Beppe Grillo, Danimarca: primo anno senza rapine in banca grazie al cashless

Beppe Grillo torna a parlare sul suo blog. Questa volta il fondatore del M5s parla di “società cashless” portando come esempio positivo la Danimarca che – come emerge dai dati di Finans Danmark – nel 2022 per la prima volta non ha subito rapine in banca grazie ai pagamenti digitali. “Nel 2021- continua Grillo –  il paese nordico ha avuto una sola una rapina in banca, in calo rispetto alle 222 di due decenni fa. L’anno scorso, nel 2022, non ne è avvenuta nessuna”. 

Secondo Finansforbundet (il sindacato dei lavoratori del settore finanziario) il bassissimo uso del contante nelle transazioni dei finlandesi ha spinto gli istituti di credito del Paese a ridurre i servizi di cassa. 

“Prendiamo esempio”, esorta il garante del M5s, che aggiunge: in Danimarca “di circa 800 filiali bancarie solo circa 20 hanno ancora personale che gestisce depositi e prelievi. La riduzione del numero di cassieri in Danimarca è in gran parte dovuta al fatto che la maggior parte dei pagamenti viene effettuata tramite carte di pagamento o altre opzioni di pagamento digitali. La banca centrale danese ha riferito nel marzo dello scorso anno che l’uso del contante si è quasi dimezzato, passando dal 23% dei pagamenti nel 2017 al 12% nel 2021”.

La questione delle transazione elettroniche è stata al centro del dibattito sulla legge di bilancio. Il governo Meloni, salvo poi fare marcia indietro, aveva intenzioni di innalzare il limite all’utilizzo del contante e abolire l’obbligo per gli esercenti di accettare i pagamenti digitali sotto i 60 euro. Quella contro il contante è un vecchio cavallo di battaglia del M5s. Non a caso fu il governo giallo-rosso, guidato dal presidente pentastellato Giuseppe Conte, ad aver introdotto il cashback di Stato per i pagamenti con carta. Una misura, quella voluta da Conte, poi abolita dal governo Draghi nonostante le proteste del Movimento.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

40 replies

  1. Ma perché non se ne va affanc… lui e suo figlio?

    Il cashless è un’altra trappolona mentale, come se fosse così che si fanno le evasioni fiscali, mentre non una parola sulla FCA atterrata in Olanda. Vergogna!

    L’abbiamo già visto cosa significa cashless: quest’anno in Canada, con chi protestava contro i vaccini il presidente ha fatto congelare i conti correnti e sono rimasti senza soldi. Se non si è capito, il cashless è un’arma che dai allo stato per ricattarti fino alla fame!

    Era già tutto previsto in NEMICO PUBBLICO del 1998.

    Piace a 1 persona

    • Comprare una cassaforte per la conservazione dei contanti necessari ad avviare la giornata in ogni singola cassa di un supermercato, per esempio, ha un costo.
      Comprare una cassaforte dove depositare gli incassi ha un costo.
      Servirsi di una società portavalori per recapitarli in banca (o dotto il materasso) ha un costo.
      Subire furti e rapine ha un costo.
      Stipulare un’assicurazione ha un costo.
      Evitate di parlare a vanvera se non riuscite a calarvi nel mondo reale dell’economia.
      Se lo Stato venisse a mancare nel suo ruolo di controllo assisteremmo alla catastrofe in atto nel mondo delle criptovalute, che senza controlli di un’autorità garante ha bruciato miliardi nel fallimento di diverse piattaforme di scambio.
      Però, molto probabilmente, si arriverà ad una criptomoneta gestita dalle banche centrali come Fed e BCE, che sarà la più sicura perché basata sulle garanzie offerte dal sistema del blockchain.
      E sarete, saremo, tutti tracciabili.
      Ma per voi il baratto agricolo, a base di finocchi e cetrioli.

      "Mi piace"

  2. Personalmente, sono favorevole alla riduzione al minimo minimissimo delle transazioni in contanti, anche per i motivi esposti dal garante. Ed in tasca ho normalmente 10 €.

    Piace a 2 people

  3. alfredo reggiani:diciamo un cinquantino, minimo? Aggiungi che qualcosa hai a casa. Ti accorgi che se ci pensi bene, sei in mano loro. Se non avessi più possibilità di contante.e se arrivasse un Blackout inaspettato, un colpo di stato o una rivoluzione?Le cavallette.Come te la cavi se bloccano tutto?10 EURO?

    "Mi piace"

  4. Proverò a spiegarlo in modo semplice. Il contante fa da tramite tra chi acquista, un bene o un servizio, e chi lo fornisce. Dove conservano i loro risparmi entrambi i soggetti? In una banca, se non li tengono sotto il materasso. Se desiderano effettuare una transazione, utilizzando come tramite il contante, se ne fanno dare un po’ da una Banca. Se invece utilizzano una carta di debito, questa svolge la medesima funzione del contante. L’unica differenza riguarda il fatto che le banconote occupano più spazio di una tessera di plastica e ospitano una quantità di microrganismi, anche pericolosi. Per evitare il temuto “blocco dei conti correnti”, sarebbe necessario “acquisire” il denaro in contanti, conservarlo in casa perché anche una cassetta di sicurezza potrebbe essere bloccata, e procurarsi dei grossi sacchi per gli acquisti più importanti. La vera “truffa” ai nostri danni non consiste nell’uso dei mezzi di pagamento elettronici ma nel “signoraggio” (attuato da chi “emette” la moneta) che non tento neppure di spiegare alle “anime semplici” che avversano tutte le “tessere di plastica”. Rivolgo pertanto loro una sola domanda “ma ci fate o ci siete?”
    p.s. Anch’io tengo in tasca solo 10 Euro.

    "Mi piace"

    • E bravo, non tentare di spiegarlo, visti i risultati che hai ottenuto in altri ambiti sarebbe soltanto un’occasione per riderti alle spalle, e giustificatamente pure.

      "Mi piace"

      • Strano che stavolta il mangia preti non c’abbia ficcato dentro qualche scatarrata contro la religione…

        Hai notato, SM, che se non sei almeno direttore del Cern, il cag4 preti, manco ti considera, ché non puoi che essere un semianalfabeta?

        "Mi piace"

      • Di che çazzo stai cianciando, çoglione semi@nalfabeta? La tua “formazione” si limita ai video di YouTube e hai ancora il coraggio di parlare? Non ti sei ancora accorto di essere considerato un çretino da tutti?

        Piace a 1 persona

      • Povero sB(o)rrla. Solo un piccolo provocatore. E pensare che si erge anche a paladino della credenza.
        Don Raglio 😄

        "Mi piace"

      • Ah ah ah: definisci “tutti”. 🤣

        Circa invece “La tua ‘formazione’ si limita ai video di YouTube” è un atto di fede o puoi provarlo scientificamente?🤣 🤣

        PS: come mai, MARINAIO, prometti, prometti a Boy George di non rispondermi e poi invece non resisti?

        Don (predicato d’onore) fid de trol 🤣🤣

        "Mi piace"

      • Ha ragione. “Tutti” ti “considerano” un “cretino”. Cos’è che non capisci ? 😄😄😄😄😄😄😄😄😄😄😄

        "Mi piace"

      • Definisci “sB(o)rrla” 🤣 … Un piccolo provocatore, ma di gran succ3sso, visti i gonzi che girano qui 🤣🤣

        C’è chi si erge a paladino della credenza e chi si abbassa a oppositore della scrivania: la vita è fatta a scale, c’è chi scende… 🤣🤣🤣

        "Mi piace"

      • Visto il clamore suscitato da una mia semplice considerazione la integrerò con un’informazione, forse ignorata da molti. Come ho anticipato, l’uso esclusivo del contante richiederebbe l’affitto di una cassetta di sicurezza presso una Banca ma se si accede più di 2 o 3 volte al mese, dipende dalla banca, si viene “segnalati” per sospetto riciclaggio e si riceverà una visita della Guardia di Finanza. Naturalmente il problema non sussiste per gli “Sparvieri SceMi” i quali, probabilmente, non hanno neppure un Conto Corrente ma utilizzano un salvadanaio per conservare la “paghetta settimanale”.

        "Mi piace"

      • E non dimenticare i piccoli provocatori “ma di gran succ3sso” 😄 come don Raglio Miao, sì, quello che più su ti dà del “cag4 preti”. Lì la paghetta è a vita.

        "Mi piace"

    • E invece dovresti provare a spiegarlo, il signoraggio, a queste anime semplici, perché è proprio lì il cuore di tutti i problemi economici e finanziari concepiti per distruggere in ogni momento le democrazie e gli Stati sovrani deboli come il nostro.
      Detto questo, sarei curioso di conoscere quali sono le spese di gestione dei conti correnti bancari, in quei Paesi.

      "Mi piace"

    • Il signoraggio colpisce sia la valuta elettronica che quella cartacea, ma nel primo caso va ad arricchire i privati che controllano le banche centrali, nel secondo almeno va agli stati, cioè ad un ente pubblico.
      Da quello che so l’Italia è uno dei paesi dove la percentuale di moneta cartacea è più alta rispetto a quella elettronica, ed è circa al 6%, mentre in altri paesi arriva sotto il 3%.

      Piace a 1 persona

  5. Sapere che stiamo per finire in un buco nero dove le nostre vite, già stravolte verranno praticamente cancellate.Non fa piacere. Specialmente se non se benestante.DEDALUSda retta a Sparviero.E come fare il tiro al piccione.(Annoia)

    "Mi piace"

  6. Il fatto che il contante sia un’autostrada per il malaffare, dalla piccola evasione a salire, è innegabile. Però c’è un aspetto di principio che dovrebbe essere caro a chi è sempre pronto a puntare il dito in nome dei principi.

    L’unica moneta è quella legale, cioè per noi l’Euro ed è di carta. Una carta di credito o un bancomat sono un servizio privato (che paghiamo) per spostare valore da un conto ad un altro. Servizio che bypassa la moneta intesa come l’unico vero titolo che si è obbligati ad accettare in estinzione di un debito.

    Altro discorso sarebbe, sempre come principio, se avessimo una vera moneta elettronica. Diciamo un bitcoin di stato. Sarebbe la sostituzione della carta (il contante) con un altro strumento di stato e non con un servizio privato.

    Sostituzione che può essere ampiamente motivata dalle ragioni che sappiamo, ma che, questo deve essere chiaro, può essere poi usata anche come strumento di controllo e, quindi, essere una potenziale limitazione della libertà (come lo è tuttora avere i pagamenti tracciati da un servizio privato).

    "Mi piace"

  7. Visto il clamore suscitato da una mia semplice considerazione la integrerò con un’informazione, forse ignorata da molti. Come ho anticipato, l’uso esclusivo del contante richiederebbe l’affitto di una cassetta di sicurezza presso una Banca ma se si accede più di 2 o 3 volte al mese, dipende dalla banca, si viene “segnalati” per sospetto riciclaggio e si riceverà una visita della Guardia di Finanza. Naturalmente il problema non sussiste per gli “Sparvieri SceMi” i quali, probabilmente, non hanno neppure un Conto Corrente ma utilizzano un salvadanaio per conservare la “paghetta settimanale”.

    "Mi piace"

    • Ho una piscina e ci faccio il bagno con sommo gusto.

      Tu che fai per vivere, a parte costruire ali di cera?

      "Mi piace"