Vittorio Feltri ritorna sul caso di stupro della 18enne

(Vittorio Feltri – Libero quotidiano) – Ieri Piero Sansonetti, direttore del Riformista e giornalista che non ha nulla da spartire con il conformismo imperante, ha scritto una pagina capolavoro per dimostrare che sono un coglione, avendo pubblicato su Libero un articolo nel quale condannavo, ovviamente, Alberto Genovese e sostenevo che la sua vittima, ragazza di 18 anni, si era comunque comportata ingenuamente. Il che non significa niente di strano, bensì riflette la realtà.

Sansonetti afferma che in caso di stupro l’unico colpevole è lo stupratore.

In sostanza scopre l’acqua calda. Infatti chiunque abbia annusato un manuale di diritto sa che la responsabilità penale è personale. Quindi l’unico a dover essere incriminato per le violenze sulla fanciulla è Genovese, il quale per compiere le sue prodezze si carburava con la coca che distribuiva a mani larghe anche ai suoi ospiti, probabilmente pure alla giovane donna di cui ha abusato.

E qui il mio caro e stimato collega Piero cade in errore. Non è vero che l’uso di droga non incida quando si commette un qualsivoglia reato. Tanto è vero che se fai una rapina sotto l’ effetto di stupefacente ciò non costituisce un’ esimente, al contrario è una aggravante. D’ altronde se guidi l’ automobile quando sei un po’ brillo e la polizia ti becca sei fritto, ti ritirano addirittura la patente.

Una signorina maggiorenne certe cose le deve tenere a mente nel momento in cui decide di vivere come le garba. Pertanto, allorché ha scelto di essere ospitata per ben tre volte nell’ attico del danaroso imprenditore, era a conoscenza, presumo, che costui non fosse un boy scout. Ella entrando poi in camera da letto sottobraccio all’ anfitrione forse immaginava di ricevere certe richieste. Di sicuro non sospettava di essere stuprata, però quando sei sotto le grinfie di un tossico può succedere di tutto.

Io non ho messo in croce la donzella, ma, se fossi stato suo padre e avessi avuto notizia che lei si sarebbe recata a casa di un drogato fottuto, avrei tentato di impedirglielo. Non ha senso dire che il mio ragionamento sia ottocentesco. Semplicemente sono consapevole che una diciottenne è attratta dalle novità e non ne valuta i rischi. Io ho avuto quattro figli, tre femmine e un maschio. Statisticamente ci stava che almeno uno fosse una testa di cazzo, invece mi è andata bene. Ma assicuro a Piero che io ho vigilato nonostante fossi impegnato in un lavoro senza orario. Non deploro la succube di Genovese, tuttavia non le posso assegnare la medaglia d’ oro alla prudenza.

15 replies

  1. ‘a Vitto’ visto com’è venuto fuori il tuo pargolo..era meglio la vasectomia!!!!
    Per quanto riguarda la ragassa, una violenza è una violenza, mica c’è il reato di imprudenza o ingenuità.
    Finchè non approveranno una legge che preveda la condanna di “chi è andata a cercarsela” non esiste la libertà di stuprare una fenmmina neanche se te la sbattesse in faccia!!!!

    "Mi piace"

    • Ma, Adriano, non ha detto questo! Anzi, ha sottolineato che il reato è UNICAMENTE di chi compie violenza. Ma da qui a non poter neanche dire che una ragazza è, minimo, ingenua e imprudente a frequentare certi ambienti, ce ne passa.
      Dai, è così difficile attenersi ai concetti senza vedere chi li ha espressi?

      Ma guarda se mi tocca difendere Feltri due volte in due giorni.
      Sansonetti, invece, non mi stupisce proprio mai, purtroppo.

      "Mi piace"

      • Questi sono i tuoi amichetti di cordata ISN’U: bolsi partigiani senza ormai nessuno da liberare, tranne che loro stessi. Meglio i “nemici”, te lo posso certamente assicurare…

        "Mi piace"

      • Io non ho “nemici” , non lo saresti neanche tu per nessuno, se smettessi di essere così continuamente caustico… Qui ci si scambia opinioni, si può essere d’accordo o meno d’accordo o addirittura pensarla in modo diametralmente opposto, su argomenti diversi e spesso si sta semplicemente osservando lo stesso “panorama” da un’angolatura diversa.. ma il dialogo, anche schietto e duro, se è il caso (e sai che non mi tiro indietro) non deve prescindere dal rispetto. Certo che se invece volano insulti… a brigante, brigante e mezzo! (cit. Pertini)

        "Mi piace"

      • Ma Anail, questo mica l’ho scritto io: “…E la cosa non è più giustificabile, solo perché trattasi del “nemico”…”. E pensa, per me, per la storia degli insulti: “a brigante, dieci briganti interi!” Poi, si sa, la paternità dell’inizio all’insulto non è mai propria, ma sempre altrui: uno dei grandi misteri irrisolti dell’umanità! E non mi dire che qui, i tuoi “amici”, non ne farebbero uso: non siamo già arrivati a consigliare di suicidarsi per togliersi dai coglioni? Noti nell’iperbole un vago accenno all’insulto, o no, Anail? E dobbiamo infierire parlando del “quadro aziendale”, capo de “La compagnia dell’insulto”, o basta la prima? Per contro, con uno come Jonny Dio, pur se annoverabile, per mentalità, tra di “voi”, non si è mai trascesi: qualcosa vorrà pur dire. Sulla causticità è questione di indole e quando uno è convinto, come il sottoscritto, che i nemici (senza virgolette) esistano, almeno finché restano tali, è una buona compagna. Se poi uno la vede solo nei “nemici” (“suicidio” docet), beh, fa abbastanza comodo…

        PS: se vuoi resettiamo tutto e ci fumiamo un bel calumet: che ne dici? Prematuro? Vabbeh…

        "Mi piace"

  2. Pena massima per il ritardato cocainomane.
    Per la ritardata invece, questo è l’antipasto primo tra i gustosi piatti che la vita le riserverà.. ma magari con questa lezione l’ha capita.
    Feltri dice una banalità, tra un bicchiere e l’altro, ma proprio perchè è una banalità non riesco a dargli torto, questa volta.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...