Renzi in pressing su Conte e sul governo per prendere il Mes

Matteo Renzi torna in pressing su Conte e sul governo per prendere il Mes. Non si è mai nascosto dietro a un dito e dal primo giorno si batte per il bene di Bruxelles. Dopo un breve silenzio dovuto alle vacanze ferragostane, l’ex premier riprende il suo attacco, e lo fa buttando sul tavolo di gioco anche la carta del ricatto. Mettere nello stesso intervento il Mes e il nome di Mario Draghi, equivale a mandare a Conte un messaggio forte e chiaro: o lo attivi tu, o cambiamo presidente del consiglio e ci mettiamo Draghi che è già in rampa di lancio. Per Renzi, infatti, “non chiedere il Mes è un suicidio per un Paese indebitato”.

In un’intervista a La Repubblica, l’ex premier va in pressing su Giuseppe Conte: “Che stiamo aspettando? Dal Mes capiremo che vuol fare Conte da grande. Se chiede il Mes significa che vuole guidare l’Italia. Se non chiede il Mes, significa che vuole guidare solo i grillini. A lui la scelta. Credo che Conte debba battere un colpo”. Guardando al governo, “ci sono 200 miliardi da spendere, presi in Europa perché abbiamo mandato a casa Salvini e messo in minoranza i sovranisti: una mossa che mi è costata molto, ma che rivendico perché serviva al Paese”, afferma Renzi.

Poi aggiunge: “Ora questi soldi vanno spesi bene, in una cornice in cui la disoccupazione farà molto male. Da ottobre iniziano tempi durissimi. O c’è un esecutivo politico forte, come spero, o si farà strada l’ipotesi di un governo tecnico o di unità nazionale. Draghi è il nome più credibile – aggiunge – ma eviterei di tirarlo per la giacchetta”. Praticamente, così, Italia Viva ha messo Conte sulla porta. A questo punto il premier che farà? Si terrà stretta la poltrona e cederà al ricatto di Renzi e del Pd, oppure manterrà per una volta la parola data agli italiani e ribadirà il suo No al Mes?

Renzi poi affronta il tema del referendum sul taglio dei parlamentari e attacca l’alleato Di Maio: “Sul diritto costituzionale ha ancora molto da studiare: solo in Italia abbiamo due Camere che fanno la stessa cosa. Puoi tagliare tutti i parlamentari che vuoi, ma allora devi cambiare le funzioni. Altrimenti hai un doppione. Occorre subito una riforma costituzionale vera: lasciamo gli spot ai populisti”.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

12 replies

      • @Maristella
        Oh, la Lince di Rignano un progetto ce l’ha!
        Ce l’ha sempre avuto!
        Solo che non è il suo.
        Lui è solo il portavoce di chi l’ha sempre mosso come una marionetta
        sul palcoscenico della politica italiana.
        Dai!
        Non ditemi che non l’avevate capito!

        "Mi piace"

  1. A Renzi non frega nulla del Mes, come non frega nulla del paese, del Parlamento, del governo o di Conte. Il suo club di scarti è nato per ripicca e non per fare pressing su una questione pittosto che su un’altra, perché la questione è il pressing stesso.
    Non sparire è tutto quello che fa “pressing” su Renzi.

    "Mi piace"

  2. RENZI È STATO IL BECCHINO DELLA SINISTRA- Stefano Feltri.

    In Italia la sx non c’è più. L’ha distrutta Matteo Renzi, ma anche i vari D’Alema e tutta la cricca di Liberi e Uguali che è uscita dal Pd perché non condivideva la visione monarchica del renzismo che metteva ai margini la loro oligarchia polverosa. Ma non c’è una sx radicale competitiva, un Corbyn che scali il partito, un Melénchon che incarni, da sx, la novità populista.
    Il Pd non è più un partito di sx da tempo. Renzi e i renziani hanno cercato la compagnia di Confindustria, non dei precari ai quali veniva spiegato, anzi, che l’abolizione dell’art. 18 era una buona cosa anche per loro. Il Pd non ha neppure provato a vincere queste elezioni perché non aveva nessun messaggio da dare.
    Veltroni disse: “Sx è una bellissima espressione, rimanda alla condivisione del dolore sociale, alle lotte per la libertà, alla tensione verso l’uguaglianza. La sx moderna è riformista, è liberale, deve essere radicale nelle sue scelte e nei suoi programmi”. Ma la sx di Renzi, del Pd o di LeU non è stata liberale, non è stata radicale, non ha teso all’uguaglianza. (E’ stata liberista. Ha difeso i ricchi. Ha distrutto i diritti del lavoro, ha votato la riforma Fornero, ha beneficato le banche, ha rovinato i giovani, ha smantellato lo stato sociale, ci ha messi l’ultimo posto in Europa. Non ha inventato futuro.)
    Checché dicano i media, i 5 Stelle non sono più visti come il partito degli arrabbiati. Hanno attratto un 33 % di voti di sx, perché la sx non dava risposte al malessere della gente. Era diventata solo il partito di potere di Renzi. Ai 5 Stelle è bastato prendere un po’ di professori per bene, rassicuranti, competenti, per togliere al Pd anche l’ultimo dei suoi vantaggi competitivi, cioè la reputazione di essere l’unica credibile “forza di governo”.
    La sx ha perso, si è liquefatta. Si è arresa. Renzi ha sprecato un capitale di fiducia personale e una storia collettiva di cui non si è dimostrato all’altezza. E’ stato il becchino della sx (che con lui è diventata un partito liberista e per questo è morta).

    "Mi piace"

  3. Perché gli italiani dovrebbero votare ancora Pd?- Viviana Vivarelli.

    Il Pd è diventato il partito più di dx in Italia. È rimasto in gran parte il partito di Renzi, del neoliberismo, dei ‘signori’, della destra capitalista.
    Vogliamo ricordare che è stato Bersani primo e unico in Europa a mettere in Costituzione il pareggio di bilancio che ci vieta qualsiasi investimento fosse anche ricostruire le zone terremotate?
    Ci vogliamo aggiungere la concentrazione dei poteri nella persona di Renzi e della cerchia dei suoi amici più stretti e l’infiltrazione costante dei renziani nel governo come nemici interni che votano con la Lega e con Berlusconi? Quello che è successo con le banche che non solo non sono state punite per le loro truffe ma hanno avuto in regalo 89 miliardi nostri? Il tentativo di distruggere mezza Costituzione e di accentrare i poteri dello Stato nelle mani del solo capo del Governo?Aver fatto con la Madia una riforma della PA incostituzionale? Lo scandalo del caso Consip che ha travolto lo stesso padre di Renzi e il suo più intimo amico Lotti? I due salvataggi coi soldi nostri dell’Unità che poi è fallita lo stesso? La protezione a un delinquente condannato come Verdini? I 29 candidati condannati ma ripescati lo stesso? Lo scandalo di mafia capitale in cui il Pd c’era dentro fino al collo? Aver firmato con l’Europa il Patto Tryton con cui l’Italia si impegnava ad accogliere e tenere, lei sola, tutti i migranti del Mediterraneo? Aver rifiutato testardamente, unico in Europa, il reddito minimo di cittadinanza che ci era stato chiesto due volte dall’Europa? Aver cancellato l’articolo 18 e i diritti dei lavoratori? Aver portato l’Italia per crescita all’ultima posto in Europa? Aver aumentato di 120 miliardi il debito pubblico? Aver imposto dopo la sconfitta di Renzi al referendum elettorale un governo Gentiloni con tutti gli stessi ministri di Renzi? Aver aumentato del 23% le spese per le armi ma aver diminuito e tagliato lo stato sociale? Aver ripetuto più volte che lo scopo di Renzi era di abolire del tutto lo stato sociale per una privatizzazione a 360° dei servizi pubblici? Aver curato solo gli interessi delle banche e della multinazionali fregandosene di poveri, disoccupati, anziani e malati? Aver accorciato i tempi delle prescrizioni così che 10.000 processi l’anno vengono bloccati per termine dei tempi? Aver depenalizzato 120 reati e mandato liberi tutti i delinquenti con pene sotto i 4 anni? Cercare in ogni modo di eliminare le intercettazioni che sono prova di reati? Aver fatto leggi sul lavoro senza neanche sentire i sindacati e cercando di precarizzare tutti i lavoratori? Aver tagliato i fondi per la scuola e la sanità? Aver sparso a caso gli insegnanti per l’Italia? O aver deciso che gli impiegati dello Stato potevano essere trasferiti a 50 km di distanza? Aver lottizzato la RAI e cacciato chiunque non fosse asservito? Aver fatto sparire 28 milioni regalati dalla gente ai terremotati? Essersi totalmente dimenticati dei terremotati? Aver abbandonato la cura del territorio? Aver venduto l’aria e l’acqua alle multinazionali del petrolio e aver abbandonato la terra dei Fuochi e Taranto all’inquinamento che uccide sostenendo i pessimi Governatori sia della Campania che della Calabria? Avere un partito in cui ogni giorno vengono scoperti ladri e truffatori ma aver fatto delle leggi per cui nessuno di loro va in carcere? Aver fatto il terzo sistema elettorale incostituzionale che ha creato 98 partiti col solo scopo di fare una grande ammucchiata per non far vincere il M5S? Aver patteggiato con Berlusconi per allearsi con lui dopo il voto? Aver candidato persone impresentabili come De Luca e suo figlio o la Boschi o Verdini? Aver avuto la faccia di candidare Casini a Bologna? Essersi talmente inginocchiati davanti all’Europa che l’Ue Padoan nemmeno lo riceveva? Aver fatto la buffonata degli 80 euro ritirandolo quando chi lo aveva ricevuto era diventato più povero?). Avere il M5S come socio di governo e non smettere un minuto di insultarlo, denigrarlo, calunniarlo, ostacolarlo? Dire addirittura che non sosterranno la Raggi a Roma dopo che il Governatore del Lazio Zingaretti le ha fatto la guerra in ogni modo rifiutandosi di risolvere il problema delle discariche? Continuare a insistere con quel MES che ha già distrutto la Grecia? Essere stato lo zerbino della Troika, della Germania e dei magnati europei?

    Per quale motivo dovrebbero gli italiani votare il Pd??

    "Mi piace"

  4. IL COLTO E L’INCLITA-Zarja .

    Dopo attenta ed approfondita riflessione ed analisi dei dati possiamo, con viva e vibrante soddisfazione, affermare che il bomba fiorentino sia in grossa difficoltà a rendere funzionali le sinapsi per capire la propria rovina (e non lo salverà attaccarsi a un pallone gonfiato come Calenda o a una vecchia sedia in disuso come la Bonino. La sua scomparsa è garantita qualunque sia la soglia elettorale, fosse pure l’1%. E non lo salveranno le mancette dei suoi ricchissimi amici, né i suoi cloni che ha sapientemente infiltrato nel Pd come serpi in seno. La sua fine è certa, come un suidicio sudicio sin dall’inizio, che aveva in se stesso il proprio sputtanamento, Talis pater, qualis filius).
    Sputtanamento dovuto alla spirocheta pallida che si spinge fino al sistema cavernoso, secernendo degli aminobasici patogenati che agiscono sui glicosfingolipidi e generano delle interazioni elettromagnetofoniche quantisticamente volte al disaccoppiamento nevrotico attraverso la nucleosintesi bilaterale di sx, per cui l’ideazione si rappresenta in modo confuso.
    Ma se la cosa la si osserva, dal punto di vista della sinapsi neuro-enterica, e la si descrive, in maniera sinaptica ed esa-cromatica assidua di portedinone, tutto si chiarisce da solo!
    L’ha preso in C. . .!
    .
    Ora bisogna solo che il Pd si riprenda dalla sbornia renzitica e che si scrolli il Renzi&soci dalle palle come il cane si scrolla le zecche!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.