Chiara Saraceno: “Togliere il Rdc agli occupabili è immorale: serve a far cassa”

CHIARA SARACENO – “Idea confusa e molto iniqua”. La proposta di non fornire un sostegno a chi è teoricamente occupabile in attesa che si occupi è una separazione tra meritevoli e immeritevoli sbagliata, in contrasto con la direzione intrapresa […]

(DI VIRGINIA DELLA SALA – Il Fatto Quotidiano) – La proposta di non fornire un sostegno a chi è teoricamente occupabile in attesa che si occupi è una separazione tra meritevoli e immeritevoli sbagliata, in contrasto con la direzione intrapresa in Europa e difficilmente applicabile senza che risulti iniqua e ingiusta. Chiara Saraceno è una nota sociologa, esperta di povertà e già presidente del Comitato scientifico per la valutazione del Reddito di cittadinanza voluto dall’ex ministro Orlando: “Tagliare il reddito per fare cassa è immorale”.

Professoressa, reddito di cittadinanza e lavoro sono in contrapposizione?

No, anzi. Le politiche attive del lavoro sono una misura integrativa di quella di sostegno al reddito. Lo dice l’Ocse: un sostegno al reddito decente e tempestivo permette di non perdere capitale umano, concede di guardarsi attorno per cercare di stabilizzarsi in un lavoro non precario. Inoltre la Commissione Ue ha pronta una “raccomandazione” che prevede che sia garantito a chi non lo ha, in base ai criteri di ciascun Paese, un reddito decente – e quindi consenta una vita dignitosa – e che questo sostegno reddituale sia accompagnato, per chi è occupabile, da politiche attive del lavoro. Quindi anche formazione, non solo incrocio tra domanda e offerta, e che però accompagnino verso lavori decentemente pagati.

Il governo Meloni invece punta a escludere gli avviabili al lavoro…

Mi chiedo a questo punto se la nostra presidente del Consiglio approverà la raccomandazione in Consiglio Ue. Oltretutto questo intervento è difficilmente realizzabile.

Perché?

Il reddito è definito in base all’Isee, quindi al nucleo familiare. In una famiglia ci può essere chi è abile al lavoro e chi no. Come intervengono? Dicono, ad esempio: lo daremo anche a chi ha figli minorenni a carico. Ma in realtà anche chi è occupabile e ha figli minorenni o disabili a carico dovrebbe essere accompagnato alle politiche attive. E ancora: se in una famiglia ci sono due genitori, due figli minorenni e uno maggiorenne, a quale dei maggiorenni potenzialmente occupabili della famiglia lo tolgo? E che impatto ha sulla famiglia che magari deve continuare a mantenere anche il maggiorenne che non lo riceve più?

Con questo calcolo si riduce anche l’ipotesi della platea dei 660 mila occupabili…

Esatto. Molti di coloro che lavorano sono percettori: è evidente che avere un’occupazione non basta per uscire dalla povertà, di cui questo governo ha evidentemente una visione astratta. Già il Rdc era iniquo per certi versi, con requisiti di ingresso troppo rigidi. Ora lo si porta all’estremo. Bisogna prendere atto che il reddito può essere anche una integrazione di un reddito da lavoro troppo basso o insufficiente per mantenere l’intera famiglia.

C’è poi il problema della formazione al lavoro.

Sì. Anche se il mercato del lavoro è un po’ più dinamico, non è detto che i percettori del reddito abbiano le qualifiche richieste. Bene che vada andranno formati e nel frattempo devono mangiare e pagare l’affitto e sostenere la famiglia. Non è poi neanche detto che a una certa domanda di lavoro corrisponda un’offerta calzante, un numero di percettori in quel luogo e con le qualifiche giuste. I Centri per l’impiego sono delle isole autonome ed è difficile sapere cosa accade su tutto il territorio. Ma poi se offro da Trieste un lavoro a Messina per tre mesi, che si fa? Non è solo una questione di matching tra domanda e offerta. Le politiche attive del lavoro potrebbero fare la differenza.

Le sembra che se ne parli?

Le evocano ma non se ne vede molto. Nessuno ha parlato del programma Gol (Garanzia di occupabilità dei lavoratori, ndr): lo porteranno avanti? Non si sa. Insomma, non va tolta la misura perché non sono state fatte le politiche adatte, ma ti impegni a fare quelle politiche. E c’è bisogno di lavori buoni perché altrimenti si rischia di continuare a rimanere nella povertà.

Il mantra è “più pensioni per fare posto ai giovani”…

Ormai è evidente che non ha mai funzionato e non funziona così.

Si otterrà un risparmio da questa “riforma”?

Questa è una cosa tremenda. Si può dire che il reddito abbia bisogno di essere riformato, ma dire che si interviene per fare cassa, in un contesto in cui la povertà è tanta e sta aumentando e in molti sono esclusi, è immorale. Se poi si fa cassa per finanziare le pensioni di Quota 102 e simili è ancora peggio. Nel pieno della crisi energetica e dell’alta inflazione, che comportano il rischio di aumento della povertà, spostare soldi da chi sta male a chi può andare in pensione prima e che può permetterselo perché ha un buon livello di pensione (per lo più uomini, oltretutto) è profondamente immorale. Il conto che fanno è di un risparmio di 3 miliardi su 8: non vogliono aumentare il deficit, ma caricano i sacrifici su chi già adesso è povero.

27 replies

  1. In una stessa famiglia ci può essere chi è occupabile e chi no , chi è disabile e chi no, chi fa lavoro povero e chi neppure quello.
    Questa idiozia di toglierlo a chi è in età e salute per lavorare ( c’è pure chi vorrebbe lavorare ma non trova !) è figlia della convinzione di tutti i fasciodestri che sia diano 780 a TESTA, non a NUCLEO FAMILIARE!!
    Quindi si espunge dalle teste di chi “può lavorare”!
    Ignoranza e soprattutto cattiveria abissale .

    Piace a 4 people

    • Nessuno ha parlato del programma Gol (Garanzia di occupabilità dei lavoratori, ndr): lo porteranno avanti? Non si sa. Insomma, non va tolta la misura perché non sono state fatte le politiche adatte, ma ti impegni a fare quelle politiche…👍🏼👏🏼👏🏼

      Lo ripeterò fino alla noia, lo farò diventare un mantra :
      ☝🏼È ora di fare una commissione d‘inchiesta per sapere dov’è finito il miliardo di € che le regioni hanno ricevuto per le politiche attive e di inserimento nel mercato del lavoro, da sempre carenti in Italia”.
      Veneto Liguria Campania in prima linea 🤬

      Piace a 3 people

      • Lo sapevo che avresti risposto tu, ma non ce n’era bisogno. Lo sappiamo già che ragioni a cavolo e non riesci manco a capire le battute: la meloni, il melone. Non ha molto senso lo so, era solo per fare una battuta, ma tu niente eh!

        Piace a 1 persona

      • Ah, non riuscirei a capire le battute, nemmeno se c’è l’emoticon della risata alla fine: ‘azz! Poi sarei io che ragiono a cavolo, anche se il tutto non ha molto senso, cosa che anche una battuta dovrebbe avere, per far ridere.

        Insomma, un “genio” dei tanti in circolazione oggi.

        "Mi piace"

  2. Un imperdibile annuncio di lavoro per un ristorante ci ricorda che il governo è cambiato , quindi il reddito di cittadinanza
    a le ore contate 🙌 ai, ai, ai, mi arrendo ! le ore contate a !

    Piace a 4 people

    • Sta mettendo in chiaro che ti darà una miseria e dovrai stare zitto e a cuccia.
      Ma braaaavo👏🏻👏🏻👏🏻
      La sua ignoranza è pari solo al miserabile senso di rivalsa e all’ insana FEDE che il nuovo governo, sicuramente da lui votato, gli alliscerà la coda, permettendogli (così spera) lo sfruttamento di chi ha bisogno di lavorare.
      Spero che venga deluso e che l’operazione gli vada di traverso quanto prima.
      Essere ignobile.

      Ps non solo “a” al posto di “ha”, ma anche “cercasi” al posto di “cercaNsi”, visto che si riferisce al plurale “2 camerieri”.

      Piace a 3 people

    • Mi divertono queste stxonzate dei ristoratori et similia.
      Vorrebbero una gioventù di camerieri da sfruttare a proprio uso e consumo con paghe da…RDC.
      Ma purtroppo per loro capita che il destino cinico e baro, FIGLIO DELLE SCELLERATE politiche criminogene del berlusconismo e suoi accoliti, tipo il Bomba fiorentino che si era impadronito del maggior partito di sinistra erede del PCI, gli abbia apparecchiato dei trend sociodemografici che li condannano.
      In questa nuova annata scolastica mancano all’appello oltre 750.000 studenti.
      Chi si diploma prosegue gli studi all’università e se non trova soddisfazione nelle opportunità professionali offerte dal mercato sceglie di emigrare all’estero.
      Non ci sono più i giovani di una volta a lasciarsi sfruttare.
      Di più, NON CI SONO PIÙ I GIOVANI.
      C’entrava niente prima e ora il RDC. Se ne accorgeranno e vedremo che s’inventeranno per risolvere le loro voglie di sfruttamento.
      Una soluzione praticabile sarebbe quella di ridare DIGNITÀ al lavoro.
      Aumento della paga oraria, COMPRENDENDOVI PURE GLI STRAORDINARI.
      Abolizione dei contratti a tempo determinato e il ricorso alle agenzie interinali, moderni caporali che lucrano prestando la loro merce, i lavoratori, inquadrandoli a livelli inferiori da semischiavi rispetto all’originale contratto nazionale di categoria.
      Ma loro vorrebbero accrescere i propri guadagni sulla pelle dei sottoposti.
      Comunque di ristoratori, baristi, pizzaioli c’è ne sono troppi.
      Lo Smart working lo ha dimostrato in pandemia anticipando un futuro prossimo.
      Oggi se la Io amo con le piattaforme che gestiscono i rider.
      Cacciate i soldi invece di atteggiarvi a papponi.

      "Mi piace"

      • scusami jolly boy ti rispondo riguardo a qualcosa che ha solo in parte a che fare con RDC. Su youtube è stato postato un video di pochi secondi di quelli che una volta finiti ricominciano nuovamente in cui si vede la Meloni che riceve gli applausi penso dopo la fiducia e su queste immagini appare la scritta “Cosa ci avete guadagnato a votare questi qui?” dove si informa che le compagnie telefoniche hanno dimezzato o addirittura annullato i crediti presumo ai percettori di RDC. Prendilo con beneficio di inventario ma non credo di essermi sbagliato,

        "Mi piace"

      • No, Giorgio, è l’ennesimo errore… Inizialmente infatti, specifica che cerca 2 camerieri in tutto.
        Poi li numera 1 e 2, creando l’equivoco che ho notato anche io…

        Piace a 1 persona

    • Prima di cercare camerieri che conoscano l’inglese, il ristoratore farebbe bene a imparare l’italiano😀😀

      Sta dicendo ai candidati di togliersi dalla testa di chiedere una paga dignitosa.

      "Mi piace"

  3. La signora Meloni è membro (sic) di Aspen Institute Italia denominato elegantemente think thank (serbatoio del pensiero) secondo me definibile più PROSAICAMENTE un’istituzione per far diventare più ricchi i ricchi e fottere maggiormente i poveri. Lei vuole applicare le tipiche teorie liberiste in Italia. Ridurre all’osso i sussidi e dare mano libera agli animal spiritis de noantri. È anche chiamata la teoria dello sgocciolamento. Cioè tu riempi di soldi le tasche dei ricchi e da queste tasche piene dovrebbe sgocciolare denaro anche per la plebe. È una teoria che poteva funzionare ai tempi dell’economia fordista/taylorista quando i grandi capitalisti avevano tutto l’interesse che i lavoratori avessero i soldi per comprare i prodotti commercializzati ma ora con la libera circolazione di uomini merci e capitali e con la possibilità di delocalizzare la produzione dove la manodopera costa meno e puoi investire denaro per produrre altro denaro temo che queste ideologie serviranno solo per allargare la forbice fra ricchi e poveri.

    Piace a 3 people

    • “Temi”?
      A me fa già schifo la sola teoria, come le briciole gettate ai cani sotto il tavolo… Grrrrrr…
      Sta str0n2a.
      Sta “lavorando” col coltello tra i denti, senso di vendetta e rivalsa, come se volesse elevarsi dal volgo incivile, non certo culturalmente e spiritualmente, ma solo brandendo uno sterile potere, tra l’altro identificato col “maschile”…
      Resterà la cafona che è sempre stata, ma la cafonaggine risalterà maggiormente, tra specchi e dorature, inutili orpelli che riflettono, non ornano.

      Piace a 1 persona

      • Anail,
        Nel diramare il comunicato in cui si diceva che desidera essere chiamata “il signor presidente del Consiglio “(e figuriamoci se il suo entourage avesse fatto / scritto solo un ruttino senza chiederle il permesso ), tu intravvedi un altro motivo che non sia quello di fare dispetto alla Boldrini e/o alle donne di sinistra in generale (la Boldrini è quella che è, sia chiaro…)?

        "Mi piace"

      • Immagino che ci sia ANCHE quella componente, ma questa è tipa che identifica il potere con l’avere le 00, quindi essere “maschia”.
        Non ha capito un emerito e capisco perché non ho mai sentito ombra di orgoglio perché una donna, QUESTA donna, ha sfondato il “tetto di cristallo”… riempiendo di schegge taglienti l’intero Parlamento.

        "Mi piace"

  4. Ci si dimentica che quei soldi/carta vengono consumati nei negozi in Italia (non si può usare per acquisti on line), che quindi si ritroveranno 3 miliardi in meno in cassa e acquisteranno meno dai fornitori (l’invenduto va al macero o, se trattasi di alimenti in scadenza, donato alle mense per i poveri). Probabilmente ciò causerà licenziamenti di personale e chiusure di chi vedrà calare gli incassi.
    Qualcuno dirà che quei 3 ipotetici miliardi saranno spesi da ipotetici nuovi assunti. In realtà i soldi da spendere diventano la metà perchè, a differenza del RdC, bisogna pagare i contributi. Se poi questi neo assunti non saranno presi da chi si trova in povertà, è presumibile che parte di loro abbia già un buon reddito complessivo del nucleo famigliare e che quindi metteranno in banca una parte della busta paga.

    Piace a 1 persona