Proletari con falce e sportello

(Pietrangelo Buttafuoco) – Filippo Taddei, già seguace di Pippo Civati, responsabile economia del Pd con Matteo Renzi e padre del Jobs Act, passa dalla Locomotiva del Proletariato alla Goldman Sachs. Una squillante carriera tra economia e lobby. Niente male come contrappasso quello di cominciare armati di falce e martello per arrivare, abolendo l’articolo 18, alla potente banca d’affari ma d’altronde, Lenin che aveva visto giusto sui capitalisti – “Ci venderanno la corda con cui li impiccheremo” – non poteva sapere come sui compagni, ancora meglio, l’avrebbe azzeccata Eugene Ionesco: “Diventerete tutti notai!”

7 replies

  1. Bravo Buttafuoco stavolta hai fatto il giornalista e non il battutista ermetico.

    D’altronde un pezzo di merda non poteva far altro che chiamare un’altro esperto pezzo di merda.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.