Ue, l’avvertimento di Von der Leyen: “Se l’Italia andrà in una situazione difficile abbiamo gli strumenti”

(Marco Nepi – tpi.it) – Una presa di posizione netta, a tre soli giorni dalle elezioni. Ursula von der Leyen non ha usato mezzi termini nel descrivere le opzioni a disposizione della commissione europea “se le cose andranno in una direzione difficile” dopo il voto del 25 settembre. Secondo la presidente della commissione, in tal caso si potrà fare ricorso agli “strumenti” usati già nei casi di Polonia e Ungheria, puniti con il congelamento dei fondi europei.

Un avvertimento chiaro alle forze che si preparano a formare un governo dopo il voto di domenica, arrivato durante una visita all’università di Princeton, negli Stati Uniti. Alla domanda di una dottoranda sul voto, in cui si faceva riferimento alla presenza di “figure vicine a Putin” tra i candidati, von der Leyen ha risposto inizialmente: “vedremo l’esito delle elezioni”.

“È interessante vedere come funziona il consiglio europeo, dove ci sono molte dinamiche di gruppo tra pari”, ha poi detto von der Leyen. “Non può esserci un paese che arriva e dice ‘voglio, voglio, voglio!”, ha continuato, sbattendo una mano sull’altra. “Quando sei nel consiglio realizzi una cosa: “oh mio dio, il mio futuro e il mio benessere dipendono anche dagli altri 26 paesi’. Ma questo è il bello della democrazia. A volte siamo lenti, parliamo molto, lo so. Ma anche questa è democrazia”. Poi la frase chiave: “vedremo. Se le cose andranno in una direzione difficile, e ho parlato per esempio di Polonia e Ungheria, abbiamo gli strumenti. Se invece le cose vanno per il verso giusto…”. “Le persone, a cui un governo è tenuto a rispondere, giocano un ruolo importante”, la conclusione del capo dell’esecutivo UE, che aveva anche specificato: “Noi lavoreremo con qualsiasi governo democratico che vorrà lavorare con noi”. “La democrazia ha bisogno di ognuno di noi, è un lavoro costante, non è mai al sicuro”, ha affermato.

“Il mio approccio è che noi lavoriamo con qualunque governo democratico che è disposto a lavorare con noi. So che a volte siamo lenti e che parliamo molto, ma anche questo è il bello della democrazia. Dunque vedremo come vanno queste elezioni: anche le persone, in quanto insieme a cui i governi devono sempre rispondere, giocano un ruolo importante”, ha detto.

9 replies

  1. Non è meravigliosa la cessione di sovranità?
    Tutti possono dire cosa dobbiamo fare, come dobbiamo votare, quale stella dobbiamo guardare per proseguire nella sicura navigazione, altrimenti sono cinghiate e a letto senza cena ecc
    Non è meraviglioso?

    "Mi piace"

  2. ma tutti, proprio tutti:
    informazione, politici, burocrati, turisti, passeggiatrici, magnaccia, dementi ecc.. STRANIERI, lavorano per PORTARE VOTI ALLA MELONA?????
    ecchecaxxo ma stare zitti fino al 26 NOOOOOO?

    "Mi piace"

  3. Ci sta dicendo… votate bene sennò vi spezzeramo le reni… pericolosa come pochi, coi voti dei 5S ma non si conosceva nella sua pericolosità, ci stanno portando in guerra e lo dobbiamo pure sottoscrivere

    "Mi piace"

  4. Sta dando, senza volerlo, una mano a Paragone ? Ormai il pudore è bandito, non vi è più necessità di nascondere l’intenzione di dominarci con qualsiasi strumento.

    "Mi piace"

    • Si, è quello che ho pensato, poi il problema è Paragone, e devono ringraziare che si vota presto sennò faceva cappotto. Vadano pure avanti su questa strada

      "Mi piace"

  5. Che diavolo racconta? Polonia e Ungheria i soldi li PRENDONO, noi li DIAMO. Basterà che l’Italia congeli i trasferimenti a Bruxelles. Personalmente, inoltre, penso che sono 2 MILA anni che i Tedeschi ci rompono le scatole e ancora continuano.

    Piace a 1 persona

    • L’ Italia che “congela i trasferimenti a Bruxelles”? Mi viene da ridere: lo potrebbe fare solo uno Stato sovrano.
      Ma noi non siamo mica “sovranisti”…
      Non tema, @paolodiamante: a ridimensionare i Tedeschi ci stanno riuscendo i Dem US.
      Il problema è che più loro saranno “ridimensionati” e più noi affonderemo nella merda. Che già ci arriva fino al collo… Annegheremo nelle deiezioni ma finalmente, i Tedeschi la pagheranno: vuoi mettere la soddisfazione…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...