Andrea Scanzi”: La Destra peggiore…”

(Andrea Scanzi) – Se Dio è morto, come scriveva Guccini e cantavano I Nomadi, anche l’umanità non sta messa bene. Basta leggere buona parte dei commenti sui social riguardanti Silvia Romano, per capire che gli alieni esistono ma ci schifano. Giustamente.
Un branco di disagiati neuronali all’ultimo stadio, che se fosse sequestrato se la farebbe sotto dopo due minuti, sta vomitando insulti della peggior fattura. Uomini e donne di smisurata ignoranza, e ancor più smisurata demenza, si improvvisano esperti di terrorismo, intelligence e sindrome di Stoccolma. Tutta gente che andrebbe sbattuta in galera per un bel po’, così magari la prossima volta ci pensa prima di augurare la morte a chi, la morte, l’ha appena scampata dopo 18 mesi di calvario.

Purtroppo tale discesa negli inferi morali non è appannaggio unicamente dell’hater medio, di per sé sottosviluppato, ma alligna anche in molta destra nostrana. Dai pesci piccoli, tipo il sindaco di Ovindoli, l’ex capo della Municipale di Cosenza o il consigliere fascio-venetista di Asolo, ai capitoni più noti. E menomale che, per una volta, Meloni e Storace non si sono uniti al coro. Si sa che l’arteriosclerosi colpisce duramente, e se ci aggiungi pure un mix di alcol, cattiveria e qualunquismo, allora il cocktail diventa oltremodo mefitico. Breve miscellanea.

Vittorio Feltri: “Siamo tutti contenti della liberazione di Silvia Romano. Lo saremmo di più se ci dicessero quanto s’è dovuto pagare di riscatto. Pagare il riscatto per Silvia significa finanziare i terroristi islamici. Che sono amici della ragazza diventata musulmana. Bella operazione”. A Littorio “Ginger Ale” Feltri basterebbe rispondere che il riscatto sarà probabilmente costato molto meno di quel che spende lui in shottini, e in ogni caso resta l’esortazione affettuosa di sempre: “Daje col vino Vitto’”!

Alessandro Sallusti: “Silvia è tornata, bene ma è stato come vedere tornare un prigioniero dei campi di concentramento orgogliosamente vestito da nazista. Non capisco, non capirò mai”. E in quel “non capisco” – gli va riconosciuto – c’è tutta la coraggiosa ammissione di quello stato esistenziale che da sempre caratterizza il direttore del Giornale: non capire.

Maurizio Gasparri, col consueto sguardo da cernia depressa, da Giletti ha parlato sdegnato di un possibile riscatto di 4 milioni. E se l’ha detto lui, c’è da fidarsi di sicuro.

Non potevano mancare le spoglie mortali di Vittorio Sgarbi, il cui calvario fisico-morale non smette di divertire grandi e piccini: “Se mafia e terrorismo sono analoghi, e rappresentano la guerra allo Stato, e se Silvia Romano è radicalmente convertita all’Islam, va arrestata (in Italia è comunque agli arresti domiciliari) per concorso esterno in associazione terroristica. O si pente o è complice dei terroristi”. La speranza è che qualcuno arresti una volta per tutte lui: così, per reiterato vilipendio al livello minimo di cazzate.

Epocali anche i titoli di lunedì di Libero (“Abbiamo liberato un’islamica”) e Giornale (“Islamica e felice. Silvia l’ingrata”). Roba che, se l’Ordine dei Giornalisti avesse realmente un potere, a quest’ora invaderebbe la Polonia dalla rabbia.

Se a queste beccacce volessimo rispondere nel merito, e cioè sui contenuti, basterebbe citare Andrea Purgatori: “Abbiamo la squadra operativa che si occupa di ostaggi migliore del mondo. E quando altri Paesi dicono che non trattano, sono bugiardi perché lo fanno o si rivolgono a noi perché non sanno dove e con chi trattare. In Iraq è successo 15 volte. E se è questione di aiutare i terroristi, l’abbiamo già fatto anche per Piazza Fontana, Brescia e l’Italicus. Tanto per dire”.

Ma sarebbe tempo perso, perché certa gente i contenuti non li ha proprio.

Basti quindi dire due cose, le sole che contano.
1) Abbiamo uno dei peggiori centrodestra del mondo.
2) Bentornata, Aisha.

(Oggi sul Fatto Quotidiano)

9 replies

  1. Mio padre avrebbe detto: ” non perdere tempo con un coglione io quando ti ho messo al mondo te ne o dati due”. Grande Andrea, io sono con te. Maurizio Cavalieri

    "Mi piace"

  2. “Abbiamo la squadra operativa che si occupa di ostaggi migliore del mondo. E quando altri Paesi dicono che non trattano, sono bugiardi perché lo fanno o si rivolgono a noi perché non sanno dove e con chi trattare…” Purgatori citato da Scanzie! Peccato che col governicchio attuale questa prerogativa è andata a farsi benedire visto che se non ci fossero stati i turchi, Aisha sarebbe rimasta nel corno d’Africa, orfana del gratuito “Bentornata” del ventriloquo del falso quotidiano, Quanto alle modalità di gestione mediatica dell’evento “liberazione dell’ostaggio” e la deliberata pubblicità data all’avvenuta trattativa e conseguente pagamento del riscatto stendiamo un velo pietoso visto che ciò ci fa precipitare nella considerazione ( già di per se molto bassa sempre) degli alleati Occidentali i quali non è vero che pagano . Gli americani ed i britannici non pagano , semmai prima di farli partire si assicurano che abbiano fatto una bella polizza assicurativa che copre l’eventuale riscatto. Noi invece mandiamo una “cooperante” da sola in bocca il lupi mannari e poi ci dobbiamo sorbire le prediche dello Scanzie. Disgustorama!

    "Mi piace"

  3. E ancora non avevi sentito il leghista siculo, indagato attualmente per voto di scambio mafioso ed ex di cuffaro e Alfano, accusare la ragazza di essere una terrorista islamica.
    Io invece penso altro.
    Tutti affermano che Silvia Romano sia incinta.
    Personalmente mi sono fatto un’altra idea.
    Che abbia già partorito un bambino che le è stato sottratto e tenuto a sua volta in ostaggio, per ricattarla e costringerla in determinati comportamenti.
    Perché nessuno ha avanzato finora tale ipotesi?

    "Mi piace"

  4. SCANZI HA UNA BUONA DIALETTICA, SCRIVE MOLTO BENE, È PALESEMENTE BRAVO A CRITICARE , NON TROVA OCCASIONE PER OFFENDERE VITTORIO SGARBI, CHE TRA L’ ALTRO A CULTURA DA VENDERGLI . RISULTATO NON DICE NIENTE ,NIENTE ,NIENTE DI COSTRUTTIVO. PIÙ CHE GIORNALISTA È UN GIORNALAIO

    "Mi piace"

  5. DOVREBBE SAPERE CARA MIA CHE LO SBAGLIO FA PARTE DEL GIOCO DELLE TASTIERE L’INTOLLERANZA È ATTACCARE SENZA SAPERE ,HO ROTTO GLI OCCHIALI ,NON MI POSSO PERMETTERE DI RIPARARLI QUINDI VEDO MALE E SCRIVO STAMPATELLO MA NON HO VERGOGNA ,VOI INVECE CHE SEGUITE STO “GIORNALAIO” SIETE COME LUI,IGNORANTI,INTOLLERANTI
    E VI ATTACCATE SUGLI SPECCHI, TRALASCIATE LE COSE DI SOSTANZA . IL TUO GIORNALAIO NON AFFRONTA MAI IL DISCORSO CHE IL POPOLO È AFFAMATO. NON FA’ COMODO AL POTERE. ADDIO PER SEMPRE.

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.