Amnesy International

(Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Non si arresta l’ondata di stupore per la sensazionale scoperta che B. è pappa e ciccia con Putin. Ci aveva nascosto la liaison clandestina per 22 anni, evitando ogni contatto col satrapo russo e attaccandolo con parole di fuoco. Ma poi, quando sembrava averla sfangata, ha fatto coming out dinanzi a cento forzisti: il sistema […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

72 replies

  1. Amnesy International

    (Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Non si arresta l’ondata di stupore per la sensazionale scoperta che B. è pappa e ciccia con Putin. Ci aveva nascosto la liaison clandestina per 22 anni, evitando ogni contatto col satrapo russo e attaccandolo con parole di fuoco. Ma poi, quando sembrava averla sfangata, ha fatto coming out dinanzi a cento forzisti: il sistema ideale per blindare un segreto in cassaforte, salvo scriverlo a caratteri cubitali su un pizzino formato A3 in pieno Senato in una selva di telefonini e telecamere. Così la prima sorpresa per l’insospettato legame con Vlady si tramuta sui giornali in sincero sbalordimento. Gli osservatori più acuti, non potendo credere che davvero B. conosca Putin e tifi per lui, optano per spiegazioni etiliche (le 20 bottiglie di vodka) o psichiatriche: “Esternazioni fuori controllo”, “sproloqui”, “non si sa quanto inconsapevoli”, “forse ha perso il controllo” (Folli, Rep), “il Cav. psico-politico” (Foglio), “follie”, “mossa disperata di un leader autodistruttivo” (Domani). Altri, pur di non guardare la luna, si concentrano sul dito, anzi sulla “manina” della “talpa” che ha diffuso gli audio. Chi? Perché? “In FI è l’ora dei veleni: ‘Vogliono boicottare il governo. L’autolesionismo di chi rema contro il capo’” (Stampa). “Ultimo agguato al governo: gli audio rubati a Berlusconi” per “fermare Meloni” (Sallusti, Libero). “Agguato al governo” ma per “colpire Berlusconi” (Farina, Libero). Altri lacrimano inconsolabili perché B. non è più il bocciuolo di rosa di prima. Per Polito (Corriere) “dissipa il capitale di credibilità europea che si era conquistato negli anni” a suon di gaffe, leggi ad personam, mignotte, processi, condanne, prescrizioni, “diventando in Italia l’unico esponente del Partito popolare”, insomma il “centro di gravità di fronte ad alleati che non hanno il suo pedigree internazionale”. Folli si chiede “chi comanda in FI”, ma esclude che sia B., ormai “commissariato” dall’“ala ragionevole di Tajani” (testuale). Massimo Franco arriva financo a ventilare l’ipotesi estrema di “complessi rapporti personali con Putin”.

    L’unica ipotesi scartata a priori è che B. abbia detto quelle cose perché le pensa (e perché in parte sono addirittura vere) e volesse farlo sapere a Putin perché quello sa qualcosa di lui, o perché sogna di volare a Mosca per mettere un cip sul negoziato che prima o poi partirà e prendersene il merito di mosca cocchiera. Ora però gli stupiti conservino un po’ di stupore per i prossimi audio “rubati” a B., uno più clamoroso dell’altro. 1) “Lo sapete che i miei capelli non sono miei?”. 2) “Credo che mi piacciano le minorenni”. 3) “Ho sempre sospettato che Ruby non fosse la nipote di Mubarak, ma non l’ho mai detto per non deludere la Casellati”.

    Piace a 10 people

  2. insomma stavolta il grido si è sentito:
    IL RE E’ NUDO
    ma non è stato un bambino a dirlo
    ma un vituperato uomo di 86 anni
    che vorrebbero rinchiudere in manicomio, come ai tempi dei dissidenti in URSS.

    Piace a 2 people

  3. “Altri lacrimano inconsolabili perché B. non è più il bocciuolo di rosa di prima. Per Polito (Corriere) “dissipa il capitale di credibilità europea che si era conquistato negli anni” a suon di gaffe, leggi ad personam, mignotte, processi, condanne, prescrizioni… ”
    😆🤦🏻‍♀️

    Piace a 5 people

  4. E’ il privilegio che spetta all’uomo più potente d’Italia una volta arrivato a 86 anni. Il potersi permettere di dire apertamente: “Sono 30 anni che vi prendo per i fondelli, e vi andava bene così. Ora che dico la verità fate finta di cadere dal pero e mi volete addirittura tappare la bocca”. “Ricordate io sono io e voi non siete un caxxo!” “Domani è un altro giorno… e si vedrà cosa mi verrà voglia di dire e fare, mentre voi boccaloni continuerete a stupirvi ”. “Io ne ho viste e fatte cose che voi umanoidi non potete neanche immaginare… ”.

    Piace a 3 people

  5. È innegabile e giustificabililissimo lo scambio di dolcissime effusioni, dopo il più che ventennale scambio di affari, mazzette e prebende miliardarie per sé e per gli amici degli amici di ambo le parti, di cosa stupirsi? L’unico amore che B.e V. hanno sempre avuto è quello per le proprie tasche, il principale vizio in comune è l’insofferenza per la democrazia, la loro vera grande paura è quella che vengano a galla i propri inconfessabili reciproci segreti, l’ultima cosa che gli è mai fregata è la verità dei fatti e la propria miseria umana.
    E questi sono dati di fatto ben acclarati dai rispettivi Ventenni, e Travaglio sembra che inizi a dirlo chiaro e forte.

    Piace a 1 persona

  6. Il pregiudicato, pur con qualche descrizione fantasiosa, ha fatto un quadro della situazione che molti Italiani, me compreso, condividono. Ma chi ci ha governato e chi ci governerà è inorridito che per una volta dica la verità, nessuno è disposto a rialzarsi dalla posizione a 90 gradi che offre al Biden

    Piace a 3 people

  7. Il paradosso è che ora Silvio B. si riveli il Neo che distrugge il Matrix che ha creato. Da segnalare ai fratelli (o sorelle) Wachowsky per il prossimo film con Silvio protagonista al posto di Keanu Reeves o perlomeno per il ruolo di Morpheus, che dorme tra una confessione e l’altra spacciata per cazzata dai suoi servi.

    "Mi piace"

  8. L’unico che ha continuato ad essere coerente su Russia e Putin. A questo punto mi viene da pensare con una certa dose di malizia, come già avvenuto in questi 2 anni (oppofinzione gioggiana per succhiare voti alla lega) che Salvini prima e la Meloni poi, avendo tirato il 🍑indietro nel volgere di un amen su Russia e Putin, abbiano finto di essere putinisti x succhiare a Berlusconi e alla sx. Negli ultimi anni. Su prima pagina di un quotidiano letto che il 1°viaggio di fratella di ucronazia sarà da elensky.

    "Mi piace"

  9. Non si sa se ridere o piangere.
    Più delle rivelazioni improvvide di Berlusconi che hanno messo in crisi l’intero letamaio di mentitori seriali col loro codazzo di servi del potere americano, mi hanno dato veramente noia le frasi con cui Conte si è precipitato a ribadire con circonvoluzoni avvocatesche il proprio atlantismo contro Berlusconi.
    Mi sono suonate false e inappropriate come il gesso che stride sulla lavagna. Sinceramente se stava zitto faceva miglior figura.
    A volte dare ad intendere ciò che non è con un provvidenziale silenzio può suonare meglio per l’elettorato che schierarsi in modo palese, tanto più che questo contrasta quella manifestazione “senza parti e senza bandiere” a cui si era associato guadagnandosi la stima di tutti i pacifisti che sono la maggioranza del popolo italiano e che diventeranno ancora di più quando la gente comincerà a sollevarsi contro questo perverso sistema che ci manda in bancarotta.
    Ho trovato vomitevole il suo zelo nel presentarsi come filo americano e sinceramente che il suo risultato sia il probabile siluramento di Tajani che è il meno truce della baracca mi sembra un autogoal. Ora Tajani sarà sostituito con uno peggio, mentre di fronte al discorso sulla pace, Conte si è dimostrato un parolaio schierato come tutti gli altri cloni e, dichiarandosi atlantista, si è messo immediatamente dalla parte dei signori della guerra, ignorando quella terza via che sarebbe dovuta essere propria del M5S.
    Come quando disse che ‘ormai’ la Tav si doveva fare. le sue frasi intorcinate di ieri hanno detto che per lui ‘ormai’ la guerra pro Usa si deve fare.
    Questo è quel che ho capito io, che il suo servilismo ha mandato a farsi friggere ogni discorso credibile sulla pace. Poi, magari, quello che capiranno le bimbe di Conte sarà come al solito diverso. Ma per i veri pacifisti, è la pace che sta in cima ai valori civili, non l’asservimento ai signori della guerra per fare bella figura col capitalismo occidentale.

    "Mi piace"

    • Cosa ti aspettavi da un avvocato che è stato messo a guidare un movimento di cui non ne aveva mai fatto parte e con ogni arringa riesce a dire tutto e il contrario di tutto e la richiesta finale è sempre interpretabile. E Travaglio è rimasto muto alle sue ultime dichiarazioni .

      Piace a 1 persona

  10. Mr tentenna sancho panza il bradipo primatista dei penultimatum si è rivelato per quel che realmente è, un ominicchio servo sciocco della cricca pdiota di cui è un degno esemplare e che ferocemente si è accaparrato una poltrona nelle stanze lussuose del potere, un soggetto che niente ha a che vedere con i valori del mv5s di Gianroberto Casaleggio,
    Insomma si sta rivelando sempre di più per quel venditore di pentole che realmente è.

    Piace a 1 persona

  11. Che spettacolo. Tutti berlusconiani oggi!
    La più bella è: “per una volta ha detto la verità”. Pazzesco. Quel signore di 86 anni è proprio un genio della comunicazione.

    "Mi piace"

    • Santo mi hai preceduto con la battuta, anche Travaglio ha detto che in parte è la verità…. Son tutti pazzi qua 🥶

      "Mi piace"

      • Travaglio, conoscendo il soggetto, prova a indovinare cosa voglia davvero il Berlusca (secondo me solo azzoppare la Meloni che non gli ha dato quello che voleva lui). Si mantiene alla giusta distanza, concedendo solo di sfuggita quel “in parte sono addirittura vere”.
        Qui invece c’è gente che si è subito sdraiata ai suoi piedi, scrivendo di “verità” e di “Re nudi”.
        Ripeto: quell’uomo è un genio

        "Mi piace"

    • Embe? Se non ha fatto altro, nella sua vita politica, che sparare cazzate non gli si deve riconoscere che stranamente, magari per ragioni sue, ha detto qualcosa di più o meno sensato?

      Piace a 2 people

  12. Probabilmente B. sa che ora può dire e fare quello che vuole, tanto la Meloni, minacce a parte, non rinuncerà mai al governo per lui.

    Piace a 1 persona

  13. Che goduria, a piazza pulita, Franco Cardini che dice che a parte il modo confuso e qualche imprecisione, le cose dette da B. sono FATTI, da lui ed altri descritti in un libro che NESSUN direttore di tg si è sognato di
    “recensire” (per non dire ca*are)…
    Poi, sentirlo dire al pessimo Cappellini “lei non sa leggere!” è cosa che non ha prezzo

    Piace a 2 people

      • Anche ammettendo – e non concedendo – che abbia posizioni discutibili sull’11 settembre, per considerarlo inattendibile sull’Ucraina (che è un altro argomento) bisogna:

        1. Comprare il suo libro
        2. Leggerlo
        3. Comprenderlo
        4. Confutarne le affermazioni, fatti alla mano.

        Non so che posizioni abbia sull’11 settembre, ma conoscendo il suo interesse per l’Islam (effettivamente, se non lo studiamo seriamente noi occidentali non ci capiamo una fava) posso intuirle.

        Altri personaggi ne hanno fatto una ricostruzione molto convincente, anche dal punto di vista simbolico – penso al fatto che sia avvenuto esattamente 28 anni dopo il colpo di Stato di Pinochet, o che l’abbattimento delle Torri sia una rappresentazione dissacrante del rituale del 30° grado del Rito Scozzese Antico e Accettato. Penso soprattutto a ‘Massoni’, bellissimo libro di Gioele Magaldi del 2014 – anche qui, leggerei volentieri i controfatti di chi lo ritenesse un cumulo di sciocchezze.

        PS: Cardini è dichiaratamente di destra.

        Piace a 1 persona

      • “bellissimo libro di Gioele Magaldi del 2014”.

        Ah ah ah!

        Per fare un esempio: Pupo come Bach sono indiscutibilmente due musicisti. Il primo ha dato come contributo “Gelato al cioccolato”, il secondo il “Bach-Werke-Verzeichnis”.

        Se non ricordo male, Pirgo, un addetto ai lavori come te dovrebbe capite facilmente la similitudine.

        "Mi piace"

      • Va bene, aspetto una confutazione delle affermazioni contenute, che non si riducano a delle petizioni di principio.

        "Mi piace"

      • Cioè, tu introduci Magaldi quale massone doc (evidentemente non fai parte della Libera Muratoria) come niente fosse e parli a me di petizioni di principio?

        Belin!

        "Mi piace"

  14. Che goduria, a piazza pulita, sentir dire da Franco Cardini che, a parte il modo confuso e qualche imprecisione, le cose dette da B. sono FATTI, da lui ed altri descritti in un libro che NESSUN direttore di tg si è sognato di
    “recensire” (per non dire ca*are)…
    Poi, sentirlo dire al pessimo Cappellini “lei non sa leggere!” è cosa che non ha prezzo!

    "Mi piace"

  15. Tutti qui sopra hanno ragione da vendere, tutto vero tutto giusto ma il Papa senza i cattolici conterebbe qualcosa??
    Berlusconi senza i voti conterebbe qualcosa??
    Allora il problema sta nel manico!!

    "Mi piace"

  16. Se il “tutto” è farina del Suo sacco,
    beh allora chapeau, il Delinquente Naturale ha colto nel segno con una certa efficacia veritiera.

    "Mi piace"

  17. Conte ha perso un’ occasione per stare zitto…ho criticato le sue dichiarazioni sulla vicenda Berlusconi con un commento velenoso, perché tutto questo correre a baciare la pantofola di Biden è disonorevole e squallido quanto l’ amicizia affaristica fra Silvio e Vladir, perché di questo si tratta, affari, soldi, mazzette, profitti. ….come del resto i rapporti che vari politici ed imprenditori italiani hanno avuto con Putin e con l’ oligarchia russa prima del 24 febbraio. ….fra cui Renzi e Salvini, di cui sappiamo, ed altre schiere , non conosciute, di amici del dittatore che ora fanno finta di non conoscerlo…..astraendo le parole da chi le pronuncia, si trova quantomeno una parte di verità, perché le parole rivelano in sé e raccontano….Il fatto che B sia spregevole, non gli preclude parole di verità, come l’ essere Conte una persona perbene, non lo assolve da dichiarazioni stupide ed errate. ….avremmo invece bisogno di persone perbene con il coraggio della verità, non contaminata da convenienze economiche e di affari, da ipocrisia e servilismo, da amnesia, omissioni, menzogne……..in Italia sembrano non esistere salvo rarissime eccezioni! Anche tutto questo putiferio su Berlusconi è assurdo, il precipitarsi dei media a bollare Silvio come incapace di intendere e di volere, pare un’ azione preventiva, non nel merito, ma per quello che potrebbe rivelare su amicizie e rapporti altrui con il dittatore, più che sulla sua, nota da decenni! Visti i trascorsi di B, le esternazioni potrebbero essere un avvertimento. …..B sa tutto di tutti…..è la sua assicurazione di potere ed impunità, dove l’ amicizia russa è solo un elemento di cui non ha mai fatto mistero!

    Piace a 1 persona

    • A baciare la pantofola… detto da chi osanna l’escremento russo con la faccia da diversamente intelligente. Voi non baciate le pantofole, ma direttamente il c..o al vostro zar

      Piace a 1 persona

  18. Possiamo farci tutte le battute del mondo ma se Silvio fosse solo con qualche anno in meno e più libero da quell’entourage che lo tiene in ostaggio, potrebbe davvero fare da “mosca cocchiera” per intavolare un negoziato di cui oggi non è capace nessuno. L’italia è l’avanposto Usa nel Mediterraneo e nello stesso tempo può vantare rapporti privilegiati con Putin, che piaccia o no sono due condizioni negoziali che ne farebbero un mediatore privilegiato ma ahimè in Italia non c’è nessuno che ha la stoffa per far valere e usare queste due condizioni a nostro vantaggio, finora non ci ha provato nessuno e nessuno puo’ dire se poteva funzionare oppure no; in questo teatrino di incompetenti che giocano a fare la guerra senza averne mai vista una, il vantaggio se lo prende Erdogan che fa i suoi interessi mica i nostri. Berlusconi avrebbe potuto farcela come “mosca cocchiera”, esattamente, se potesse, ma non puo’

    Piace a 1 persona

  19. Russia, mobilitazione disastrosa: convocati anche morti e disabili, reclute al fronte senza addestramento. “Le bare stanno già arrivando”
    Russia, mobilitazione disastrosa: convocati anche morti e disabili, reclute al fronte senza addestramento. “Le bare stanno già arrivando”
    Il reclutamento “parziale” voluto da Putin ha ingenerato ansia nella popolazione. Chi ha potuto ha lasciato il Paese. Agli uomini mandati in prima linea vengono dati giubbotti antiproiettile bucati, fucili, munizioni e granate arrugginite. C’è chi spiega di dovere mangiare a proprie spese e, in alcuni casi, dormire per terra. E l’arrivo al fronte avviene anche due giorni dopo l’arruolamento, con uomini del tutto impreparati.
    Se non fosse per i morti (da entrambe le parti) ci sarebbe da ridere…il grande zar con la faccia da bimbominchia non ne azzecca una

    Piace a 1 persona

  20. vedi di correre a difendere sul campo il tuo eroe e quel demente che lo telecomanda ……io non osanno e non bacio il c…proprio a nessuno, a differenza tua, che devi essere rimasta colpita dalla capacità di Zelensky di usare il ca@@o per suonare il piano. ……sarà per questo che osanni l’ invasato, invece purtroppo con Biden caschi male……ti dovrai accontentare dell’ alluce sotto la pantofola. …..

    "Mi piace"

    • E tu vedi di correre a baciare il c..o al tuo piccolo zar e se ti avanza tempo anche al suo amico il banana, magari una vodka e un lambruschino vengono fuori anche per te

      Piace a 1 persona

  21. Visto che il bimbominchia non ne azzecca una, sai che risate quando azzecca il pulsante dell’ atomica. …..

    "Mi piace"

  22. ALTRO CHE TARALLUCCI E VODKA, L’AMICIZIA TRA PUTIN E BERLUSCONI È UNA QUESTIONE D’AFFARI – DIETRO ALLA CONNESSIONE TRA IL CAV E “MAD VLAD” CHE ORA SEMBRA UNA BURLETTA CI SONO FORNITURE DI GAS, MAXI APPALTI PER LA TV DEL CREMLINO, IL RUOLO DI EX AGENTI DEL KGB – IACOBONI: “I RAPPORTI DEL CAV CON LA RUSSIA INIZIANO PRIMA DEGLI AUDIO CONTRO ZELENSKY, PARTONO QUANDO L’URSS È ANCORA IN PIEDI, NELLA SECONDA METÀ DEGLI ANNI OTTANTA, E BERLUSCONI ENTRA A FAR PARTE DI UN NETWORK DI INFLUENZA SOVIETICO…”

    "Mi piace"

  23. Non mi capacito di come, le/i bimbe/i di Gonde abbiano adesso il coraggio di lamentarsi della sua leccatina atlantista filo Nato.

    Tutti o quasi a inveire (alcune erano troppo intente col lancio della biancheria intima, per farsi delle domande…), fino a una settimana prima delle elezioni, sui dendennamenti contiani circa la guerra, per poi, come un sol caxxo, metterla in cuxo ai dissidenti di cui facevano parte, un minuto prima del voto.

    Adesso, non contenti, ritornano a battere i piedini scandalizzati, stupendosi fintamente dell’ipocrisia dei 5Stekke sulla guerra (Viviana ne è l’esempio più triste e comico ad un tempo…)

    Di questo il sottoscritto veniva accusato prima delle elezioni:

    “Se è per questo non spererai che vinca Italia Sovrana e popolare (o che altro), nei sondaggi data tra gli ‘altri’…e anche se vincesse, credi che riuscirebbe a portarci fuori dalla Nato o dall’Europa? (non mi ricordo quale sia la proposta velleitaria)
    Sappiamo bene che i programmi sono difficili da realizzare, se non si ha la maggioranza… caso unico nella storia è proprio il m5s che ne ha realizzato più dell’80% in poco tempo e nonostante che fosse in tandem con Lega, prima, e Pd, poi.
    Si vota il partito che propone il programma più corrispondente ai propri ideali…
    Evidentemente, in te, altre posizioni sono più forti rispetto all’amore per gli animali.
    Il m5s propone anche altro, in questa direzione… il partito che voterai lo fa?”.

    Sicuramente non ci avrebbe portato fuori dall’Europa e dalla Nato, ma perlomeno si era sicuri da che parte si sarebbe schierata per contrastare l’infame versione ufficiale della guerra.

    A parte il solito giochetto dialettico di alcuni dei più scaltri, e allo stesso tempo più inutili, commentatori infosanniti, con il quale si vorrebbe far passare per illusi e incoerenti coloro che divergono dalla narrazione gondiana (il problema, nella fattispecie, non riguardava il fatto che l’amore per gli animali fosse MENO FORTE del resto, ma MENO URGENTE…), si potrebbe parafrasare dicendo che, EVIDENTEMENTE (cit.), altre posizioni erano più FORTI rispetto all’amore per la pace e la verità.

    E con questa bella situazione prevedibile e prevista, si può senz’altro dire che Conte e i conti tornano alla perfezione: sul problema attualmente più importante e urgente, un’opposizione che va a braccetto col governo! Un gran bel risultato, complimenti.

    E adesso, giù per altri cinque anni con le prefiche.

    Piace a 2 people

    • Io sono molto delusa da quel discorso dopo le consultazioni, se ti interessa.
      Però ritorna il discorso: non è che ho votato alle elezioni pensando all’Ucraina, a me stanno a Quore altre cose.

      "Mi piace"

      • Faresti bene a creare un posticino nel tuo Quore per la questione ucraina, e sai che non è dal punto di vista Mokj-filantropic-melenso quello dal quale mi pongo per darti questo consiglio… Come che sia, se tu sei stata coerente (cit.) con quello che sente il tuo Quore, questo non lo si può dire per la stragrande maggioranza di coloro che hanno dato il voto a Conte (per l’occasione senza storpiature, ché il problema è troppo serio…), stupidamente convinti che le sue posizioni sul conflitto e sull’atlantismo fossero una strategia dettata da un’invidiabile intelligenza politica (ahahah…).

        "Mi piace"

  24. Vedo che qualcuno qui dentro ha aggiornato la reductio ad Hitlerum (Hitler mangiava strudel quindi chi mangia strudel è hitleriano) in reductio ad Berlusconum.

    Che mi pare un po’ la raschiatio fondi barilorum del ragionare!

    Piace a 2 people

  25. Invece gli affari di Salvini, Renzi & company risalgono a pochi anni fa. …..poi se la verità è quella della bocca di Iacoboni, il lambrusco e la vodka sono certamente necessari per ascoltarlo o leggerlo. ……tutta questa enfasi nel difendere Zelensky e gli ucraini, per poi scrivere in maiuscolo ciò che è noto ai più e che non serve affatto a contraddire che se qualcuno è così leale alla causa ucraina si arruoli….io non lo farei certamente per il piccolo zar, per me possono menarsi quanto vogliono, nel loro ridotto…….invece qualcuno fa il fr. .con il cubo degli altri, tanto per rimanere in tema. ….” i codardi attaccano solo quando sono al sicuro”…….Arruolati, vai a combattere per Zelensky e portati dietro vodka e lambrusco, ti saranno utili per affrontare la realtà della guerra e le conseguenze sul tuo cubo, al momento per nulla esposto dal divano di casa! Guerrafondai da tribuna vip……..quelli dell’ armiamoci e partite….che la vista del sangue mi disturba l’ alvo!

    Piace a 1 persona

    • @Viviana e per tutti quelli che la pensano come lei.
      Lo volete capire o no che, grazie al Patto Atlantico, siamo diventati una colonia americana e che,lo vogliate o no, dobbiamo riconquistare un po’ di autorevolezza che ci consenta di riavere, di pari passo, un po’ di sovranità almeno in politica interna? Cosa credete che siano stati ” gli anni di piombo” se non una ingerenza plateale per impedire una svolta socialista nel nostro paese? Non è stato sufficiente la “freddezza” andreottiana e peggio ancora, il ” compromesso storico” voluto da Moro e che gli è costata la vita? Perché Meloni si è affrettata a sbandierare ai 4 venti che lei sta dalla parte atlantista? Non si può muovere foglia che l’ America non voglia.

      "Mi piace"

  26. Conte avrebbe dovuto tacere, se non altro per intelligenza politica, e la scivolata sulla banana fa sorgere dubbi su questo……perché non credo che all’ Italia sarebbe concesso di uscire dalla Nato, questa è la realtà! Ma un conto è essere colonia occupata, altro conto è trattare con gli interlocutori da pari, e se anche questo è precluso all’ Italietta, non dovrebbe esserlo all’ Europa, se solo esistesse come entità politica indipendente. ……da cui si può chiedere la dissoluzione della Nato e la dannosa sovrapposizione fra Nato ed Europa, solo con una UE più forte, che è esattamente ciò che gli Usa contrastano da 70 anni! L’ impiccio sono basi militari USA diffuse in tutta Europa, con la scusa della difesa dei paesi alleati, ma ci vuol poco a cambiare obiettivo, da esterno ad interno per eliminare i dissidenti , senza ricorrere alla strategia della tensione…….

    Piace a 2 people

    • “Conte avrebbe dovuto tacere, se non altro per intelligenza politica, e la scivolata sulla banana fa sorgere dubbi su questo…”

      Conte avrebbe dovuto tacere per CONVENIENZA politica, l’intelligenza lasciamola stare, per cortesia.

      Comunque, ammesso e non concesso che, per risolvere i problemi, bastasse tacere per convenienza, anche da questo punto di vista, a quanto pare, avete dato il voto alla persona sbagliata e questo, più che far sorgere dubbi, evidenzia drammatiche certezze.

      "Mi piace"