Il M5S deve perdere pure se vince

(di Antonio Padellaro – Il Fatto Quotidiano) – “Il 57 per cento dei repubblicani dice che i morti di Covid sono accettabili se l’83 per cento sono democratici”.Vignetta pubblicata su “Internazionale”

Uno legge: “Taglio parlamentari: Sì all’82 per cento” (“Repubblica”), e pensa che tutto sommato non avevano poi così torto i 5 Stelle che per primi si sono battuti per ridurre il numero dei deputati a 400 e dei senatori a 200. Visto e considerato che, secondo i sondaggi (ultimo quello di Ilvo Diamanti) la stragrande maggioranza degli italiani è d’accordo. Poi uno legge (leggere fa parte del nostro lavoro) l’autorevole commento di Marcello Sorgi sulla “Stampa” dal titolo: “Una vittoria che può non essere a valanga”. Lungi da noi il pensiero che sia un auspicio (del titolista) anche se poi nel suo articolo Sorgi scrive che “diversamente da quel che si poteva immaginare, il taglio dei parlamentari in questo momento interessa molto poco agli italiani”, e “mobilita invece l’elettorato 5 stelle”. Conclusione: “Così che gli alleati e gli avversari che a denti stretti stanno invitando a votare Sì, lo fanno in sostanza per consentire a Di Maio di festeggiare la sera del 21 settembre”.Quindi, all’inizio avevamo capito male poiché la vittoria del Sì dipende non dalla percentuale finale dei Sì ma dal numero complessivo degli elettori. Che sotto una certa quota (da determinarsi, par di capire, a cura di una speciale commissione di esperti istituita presso il gruppo editoriale Gedi) non sarà affatto una vittoria del Sì. Bensì un gentile cadeau che “amici e avversari” faranno recapitare a Luigi Di Maio (anche se “a denti stretti”) per consentirgli di fare festa. Certamente un bel gesto che avrà lo scopo di togliere qualsiasi significato politico al risultato del referendum, ridotto a una festosa torta (in faccia) per Di Maio. Come dice la vignetta di cui sopra, tutto in politica è relativo, a cominciare da numeri e percentuali. Basta decidere come e contro chi vanno usate.

6 replies

  1. Certo, oltre all’opinione di esimi costituzionalisti tipo la Finocchiaro, che credo la Costituzione l’abbia lasciata nel cassetto diventando l’indimenticabile politica che è stata un anno dopo aver vinto il concorso, e mai più riaperta, il leit motiv è che gli italiani hanno altro cui pensare. In pratica siccome hanno le pezze al culo non posono votare una riforma che aspettano da 40 anni. Sto facendo il conto alla rovescia.

    Piace a 1 persona

  2. Il paradosso dell’Italia: arriva in Parlamento un movimento politico che taglia il numero dei parlamentari, ma è additato come casta, da chi diceva di voler lasciare la politica; descritto come gruppo di poltronari, da chi non ha rinunciato a nessuna poltrona, neanche dinnanzi a responsabilità che pure lo avrebbero richiesto.
    E’ inutile e dispendioso scrivere oltre sulla marmaglia politica che calca le tv come se fosse la piazza e la piazza come se fosse la tv. Inutile inoltre sperare che l’informazione tra ideologia, interessi e compravendite, si ridesti dallo stato comatoso in cui versa.
    Rimane l’elettorato, che ogni giorno non fa che dividersi sotto le bandiere più inutili, piantate da partiti che vivono alle nostre spalle e si leccano le unte dita della vittoria, con il bipolarismo che raffiora qua e là, nella speranza che la gente la smetta di pensare e cominci ad accettare il proprio diritto di cittadino come questionario a risposta multipla.
    Ad oggi i miei conteporanei per la maggiore, non hanno che da far dormire i propri rappresentanti sogni d’oro, perché totalmente privi di qualunque volontà di mettere in dubbio anche le proprie scelte.
    Diminuire il numero degli errori in Parlamento non cambierà il paese, ma è pur sempre un inizio.

    Piace a 2 people

  3. O.K. Marcello Sorgi ha sparato la sua cazzata quotidiana e così avrà diritto anche oggi alla ciotola
    di crocchette che il benevolo padrone gli fornisce senza lesinare sulla quantità.
    A leggere giornali e Tv sembrerebbe che gli Italiani, come un sol uomo, insorgano compatti contro
    questo intollerabile vulnus alla democrazia.
    Eh,eh,eh (ghigno sardonico)… vedremo fra tre settimane come la pensano realmente gli Italiani.

    "Mi piace"

  4. “l’autorevole commento di Marcello Sorgi sulla Stampa”
    Per carità, intelligente e bravo, ma siccome è un “venduto” l’autorevolezza se la può solo sognare!

    "Mi piace"

  5. Quante PERLE.
    Ogni volta che uno arrivasse pensare di averle viste e sentite tutte, lui, L’IDOLO DEI TROLL DELLA CASALEGGIO SrL ti stupisce.

    La Russia si affaccia sul Mediterraneo
    Il corpo umano è composto per il 90% d’acqua
    Pinochet era il dittatore del Venezuela
    L’App Immuni ti permette di sapere se fossi vicino ad una persona infettata
    Il pd rapiva i bambini di Bibbiano per sottoporli all’elettroshock e se li rivendeva

    Quest’estate in versione Rocco con la fidanzata di cartone.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.