Dall’abolizione del Reddito di cittadinanza ai porti chiusi: nel vuoto di idee si rischia la catastrofe

(Paolo Maddalena – tpi.it) – Notare il vuoto di idee che si avverte in genere negli interventi televisivi di carattere politico, è davvero scoraggiante. E fortemente scoraggianti e contraddittori sono gli atti compiuti o preannunciati dal Governo Meloni. Infatti, la prima uscita da parte di Salvini è stata quella di chiedere l’innalzamento del tetto del contante fino a diecimila euro, un dono per la Confindustria e, in genere, per gli evasori fiscali, aggiungendo subito dopo la richiesta di attuare la flat tax, cioè la tassa piatta, che favorisce i ricchi e danneggia i poveri, per finire con l’inattuale idea, devastante per l’ambiente, della costruzione del ponte di Messina, idea che, ovviamente, è stata subito condivisa da Berlusconi.

Angoscioso e detestabile è stato poi vietare lo sbarco in un porto italiano a due navi delle Ong, cariche di migranti. Un divieto disumano che ha costretto le due navi, stracolme di persone disperate, in fuga dalla fame e dalle torture dei lager libici, alla ricerca spasmodica di un porto sicuro. Un’azione contro i più deboli è stata anche quella di voler abrogare il ben noto “reddito di cittadinanza”, che ha salvato oltre un milione di persone dalla povertà assoluta, al fine di utilizzare i fondi a questo fine stanziati, per attuare il pensionamento a quota cento.

Come contrappunto, sono stati previsti aiuti alle imprese e alle famiglie contro il caro bollette. E, tanto per concludere (ma l’elenco potrebbe continuare), si è stabilito l’obbligo dei medici, che hanno rifiutato di vaccinarsi, di rientrare negli ospedali, mentre, incredibilmente, è stata avanzata persino l’idea di togliere le mascherine all’interno degli Ospedali, che, come è noto, sono ricettacoli di infezioni, e richiedono l’attuazione della massima prevenzione, come giustamente ha fatto, a suo tempo, il ministro Speranza, attirando su di sé l’antipatia dei cosiddetti no- vax.

Come si nota, un complesso di idee che sbandano da una direzione a un’altra e dimostrano, senza tema di smentita, che questo Governo non segue un progetto ben definito per risolvere i veri problemi che ci attanagliano.

E i veri problemi che ci attanagliano, e che meritano di essere considerati i più gravi, sono quello del riscaldamento globale (si ricordi che autorevolissimi scienziati hanno ribadito ancora una volta che è prossimo il collasso degli ecosistemi, con una catastrofica fine per tutti gli esseri viventi) e quello della guerra in Ucraina, una guerra che rischia sempre più di diventare mondiale, con l’inevitabile ricorso alla bomba atomica e cioè alla distruzione totale.

Ed è da sottolineare che alla base di tutto c’e il problema della crisi economica, che è una crisi del neoliberismo, del quale, non si capisce perché, nessuno vuole parlare. Eppure il divario tra ricchi e poveri, arrivato a un punto di rottura, e l’incalzante inflazione, prodotta inizialmente dalla speculazione sui prezzi del gas e dell’energia elettrica, stanno diventando una bomba a orolo- geria, che potrebbe scoppiare da un momento all’altro.

A mio avviso, è proprio dalla soluzione di quest’ultimo problema che bisogna cominciare. Si dovrebbe cioè capire che a fondamento della crisi economica, c’è l’abbandono del sistema economico keynesiano, che vede nel lavoro lo strumento fondamentale per produrre benessere per tutti, e dà valore all’iniziativa economica privata se e in quanto sia congiunta all’intervento dello Stato nell’economia.

Un sistema che si fonda sui principi fondamentali di solidarietà e di eguaglianza, sanciti dagli art. 2 e 3, comma 2, della Costituzione. Principi che sono stati apertamente violati dal dominante pensiero “neoliberista”, che persegue un accentramento senza limiti della ricchezza nelle mani di pochi, considera il lavoro una pura merce, e esclude lo Stato dall’economia.

Esaltando così l’individualismo e, in fin dei conti, l’istinto di sopraffazione tra i singoli e tra gli Stati. Appare chiaro, a questo punto, che non c’è altra via di uscita se non quella del ritorno ai citati principi di solidarietà e di eguaglianza economica.

I soli capaci di eliminare i pericoli di un crescente scontento collettivo, di una guerra nucleare o di una catastrofe climatica. Che la Meloni si convinca che soltanto la Costituzione è in grado di dare un contenuto reale e una direttrice sicura alla sua azione di governo, se davvero questa è diretta a salvare la nostra Patria da imminenti catastrofi.

24 replies

    • La Melona è una cultrice della memoria di Almirante che non ha mai mancato occasione di celebrare come sua stella polare. Almeno fino a quando non ha intrapreso la scalata alla carica di Signor Presidente del Consiglio dei Ministri (se continua a rivendicare il “signor”, Lgtbq le invierà gratis la tessera di iscrizione). E cosa diceva Almirante? Che la Costituzione era BASTARDA (sic!) cioè scritta da diversi partiti antifascisti.
      Cosa aggiungere? Che Togliatti – primo ministro di GRAZIA e Giustizia della Repubblica – si era illuso che graziando tanti capi e capetti di seconda e terza e quarta fila fascisti, l’Italia si sarebbe democraticamente auto-rigenerata. Molti furono i responsabili di stragi che morirono di vecchiaia nel loro letto di casa. L’OVRA, il famigerato servizio segreto fascista, ne uscì per lo più indenne e fu assorbito dallo Stato repubblicano anche perché gli Usa così decisero. Le note e accertate deviazioni di agenti segreti coinvolti nelle stragi di questi ultimi decenni, affondano le loro radici in quell’antica operazione di riabilitazione. In Germania fecero invece una più radicale pulizia di nazisti. Infatti, lì sarebbe impensabile un fenomeno analogo al caso di Donna Giorgia.

      Piace a 2 people

  1. porti chiuso è giusto, anzi giustissimo, penso che l’Italia ha già dato abbastanza.
    Sono arrivati negli ultimi anni 2.5 milioni di clandestini che pagano 5000 euro per mettersi su un barcone, non migranti (il migrante ha una valigia e i documenti), voi li avete 5000 euro da parte? io no!
    Ho una zia che abita a Perth in Australia è tornata a trovarci dopo anni, sapete quanto ha pagato di bolletta della luce nel periodo estivo (mi spiegava che hanno sempre i condizionatori accesi) per una villa da 300 metri quadrati con piscina, 130 euro e li la bolletta è di 3 mesi non di 2 come qui, inoltre indistintamente il governo non ha fatto pagare le bollette per 6 mesi dopo i lockdown.
    Io per un appartamento di 90 metri quadri ho pagato 520 euro, una vergogna, e senza fare usi eccessivi – la mia media negli anni scoprsi era di 170/180 euro.
    Li ai veri migranti, cioè entri solo con voli o navi regolari, si presentano con documenti e gli fanno i raggi X, hanno massimo 3 mesi di tempo per stare li e devono anche avere una quantità di soldi appresso, qui?
    Quando la porto in giro con l’auto ad ogni fosso grida ohi ohi, ma che strade ci stanno qui?
    Mia zia partita negli anni 60 per amore ora ha rivisto la sua nazione che ha lasciato nel benessere, pulizia, ordine, mi ha detto: “Hanno distrutto tutto”.
    Hanno chi? “Politici lei”, vero zia ma sono stati gli Italiani che è un popolo di ……
    Riprova? Conte, Letta, Landini alla manifestazione della pace quando sono loro ad aver votato invio delle armi in Ucraina.
    se il popolo li vota….SIAMO FREGATI!!!

    "Mi piace"

    • ha ragione! Ha stata la Raggi, ha stata. Non se ne può più, ma adesso c’è il-lo-la-i-gli-le nuovo presidente-ssa del consiglio di destra che metterà a posto tutto col ponte di Messina e il contante a 10.000 euri.

      "Mi piace"

  2. Abituiamoci, questo sarà il modus operandi del governo Meloni(Draghi bis) nei prossimi mesi.
    Non essendo in grado né di tenere a freno la crisi economica né di tener fede alle promesse fatte in campagna elettorale, la cornacchiona nera e il nutellaro alzeranno, continuamente, polveroni sulle cretinate.

    Piace a 3 people

  3. @Maristella: qui in Italia , la Costituzione si conosce solo per comodità e uso personale. Perciò siamo sempre stati una repubblica delle banane. Ma sono ottimista finchè resta il Presidente Meloni. ( e sono un ex operaio , ex pure di sinistra.)

    "Mi piace"

    • Libero di pensarla come crede, non posso impedirglielo .
      Il sig.Meloni in passato ha sempre blaterato slogan vuoti e fregnacce che poi i suoi elettori ripetevano in coda dal macellaio, come “1000 € subito con un semplice modulo”, Oppure “l’emissione di BOT a 50 anni a tasso zero”.
      Io continuerò a reputare questo governo dello stesso livello e con gli stessi difetti dell’italiano medio , cioè incolto fascista e incivile, i cui componenti sembrano quelli della briscola in una taverna.

      Piace a 3 people

  4. Matt… e 2 milioni di giovani se ne vanno!
    E fanno bene è il risultato di quello che avete seminato in 70 anni!
    Avete solo pensato a voi stessi e al vostro potere.
    Non pensate neppure lontanamente che dietro di loro ci sono famiglie disperate che hanno investito su un futuro inesistente.
    Un futuro che avete sempre evitato di creare e avete illuso i cittadini di un “benessere” fasullo come fasulla è la “democrazia” che avete cianciato per anni come la migliore del mondo pure garantita da una costituzione che avete calpestato quotidianamente.

    "Mi piace"

  5. @Maristella
    Libero di pensarla come crede, non posso impedirglielo .

    Ecco scoperta la “democratica” Maristella. Io posso pensarla come voglio, perchè lei non può impedirmelo. Perchè se potesse impedirmelo lo farebbe. E quindi io non sarei libero di pensare diversamente da lei. Ecco il motivo perchè sono un ex di sinistra.

    "Mi piace"

    • Mistificazione pura delle parole e delle intenzioni altrui.
      Sei un ex di sinistra perché evidentemente eri già di destra… e che destra!
      Sinistra e destra NON si possono confondere, se non in una mente confusa sui propri ideali.

      "Mi piace"

  6. La Melona urlatrice è passata dal 4% al 27 solo perché in campagna elettorale ha urlato contro l’europa contro la nato contro l’atlantismo contro i migranti e contro i poveri, rinnegando il tutto salvo la guerra ai poveri e agli ultimi,
    Un pdc falso come una moneta da 3€

    "Mi piace"

  7. Prime mosse del cdx
    -innalzamento tetto del contante a 10.000 €
    -abolizione reddito minimo
    -stop navi con migranti
    -legge anti rave
    -condono fiscale
    -ponte di Messina
    -6° invio armi Ucraina

    Applausi da guerrafondai, ricchi, evasori, mafia e corrotti vari
    E siamo solo ai primi giorni!

    "Mi piace"

  8. A dire la verità, non mi pare che quelli che hanno governato fino ad ora e nonostante questo continuano con perentori” il Governo deve…!”, abbiano risolto alcunché di ciò su cui ora pontificano.
    Forse per questo al governo non ci sono più…

    "Mi piace"