fa a una presentazione dell’ennesimo libro di Bruno Vespa , All’indomani del famoso streaming con i cinque stelle che la opinione comune dice lo abbiano umiliato… Bersani fece delle proposte appositamente per farsele rifiutare: governo mio, premier io , ministri miei, programma mio: voi cinque stelle datemi una ventina di senatori oppure uscito dall’aula al momento della fiducia.
        Io personalmente ho smesso di stimare più degli altri Bersani da quando ho visto questo video .

        Piace a 3 people

      • Noooo, Mari…a parte che non ho capito che cosa hai visto in questo video, tra l’altro tagliato..non quello che scrivi, comunque, credo. Sta parlando ai suoi compagni, cercando di spiegare perché è nato il governo Letta. Che cosa dice, in pratica? Che preferiva l’appoggio, esterno, sì esterno, del m5s all’alleanza col cdx. Quindi? Pensa all’epoca, che cos’era il m5s…denigrato e sottovalutato da tutti. Se non lo sai, Bersani ha pure cercato di parlare con Grillo direttamente, senza riuscirci, prima del famoso streaming. La sua proposta era: voi appoggiate la nascita di questo governo, poi discutiamo sui temi, visto che abbiamo tanto in comune.
        Che cosa volevate? Andare al governo in pompa magna senza aver vinto le elezioni? Ma non erano i temi, quelli che vi interessavano? Lui vi ha praticamente proposto di poter ottenere ciò che avevate in comune: praticamente quasi TUTTO. È stato sincero, interlocutorio, dialogante. L’avete, secondo voi, umiliato? Forse sarò l’unica che l’ha vista così, ma è stato umiliante il comportamento dei 5s per me, Lombardi in testa, che si è amaramente pentita, infatti… e ha capito, dopo tanti anni, che cosa vi siete/ci siamo persi. L’unico che all’epoca vi caga – lasciamelo dire- in modo educato, gentile, ma Sincero… trattato così. Che cosa vi ha detto alla fine, ti ricordi? “Spero che non dobbiate mai pentirvi.”
        Io spero che ora vi siate pentiti, invece vedo e sento ancora tante critiche proprio verso di lui, che, se ci badi, è l’unico che difende questo governo con le unghie e con i denti e non rompe mai, dico MAI, le scatole.
        D’altronde io, nel commento, ho solo sottolineato che Bersani non ha tradito la SINISTRA, anzi, aggiungo, è stato leale e ha fatto partecipare quella serpe alle primarie (non l’avesse mai fatto!), contravvenendo alle regole che avrebbero negato al bomba la partecipazione, solo per spirito democratico. Dopodiché ha sopportato e sopportato, votato per lealtà al partito, sinché ha potuto, sinché non ha sentito di tradire, con quei voti, la sua anima di sinistra e se n’è andato DA CASA SUA. Vi riconosce tuttora come interlocutori, come facenti parte di un grande polo progressista e ancora non lo capite… pensate ad inciuci, a cose da prima repubblica, che PB non ha proprio nel DNA.
        Quel filmato, in fondo, dimostra una cosa: che finito il tentativo con Voi, lui ha lasciato il governo a Letta. Si è giocato tutto con quello streaming e poi è andato via. Con quel rifiuto avete aperto le porte a Renzi e poi al governo con la LEGA(🤮), che avete dovuto fare con quell’orribile formula del contratto, tanto poco avete in comune, e che vi ha dimezzato i voti.
        Ha ragione Paola, i politici 5s del governo ora hanno capito, Di Maio ammette di lavorare bene in questo governo perché c’è DIALOGO, non contratti, ipocrisia e slealtà (questo forse non lo dice, ma lo sottintende). Voi, forse perché non vivete direttamente le situazioni, siete rimasti al partito di Bibbiano? Che già non c’entrava un fico secco con le note vicende, ma figuriamoci Bersani, che nel PD non c’è più da quel dì, PER COERENZA…
        Non so, vi siete accorti che siamo al governo insieme? Volete davvero accomunare Bersani a Renzi? Stanno facendo le stesse cose? Vi stanno dimostrando la stessa stima e lo stesso rispetto?
        Il governo che sarebbe potuto nascere nel 2013, credimi, resta un mio grande sogno non realizzato. Anch’io, come Bersani, vi vedevo profondamente simili, lui pensava che non foste ancora pronti per governare, ma solo perché eravate ancora “giovani”. Vi avrebbe fatto da “tirocinio”, quell’esperienza, ma soprattutto, sarebbe stata un’epoca bellissima per il Paese.
        In un’intervista a Formigli del novembre 2018, Bersani dice che, se fosse stato lui a fare un governo con voi al posto di Salvini, avrebbe fatto un accordo e avrebbe lasciato governare Voi (avevate vinto, invece nel 2013 aveva vinto il pd).
        Lo sapevi?
        Un caro saluto

        Piace a 2 people

      • Lo vedi Liana perché non leggo mai la Viviana, Merlo, ecc (a proposito, sulla Labonia avevi ragione). Fanno dei frittomisti in cui mettono tutto, palazzinari, banchieri, renzi d’alema e bersani come sinonimi e alla fine i 5 s sono vergini votate al martirio.
        Si dimenticano le minchiate colossali che hanno fatto e detto esattamente come tutti gli altri, ma hanno una memoria di ferro per qualsiasi virgola abbia sbagliato l’avversario.
        I politici sono già oltre, Di Maio (Patuanelli non ne parliamo) oggi non direbbe più il partito di Bibbiano per poi allearcisi un mese dopo. Ma il consenso lo hanno costruito con una narrazione in cui loro erano soli contro il resto del mondo. E infatti puntare su quella narrazione che ha significato? Che dicono i sondaggi?

        Piace a 1 persona

      • Anail
        la tua ricostruzione è alquanto parziale
        Bersani è andato dai cinque stelle pretendendo che gli dessero la fiducia sulla parola in base ad un fantomatico programma di governo che “toccava” alcuni punti che stavano a cuore ai 5S appena nati come compagine parlamentare, tanto è vero che alla prima uscita della Lombardi, perse subito almeno il 20% dei consensi. Poi arrivarono altri più concreti e con più testa politica.
        Nella realtà Bersani non voleva farli entrare al governo, l’ha ribadito molte volte (bisogna dargliene atto).
        Grillo al PD 2013: votiamo insieme Rodotà e si apre un autostrada per il vostro governo. Rodotà come garante. Invece il Pd ha rivotato Napolitano, perchè Bersani non lo controllava affatto, difatti, malgrado sia un politico è quello che più si avvicina ad un galantuomo, e si è dimesso da segretario di partito, aprendo la strada della segreteria a Renzi.
        Bersani, nel 2013, ha fatto una campagna elettorale disastrosa, ha cooptato personaggi senza sostanza: i giovani di Bersani tra i quali Paola De Micheli, Alessandra Moretti, Matteo Orfini.
        Il PD leale? cos’è una barzelletta?
        Un partito dove dentro ci sono gli eredi della DC, del PCI , del partito Socialista, dei rimasugli del PSDI, PRI, PLI Radicali ecc.. che conoscono tutti i gangli del POTERE sia a Roma che a Bruxelles, leale?
        Altro che mutande di Ghisa, lo scafandro in grafene non basterebbe.
        Sono tutti dei professionisti che vivono di politica o di incarichi politici, che hanno avallato governi orrendi con scelte orrende.
        Certo non fanno dichiarazioni sul bagnasciuga come il Cazzaro Verde, ma come boicottano le iniziative dei 5Stelle non hanno paragoni: chiedere alla Raggi per esempio, o come frenano sulle concessioni autostradali e qui mi fermo, l’elenco è lungo e io sono pigro.

        Piace a 1 persona

      • Adriano, già il verbo “pretendendo” che usi riferendolo a Bersani è proprio fuori da ogni parallelo… Sul fatto che avesse dichiarato di non volerli far entrare al governo, ciò è esattamente quello che ho scritto, parlando di appoggio esterno.
        Il PD leale, non so dove l’hai letto, dimmi il punto esatto in cui leggi questa “barzelletta” , perché io non mi sono proprio sognata di scriverla. .. a meno che tu non identifichi Bersani e il partito in cui milita, articolo uno, col PD, cosa che mi sembra facciate in tanti, non solo nei 5s. La strada a Renzi l’hanno aperta le primarie, ma soprattutto il fatto che quel governo, non PRETESO, non nacque. Volete rimproverare a Bersani, come una colpa, di aver perso le primarie o di non aver stravinto le elezioni, o di aver assistito impotente alla carognata dei 101?Allora è giusto se vi rimproverano di aver PERMESSO la TAV? Solo perché avete perso in parlamento?
        Sono stanca di sentir parlare di PD, a me non interessa affatto, ma mi sa che avete una fissa. Sembra che rimpiangiate il capitone…e la cosa non è entusiasmante, te l’assicuro. Mi chiedo, se non ti andava bene il fantomatico governo PROPOSTO da un GENTILUOMO, non da uno che più gli somiglia, com’è che invece sembra che non vi siate pentiti affatto di aver fatto un governo con uno che gentiluomo non ci è mai passato, essendo la feccia della feccia?Non che ve lo rimproveri, come qualcuno fa, so che siete stati costretti dalla legge elettorale, ma se magari, invece di piegarvi subito ai voleri di Renzi, lo aveste ignorato, poteva andare diversamente, CHISSÀ. O forse non lo volevate. Forse chi si somiglia, si piglia… o viceversa, come disse proprio Bersani. Siete stati contagiati dal prode capitan mojito? Sto attendendo che qualcuno si vergogni di aver consentito certe nefandezze. Invece no, siete troppo occupati ad ODIARE quelli con cui governate ora e a rinfacciare errori ingenui a una delle poche persone SERIE che avete incontrato sul vostro cammino.

        "Mi piace"

      • Si ma se vogliamo un transizione green e puntiamo il 70% se non ricordo male del Revovery Fund su questo, diventa un po’ un controsenso continuare a volere ste trivelle in cerca di idrocarburi.
        Detto questo comunque, riguardo a ciò che ha detto Viviana, lo stop alle trivelle doveva essere nel Milleproroghe ma alla fine Patuanelli(M5s) lo ha tolto, ora non ricordo bene il motivo, forse perché non avevano lavorato tanto su questo argomento e alla fine l hanno rimandato, però sta di fatto che se fanno questo si può anche capire il perché alcuni dicano che non sono completamente contro le trivelle. (Perdonate l’incertezza delle informazione ma non ho voglia di riprendere l articolo di qualche giorno fa che parlava di questo argomento)

        "Mi piace"

    • – Dicono, mentendo, che il M5S ha permesso il Tav. FALSO! Il M5S è stato l’unico partito ad essere e restare contro quest’opera pericolosa e inutile.

      e però il mov continua a governarci assieme ai traditore della val disusa?

      – Dicono, mentendo, che abbiamo voluto le trivelle per estrare gli idrocarburi in Puglia. FALSO! Il M5S è sempre stato ‘contro’ le trivelle petrolifere, a difesa del territorio e a favore delle energie pulite.Dicono, mentendo, che abbiamo voluto il TAP, cioè il gasdotto verso la Turchia. FALSO! Il M5S è sempre stato contro il gas come contro il petrolio. Il TAP è un’opera ‘privata’ firmata dal Pd ‘prima’ che il M5S arrivasse al governo. E l’hanno fatta talmente male che è un accordo tombale incancellabile tanto che se il contratto non fosse rispettato ci costerebbe 25 miliardi di multa!

      e il mov continua a governarci con questi traditori?

      – Dicono, mentendo, che abbiamo voluto la coalizione prima con la Lega e poi col Pd dopo aver detto che non ci saremmo messi con nessuno. FALSO! Noi non abbiamo ‘voluto’ cioè ‘scelto’ nulla! Alle coalizioni ci hanno ‘costretti’, eliminando il premio di maggioranza per non farci andare al governo e inventandosi un sistema elettorale falsificante, contro natura e incostituzionale, il Rosatellum, che non abbiamo certo inventato o voluto noi ma che è stato congegnato da Renzi-Berlusconi e Salvini appositamente per estromettere il M5S dal governo e, se avessimo ceduto al loro imbroglio e avessimo rifiutato ogni coalizione, avremmo buttato via i voti di 11 milioni di italiani, non avremmo realizzato parte del nostro programma e saremmo stati stupidi e inutili, e questo, sì, sarebbe stato un tradimento!

      cioé, tradotto, i partiti traditori della democrazia hanno fatto leggi elettorali per impedire al mov di governare e il mov ci é andato a governare assieme ai traditori?

      – Hanno detto, mentendo, che abbiamo tradito tutti i punti del nostro programma. FALSO! Ne abbiamo trasformato gran parte in leggi eccellenti che sia la Lega che il Pd hanno dovuto subire. Abbiamo cercato di ricostruire il tessuto della giustizia che le leggi di Berlusconi come di Renzi stavano distruggendo. Abbiamo salvato lo stato sociale, cioè tutti i servizi in cui lo Stato aiuta i più deboli e i più poveri e li abbiamo aumentati, mentre il Pd (coi suoi 80 renziani) come la Lega vogliono ancora eliminare lo stato sociale come vorrebbero chiudere gli ospedali pubblici (la Lega vorrebbe abolire anche il medico di base!). Pd e destra finora hanno solo aiutato le banche, gli evasori, i ladri di Stato e i palazzinari, si opporranno al salario minimo, continuerebbero a pasturare le scuole private contro il dettame della Costituzione, tagliando sulla scuola pubblica, come hanno sempre fatto, inciuciando con i potenti e prendendo da loro ordini e mazzette, mentre vogliono mantenere i privilegi e gli abusi dei parlamentari e l’impunità di quelli tra loro che sono corrotti.
      In quanto alla fedeltà all’ideologia e al programma iniziale, non dovrebbe avere la faccia di parlarne proprio chi, come la Lega, ha rinnegato tutto quello che era (Padania, dio Po, secessione, federalismo, odio al sud, attacco alla mafia) o chi, come il Pd, è nato come partito di sinistra a favore dei deboli e degli oppressi, con Bersani, D’Alema, Monti e Renzi, si è rovesciato diventando un partito di estrema destra che ha distrutto anche le leggi sul lavoro, si è inciuciato con fascisti e liberisti, è stato succube della Troika (vedi oggi la fissa sullo sciagurato Mes) e oggi si oppone a tutte le leggi a favore dei cittadini e delle classi media e bassa per difendere gli interessi e gli abusi del capitale e dei politici

      tradotto: sono tutti traditori tranne il mov e però lo stesso mov coi traditori é voluto andarci a governare per ottenere “bricole” in cambio di leggi serie contro l’evasione, la corruzione e la criminalità, il conflittodi interessi che costato agli italiani onesti 250miliardi all’anno?

      – Dicono, mentendo, che abbiamo voluto le trivelle per estrare gli idrocarburi in Puglia. FALSO! Il M5S è sempre stato ‘contro’ le trivelle petrolifere, a difesa del territorio e a favore delle energie pulite.Dicono, mentendo, che abbiamo voluto il TAP, cioè il gasdotto verso la Turchia. FALSO! Il M5S è sempre stato contro il gas come contro il petrolio. Il TAP è un’opera ‘privata’ firmata dal Pd ‘prima’ che il M5S arrivasse al governo. E l’hanno fatta talmente male che è un accordo tombale incancellabile tanto che se il contratto non fosse rispettato ci costerebbe 25 miliardi di multa!”

      cioé un partito traditore della nazione regala un “accordo ladronesco” a un privato e per poter rimediare lo Stato (anziché il partito traditore degli interessi italiani!) dovrebbe pagare una penale di 25 miliardi? é questa sarebbe democrazia? e il mov continua a governarci assieme a questi traditori?

      – Dicono, mtenendo, che Conte governi come un dittatore quando il nostro premier ha sempre presentato le sue scelte al Parlamento. Dicono che sbaglia tutto quello che fa, quando nel mondo intero e non solo in Europa viene considerato uno dei Presidenti migliori nella lotta contro la pandemia mentre altri premier ci hanno perso le elezioni o hanno dovuto chiedere scusa ai loro cittadini.
      Dicono, mentendo, che altrove lo Stato ha dato più aiuti a chi era in crisi ma è falso anche questo, mentre dovrebbe essere evidente che ha agito talmente bene da sbloccare per l’Italia parte più cospicua del Recovery Fund, mentre la Lega non solo dall’Ue non avrebbe ottenuto nulla (in Europa nemmeno ci andava) ma ha avuto anche la faccia di votare ‘contro’ lo sblocco dei 209 miliardi di cui abbiamo estremo bisogno.

      e il mov continua a governare assieme a questi mentitori e traditori?

      ma per favore almeno tacete per un minimo di dignità e contrizione per il male inferto agli italiani onesti che giustamente e sacrosantemente non votano più un mov cheli ha traditi…!!!

      p.s.
      e non si venga fuori con la solita titirera che non avevano i numeri per governare da soli…! anche questa sarebbe una megagalittica balla…!
      in belgio sono stati senza governo per quasi due anni e, nonostante, il pil cresceva…!
      in spagna gli spagnoli sono stati chiamati a votare per ben 4 volte prima che si riuscisse a formare un governo di sinistra e i risultati in quella nazione sono sotto gli occhi di chi vuol vedere (nonostante la stampa di regime italica tiene all’oscuro gli italiani degli epocali cambiamenti spagnoli…)!?!?

      "Mi piace"

      • Insomma, ogni cosa non fatta per te è un tradimento. Però, toglimi una curiosità: veramente devo credere che tu, che consideri ogni errore o fallimento come un tradimento (ormai “traditori” è diventato il tuo mantra, fosse per te Giggino starebbe in bocca a Lucifero al posto di Giuda), proprio tu non avresti considerato un tradimento quello che sarebbe stato il più grande di tutti, ovvero non governare dopo aver clamorosamente vinto le elezioni, buttando così più di dieci milioni di voti nel cesso? Scusa, ma proprio non ci credo.

        Piace a 1 persona

  2. I draghi di Komodo sono animali pericolosissimi in grado di mangiare uomini o prede fino a 170 kg. Chi sa se quel drago lì ha anche lui quell’orribile linguazza biforcuta. Ne abbiamo passate già troppe con la pandemia, non vogliamo farci mangiare anche dai draghi. No grazie.

    "Mi piace"

    • @veronica bellisario
      Son finiti i tempi in cui i Draghi li potevi riconoscere per quello che erano: sputafuoco enormi, scuri, cattivissimi, guardiani
      implacabili deigli immensi tesori accumulati dai Padroni del Cielo.
      Oggi svolgono la stessa funzione, forse con ancor maggiore cattiveria, ma si nascondono sotto loden sobri o gessati firmati;
      non hanno lingua bifida, non sputano fuoco ma sentenze e invece di ruggire parlano con voce suadente… talmente suadente e convincente da imbambolare la maggioranza di coloro che non hanno conservato memoria di cosa sia un Drago vero e quale
      sia il suo compito.
      Eppure, anche per quelli cresciuti nel limbo dei Senza Memoria e Senza Conoscenza, c’è un sistema sicuro per riconoscere
      un Drago vero quando lo incontri: guarda attentamente sotto il travestimento! Vedrai spuntare le frange dorate di un
      grembiulino ricamato.

      Piace a 1 persona

  3. L’ Esimio Signor Sabino Cassese ha “dimenticato” , gia’ nel 2008 i politici parlavano di Draghi come Premier di un governo di unita’ nazionale, con quale dichiarazione il compianto Francesco Cossiga piccono’ a “Uno mattina”……. il “Mario nazionale”……..!!!

    "Mi piace"

  4. Draghi ossia la bce al governo con il sostegno di Salvini e Meloni :che bello ! Per i 5stelle sarebbe il boom alle prossime votazioni, per gli italiani una catastrofe.

    "Mi piace"

  5. Ma questo davvero qualcuno lo ritiene giornalismo?! Almeno facesse ride! Ma le freddure che raggelano per la loro inhsignificanza proprio no!

    "Mi piace"

  6. Ha parlato la depositaria del senso dell’umorismo. 🤣😆🤣🤣
    Ceeerto che non fa ridere te… quando mai!
    Ma perché cavolo lo leggi, Travaglio?
    Se ti fa così male e non CAPISCI la sua ironia, evita…

    Piace a 3 people

  7. Antonio Cipriani
    il mio spazio su Facebook esiste già
    e lo riempio puntualmente dalle 5 di ogni mattina nel modo più vario
    come rispondo regolarmente a chi mi scrive su Messenger e a chi lo fa in privato (come Travaglio per es.)
    come scrivo regolarmente a ilblogdellestelle
    (e ci sono diversi libri miei- non di politica, ma di paranormale o di psicoanalisi- pubblicati su Amazon. Il prossimo saràò di radioestesia)basta avere la voglia di cercarmi

    comunque grazie a chi si è occupato bene di me
    e per chi mi salta a piè pari saranno cavoli suoi

    "Mi piace"

  8. Sulle “minchiate colossali” citate da paolapci sui 5 stelle
    gradirei degli esempi precisi, per piacere,
    a meno che non farcisca le sue mail delle stesse accuse “fritto misto” di cui accusa gli altri

    "Mi piace"

    • Senti a me. prenditi una pausa, alle 5 di mattina cerca di dormire.
      Sei leggermente fuori, ma un attimo eh!
      E niente affatto esaltata.

      Non ti dico cafona ignorante e maleducata solo perché credo tu abbia un bel po’ più dei miei anni. Ma non abusare.

      "Mi piace"

  9. @anail,
    Rispondo alla tua replica sotto il mio video (alla fine c’è il link per chi volesse vederlo intero ), perché mi fa comunque piacere confrontarmi con te .
    Andiamo per ordine.
    Ciò che io ho visto in quel video, e’ che Bersani è un paraq.lo come gli altri,E cioè che voleva sin dall’inizio inciuciare con Berlusconi, e dice chiaramente di aver apparecchiato una “finta” solo per rendere il suddetto Berlusconi potabile ai suoi elettori.e questa non è un imbroglio, una presa in giro? Ora, che lo volesse direttamente lui, o che altre “entità” gliel’abbiano a suo tempo imposto questo inciucio, me lo fa scadere ancora di più, perché da sempre l’avrei voluto vedere più grintoso, autonomo, e meno subalterno.Bersani non preferiva affatto la compagnia dei cinque stelle al governo . È un falso storico, , ha solo teso loro un’imboscata, facendo proposte irricevibili per poi gettarsi tra le braccia di Berlusconi. Tra l’altro ti ricordo che Alle elezioni 2013 Presero il 25% e decimali sia PD sia Movimento 5 Stelle.: Quindi perché Bersani doveva essere loro tutore legale o l’amministratore di sostegno, nemmeno se fosse stato lui al 25 e M5S al5%? Sarebbe stata un’eresia concedere qualche vice ministro o sottosegretario, o anche qualche ministro senza portafoglio ai Grillini? Gli altri degli altri partiti sono tutti già nati imparati, o sono solo famelici come lupi? “Lui pensava che non foste pronti a governare”:, lo pensavano gli elettori, cara mia!!Quegli elettori stufi proprio dei Bersani et similia, e lui non lo aveva capito; che credeva di fare , l’amministratore di sostegno o il tutore legale, lui che ad urne ancora calde dichiaro’”abbiamo NON vinto”?Esiste un altro video in cui dice “io accordo con grillo? Sono mica matto!” Quindi non mi sembra proprio che fosse sincero quando diceva che voleva parlare con Grillo,Come hai detto. Eccerto, come poteva dirgli di aver votato tutte le infamità Renziane compreso il Jobs act , buona scuola, per disciplina di partito , e poi si è fatto cacciare lo stesso?Renzi che è anche sua creatura perché se gli concedeva le primarie aperte sapeva perfettamente che avrebbe vinto .
    Poi , te ne prego, non usare il termine “voi” con me.Voi chi?
    Spero vivamente che non si voti presto, perché non saprei proprio chi votare. Solo se emergesse qualche movimento Nuovo, ho già detto e ripetuto che non voterò più M5S, Questo a dimostrazione che non ho gli occhiali rosa verso chi si è votato in passato, ma cerco e mi sforzo di essere obiettiva; Gli ho detto chiaramente che è stata la vulgata che Bersani fosse stato umiliato in quello streaming, in realtà assolo recitato una parte che altri gli avevano scritto.Tu dici che in quell’occasione è stato educato, gentile? Forse, ma sincero proprio no.E ti dico di più: se malauguratamente il movimento cinque stelle fosse cascato nella trappola delle condizioni di Bersani , il 25% sarebbe diventato 2,5 in poche settimane!
    E veniamo al famigerato contratto con la lega.anche per me era ridicolo, ma era l’unica maniera di inchiodare l’altro.il ping invece non ha mai fatto contratti perché sa di non rispettarli e che solo fuffa, perché è abituato a sputare regolarmente in faccia i suoi elettori. Certo che se la giocano in quanto squallore, lega e PD, tutto ciò che volevano entrambi era una trasfusione dei voti dei cinque stelle a loro.Poi tu dici dialogo con il PD? Ma cosa dici? Fanno una provocazione al giorno, altro che! A cominciare da quello stramaledetto Mes, ripetuto per spaccare i grillini, per nessun altro motivo .Certo che sono ipocriti, certo che sono sleali, quell’Orlando che non vede l’ora di abbattere la legge Bonafede sulla prescrizione!hanno tutti amici da salvare da galera, parenti e famigli cui dare appalti e incarichi , nomine nelle partecipate .
    Poi per risponderti all’ultimo capoverso dell intervista del 2018, dopo 5 anni si può dire ( parlare non costa nulla) quello che si vuole , anche che la nonna aveva le ruote.

    Piace a 2 people

    • Maristella, rispondo a te perché Viviana qui sotto che addossa il fiscal compact a Bersani non finisco neanche di leggerla e credo che smetterò di farlo, d’ora in avanti.
      Sarei proprio curiosa di leggere che cosa ha da scrivere sul paranormale, quello sì, perché se prende cantonate o scrive cose riferite e non da lei esperite anche lì, troverebbe in me VERO pane per i suoi denti.
      Sono costernata nel leggere quante cose incredibili ti devono aver rifilato, probabilmente nel periodo d’oro del governo giallo verde, e veramente non saprei da dove cominciare a confutare… Iniziamo dalla fine, cioè dal fatto che non sono stata IO a dire che i 5s dialogano col PD, ma Di Maio. Io dal Pd mi sono allontanata ben PRIMA di Bersani, pensa un po’.
      Leggo cose assurde per me, credimi, tipo Bersani che vuole inciuciare con Berlusconi, quando si è rivolto solo a voi e poi se n’è andato, rinunciando alla presidenza del consiglio, PROPRIO per non allearsi con lui. Che poi l’abbia fatto qualcun altro, non dovrebbe stupirti, visto che l’ha fatto anche il m5s con Salvini, per gli stessi motivi: dare un governo al paese, non buttare i voti, che come tu giustamente ricordi, non erano neanche così abbondanti come quelli dei 5s nel 2018(quindi era anche più giustificato, avendo NON vinto, ma vinto di poco sì ).
      Mi sento di dire, conoscendo Bersani, che i 5s non sarebbero rimasti a mani vuote, soprattutto (ribadisco il concetto) se l’interesse dei 5s era ATTUARE le politiche del programma e non qualche poltrona, come sembri suggerire.
      Ricordiamo sempre i tempi. Che cosa eravate, allora? (mi costa non usare il voi, perché credo che tu li avessi votati, all’epoca, no? E comunque sono ancora incasinata a questo proposito, perché io, invece, forse li voterei ora e a volte mi vien fuori il “noi”, quindi non prenderla come una contrapposizione noi-voi, ma solo come una semplificazione per capirci.)
      A me eravate simpatici, seguivo le sedute in parlamento e vedevo come venivate trattati: niente andava bene, se veniva dai 5s. Bersani è stato l’unico che vi ha aperto una strada, un sentierino, va’…
      Politicamente, rifiutare è stato il più grande errore del M5S, perché non avreste affatto perso voti, secondo me, ma avreste acquisito peso e valore.
      Vedi come le stesse cose, gli stessi video possono essere interpretati in modo diverso, secondo la prospettiva. Io non vedo nessuna ipocrisia, nessuna falsità e ti assicuro che gli occhiali rosa non li ho neanche io, ma ho un radar per le menzogne, un falsometro incorporato, già solo a sentire la voce, figuriamoci a vedere anche le espressioni.
      Ti assicuro, poi, che Bersani ha più grinta di quanto immagini, non l’hai visto a Piazza pulita 2 settimane fa? Ha steso Renzi, che non ha mai sopportato e lo dice senza mezzi termini, e ha difeso il governo e Conte a spada tratta. Forse tu sei giovane e sai le cose per averle sentite da qualcuno, ma non vissute “in diretta”. È stato il più concreto ministro che il Paese abbia avuto, ancora beneficiamo delle sue famose lenzuolate. E se torniamo ancora più indietro, come “governatore” dell’Emilia Romagna ha gettato le basi per fare di quella regione ciò che è stata e forse ancora è.
      Ma adesso gli danno del vecchio rincoglionito, perché usa le metafore ed ha modi bonari.
      Adesso si usano gli squali, che poi però fanno danni e solitamente una brutta fine.
      Ti prego, tirati via quegli occhiali grigio fumo, quando guardi Bersani. Non identificarlo con la casa che gli hanno svaligiato ed invaso, è piena di abusivi. Non confonderlo con loro. Ce ne siamo fuggiti via in molti, c’è stato un vero esodo, non potendoli scacciare, perché il serpente malefico, lui sì, era alleato di Berlusconi, almeno sottobanco. “Un pacco. Il figlio segreto di Berlusconi” così l’ha definito a prima vista il mio falsometro. E mica ha sbagliato, eh?
      Di Bersani, invece, mi fido, Mari. Vorrei potertelo trasmettere, ma sei libera di pensare ciò che vuoi.
      Io però non ce la faccio a non difendere le idee e le persone in cui credo, fossi anche sola contro il mondo intero. Ciao👋

      "Mi piace"

      • @Anail,
        Anche io vorrei poterti trasmettere se non la mia diffidenza, almeno l’ombra di un dubbio :ma vedo che è impossibile.poiché mi reputo solo normodotata intellettivamente, ti informo che a me non “rifila” niente nessuno,Mi formo le mie opinioni leggendo , approfondendo e usando i miei pochi neuroni per collegare Fatti, persone, e rapporto tra gli eventi.
        L’esempio delle “poltrone “che ho usato nel mio precedente commento erano un simbolo , volevano dire riconoscersi e rispettarsi a vicenda, che quella forza appena nata fosse presa sul serio, e che gli accordi sarebbero stati rispettati dall’altro ;Ma Bersani non voleva cedere nulla, per accontentare i tanti pretendenti del Pd (parliamo del PD del 2013, quindi epoca Bersani ).Del resto se è potuta diventare ministra quella lì biondina, quella che sembrava perennemente appena alzata dal letto e prima di prendere il caffè, quella che portava in dote la sua inesperienza E che vedeva Peppa Pig,(e anche L altra bionda blu elettrica), Perché è stato negato a qualche esponente valido grillino?
        E perché hanno rifiutato Rodotà, che peraltro era stato presidente del PD? Perché era una brava persona, e ciò era imperdonabile?
        E poi guarda mi correggo: Bersani la grinta L ‘ha dimostrata solo in un’occasione, quando nel 2018, quando si doveva decidere il premier ,a Di Maio disse “stia attento :Alla fine decide il Nord”.Rimasi una statua di sale .
        https://notizie.tiscali.it/politica/articoli/lega-di-maio-accordo-elezioni/
        Eh sì, perché si è capito che anche con i cinque stelle si governa solo contro il sud, lo slogan del partito unico del Nord , quello che ha saldato la sinistra padronale tosco emiliano e la prepotenza Lombardo Veneto è #fottiilsud#, E si sta vedendo con tutto , con le alluvioni di novembre 2019, Tante bellissime infrastrutture al nord (Terzo, quarto valico)che al sud sono negate,e anche con recovery fund, La de Micheli che non finanzia alcuna opera al di sotto della linea gotica.
        Qualcuno dirà : e il reddito di cittadinanza?Grazie, ma se per il reddito dobbiamo essere mortificati umiliati essere considerati di serie C, ci devono essere negate sanità , scuole a tempo pieno,infrastrutture , asili, lavoro , se lo tenessero.In nessun altro paese al mondo una parte dell’Italia disprezza Insulta così l’altra.Col M5S non è cambiato nulla, hanno usato tutti i voti del sud -presi per disperazione perché per gli altri partiti non fa figo occuparsi del sud-per favorire sempre e comunque , e con ogni mezzo il nord, non so perché .E non voglio saperlo, perché le alternative sarebbero complicità o pavidità , e non so cosa sia peggio delle due .

        https://www.secoloditalia.it/2020/04/feltri-straparla-sul-sud-ma-lo-sa-che-in-17-anni-il-mezzogiorno-ha-regalato-al-nord-840-miliardi/
        P.s.: Per quello che vale per te la mia opinione, non mi piace come trattate Viviana, per quanto forse possa sbagliare, come sbagliano tutti.Ma proprio per niente.
        Il proprio ego è come un cagnolino capriccioso che bisogna tenere a bada, altrimenti se gli si dà troppo nutrimento cresce a dismisura. E vale per tutti.

        "Mi piace"

      • Tesoro, guarda che ho capito che cosa intendevi, anche con le “poltrone”, e rifilare era un verbo attribuito a chi l’ha messo in pratica, non a chi ne è stato oggetto e della cui intelligenza ed integrità non dubito affatto. Capisco anche tutti gli appunti che muovi a Bersani ed immagino che tu li veda in un determinato modo, mentre io e altri, magari, li interpretiamo in un altro. Ti faccio un solo esempio, contenuto proprio nel tuo commento: la frase di Bersani a Di Maio sul nord. Era una minaccia, secondo te? O si è rivelato tragicamente vero? Io apprezzo molto il tuo entusiasmo, la tua curiosità di conoscere, li apprezzo davvero, altrimenti pensi che starei qui a scriverti con questo tono? Ti sento giovane, magari è una mia idea, ma mi trasmetti questa sensazione, quindi mi viene fuori il lato materno(non maternalistico, eh!) che, non avendo figli, trova mille altri sbocchi.
        Una cosa, però, non condivido. Che qui si stia “trattando” in qualche modo male Viviana. Non ho capito perché dovrebbe essere custodita, protetta e venerata come un panda, quando non si è mai degnata di “partecipare” almeno con un grazie o un chiarimento(io talvolta le ho rivolto qualche domanda o cose simili) alle innumerevoli e a volte, diciamolo, esagerate espressioni di ammirazione (forse èffamosa nel blog delle stelle, quindi viene identificata come un personaggio di spicco del M5S?…e stica22i..) nei suoi confronti, ma decide di scendere dall’olimpo quando le si muove una critica? Non vi sembra di averla deificata un po’ troppo? E poi, chi le ha detto niente? Ha esordito con “titoli” da “Libero”, “La Verità”, “Il giornale”, poi probabilmente estesi e/o smentiti nel solito commento/trattato, si è permessa di CHIEDERE CONTO, il tono era quello, di una frase che Paola ha accennato sui 5s, mentre scriveva a ME… l’avesse fatto uno di noi, abituati a dialogare, magari Paola l’avrebbe interpretato diversamente, ma LEI? A che titolo esigeva risposte, quando non ci ha mai ca§ato di striscio? Sarà l’età e la formazione, cara, ma non ho idoli da venerare, né cerco maestri, soprattutto se non ne riconosco l’autorevolezza, quindi sappi che posso apprezzare te, se me ne dai l’opportunità, o Angelo o Jonny o Piero, ben più di chi riversa il suo sapere dall’alto, presunto o no che sia. E tanto meno se mi accorgo che ritiene di ESSERE, come diciamo qui a Cagliari. Forse è mia coetanea, quindi non ho neanche quella remora…e occhio che non ce l’avrei comunque, tendo a rispettare di più i giovani, che necessitano di maggiore comprensione ed incoraggiamento.
        Ciao, cara.

        "Mi piace"

  10. Perché c’è ancora qualcuno che difende Bersani? È stato il primo in Europa a obbligarci a sottstare all Fiscal Compact e l’ha messo addirittura in Costituzione!
    Obbligava l’Italia non fare la minima spesa per investimenti, dunque a non risollevarsi mai più e a rigore avrebbe vietato anche la minima spesa per la ricostruzione post terremoto prima che l’Italia avesse raggiunto la parità di bilancio e dioè mai.
    Ogni Paese ha un debito pubblico e c’è chi, come gli Stati uniti, ce l’ha enorme.Nessun Paese raggiungerà mai la parità di bilancio.
    Il FISCAL COMPACT fu infilato fraudolentemente in Costituzione dal Pd il 19 luglio 2012 (Governo Monti), alla chetichella, come fosse una Finanziaria straordinaria, mai spiegato alla popolazione, votato dal Pd &soci, primi in Europa, con tanto di cessione di sovranità all’Ue fatta in fretta e furia, (tanto che non si sono visti nemmeno i 6 mesi di tempo richiesti dalla Costituzione), con 368 favorevoli, 65 no, 65 astenuti…Su 209 deputati Pdl, votano a favore del Trattato solo 105, il 49%, meno della metà. Il Fiscal compact passa praticamente col voto del Pd che dice di votare ‘turandosi il naso’. L’Idv di Di Pietro e Sel sono assenti al momento del voto, entrambi nemici giurati del Fiscal compact (il M5S ancora non esiste). La Lega, che non capisce un tubo, scrive sulla Padania: “Il Fiscal compact è una centrale nucleare pronta ad esplodere”, poi non si avvede che pareggio di bilancio in costituzione e fiscal compact sono la stessa cosa e anzi il 2° è assai più grave del 1°, e lo vota (?). Persino i liberali lo votano, loro che sono sempre stati contro ogni vincolo non si accorgono nemmeno che qui votano un intervento che incatena l’intero Stato. Il Parlamento europeo è come se non ci fosse. Si parla di maggiore competitività europea rispetto al mondo (ma cosa??? Costringi i Paesi europei alla recessione e diventano più competitivi??). Qualcuno vorrebbe opporsi, ma il PARLAMENTO EUROPEO, CHE è L’UNICO ORGANO ELETTO, NON CONTA NULLA. Col Fiscal compact la politica di ogni Stato dell’Ue scende a zero.
    LA SOVRANITA’ NAZIONALE VIENE FATTA FUORI.
    Il caro Bersani dice giustamente con la solita pigrizia che “queste cose non esistono in nessun posto al mondo! “Pareggio di bilancio per costituzione!!??… cioè, noi non è che intendiamo nei secoli castrarci di ogni possibile politica economica!”. Lo dice, ma poi vota “per fedeltà all’azienda”!!!!! La follia più totale.
    http://leprechaun.altervista.org/europa.shtml#fcompact

    Il Fiscal Compact è l’obbligo imposto dalla Germania agli Stati membri, con pesanti sanzioni in caso di inadempienza, di conseguire l’equilibrio di bilancio e di mantenere il debito pubblico al di sotto del 3% del PIL (in 2 anni Renzi lo aumentò di 143 miliardi mentre il Pil era sceso) e vietò qualsiasi spesa pubblica se questo obiettivo non era raggiunto.
    Il Fiscal compact insomma è un trattato che uccide la democrazia e lo fa per favorire alcuni ristretti gruppi di potere economico che speculano sul fallimento degli Stati.
    Oggi viene contestato anche da troppi economisti (premi Nobel per l’economia Kenneth Arrow, Peter Diamond, William Sharpe, Eric Maskin e Robert Solow…). Paul Krugman disse chiaramente che il Fiscal compact avrebbe portato alla dissoluzione dello stato sociale, come in effetti sta accadendo.
    Oggi il Fiscal compact viene ipocritamente contestato anche all’interno del Fm, perché è paradossale, infatti costringe i Paesi europei ad una crescente crisi in quanto vieta ogni investimento per la crescita. L’Europa non può essere tirata fuori dalla palude del debito solo attraverso una politica di austerity, poiché per salvarla occorrerebbe una politica pianificata di investimenti pubblici, del tipo auspicato da Keynes o praticato da Roosevelt nel New Deal, ma il Fiscal compact li vieta.
    Fitoussi: “Il Fiscal compact è l’esatto contrario di quello che serve all’Europa.”
    Premio Nobel Sims: “Gli Stati Uniti non si sono legati le mani stupidamente come noi: non hanno il bilancio in pareggio, e ciò, paradossalmente aiuta anche la Fed, perché permette di evitare la deflazione in situazioni di grave recessione, uscendone con maggiore domanda interna via Stato”.
    “Abbiamo fatto i compiti a casa”, continua a ripetere quel pirla di Renzi.
    Il vero compito a casa imposto dall’Ue è semplicemente lo smantellamento degli Stati nazionali e delle relative democrazie che costituiscono un odioso impiccio per i mercati finanziari.
    Ricordiamo che il Fiscal compact non è mai passato al vaglio del Parlamento Europeo, né è stato proposto come direttiva dalla Commissione e nasce dunque come una imposizione tedesca estremamente antidemocratica che avrebbe favorito la sola Germania. Essa ha imposto che solo i paesi che lo introducevano entro il 1º marzo 2014 avrebbero potuto ottenere prestiti da parte del Meccanismo Europeo di Stabilità (MES).
    Col Fiscal Compact è ripartita la crisi europea mentre la Germania continuava ad arricchirsi.
    La colpa fu del Pd che ci mise incautamente in questa situazione. Non possiamo investire, non possiamo promuovere nessuna ripresa, non possiamo nemmeno riparare ai danni del terremoto e, siccome i conti vanno male, dovremo pagare pure delle penali. Non ci resta che il disastro. E, come le nostre imprese falliranno, la Germania se ne avvantaggerà, diventando la dominatrice del mercato. (Vedi come si è appropriata dei beni della Grecia: porti, aeroporti, rete elettrica.. comprandoli per un tozzo di pane).
    Il Ministro della Giustizia di Renzi, Andrea Orlando, ospite della festa del Fatto Quotidiano ha detto con estrema nonchalance che la democrazia e la politica sono ricattate dalla finanza: “Oggi noi stiamo vivendo un enorme conflitto tra democrazia ed economia. Sostanzialmente, i poteri sovranazionali sono in grado di bypassare completamente le democrazie nazionali mettendo le democrazie di fronte al fatto compiuto. Per es. il pareggio di bilancio in Costituzione non fu il frutto di una discussione nel Paese. Fu che a un certo punto la Bce disse: “O mettete questa clausola nella vostra Costituzione, o altrimenti chiudiamo i rubinetti e non ci sono gli stipendi alla fine del mese”. Devo dire che è una delle scelte di cui mi vergogno di più, mi vergogno di più di aver fatto. Io penso che sia stato un errore approvare quella modifica. Non tanto per il merito, che pure è contestabile, ma per il modo in cui si arrivò a quella modifica di carattere costituzionale“.
    Ecco che cos’ha fatto il Pd.

    Piace a 1 persona

  11. Credevo che un blog serio censurasse gli insulti.
    Prima paolapci mi accusa di fare dei fritti misti, e di pubblicare minchiate colossali poi, quando le chiedo di essere più precisa a meno che anche le sue critiche non siano esse stesse dei fritti misti, mi chiama esaltata, cafona, ignorante e maleducata.
    Sul blog siamo esseri pensanti, non abbiamo sesso, età, titoli di studio o conti in banca e valiamo solo per quello che esprimiamo. Ci diamo soitamente del tu e ci consideriamo a pari livello di dialettica. Non ho mai pensato che l’età fosse uno schermo ma non vorrei nemmeno fosse considerata un elemento che diversifica gli insulti conservandoli in altra maniera.
    Mi chiedo cosa paolapci intenda esprimere e se il suo stile ‘ordinario’ sia quello di usare gli insulti al posto dell’intelligenza e cosa crede di dimostrare con questi toni.
    Vengo su questo blog per due motivi:
    -avere una carrellata di orientamenti politici diversi a cui aggiungo anche il mio, che è quello dei 5stelle, per sopperire a una mancanza, visto che i gestori di Infosannio del M5S non parlano quasi mai.
    -e leggere i commenti che sono vari anch’essi ma sempre interessanti
    Non vorrei che, scadendo al livello degli insulti, il blog scadesse di qualità e di stile.
    Non ho mai pensato che nella vita civile per aver ragione si dovesse insultare l’interlocutore. Frequento solitamente persone civili e spero di continuare ad evitare in futuro quelle che non lo sono.

    Piace a 1 persona

    • Allora, farò lo sforzo di spiegare, nonostante stessi per cenare e nonostante la tua opinione proprio non mi tanga, perché altrimenti ti leggerei, questo è ovvio.

      1. Non ti ho dato della cafona maleducata e ignorante, è una triade che io metto sempre insieme (ma tu chiaramente non puoi saperlo). Era un modo per dire mi trattengo perché credo tu abbia molti più anni di me. Di nuovo mea culpa, a volte la capacità di sintesi funziona, a volte no. Quello che pensi tu, età, schermo, parità, disparità, non mi importa, io agisco in base al mio sentire e il mio sentire è questo, se uno è più anziano di me, ma non di due anni, se no sarei da ricovero, se sento che qualcuno è molto più grande di me non sono incivile come so essere (in pratica molto più di quello che hai visto).
      2. Non ho mai scritto che hai detto delle minchiate colossali, anche perché non ti ho letto, quindi come potrei? Sono incivile non pazza.
      3. Ti accuso di fare dei fritti misti: vuoi metterla così, va bene. Non avrei usato il verbo “accusare”, ma fai come vuoi (un po’ di vittimismo ce sta). Comunque si, un sacco di robaccia tenuta insieme dal fil rouge onestà onestà onestà. Peccato che non tiene insieme niente.
      4. Esaltata lo confermo. Non ho letto le altre tue risposte ma mi immagino una carrellata di fritti anche in quelli. Un po’ come i primi tuoi commenti che lessi allorquando decisi che potevo saltarti. Stacce.

      E per concludere.
      Non credo tu sia esattamente il metro di misura della qualità e dello stile del blog, anche perché posti lo stesso commento (stesso stile, stesso contenuto, stesse recriminazioni) da tempo immemore, quindi se la qualità fosse quella sarebbe un blog leggermente ripetitivo.
      Il mio stile ordinario esprime appieno la mia inciviltà. Chi ha mai detto che sono civile? Io no. Quindi, damme retta, salta a pié pari i miei commenti. Io continuerò a fare lo stesso coi tuoi. Oggi, ti assicuro ti ho letta per puro caso perché ho visto che ti rivolgevi a me.
      Continua a rivolgerti a chi ti riempie di complimenti. E sai chi sono quelli che ti riempiono di complimenti? Sono coloro che alle prossime elezioni voteranno 5s. E sai chi non ti riempie di complimenti? Tutti quelli che non voteranno 5s. E sai perché non voteranno 5s? Per narrazioni esaltate (ma direi anche fasulle) come la tua. E a me dispiace, perché veder crescere Salvini e Meloni e decrescere i 5s mi fa male, ma finché gente come te vedrà la pagliuzza nell’occhio ecc ecc, quella storia là insomma, i 5s non potranno che decrescere e non solo numericamente.

      Spero di non essere censurata, visto che è quello che ti auguri per chi non ti apprezza. Se dovesse succedere me ne farò una ragione, eh! Anche perché io coi miei toni non voglio dimostrare proprio niente, sei tu che vuoi dimostrare qualcosa che però ti riesce solo tra amici. E non vado oltre, sempre per il solito motivo già ampiamente espresso.

      "Mi piace"

      • Quella delle “minchiate colossali” sono dovuta andare a cercarmela…Era in un commento rivolto a me e le attribuivi ai 5s, così come a tutti i politici, MAI hai detto che lei scrivesse minchiate colossali.
        Se tutta la SUA vasta conoscenza è riportata così accuratamente, ciao core.
        E infatti… mo’ Bersani ha inserito, LUI in persona, in totale solitudine, grazie ai suoi pieni poteri, il fiscal compact in Costituzione.
        Ecco chi è stato.
        Nessuna sofferta votazione. No, ha preso fisicamente la Costituzione e ci ha infilato il fc, rifilando bene i bordi col taglierino, così non se ne accorgeva nessuno…
        Adesso che siamo state illuminate dal faro della verità, possiamo rinnegarlo a cuor leggero.

        "Mi piace"

      • Allora, ho apprezzato ogni parola che hai scritto. Complimenti per la preparazione e la lucidità con cui hai spiegato tutto, e anche per l’umiltà, concetti complessi ma sono arrivati proprio bene. Ieri mi ha fatto infuriare sai cosa? Il fatto che abbia postato un messaggio che ho letto per caso (con una battuta ad effetto che non avrei più visto se non fossi stata interessata a vedere il TUO scambio con altri) in cui inserendosi in una conversazione tra me e te mi chiede di “dare spiegazioni” per piacere di quanto ho detto sui 5s. A lei. Con quella che ho interpretato come sufficienza. Come se lei fosse e si identificasse con i 5s. E non sei esaltata? Ammazza! Poi però a differenza tua non sono capace di esprimermi bene e quando mi innervosisco divento oltremodo criptica e più antipatica del solito (anche mio marito mi ha detto che il messaggio che ho scritto sembrava esattamente quello che ha detto lei, e che solo un indovino poteva interpretare il retropensiero). Che in parte lo era (quello che ha capito lei), ma in parte volevo dire altro. Ed è incredibile (a proposito di paranormale) che io e te abbiamo fatto lo stesso pensiero: cioè hai avuto tanti complimenti, una persona carina come Fabio sta sempre a dirti quanto sei brava, ma anche altri, che non ricordo, mai un grazie manco per sbaglio, e poi ti scomodi per me che non ti ho mai letta, manco ieri. Io ti assicuro che rispondevo a te e agli altri, non so nemmeno cosa ha scritto, dopo tutta sta roba non mi è manco venuta la curiosità. Vabbé!
        Poi il messaggio sulla conoscenza (tra l’altro non è affatto un nuovo blogger), ho pensato la stessa cosa: ma quale demoralizzarsi, ma figurati, è talmente convinta. E perché mai dovrebbe demoralizzarsi, tra l’altro. Però ti posso dire? Stacci, non puoi essere così ossessionata, ti metti lì a sciorinare tutti i giorni papiri di roba, può essere che io sia stata la prima ad eccepire che forse il tuo modo di vedere le cose non è esattamente la realtà? Io non sono costante e non sono mai andata a cercare, però ricordo che i primi messaggi che leggevo (erano sull’Europa, credo fosse quando all’inizio si parlava di Mes, ma non sanitario, proprio quando il mes entrò nelle nostre vite, governo gialloverde), lei scriveva che il pareggio di bilancio ce lo aveva imposto l’Europa (matrigna cattiva) in costituzione. Io ricordo che in quel periodo (che anno era, 2012? 2011?) Travaglio andava dicendo ma perché lo avete messo in Costituzione, nessuno ve lo ha chiesto, l’Europa non vi ha mai chiesto questa scemenza. Ora, una pigra come me tra lei e Travaglio se non ha voglia di andare a cercare chi dice il vero crede a Travaglio, per cui dopo 2 o 3 articoli fiume e che secondo me forzavano i fatti per amplificare il messaggio che voleva far passare ho smesso di leggerla. Non ho mai nemmeno commentato. Detto tutto ciò passiamo alle cose serie, cosa è paranormale, che vuol dire che ne sai di questa materia? Quel tipo di Torino morto qualche anno fa, non ricordo il nome, quello rientra nel paranormale?

        Piace a 1 persona

      • Eh, tesoro mio… per me paranormale è la normalità della mia vita, della mia famiglia. Qualche allusione ogni tanto l’ho fatta, anche e soprattutto quando, non dico parlo di, ma solo nomino la spiritualità. Perché, vedi, se una dalla nascita ha “doni” (e qui vorrei tanto comunicarlo ad Angelo, con cui c’è in ballo questo argomento, anche se riferito a cose più materiali), che si trasmettono dal nonno, dalla prozia e, chissà, dalla bisnonna, per cui vede e sogna e conosce eventi al di là da venire o lontani nello spazio, per forza di cose ci sviluppa intorno una “filosofia”, un’idea del mondo e persino della “fisica”, che ha regole diverse da quelle che si studiano a scuola, ma non per questo indegne di essere approfondite, visto che esistono.
        Tu parli del grande Rol… sì, era un sensitivo. Nascere così ti porta a due strade: studiare e cercare di capire o negare sé stessi. Figurati se io negavo. Ho studiato per non sentirmi sperduta in un mondo limitato, mentre io spaziavo, continuamente e in tutti i modi immaginabili: telepatia, precognizione, chiaroveggenza, esperienze extracorporee, visioni. Già immagino l’ironia, se qualcuno dovesse leggere questo messaggio, ma sai quanto rafforza dover sostenere, per tutta la vita, di conoscere, ciò a cui altri, nel migliore dei casi, credono, ma in genere deridono, d’acchitto? La mia forza è che chiunque mi abbia conosciuto si ricredeva subito. Lo FACEVO ricredere😆. Perché il mio dono raddoppiava, se dovevo “convincere” qualcuno. E l’esigenza di convincere non era data dalla mia insicurezza o dalla mia vanità, ma dalla spinta fortissima a condividere, far conoscere quel mondo che è proprio qui, ma non sentiamo né vediamo, anche se in tanti lo intuiscono. Non ha a che fare con la religione, tutt’altro, ma con la coscienza e la spiritualità e stranamente la fisica…
        Oddio, tesoro, è un discorso così delicato e lungo. E soprattutto, avrai notato che parlo al passato… Perché si è molto sopito, dietro mia richiesta per paura di una determinata esperienza, come se per evitare di vedere qualcosa, avessi sbarrato tutte le porte…Ora mi sento come se fossi diventata quasi cieca, perché ho avuto occhi spalancati e visione nitida per oltre 50 anni e mi manca tantissimo… Responsabilità mia, lo so. Quando serve alla mia vita o ad un bene superiore, torna, non vivo immersa, ma so che c’è e PERCHÉ c’è, che è la cosa più importante per lo spirito. È servito a salvare mio marito dalla morte e tanto può anche bastare, in fondo, no?
        Quanto mi piacerebbe potermi esprimere meglio, con te, cara. Niente è casuale. Sono sicura che c’è un motivo per cui ti ho sentita subito vicina.
        Capisci adesso perché non posso proprio essere definita insensibile? 😂😊😉😘💖

        Piace a 2 people

      • Siiiii. Brava, Rol. Ti dico, qualche anno fa andavo in cerca di tutte le testimonianze di chi lo aveva conosciuto. Allora in generale quel mondo mi affascina, ma il mio ruolo è quello del detective che deve dimostrare come tutto parta e sia racchiuso nella scatola cranica. Non deridere eh (beh almeno che non sia superstizione, quella più che deriderla non mi interessa proprio). Io sul comodino ho l’opera omnia del maestro Sigismondo. Ma è molto lunga da dire qui, dobbiamo trovare il modo di sentirci fuori. Ci penso io.

        Quanto all’affinità, sai quando l’ho sentita? Quando hai risposto a quel disadattato che continuava a rompere le scatole ad Adriano. Io non potevo farlo perché da tempo avevo stabilito che non lo cagavo più, ma tutti i suoi messaggi sotto quelli di Adriano (che leggo sempre, quindi era difficile saltare i suoi) mi urtavano non sai quanto. E nessuno che si esponeva, io stavo per cedere ti giuro, ma grazie a te ho potuto continuare a non cagarlo di pezza.
        Infine, un ultimo appunto sul discorso di ieri e poi basta: a me era stato detto “non permetterti mai più di dire “voi” riferendoti a me e ai 5s”. Io non ho fatto una piega, figurati! A me mi danno sempre della 5s solo perché non li disprezzo e ogni volta dico “non permetterti mai più di darmi della grillina”. Quindi mi era parsa una super lecita richiesta e il risentimento lo avevo associato all’accostamento, non a me. Nel senso ogni volta spiegare che le cose che dici non le dici perché hai una sovrastruttura, ma perché la pensi così, è stressante, a una certa dici senti, non permetterti più. Poi oggi vedo la richiesta gentile e per piacere rivolta a te e mi chiedo “ma che niente niente m’hai preso per la scopara sotto casa tua?”. Siccome la risposta è no, vuol dire che il risentimento era per me? Ne prendo atto e me ne farò una ragione. Va bene che sono portata ad amare i pugliesi molto più che i romani, e quelli di qualsiasi altro posto dello stivale, ma non così tanto da prendermi calci aggratis.

        "Mi piace"

    • Viviana, ma lo leggi, il blog?
      Davvero Paola ha usato una “formula”, non erano insulti diretti, anzi, intendeva dire: “non ti insultero'”.
      Ma se vuoi vedere insulti che volano, qui ne trovi a bizzeffe. Il fatto che tu non li abbia notati mi conferma che non leggi neanche quello che scriviamo, per cui rinnovo il mio stupore per il fatto che tu lo stia facendo ultimamente.
      Ne approfitto per suggerirti di lasciarti scorrere gli eventuali insulti che ricevi, non qui, e che denunci, sono parole che non cambiano niente di te, ma solo di chi le usa.
      Vorrei anche chiarirti che non ti ho ACCUSATA di titolare i tuoi scritti, l’ho solo notato… e ti ho consigliato, in quel caso, ciò quasi sempre, di farteli pubblicare come articoli, visto che ne hanno la struttura, non mi sembra proprio di averti in qualche modo offesa…
      Non prendere sempre come ATTACCO qualsiasi interazione, ti fa male e ti deprime, dammi retta…
      Pensa bene e riceverai bene, Viv.

      "Mi piace"

  12. Sempre sul fFscal Compact, detto anche pareggio di bilancio
    sarebbe bastato un tribunale comune per invocare la su atotale incostituzionalità del Fiscal compact.
    “L’incompatibilità della nuova formulazione dell’art. 81 con gli artt. 1, 2, 3, 4, 35, 36, 37, 41 e 47 e 139 Cost. è palese ed ovviamente i principi fondamentali ed i diritti inalienabili, essendo immutabili, prevalgono su detta riforma con la conseguenza che la legge costituzionale stessa risulta in realtà di certa incostituzionalità. Non si può che auspicare che presto tale tema finisca sui banchi della Corte Costituzionale, nella speranza che la nomina sempre più politicizzata dei futuri membri non consenta di smantellare anche il ruolo di garanzia e di indipendenza che i Padri Fondatori avevano pensato per la Consulta”
    Il diritto comunitario non può derogare o superare i “principi supremi” della nostra Costituzione.
    “Il divieto perenne all’intervento dello Stato nell’economia, proprio delle logiche neo liberiste, è in radicale antitesi a quei doveri primari della Repubblica di dare effettiva tutela al lavoro con la conseguente necessità di poter prendere sovranamente (sotto il controllo politico) tutte quelle decisioni economiche e monetarie dirette al sostegno della domanda aggregata del Paese. Il deficit è lo strumento tecnico con cui attuarle, il divieto ad usarlo confligge con l’intero impianto della Carta. Il divieto al deficit mette quindi al bando l’intero modello economico Costituzionale”.

    Piace a 1 persona

  13. Sempre a proposito del pareggio del bilancio…
    La crisi italiana si è ingigantita con la pandemia ma è iniziata con l’austerity e le leggi perverse ad essa connesse come uno sporco gioco da tavolino che i più ricchi del’Occidenta hanno archiettato contro i popoli dell’Occidente così da depredarli dei loro beni e impoverirli dei loro diritti, piano che il neoliberismo ha sempre avuto ben chiaro e che è l’esatto opposto di quella via di libertà e democrazia che sta alla base del M5S.

    Massimo Fini paragonò la crisi italiana non alla Grecia ma all’America della grande depressione (e lo ha fatto anche l’economista israeliano Assaf Razin) .Infatti in questi ultimi 27 anni un grande colpo alle Nazioni è stato dato dalla finanza internazionale e, oggi come nel ’29,la disperazione di interi popoli discende dalle speculazioni di pochi giocatori finanziari e dalla mancanza di regole e freni della Borsa.
    La grande depressione del ’29 ebbe contraddizioni simili a quelle che avevano già portato alla crisi economica del 1873-1895 e fu devastante sia nei paesi industrializzati che in quelli esportatori di materie prime, allargandosi dagli USA all’intero mondo. Ma i misfatti economici hanno la tendenza fatale a ripetersi come se non insegnassero nulla a nessuno. Il commercio internazionale diminuì fortemente così la domanda, la produzione, i salari, i profitti, gli incassi fiscali… E non durò 5 anni ma 15.
    Da molti anni in crisi l’Europa c’è entrata ancora e col Covid tutto si èaggravato.
    Dal 2008 la perversione del governo americano el’egemonia delle banche d’affari americane hanno castrato l’Europa, hanno fatto saltare le regole del sistema bancario e della Borsa, hanno allargato il credo perverso del libero mercato neoliberista, condannando l’Occidente alla follia distruttiva della speculazione finanziaria e degli abusi della Fed e del sistema bancario, aggravando il debito pubblico di tutti i Paesi europei.

    Tuttavia, non si può parlare di debito pubblico se non distingue il debito depressivo proveniente da governi sciagurati da quello più che utile che modernizza e razionalizza un Paese con oculati investimenti. Il debito keynesiano.
    L’uscita dalla crisi si ebbe, nell’America di Roosevelt, grazie a forti investimenti pubblici per far riprendere produzione e lavoro. Costò moltissimo in termini monetari ma portò alla ripresa economica degli Stati uniti.
    L’atrocità della crisi attuale è che la ricetta ‘comandata’ dal Fm e dalla Bce è sempre stata, all’opposto, il veto a qualsiasi investimento pubblico, inchiodato all’obbligo del pareggio di bilancio, che Monti ha inserito violentemente nella nostra Costituzione e che è stato votato rapidamente da un Parlamento di ubriachi (contrari solo Lega e IdV).
    Questo significa che finora l’austerity europea ci vietava qualsiasi New Deal, perché ci sono stati impediti ogni ripresa e ogni tentativo di fare investimenti benefici di sviluppo da organismi finanziari che ci ordinano il suicidio totale per arricchire poche cricche di magnati (club Bilderberg,Goldman Sachs ecc) e lo hanno fatto attraverso i loro esecutori di morte, come Prodi, Draghi, Monti, Passera, Fornero, Papademos, Olli Rehn… e i loro servitorelli locali come Enrico Letta, Bonino, Bersani, Renzi…
    Ad un economista serio e non embedded, la cecità dei popoli europei e di quello italiano deve sembrare una follia totale. Siamo al suicidio assistito grazie a una disinformazione massiccia e letale, che ha convinto che il Bene è Male e che il Male è Bene. Così oggi siamo come dei malati che prendono veleni per aumentare le cellule malate e distruggere quelle sane, dietro l’istigazione di medici assassini.
    Ma oggi, grazie all’abilità diplomatica di Conte, stiamo per disporre di una somma gigantesca,209 miliardi, e vogliamo investirli per la ripresda economica del Paese. Certo che aumenterà il nostro debito pubblico ma potrebbe (se i politici corrotti non ci mettono le mani sopra), ma che potrebbe far riprendere all’Italia il suo ruolo di settima potenza industriale del mondo.
    È un’occasione unica. E non dobbiamo assolutamente bruciarla.
    Il New Deal di Roosevelt ci mise 15 anni a far riprendere l’America. Potremmo anche noi ripetere un miracolo simile se questo governo non cadrà e se rimarrà l’onesta e la capacità politica di Conte.
    Il neoliberismo assassino ha portato al suicidio dell’Europa, alla scomparsa dei diritti democratici dei popoli europei e ha avvicinato l’Italia alla propria morte.
    Tutti i partiti italiani questa morte l’hanno favorita!
    Non vogliamo nemmeno sapere perché i vari partti hanno fatto quello che hanno fatto, ma oggi i cittadini europei con un minimo di cervello ODIANO la parola RIFORMA, la parola AUSTERITA’, IL PATTO DI LISBONA, IL TRATTATO DI MAASTRICHT, la BCE, il FONDO MONETARIO, la BORSA e questo sistema bancario, e si rendono conto che la democrazia in Ue è morta, anzi in questa Europa non è mai nata. Ma tutto può ricominciare.
    Grazie a una massiccia disinformazione di massa ci hanno plagiato con messaggi orwelliani: che se non si sta in questa Europa si muore, che dovevamo per forza (Prodi) rinunciare alla nostra sovranità finanziaria per la gioia di stare nella zona euro, che riforme è bello anche quando significano distruggere gli stssi valori della Costituzione, che la libertà di mercato è Dio in terra, che il PIl è il valore massimo, che privatizzare è sano, e il cosiddetto libero mercato dominato dagli schiavi è progresso, che tagliare solo ai poveri è equo e che eliminare le tutele del lavoro è moderno.
    Pd e destra si sono sposati su questo e l’unico a pensarla diversamente è stato il M5S, per cui il M5S.è diventato il nemico pubblico n°1.
    Ma questa è pura follia.Mistificazione.
    Nella realtà:
    -l’austerità è un suicidio.
    – la Bce una truffa.
    – il trattato di Lisbona un attacco alla democrazia.
    – la zona euro un buco nero.
    – la partitocrazia all’italiana è un feudalesimo mascherato.
    – e i media sono al servizio del Capitale
    Ma non è obbligatorio morire sotto questi devastatori. Si può tornare a essere liberi!
    Oggi potrebbe iniziare un cambiamento che non salverà solo l’Italia ma modificherà, se lo vogliamo, le regole barbare e predatorie dell’austerità che la pandemia ha immediatamente sospeso.
    Potrebbe iniziare non solo un’Italia nuova ma un’Europa nuova.
    Io lo spero.

    Piace a 1 persona

    • “Sempre a proposito di fiscal compact”… come tu possa esordire scrivendo che L’HA MESSO IN COSTITUZIONE BERSANI, mi fa tralasciare di leggere qualsiasi altra informazione tu mi voglia elargire, perché destituita di ogni ulteriore autorevolezza.
      Bersani non era presidente del consiglio, anzi dirò di più, ha rinunciato ad andare alle uniche elezioni in cui avrebbe sicuramente vinto, per il bene del Paese. Ha deciso non di fare un passo di lato, come si usa dire ora, ma di togliersi proprio.
      In quale modo, quindi, LUI, PERSONALMENTE, avrebbe inserito in COSTITUZIONE -ci rendiamo conto dell’enormità-il fiscal compact, durante il governo Monti, è un mistero che non ho alcuna intenzione di approfondire, appartenendo agli incubi dei più fanatici sorcini.
      Ho sentito attribuire al povero Bersani la qualunque, persino governi con Berlusconi che NON ha mai fatto, anzi ha rinunciato proprio a governare, pur di non allearsi con lui e mai una volta che ricordino i suoi meriti.
      Io ti ho quasi sempre letto, a volte ti ho anche votato, ma ti do una notizia sconvolgente: non sei la voce di Dio, né della Verità.
      Se qualcuno lo pensa, siamo contenti per te, anche se non ti fa affatto bene, vedo, ma ogni tanto controlla le tue fonti, se non i tuoi ricordi.
      Di una cosa mi stupisco e te lo voglio dire: in tutto questo tempo, sei stata algida e lontana nel tuo olimpo, non rispondevi mai ai commenti, sempre positivi.
      Come mai ti sei degnata di scendere tra i comuni mortali solo ora che qualcuno osa mettere in dubbio il VERBO?
      Se sei come tutti gli altri, non badi ad età etc perché non hai mai dialogato, sinora?
      L’impressione, ma magari è solo quello eh, è che i complimenti li sentissi come dovuti e meritati, ma il dissenso ti sia oltremodo sgradito.
      Io, ad esempio, non sono”qualcuno che ancora difende Bersani” così, generico…
      Sono Anail, presente! Se non sei d’accordo, dimmelo direttamente, come ha fatto educatamente Maristella.
      Addirittura ti chiedi ” perché c’è ancora qualcuno che difende Bersani?”
      E scusa se al mondo esiste qualcuno che non la pensa come te!
      Scendere dal piedistallo, no?
      Non credo che la Conoscenza sia tua esclusiva prerogativa, come qualcuno sembra attribuiti.
      Né che tu scriva in modo laico e scevro da pregiudizi. Tutt’altro.
      Ma questo è il mio pensiero.
      Non mi stupisco affatto che qualcuno la pensi in altro modo, diversamente da te.
      Quindi, buona vita.

      Ps: Sarei interessata a sapere a che titolo scrivi libri sul paranormale.

      Piace a 1 persona

  14. @viviana.v
    Fede, Sentimento, Convenienza e Conoscenza sono i parametri con cui si formano, e troppo spesso si
    cristallizzano, le convinzioni politiche e i conseguenti comportamenti.
    I primi tre sono largamente diffusi e predominanti, e i risultati si vedono, mentre quello che dovrebbe essere
    il supremo regolatore di un equilibrato giudizio, la Conoscenza, è troppo spesso carente o del tutto assente.

    Non lasciarti demoralizzare da chi preferisce affidarsi all’emotività e al pregiudizio nell’esprimere le proprie
    valutazioni.
    Continua la tua opera meritoria di divulgazione perché c’è chi se ne avvantaggia e ne trae stimolo per
    approfondire i tuoi spunti e comprendere meglio come e perchè succedono le cose e chi le fa succedere.
    Senza la Conoscenza dei fatti e del loro divenire non ci può essere vera crescita. Grazie!

    Piace a 1 persona

    • @Aloysius
      Sei “apparso” da poco su questo blog, ma ho già avuto occasione di apprezzare i tuoi commenti, come avrai notato.
      Ecco perché mi stupisce molto questo tuo scritto, non perché in sé non sia più che apprezzabile, anzi…condivido senz’altro il tuo ragionamento., molto meno il suo indirizzo e la sua attribuzione.
      Vedi, se parliamo di fede, sentimento e convenienza, temo che li stia attribuendo in esclusiva alla persona sbagliata, poiché la visione laica della politica non è certo prerogativa di Viviana, anzi. Vista dai non grillini, direi che ci appare proprio come una persona estremamente votata alla causa, direi con una bella dose di “fede”, per usare i tuoi termini, che non sempre la rende lucida nei giudizi.
      Sulla conoscenza, poi, a che titolo credi di attribuirla a lei?
      Perché ci onora dei suoi trattati? Hai controllato personalmente che tutto ciò che riporta sia la VERITÀ RIVELATA?
      Nessun pregiudizio? Solo informazioni, che TUTTI noi attendiamo bramosi per abbeverarci alla sacra fonte, non avendo in tutta la vita avuto né altro modo di informarci con letture, né essendo stati contemporanei delle vicende storiche che tratta?
      A me sembri una persona di cultura, quindi comprendo che possa colpirti chi si dilunga in esposizioni che hanno tutto l’aspetto del serio riportare dei dati, ma vedi, non è detto che chi non si applica a fornirli in modo sistematico su questo blog, ne sia personalmente sprovvisto, né che l’emotività lo privi della comprensione della realtà.
      L’emotività è solo un modo di sentire e di esprimersi, non inficia affatto le capacità cognitive, anzi a volte può dare una marcia in più, essendo spesso sorella dell’intuizione.
      La divulgazione, infine, è meritoria solo quando è scevra da “cristallizzazione e pregiudizi” , per usare le tue parole, e mi chiedo che cosa ti induce ad attribuire questi ultimi ad una persona piuttosto che all’altra, se non i tuoi stessi pregiudizi e le tue stesse cristallizzazioni.
      Ho letto abbastanza dell’una e dell’altra per poterti suggerire che stai sbagliando di grosso ad attribuire questi difetti a Paola. Tutt’altro. La sua reazione è dovuta, se mi posso permettere di interpretarla, proprio al fatto che lei non sopporta queste due caratteristiche e che le ha riscontrate nella persona che tu tanto ci tieni a non far demoralizzare.
      Tranquillo, chi la demoralizza?
      È un panzer sicurissimo di sé e delle sue idee, cosa apprezzabile, per carità.
      Se lo fosse un po’ meno quando espone fatti solo convenienti-la convenienza che citi mancava all’appello-alla causa delle sue idee, ma fuorviati o mai accaduti, sarebbe meglio.
      Inoltre su un blog si comunica; perlomeno, qui lo facciamo, ci si confronta direttamente, sin quando si resta nell’ambito del reciproco rispetto.
      Non si appare solo per elargire perle e ricevere applausi e complimenti, anche eccessivi e ingiustificati, a volte, e invece, poi, si considerano porci coloro che non condividono o si permettono di eccepire sui presunti fatti da lei esposti.
      Credo, infine, che sarebbe più opportuno, visto che addirittura titola i suoi scritti, se se li facesse pubblicare direttamente, come ad esempio fa il dott. Caruso, quando tratta gli argomenti in modo più ampio rispetto ai suoi commenti.
      Questo è quanto, ci tenevo ad esprimertelo.
      Vista l’ora, buonanotte!

      Piace a 2 people

  15. Considero con grande noia gli insulti personali. Trovo inutile e fastidioso ogni riferimento personale usato contro di me. Sono 11 anni che voto 5 stelle (prima ero una no global) e so che quando qualcuno non ha argomenti mi insulta prendendo a pretesto la mia biografia o mi dice che ‘non mi legge’ quando risulta chiaro il contrario, ma saranno ben problemi suoi,
    Non vengo su Infosannio per trovarci insulti personali o risse prestestuose ma per discutere di argomenti del Paese. Comunque, se uno scrive: “Lo vedi Liana perché non leggo mai la Viviana, Merlo, ecc (a proposito, sulla Labonia avevi ragione). Fanno dei frittomisti in cui mettono tutto”, ne deduco che si riferisca a me, visto che mi ha nominata. E se mi scrive: “Non ti dico cafona ignorante e maleducata solo perché credo tu abbia un bel po’ più dei miei anni. Ma non abusare” penso che questo sia un modo incivile di interloquire e che si tratti di persona abituata alle offese più che ai ragionamenti. Tutto il resto è fuffa. Vi dà noia che metta un titolo sui miei commenti? È perché li considero degli articoli o dei temi da sviluppare e non dei commenti, cioè studio bene la risposta e mi documento, approfondisco. Non faccio fritti misti ma ho una mente analogica che collega le cose tra loro in un quadro di insieme.

    Che Bersani si sia piegato al diktat neoliberista e abbia partecipato a scegliere Monti come Padoan come a mettere il fiscal compact in Costituzione lo dice il fatto che al tempo era la figura più rappresentativa del Pd e per qualcuno sembra che lo sia anche ora.
    Le sue colpe erano chiare anche all’epoca dei fatti.
    Fabio Marcelli parlò di ‘ansia di autoevirazione’
    https://www.ilfattoquotidiano.it/2012/04/19/bersani-e-il-suicidio-del-pareggio-di-bilancio/203996/

    Giuseppe Palma di Scenari economici sottolineava il suo voltafaccia circa la costituzionalizzazione del Fiscal Compact
    https://scenarieconomici.it/bersani-invoca-lart-53-della-costituzione-peccato-che-quando-votava-il-fiscal-compact-e-la-costituzionalizzazione-del-pareggio-di-bilancio-la-costituzione-dimenticava-sia-di-invocarla-che-di-risp/

    Curzio Maltese diceva ancora 3 anni fa che “Monti, Brunetta e Bersani ci hanno regalato il Fiscal Compact. ”
    “https://www.huffingtonpost.it/curzio-maltese/se-renzi-sbraita-contro-il-fiscal-compact-e-il-pd-in-europa-lo-vota_b_14790346.html

    Sole24ore: ” il leader del Pd, Pierlugi Bersani, in testa nei sondaggi elettorali, ha dichiarato con parole chiare al “Financial Times” che non intende rinegoziare il Fiscal compact né nessuno degli accordi raggiunti nel 2012.”
    https://st.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-12-31/fiscal-compact-tavolo-elezioni-064505.shtml?uuid=AbkO0IGH

    Ferrero su Rifondazione comunista : «Bersani presentando la Carta d’Intenti del Pd dice che vuole uscire dalla politiche liberiste. Ma perché allora Bersani ha votato l’abolizione dell’articolo 18, la manomissione delle pensioni e approvato il Fiscal Compact, sostenendo Monti che delle politiche liberiste ha fatto il centro della sua azione di governo? Faccio quindi a Bersani alcune semplici domande: è disponibile a ripristinare l’articolo 18 dello Statuto dei lavoratori e a cancellare la Legge 30 e l’articolo 8 della finanziaria Berlusconi? Disponibile a cancellare la scandalosa riforma delle pensioni della Fornero? Disponibile a rigettare il Fiscal Compact che strozzerà l’Italia e la terrà in recessione per i prossimi vent’anni? Senza queste risposte le parole di Bersani sono solo chiacchiere in libertà».

    Basta un giretto su google per vedere che l’accettazione e la costituzionalizzazione del Fiscal Compact (unico caso in Europa) vengono sempre collegati a Bersani (Renzi era contrario) e che Bersani, fosse al governo o no, influenzava le scelte del suo partito, assoggettandosi totalmente alla Troika.
    Il 20 aprile 2012 il malfatto avviene.

    https://leg16.camera.it/465?area=8&tema=496&Il+pareggio+di+bilancio+in+Costituzione

    Cerco di attenermi più che posso alla verità dei fatti. Ho tenuto un blog, Masada, per 13 anni, dal 2005 al 2018 con 2900 numeri di 20 pagg. ognuno, sostenuti quasi totalmente da me. È ancora tutto sul web. L’ho chiuso 2 anni fa perché il sistema voleva che pagassi come fossi un vero giornale. E mi è rimasta l’abitudine di mettere titoli agli articoli. Masada aveva migliaia di lettori per ogni numero e 750 iscritti alla newsletter, per cui mi hanno scritto politici e giornalisti. Ho litigato con Travaglio per e mail per la sua fissa che entrassimo in coalizione col Pd. Non che amassi la Lega, ma ero convinta che governare con la Lega sarebbe stato più facile mentre con un Pd, diventato servo della Troika e del grande capitale, sarebbe stato impossibile e i fatti hanno confermato che avevo ragione.

    Ho delle opinioni come tutti ed è chiaro che posso sbagliare come tutti. Ho sempre cercato di essere scrupolosa. Lo facevo a scuola e mi dicevano che lo facevo per essere la cocca della maestra (?). Qui mi sento dire che cerco l’applauso (?) salvo poi rimproverarmi perché non dico nemmeno una parola a chi mi applaude. In undici anni di M5s mi hanno detto di tutto, per cui agli insulti ci sono abituata. Ho ricevuto anche minacce di stupro e di morte per me e mia figlia, per cui c’è anche di peggio.
    Copio: “Denigrare, ingiuriare, insultare, irridere, offendere, oltraggiare, schernire, vituperare, vilipendere, in arte parlar male di qualcuno o verso qualcuno, è lo sport più antico del mondo. Si insulta per dar sfogo alla propria rabbia, per ridurre l’altro in poltiglia, per renderlo inoffensivo” ma è un’arma bucata.
    Personalmente, ho sempre considerato chi mi insulta come uno che non ha armi per controbattere e sta dichiarando la propria sconfitta. Scade nell’insulto per mancanza di argomenti, manifestando rabbia, invidia, gelosia e impotenza. Credo che gli insulti, quando non sono motivati, umilino chi li fa, non chi li riceve. Se ci si abbassa agli insulti non è più civitas ma suburbia.

    Cercare insieme di approfondire i fatti non sarebbe meglio che scadere in attacchi personali? Sempre che uno ci riesca, si intende.

    Piace a 1 persona

  16. Per Anail
    ti rispondo in merito della tua domanda sul paranormale, anche se esuliamo dai temi trattati da Infosannio, mentre su Facebook posso scrivere di tutto.
    Ogni persona parla in base alle conoscenze e alle esperienze del suo vissuto. Quelle sono la sua realtà e la sua verità e possono andare contro le credenze comuni ma così è non ci si può fare niente.
    Sono nata con 4 bronchi e ho patito patologie respiratorie fino a 34 anni finché in sanatorio mi hanno dato una chiara diagnosi di morte. Nel preciso momento in cui il primario mi diceva che stavo morendo, sono guarita e fino ad ora (ho 78 anni) non ho più avuto nessuna malattia bronchiale e alle analisi i miei bronchi sono normali. Questo è stato il primo miracolo. Non ci ho creduto e ho aspettato la morte per 7 anni (depressione), credendo più alla diagnosi di morte che ai fatti. In pratica per 7 anni ho aspettato la morte, pensando fissamente al suicidio, anche perché l’ispiegabile guarigione mi ha modificato la mente per cui sono diventata, mio malgrado, una sensitiva con effetti fisici spettacolari, che hanno richiamato verso di me centinaia di persone da tutta Italia col passa parola. Ho avuto il dono della chiaroveggenza ma ero terrorizzata dai fenomeni fisici per cui prima, per dieci anni, ho pensato di essere diventata una schizofrenica poi, siccome i fenomeni fisici li vedevano o sentivano anche gli altri quando mi erano vicini, ho dovuto piegare la mia razionalità e credere che il mondo sia molto diverso da come ce lo presentano i sensi ordinari. Ho sempre odiato la mia nuova condizione e ho fatto di tutto per tornare come ero prima. Finalmente ci sono riuscita, di colpo, con una piastrina elettromagnetica comprata da un vecchio radioestesista di Udine, piastrina che avevo provato per caso senza nemmeno crederci. Ora sono di nuovo una personale normale e sto bene così. Ho raccontato la mia esperienza in un libro “Storia di una sensitiva ovvero una seconda possibilità” in vendita o in lettura (3 euro) su Amazon. Il secondo libro, in due volumi, è sulla psicoanalisi di Jung. Il terzo raccoglie quello che ho scritto a ‘Diario’ su Facebook. Il quarto, che sto terminando, sarà sulla radioestesia.
    Il secondo miracolo è stato guarire 3 anni fa da un cancro maligno per un puro caso e non ho fatto nemmeno la chemio.
    Il terzo è subire un ictus un anno fa che mi ha distrutto quasi tutti i neuroni dell’emisfero sinistro, scoprendo una grave cardiopatia e rendendomi molto difficile camminare, per cui sono una invalida che sta sempre in casa davanti al pc o alla televisione e al minimo sforzo è a rischio di ictus.
    Ma la cosa che i medici non sanno spiegare è come mai, col danno cerebrale che ho avuto, io riesca ancora a pensare e a parlare. Io non lo so. Ma è così. Mi manca mezo cervello ma penso e scrivo come prima. Ci sono cose che non si spiegano, bisogna solo accettarle.
    Quando stavo morendo, sentii una voce sopra di me che diceva: “Questo corpo è alla fine ma ha ancora delle cose da fare”.
    La stessa cosa mi disse mio marito che è morto 8 anni fa e con cui ho parlato, dopo la sua morte, per due anni e mezzo e a cui chiedevo di morire visto che ero sola, depressa e non potevo fare quasi più niente per me o per gli altri. Mi disse che sarei vissuta ancora molti anni perché avevo ‘delle cose da fare’ e che avrei avuto grandi sofferenze e quelle ci sono state.
    Non so quali siano queste “cose che devo ancora fare”, forse c’è dentro anche parlare con Anail o Paolapci. Chi lo sa. 🙂
    O forse devo dare solo testimonianza che la realtà, sia essa politica o fisica, può essere diversa da come uno crede.

    Piace a 2 people

    • Non che non ci fosse da aspettarselo da certi soggetti del blog, anzi era evidentissimo, perciò, nel caso ancora qualcuna delle “paranormali” fosse recuperabile (ovviamente mi riferisco a Viviana, l’altra ha l’ego ormai fuori controllo, la terza che le tiene bordone non ne vale nemmeno la pena…), posto quanto segue. Da un articolo molto interessante dal titolo “La confusione tra psichico e spirituale” di un autore che ha tentato, per lo più invano, di mettere in guardia certi malcapitati da certe “infezioni contagiose” (per restare in tema attuale), si può leggere:

      “…Ma c’è di più: in queste circostanze può verificarsi il caso di una specie di sviluppo «alla rovescia», il quale non soltanto non porta ad alcuna acquisizione valida, ma allontana sempre più dalla «realizzazione» spirituale, fino a che l’essere non sia definitivamente sviato in quei «prolungamenti» inferiori della sua individualità ai quali abbiamo accennato poc’anzi, e per il cui tramite può soltanto venire in contatto con ciò che è «infraumano»; la sua situazione sarà allora senza uscita, o per lo meno gliene si aprirà una sola,
      vale a dire la «disintegrazione» totale del suo essere cosciente; in questo caso si tratta propriamen-te, per l’individuo, dell’equivalente di quella che è la dissoluzione finale per l’insieme del «cosmo» manifestato. Da questo punto di vista, più ancora che da qualsiasi altro, occorre perciò diffidare di ogni richiamo al «subconscio», all’«istinto», all’«intuizione» infrarazionale, o anche a una «forza vitale» più o meno mal definita, in una parola a tutte quelle cose vaghe ed oscure che la filosofia e la psicologia più recenti tendono ad esaltare, le quali portano più o meno direttamente a una presa di contatto con gli stati inferiori. A maggior ragione occorrerà guardarsi, con vigilanza estrema (poiché le cose in questione sanno assumere fin troppo bene i travestimenti più insidiosi), da tutto ciò che potrebbe indurre l’essere a «fondersi» – noi diremmo più volentieri e più esattamente a «confondersi» o anche a «dissolversi» – in una sorta di «coscienza cosmica», esclusiva d’ogni «trascendenza» e perciò di ogni spiritualità effettiva; è questa la conseguenza ultima di tutti quegli errori antimetafisici che, sotto il loro aspetto più particolarmente filosofico, sono individuati con termini come «panteismo», «immanentismo» e «naturalismo», cose del resto strettamente connesse, conseguenza di fronte alla quale certa gente sicuramente si ritrarrebbe se potesse sapere veramente di che cosa parla. Cose come queste, infatti, sono il segno che la spiritualità è intesa letteralmente «alla rovescia», sostituendo ad essa quel che ne è veramente l’inverso, giacché portano inevitabilmente alla sua perdita definitiva, ed è in ciò che consiste il «satanismo» vero e proprio; che quest’ultimo sia consapevole o inconsapevole, a seconda dei casi, influisce del resto ben poco sui risultati; né bisogna dimenticare che il «satanismo inconsapevole» di certa gente, più numerosa che mai nella nostra epoca di disordine estendentesi in tutti i campi, non è in fondo che uno strumento al servizio del «satanismo consapevole» dei rappresentanti della «contro-iniziazione». In un’altra occasione abbiamo avuto l’opportunità di segnalare il simbolismo iniziatico di una «navigazione» che si effettua sull’Oceano, il quale raffigura il campo psichico, e che occorre attraversare evitandone tutti i pericoli per giungere alla meta: ma che cosa si potrà dire di chi si tuffi nel bel mezzo di questo Oceano con la sola aspirazione di annegarvi? È questo, con la più grande esattezza, il significato di quella pretesa «fusione» con una «coscienza cosmica» la quale è in realtà solo l’insieme confuso e indistinto di tutte le influenze psichiche che, per quanto diversamente possano pensarla alcuni, non hanno certo assolutamente niente in comune con le influenze spirituali, quand’anche accada che le imitino più o meno imperfettamente in qualcuna delle loro manifestazioni esteriori (giacché è questo il campo in cui la «contraffazione» si esercita in tutta la sua ampiezza, ciò che spiega come le manifestazioni «fenomeniche» non possano mai provare nulla di per se stesse, potendo essere assolutamente simili nel caso di un santo e nel caso di uno stregone). Coloro che commettono questo errore fatale dimenticano, o più semplicemente ignorano, la distinzione tra «Acque superiori» e «Acque inferiori»; invece di elevarsi verso l’Oceano superiore, essi si precipitano negli abissi dell’Oceano inferiore; invece di concentrare tutte le loro potenzialità per dirigerle verso il mondo informale, il quale è il solo che possa dirsi «spirituale», le disperdono nella diversità indefinitamente mutevole e sfuggente delle forme della manifestazione sottile (la quale è ciò che corrisponde nel modo più esatto possibile al concetto della «realtà» bergsoniana), senza sospettare che quanto scambiano per una pienezza di «vita» non è di fatto che il regno della morte e della dissoluzione senza ritorno.”.

      Cara Viviana. Potrebbe non essere mai troppo tardi per liberarsi di certi “pantani”! Un saluto.

      "Mi piace"

    • Viviana, ti ringrazio per questa risposta.
      Mi dispiace che la cosa ti stia creando i soliti idioti problemi con persone che dicono di non credere, ma mettono il becco, come terrapiattisti qualunque. Non sanno che per chi è stato in Australia, sentirsi dire che essa non esiste, non fa sentire noi pazze, ma loro ignoranti. Spero che la cosa ti scorra sopra come fa con me. Sono lacune che evidentemente devono colmare col tempo e
      Stamattina ti avevo già scritto una lunga risposta, quando mi è morto lo smartphone e pur avendola copiata, non l’ha tenuta in memoria.

      "Mi piace"

      • Ora per sbaglio mi è partita questa parte incompleta di commento, che magari avrei cancellato, ma forse anche questo ha un senso.
        Non mi stupiscono i tuoi problemi di salute, averli è un classico, anch’io sono nata con una malformazione uterina e con una malattia genetica, che mi hanno riscontrato però dopo anni ed anni, e, per sdrammatizzare, faccio prima a dire di non aver avuto la prostatite, piuttosto che elencare tutte le malattie, per lo più dolorose, che mi hanno “allietato” il cammino. Tendo a pensare che i tuoi “miracoli” rientrino nelle tua capacità, credo incontrollata, di produrre energia, anche i fenomeni di cui parli sembrano tipici poltergeist.
        Riconosco I viaggi nel tunnel: a me è accaduto solo una volta, durante una forte intossicazione, senza visioni di luce perché evidentemente non c’è stato arresto cardiaco: il rientro è veramente opprimente, come infilarsi un’armatura entrando dalla testa. Ho avuto, però, tante altre esperienze extracorporee, sia all’atto dell’addormentamento che al risveglio, molto diverse le une dalle altre. Più traumatica la prima, udita una volta anche da mio marito come un forte sibilo, naturale la seconda, in cui mi accorgevo di attraversare le coperte alzandomi a sedere o l’interruttore della lampada con le dita, cercando di accendere, esattamente come i “fantasmi” dei film. Ho inoltre fatto un’infinità di esperimenti di chiaroveggenza con mio marito, amici vari, estranei, sempre riusciti al 100%, anche in “doppio cieco” (busta chiusa di cui non conosceva il contenuto neanche l’esaminatore). E parlo di disegni a caso, non delle carte standard. A questo proposito, ho notato che la ricezione dei disegni avviene sempre con una rotazione di 90°, quindi risponde a leggi fisiche.
        Ho fatto, inoltre, migliaia di sogni precognitivi riguardanti eventi, solitamente tragici, che si sarebbero verificati dopo 1giorno, 1 mese (ricordi Alfredino Rampi, Vermicino? Sognato per un intero mese, ogni notte, con disegni e particolari e addirittura il cognome del bimbo) o anche 10 anni dopo, se erano personali. Ho vissuto, da vittima, omicidi, cadute di aerei, alluvioni, stragi, scoppi di guerre, tutti verificati e anche riconosciuti in TV. Ho sognato addirittura intere storie della vita di personaggi di cui non conoscevo nulla e che poi vedevo in TV nei giorni seguenti(mi è capitato con una serial killer americana, che poi avrebbero giustiziato giorni dopo, di cui avevo sognato persino particolari dell’infanzia, venuti fuori solo dopo accurate ricerche), ma anche interi film e risultati di partite di calcio, tipo la vittoria dell’Italia ai mondiali 1982. Per quella del 2006, invece ho avuto, durante l’intervallo, la visione di Cannavaro che passava la coppa a Gattuso.
        Oddio, Viviana…potrei scrivere un intero libro, ma qui su Infosannio non credo che sia il caso.
        Ho vissuto una vita intera con queste facoltà e mi mancano tanto, perché una volta ho avuto paura e ho chiesto di non avere alcune esperienze e così
        le ho bloccate tutte. Tu le hai subite, non le hai controllate, non avendole sempre avute, e non le produceva volontariamente, io invece ho avuto la fortuna di avere un medico di famiglia, padre di un ragazzino medium, apertissimo a certe esperienze, che mi aveva consigliato di leggere e capire i fenomeni, fin da ragazzina. Non ho mai cercato di reprimere, né di negare il mio modo di essere e ne ho sempre parlato con naturalezza, ignorando totalmente le eventuali derisioni, quando non mi divertivo a fargliene passare la voglia😂. D’altronde in un mondo di ciechi, come puoi sperare che capiscano l’esistenza del senso della vista?
        Non capisco la funzione della piastra magnetica… è evidente che interagisce con la tua sfera energetica, ma sulle altre facoltà come agisce? Strana, questa cosa, da approfondire sicuramente… Conta molto però, anche la volontà di bloccare i fenomeni, come nel mio caso (pentitissima, ma non riesco a tornare indietro, forse inconsciamente ho ancora delle paure o il mio cammino richiedeva questa pausa). Ti invidio la capacità di affrontare la scrittura di un libro. Io non me la sento, anche se sarebbe catartico.
        Tra l’altro, su un libro avrebbe potuto comparire una mia esperienza.
        Avevo “partecipato” ad un esperimento di telepatia condotto dal dott. Massimo Inardi su “Chiamate Roma 3131″(ricordi?). Si dovevano “captare” due oggetti. Io avevo percepito e disegnato un giglio vicino ad un corso d’acqua e il bianco. Non inviai il disegno.
        Anni dopo, avevo trovato i risultati su un libro di LeoTalamonti: erano state percepite stelle e il bianco, considerati ottimi risultati.
        Ma gli oggetti erano un giglio d’acqua ed una piccola statuetta bianca…e io non avevo creduto in me stessa.
        Sii forte, lo dico a te per dirlo anche a me, il cervello destro sopperisce (un giorno ti racconto…), la mente si deprime, ma il nostro spirito sa.
        Perché il cervello è il computer, la mente è il programma, lo spirito è l’essere umano che sta seduto davanti.
        Un caro saluto

        Piace a 1 persona

  17. @anail ,
    La frase di Bersani ammetterai anche tu che sia stata
    Infelice, perché niente è ineluttabile .Sara’ anche “tragicamente vero “, concordo, ma
    Dirla così a bruciapelo , quasi a dire : scostati ragazzino, che le cose serie le facciamo solo noi settentrionali, quando era dal 1989 , epoca De Mita , che non si aveva un premier meridionale.Per quanto abbia cercato , non ho trovato in Costituzione la riserva a favore dei settentrionali .
    Viviana.
    Io non ho MAI detto di venerare ne’ lei ne’ altri, perché siamo tutti comuni mortali .Ma limitarsi a una interlocuzione civile , è chiedere troppo?Poi se non interessa o non si ottengono risposte , si passa avanti come faccio pure io con le conversazioni che non trovo stimolanti …In fondo non siamo mica parenti !🤣🤣
    Ti auguro buon proseguimento o di giornata 😊👋🏻

    "Mi piace"

    • Mari, non riesco a “vedere” Pierlu(😂) che dice quella frase con quel tono… Boh, forse io vado a senso, a istinto, a pelle, a falsometro, a sensitivity (mo’ci metto pure la serendipity, che non c’entra un piffero e faccio l’en plein), come avrai visto dai post a tema paranormale, ma davvero ho assoluta fiducia in quell’uomo. Lo sento sincero, serio, talvolta ironico, sì, ma in modo bonario. Non tendo di mio ad interpretazioni negative degli atteggiamenti o delle parole, se non vedo falsità o cattiveria nelle persone. Tra l’altro, è l’unico che, intervistato su Renzi, non resta imperturbabile ed equidistante, come ad es. Conte(per ovvi motivi, ma lo scuoierebbe vivo), Orlando, De Micheli…tutti finti oggettivi se non peggio. Lui si esprime a parole ed espressioni, lo asfalta ogni santa volta nei modi più goduriosi.
      Renzi,invece, sì, che se dice “ah”ci leggo tutto un romanzo dietro, perché lo sento negativo, fasullo, infido, iscariota malefico, serpe in seno.
      Mi crederai non oggettiva, a questo punto, ma ti assicuro che le mie sensazioni sono molto più oggettive dei fatti visibili🤣🤣fidati
      E comunque, dai, non voglio convincere nessuno… al momento Leu è l’unico partit-ino che non rompe e agisce lealmente… il tempo ci dirà.
      ‘notte, bimba👋😴

      Piace a 1 persona

      • Ah, a proposito di Viviana, non mi riferivo a te ovviamente, con quelle frasi, e neanche a lei, ma a chi forse la vede come una specie di vip dei 5s, suo malgrado magari. A lei ho “rimproverato” di non essersi mai palesata prima di essere stata criticata in qualche modo, di non aver mai dialogato prima, ma poi quando una persona si apre, come ha fatto lei, vedo l’essere umano e non me ne frega più niente del resto, ma non credo di averla insultata neanche prima, magari un po’di ironia non la nego a nessuno😂
        Boh.. dovrei scriverle per chiarire vari punti male interpretati e invece mi sono concentrata sulle brujerie e via andare…e il fiume si porta via le foglie secche… ma come mi sento filosofa stanotte😆🤣🤣

        Piace a 1 persona

      • @anail,
        L’istinto , le sensazioni a pelle sono tipiche di (quasi) tutte le donne, chi più chi meno.
        Tempo fa avevo letto un libro che ne dava una probabile spiegazione: le nostre antenate primitive , quando lasciate sole dai compagni che andavano a caccia di cibo, dovevano capire subito se chi si avvicinava alla caverna veniva in pace oppure no.Chi aveva meno intuito ovviamente non è sopravvissuta .Quindi noi siamo le discendenti di chi ha saputo discernere immediatamente di chi fidarsi e di chi no.
        👍😻

        Piace a 1 persona

      • Esatto… magari, però, se hai letto certi miei post, capirai che è un filino più sviluppata, in me, la cosa… 😉

        "Mi piace"

  18. @paolapci ore 16,47
    Lo farò anche io , ma ti sfido a cercare e trovare quel mio commento (annegato nel mare di commenti e di articoli), per riscontrare se io -perché eri rivolta a me -ho davvero adoperato le PRECISE parole “non permetterti mai più …ecc ecc” .Questa locuzione non fa parte del mio
    Linguaggio , ne’ parlato ne’scritto.Avro’usato un’altra formula che davvero non ricordo ora, Per renderti il concetto .
    Bene hai fatto a credere che se avevi notato un mio risentimento , esso era da attribuire all’accostamento da te fatto senza alcun motivo e non a te.A te perché , poi??
    I “calci aggratis” e le “scopare sotto casa tua”( non so cosa significhi il termine scopara , se è un mestiere , un appellativo , un complimento , una offesa o altro a me
    Ignoto, pensa te se potrei adoperarlo! ).
    Se poi hai probabilmente percepito una impercettibile differenza tra come mi sono espressa con Anail rispetto che a te , forse non sarà perché Anail si esprime In modo leggerissimamente differente, ed è leggerissimamente meno suscettibile di te?Fatti una domanda e datti una risposta.
    E’ tutto.
    Prendi pure “atto “di ciò che credi.Non posso impedirtelo .
    Ti mando un saluto .

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...