Salvini trema: i sondaggi certificano la forte ascesa della popolarità di Zaia

(Alessandro Gonzato – Libero quotidiano) – Zaia, stando al sondaggio realizzato da Winpoll per il Sole 24 Ore, è il politico più apprezzato dagli italiani durante questa crisi: il 46% degli intervistati, da Nord a Sud, ha espresso il proprio gradimento per il governatore del Veneto. Il presidente Mattarella è al 32%. Winston Conte al 35, undici punti dietro al “doge” nonostante un’ esposizione mediatica, spesso a reti unificate, senza precedenti nella storia repubblicana. Il sondaggio, dettaglio di non poco conto, è stato realizzato il 23 aprile, quindi prima che l’ avvocato foggiano tornasse da Bruxelles col solito nulla di fatto e si prodigasse nell’ ultimo discorso sconclusionato alla nazione. Sarà dunque interessante osservare anche la prossima rilevazione statistica che, a meno di un’ improbabile presa di coscienza del leguleio sui disastri prodotti finora, gli farà perdere ulteriore terreno. Capiamoci: in tempi normali il 35% sarebbe un ottimo risultato, e però da due mesi il premier può disporre a piacimento della stragrande maggioranza dei giornali e delle tivù. Ciononostante Zaia lo ha staccato nettamente.

Il governatore del Veneto, la cui conferenza stampa quotidiana su Facebook è seguita mediamente da 350mila persone, piace perché alle parole fa subito seguire i fatti. All’ ora di pranzo annuncia un’ ordinanza e questa, due ore dopo, entra in vigore. Il testo, ridotto all’ indispensabile e dunque comprensibile da tutti, viene spiegato in termini pratici e subito pubblicato su Facebook: altro che le chiacchiere di Giuseppi che all’ orario del tiggì serale, se non notturno, manda in tilt gli italiani prima ancora che i provvedimenti siano nero su bianco.

Un altro sondaggio, stavolta di Alessandra Ghisleri (Euromedia Research) e riferito al Veneto, dà l’ indice di gradimento del presidente leghista addirittura all’ 80,5%, una percentuale che gli garantirebbe il terzo mandato senza perdere un minuto in campagna elettorale. E c’ è chi comincia a parlare di lui per il dopo-Conte.

Il “doge” però anche ieri ha detto di pensare esclusivamente all’ emergenza-virus e alla sua regione: «Lasciateci lavorare tranquilli, non mi interessa nulla di questi discorsi». Torniamo al sondaggio Winpoll. Renzi (7%) è il meno apprezzato in questo momento. Un passo avanti a lui (8%) Di Maio e Zingaretti (9%). Berlusconi è all’ 11, il governatore lombardo Fontana al 17, il ministro della Salute Speranza al 18, Salvini al 19, il presidente campano De Luca al 20, il collega emiliano Bonaccini al 23. La Meloni al 28, prima per distacco dei tre leader di centrodestra. Tornando a Conte, anche Nicola Piepoli (presidente dell’ omonimo istituto), pronostica un ulteriore calo: «L’ ultima prestazione può costargli 5 punti».. Ci sarebbe da godere se non fosse che le supercazzole le spara sulla pelle degli italiani.

7 replies

  1. col cervello che si ritrova non può che partorire articoli del genere in un italiano elementare che vorrebbe essere ironico ma risulta solo pietoso. naturalmente su questo “giornale” che campa solo coi soldi dei contribuenti, altrove le farebbero fare solo le fotocopie. penoso

    "Mi piace"

  2. Salvini trema e poi l’articolo è il pretesto per sparare a zero su Conte. Pezzo scritto con i piedi: ma a libero uno che sappia cosa sia una subordinata lo hanno mai assunto?

    "Mi piace"

  3. Cioè Zaia farebbe sfracelli da “Nord a Sud”…! Posso capire che Salvini ci ha messo la faccia e nel Meridione ci è andato. La popolazione l’ha preso a pomodori in faccia mentre la classe Politica bollita e collusa che conosciamo è uscita dal disarmo ed ha portato i voti comprati delle varie mafie (li stanno indagando tutti) permettendo alla LegaNordLadrona di diventare Nazionale! Ma Zaia,…ZAIA! Al Sud ma chi minchia lo conosce? Ai siciliani, ai calabresi, ai pugliesi chiedi:”chi è Zaia”? E loro ti guardano stralunati. Non l’hanno mai visto in vita loro e le poche volte che qualcuno ne ha sentito parlare è stato solo per sapere che aveva vomitato la sua bile razzista da qualche palco padano. E questo articolo vuole farci credere che “AL SUD”! Zaia macina consensi al posto del Cazzaro Verdino (da Verdini, non dimentichiamolo…). Che schifo di presunta informazione! Davvero basta, non se ne può più!

    Piace a 2 people

  4. @telemacom
    Non puoi pretendere che dal cassonetto di Libero esca fuori altro che spazzatura.
    Comunque nelle “alte sfere” della Lega hanno già deciso di disfarsi di quel pasticcione di Salvini e
    questo sconclusionato articolo, più fasullo di una moneta da 3€, è solo un altro chiodo piantato sulla
    sua bara.✞

    Piace a 1 persona

    • Vero, verissimo! Mi chiedo solo quanto “potere” hanno tv e giornali nel condizionare drasticamente il pensiero del popolo bue. Nelle “alte sfere” decidono (solo a titolo esemplificativo) che la Meloni, detta la Pesciarola de Noantri, dovrà essere la “nuova” punta di diamante di questa destra becera e parassita della Cosa Pubblica, quindi il Cazzaro Verdino andrà a farsi fottere, ed il giorno dopo già escono sondaggi favorevolissimi alla Nuova Perla Nera e sfavorevoli al Cazzaro Verdino. E la gente ci crede! Purtroppo…E come un sol uomo TUTTE le trasmissioni politiche e TUTTI i giornali collusi tessono le lodi della Ducetta nera. È un condizionamento mostruoso!

      Piace a 1 persona

      • La Melona per il suo valore intrinseco non può andare
        oltre questa soglia di consensi, se consideriamo
        che Gianfranco Fini, che non è la Meloncina, arrivò
        nel massimo del suo splendore al 17,8%

        "Mi piace"

  5. Il nipotino del Divino Otelma,
    che non può essere di Foggia,
    per ovvi motivi di calcolo
    è preso dagli Incubi

    "Mi piace"