Ecco le mascherine “giarrettiera” di Fca per le scuole

Perché destano perplessità e polemiche le mascherine prodotte da Fca e acquistate per conto del governo dal commissario Arcuri che stanno arrivando in questi giorni alle scuole

(Carlo Terzano – startmag.it) – Nel pieno della crisi sanitaria della scorsa primavera, quando le mascherine erano introvabili, men che meno quelle a 50 centesimi di Domenico ArcuriGiuseppe Conte chiamò a raccolta i maggiori industriali italiani chiedendo loro di riconvertire la produzione per creare gli agognati dispositivi di sicurezza. In estate il governo siglò il “patto della mascherina” con John Elkann. Fca, che aveva interrotto la produzione e visto bloccarsi l’export dei suoi veicoli, non era rimasta con le mani in mano e aveva già attrezzato negli stabilimenti di Torino Mirafiori e Pratola Serra nell’avellinese decine di linee adibite alla produzione di mascherine lungo 16 mila metri quadrati che avrebbero consentito nell’immediato a 600 tute blu di tornare al lavoro.

Una operazione “win win”: da un lato si sarebbe permesso a Fca, azienda strategica per il nostro Paese, operante nel settore che più di tutti ha subito i danni maggiori per il Coronavirus, di tornare a lavorare, almeno a regime minimo. Dall’altro consentiva al governo di produrre materiale tanto importante in casa, disponibile a chilometro zero, e avere la garanzia che fosse di qualità, non come le (tante) fregature comprate a scatola chiusa dalla Cina.

LE MASCHERINE FCA SONO DI QUALITA’?

La domanda che ci si pone ora è se le mascherine griffate Fca siano davvero di qualità. Non ne è molto convinto il senatore Gianluigi Paragone, ex grillino, oggi del gruppo Misto, che le ha sventolate a lungo a Palazzo Madama durante il suo intervento, tra l’ilarità degli altri parlamentari e i richiami della presidente di turno, la sua ex collega di partito, Paola Taverna. “Le mascherine made in Fca pagate dagli italiani, i finti soldi del Recovery Fund, i ricchi sempre più ricchi e i lavoratori sempre più sfruttati. Istantanea di un Paese che affonda con la complice incapacità e malafede del governo Conte”, ha scritto poi Paragone su Facebook a corredo del suo intervento.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

3 replies

  1. Sono di qualità SI oppure NO? L’ articolo non lo dice. Paragone è convinto di NO. Lo provi e si rivolga alla Procura della Repubblica presso la Corte dei Conti per danno erariale. In caso contrario, ha perso e fatto perdere tempo

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.