Il caravanserraglio senza Mattei

(Pietrangelo Buttafuoco) – Un popolo di santi, eroi, navigatori. E poi una certa idea dell’Italia, la migliore possibile, come fu quella di Enrico Mattei. Esploratore e scienziato del futuro fu il fondatore dell’Eni, padre della patria se mai l’Italia, un giorno, diventerà tale. Come Marco Polo, in cammino sulla via della Seta. Così lui in ogni Caravanserraglio reclamante indipendenza energetica e sovranità politica. Diciotto pescatori di Mazara del Vallo sono prigionieri dei libici da due mesi, ormai. E i diciotto sono prigionieri perché senza Enrico Mattei e la sua speciale idea dell’Italia è perso il nostro mare, il nostro orizzonte e, ahinoi, la nostra dignità.

3 replies

  1. Intendi dire tra le righe, che Di Maio è un cagasotto vero?

    Forza allora, rendi onore al tuo cognome guerriero, organizza una spedizione di patrioti armati e vai a liberarli.
    Facci vedere quanto vali. Sarai mica un fellone piscialletto?

    "Mi piace"

    • Lascia perdere l’inutile giggino.
      Mattei seppe diventare un interlocutore affidabile e tenuto in altissima considerazione dai governanti dei paesi produttori di petrolio.
      Si guadagnò sul campo la stima e il prestigio trasferiti per proprietà transitiva al sistema Italia.
      Ma questa sua autonomia per assicurarci quelle fonti energetiche alla base del boom economico degli anni 50 e 60, la pagò con la propria vita.
      Qualsiasi politico attualmente sulla scena sarà per forza un nano insignificante al suo cospetto.

      "Mi piace"

  2. Una volta sulla Libia di Gheddafi, nonostante le paturnie del dittatore, esercitavamo una sorta di influenza, attraverso la diplomazia petrolifera che lavorava dietro le quinte con reciproci vantaggi.
    Dopo l’invasione voluta dal corrotto Sarkozy la nazione nord africana è diventata uno scenario di guerra, in mano a bande armate che rispondono ad altri stati come Egitto e Turchia, con le coperture di USA e Russia.
    La nostra influenza si è disintegrato e restiamo vittime di criminalità armata di incerto riferimento. E giggino sul tema non può che limitarsi a spendere qualche chiacchiera di circostanza.
    Nessun politico saprebbe farsi riconsegnare gli ostaggi se non pagando un riscatto.
    E il punto dirimente sarebbe stabilire a chi.
    Uno stato che tratta con predoni perché le autorità costituite locali sono in guerra fra loro.
    E non ci si può fidare di nessuno.

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.