La Meloni è pronta sulla fuffa

Il governo non fa niente per le cose che mesi fa, in campagna elettorale, Fratelli d’Italia diceva di essere pronta a risolvere.

CAMERA, DICHIARAZIONI PROGRAMMATICHE, DIBATTITO E VOTO DI FIDUCIA AL GOVERNO MELONI

(Gaetano Pedullà – lanotiziagiornale.it) – Scusate se non ci frega nulla di come si vuole far chiamare il Presidente o la Presidente del Consiglio Giorgia Meloni, ma mentre a Palazzo Chigi scrivono circolari sulla faccenda il governo non fa niente per le cose che mesi fa, in campagna elettorale, Fratelli d’Italia diceva di essere pronta a risolvere.

Abbiamo l’inflazione più alta d’Europa (la Spagna che a settembre era a +8,9% come noi, a ottobre è a +7,3% mentre l’Italia è a +11,9%) e il/la premier dopo aver sentito il cancelliere Scholz ha proclamato che bisogna agire con urgenza. Ma se ad agire non è il Capo del Governo, chi deve farlo?

L’Esecutivo si è appena insediato – la difendono su giornali e social – ma questo non ha impedito di presentare proposte di legge contro l’aborto, sprecare tempo nello spartirsi i sottosegretari, annunciare l’aumento del contante e produrre persino l’atto ufficiale del segretario generale della Presidenza, Carlo Deodato, su come rivolgersi al Presidente del Consiglio.

Uno schiaffo a chi non sa come pagare le bollette. Un problema che non si risolve da solo, malgrado il calo del prezzo del gas sui mercati, o si potrà affrontare con gli appena dieci miliardi lasciati in eredità da Draghi. Per questo servirebbero azioni forti, anche con la Banca centrale europea che ci sta portando in recessione facendo aumentare il costo dei prestiti.

Dunque, da un governo sovranista almeno una telefonatina alla presidente della Bce Christine Lagarde c’era da aspettarsela. Ma è possibile che prima debbano decidere se chiamarla signore o signora Presidente.

12 replies

  1. Caro Pedullà…. siamo solo all’inizio.
    L’importante mettere gli uomini giusti al posto giusto.
    Fatto questo le cose andranno per il verso”giusto”…è da 60 anni che aspettavano questo momento!
    Notato i nuovi rigurgiti fascisti? ..so ‘ ragazzi”!
    A predappio il più vecchio fascista avrà avuto 70 anni!
    Erano ancora da nascere che erano già fassisti! e della manifestazione dell’ampi poche notizie…eppure erano in tanti!

    Piace a 1 persona

  2. Ma anche i giornalisti dei tg devono osservare il protocollo ministeriale, saltando il primo protocollo di loro pertinenza, quello della lingua italiana?
    Ho detto ITALIANAAAA…non LINGUA e basta!

    Ps il 2o dovrebbe essere quello dell’informazione corretta e veritiera… ma non risulta pervenuta.
    Ci fosse uno che avesse CORRETTO le menzogne della replica a Scarpinato!
    Figuriamoci… e rovinare la miserabile standing ovation, massimo indice dell’ignoranza crassa della dx, all’unisono?
    Non sia mai.

    Piace a 5 people

    • Più che un programma di dx ,mi è sembrata ,in entrambi i rami, solo propaganda…ecco perchè non c’è stata una smentita alle falsità meloniane.
      Aver colpito la seracchiani, Scarpinato e Conte, è la dimostrazione…vogliono la rissa non una partecipazione dialettica della politica.
      E’ nel loro Dna…ne vedremo delle belle(purtroppo)!

      Piace a 1 persona

      • gentile NESSUNO E TUTTI ,hai ragione ,ma prima di lei , al governo, non è che ci fossero dei maestri . Qualche dirigente PD suggerisce di azzerare il proprio partito. Non è che si potrebbe prendere per buono questo suggerimento per tutti i partiti ?

        "Mi piace"

      • Sì, hai proprio ragione…
        Hai notato che LA pdc sembra sempre stare sui banchi dell’opposizione (che poi, con Draghi, non ha fatto), invece che sul più altro scranno del governo?
        Nessun aplomb istituzionale (e come potrebbe mai inventarselo?), solo toni stizzosi e rancorosi…sembra proprio che abbia meditato vendetta e voglia sfogarla tutta insieme, da subito!
        Che squallore… e che abisso rispetto a Conte.
        Signorilità, cultura, rispetto, spessore umano e politico…non c’è proprio storia…

        Piace a 1 persona

      • Giuseppe ha perfettamente ragione…finite le ideologie(così dicono a parole) dovrebbero essere i programmi ha fare da padrone sui partiti,
        Però se i partiti si fanno la legge elettorale su misura per continuare nel loro potere lasciando ai cittadini di votare le briciole o quantomeno gli inconsistenti,diventa lapalissiano che la politica diventa “potere” e non il benessere per i cittadini.
        Rifondare sui altri principi certamente,ma quali se non il disinteresse personale e la politica come servizio?
        Chi ha impostato il partito su questi ideali?(Solo il m5s).
        Infine se già hanno stabilito(PD) di fare il congresso a marzo quando hai i giovani contro e i problemi di opposizione già da ora,dove pensa che vada il PD?

        @Anail…. vero hai approfondito la mia impressione direi pure rafforzata dall’intervento della Rauti…. insomma per loro sarà difficile discostarsi dai danni fatti dal fascismo se pur stanno a giustificare tutto da forza Nuova a casaPound e ordine nuovo… e concludono di solito su “la buonanima ha fatto pure cose buone”!
        Ieri nella mia città …scritte fasciste… cercano i responsabili e il comune è di dx!

        Piace a 1 persona

  3. NON SONO BENEVOLO CON LA MELONI , MA NON HA NEMMENO AVUTO IL TEMPO DI INSEDIARSI. VEDIAMO CHE COSA FARA’ IN TEMPI UTILI. NON GIUDICHIAMO IN MODO PREGIUDIZIALE. ALMENO IO FARO’ COSI’.

    "Mi piace"

  4. Tranquilli, farà esattamente come i governi precedenti (Conte 1 a parte): nulla di quanto promesso in campagna elettorale. Niente di nuovo sotto il sole.

    "Mi piace"