Bagno di folla per Conte pure a Milano

Ovunque si rechi, ad attendere il presidente del Movimento 5 stelle Giuseppe Conte c’è una marea di donne e uomini.

PUNTO STAMPA DI GIUSEPPE CONTE AL MERCATO CENTRALE DI VIA GIOVANNI BATTISTA SAMMARTINI STAZIONE CENTRALE

(lanotiziagiornale.it) – Probabilmente se qualcuno avesse detto che in campagna elettorale Giuseppe Conte avrebbe raccolto folle di persone, simpatizzanti e potenziali elettorali ai suoi comizi, nessuno ci avrebbe creduto. E invece, come spesso accade, la realtà supera anche l’immaginazione.

Prova ne siano questi ultimi giorni: ovunque si rechi il presidente del Movimento cinque stelle ad attenderlo c’è una marea di donne e uomini. Nessun auditorium, come hanno preferito fare alcune delle coalizioni in corsa, potrebbe verosimilmente contenere tutti. L’immagine forse più plastica è quella di domenica scorsa a Palermo.

Ma così è stato anche a Napoli, a Bari, a Lecce. Così anche nel piccolo Molise. E così anche al Nord, da Torino fino ieri a Milano. La scena è sempre la stessa: Conte osannato e circondato sia se è in piazza sia se è nelle viuzze dei vari centri storici. Segno di un amore ritrovato, probabilmente, e che racconta – con le dovute proporzioni – di un risultato forse meno scontato di quello che si creda.

Non a caso anche nel Pd pare sia sempre più insistente il “mea culpa” per un’alleanza sfumata e che forse avrebbe dato vigore a una coalizione di centrosinistra che perde colpi giorno dopo giorno, specie se a confronto con la corazzata guidata da Giorgia Meloni.

Milano, dicevamo. Checché ne dicano i detrattori, la forza del Movimento non si esplica soltanto al Sud, ma anche al Nord. E la giornata di ieri, semmai ce ne fosse bisogno, è stata l’ennesima dimostrazione. Sia a Genova che nel capoluogo lombardo il presidente del Movimento è stato raggiunto da folle di curiosi e simpatizzanti, dinanzi ai quali ha potuto rilanciare i temi cardine di questa campagna elettorale per i pentastellati.

Tanto che è stato lo stesso Conte a segnare la profonda differenza tra i Cinque stelle e il resto delle forze in campo: “Siamo la vera forza riformatrice di questo Paese. Dovunque siamo stati e con qualsiasi formula di governo abbiamo alzato l’asticella della legalità, della lotta alla corruzione, dell’antimafia e della transizione ecologica e digitale vera”, ha detto l’ex premier durante un punto stampa alla stazione Centrale di Milano in merito al Movimento.

“Abbiamo – ha concluso – tutte le carte in regola per parlare al Nord come al Sud”. Ed è questo ciò che muoverà questi ultimi giorni di campagna elettorale, come da intesa tra Conte e lo stesso Beppe Grillo, incontrato sempre nella giornata di ieri. Un incontro n divenuto di pubblico dominio grazie a una foto: “A Genova ne approfitto per un rapido saluto a Beppe. Con cuore e coraggio sempre #dallapartegiusta”, scrive l’ex premier in un’immagina di spalle in compagnia proprio del garante pentastellato.

“Abbiamo un progetto di trasformazione della società”, ha detto poi Conte, “lo abbiamo iniziato in questa legislatura, realizzando l’80% del nostro programma, ora vogliamo completare quel 20%, siamo ambiziosi, e abbiamo anche aggiunto altre cose”. E alla domanda su cosa Grillo gli abbia detto della campagna elettorale, Conte ha risposto: “Grillo è un grande esperto di comunicazione, lo conosciamo, è un appassionato, anzi è un antesignano di ambiente, di biodiversità, parliamo molto di questi temi”.

Il fondatore del Movimento finora non ha partecipato a eventi pubblici della campagna di Conte e del Movimento. Ma ha sostenuto tramite il blog e qualche post sui social network il M5s. Stando alle ultime dichiarazioni, Grillo non dovrebbe essere all’evento di chiusura a Roma. Ma, come si sa, l’ex comico ci ha abituato a colpi di teatro.

Insomma, non è detto che per l’evento clou di questa “remuntada” non possa – e non voglia – metterci lo zampino anche Grillo. Per ora resta una foto che ha fatto il “botto” di like: oltre 22mila in serata. Una soglia mai raggiunta in così poche ore dagli altri leader in queste settimane.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

81 replies

  1. La fenomenologia di Giuseppe Conte è decisamente da studiare nelle università, l’uomo non solo ha tutte le belle cose che sappiamo ma è pure nato con la camicia. Succede che il sistema, che si esprime tramite TV e giornaloni, visto il fallimento del PD dato ormai per lettera morta, è costretto a puntare sul M5S per arginare la Meloni, insomma gli sta dando una mano, non solo non lo attaccano ma ci scappa pure qualche endorsement, assicurandogli una copertuta mediatica mai vista per il Movimento. Insomma puntano su Conte come unica possibilità di bilanciare lo strapotere dell’altra parte. Meglio di così non poteva andare, si mangi il fegato renzi, non ci può fare niente, il sistema ha scelto Conte con tutto quello che può significare

    Piace a 1 persona

    • Carmen sono d’accordo con te. Ho la netta sensazione che se CONTE ha messo giù l’asso di briscola STOP ARMI UCRAINA si sia prima assicurato la copertura politica di MACRON E SCHOLZ i quali gli avranno anche detto di non buttarsi nel buco nero delle sanzioni per non farsi male.

      MASSIMO

      "Mi piace"

    • Probabile che la città di Milano, città ricca, con buoni servizi, con una copertura occupazionale importante, non dia grande consenso alle istanze sociali di Conte e del M5s. Ma un 5% ( tu dici meno) non sarebbe da buttare via, visto che l’anno scorso alle comunali hanno preso il 2,8%. Vedremo.

      "Mi piace"

    • Cos’è che non ti garba, si parla addirittura che possa superare il PD, tutto spirito santo e non che Letta ha perso su tutti i fronti e non si può lasciare che la campagna penda tutta sulla Meloni; pensa alle tue cretinate, non ti dovresti permettere, non denigro nessuno, non sapete nemmno cogliere il senso. O vi dà fastidio che il Movimento venga associato a sistema, Conte lo rivendica per fare le cose, vedo solo reazioni alla Pavlov senza nemmno capire quello che leggete

      "Mi piace"

      • Perdonami Carmen, ma il tuo commento sembrerebbe insinuare che la risalita di Conte avvenga solo per situazioni contingenti e non per suo puro merito. Ritengo che Conte invece venga attaccato continuamente, altroché, ma poiché è un marziano della politica si difende benissimo contrattaccamdo nel merito disarmando l’interlocutore che il più delle volte è un prezzolato.

        Piace a 2 people

    • ” Succede che il sistema, che si esprime tramite TV e giornaloni, visto il fallimento del PD dato ormai per lettera morta, è costretto a puntare sul M5S per arginare la Meloni,”

      E questa qua?
      La notizia il giornale per qualcuno è il sistema.
      Invece corriere e Gedi sono anti sistema.

      RIpeto: siamo al delirio!

      "Mi piace"

      • CPTRAZZO non guardiamo a casa nostra quei 4 cialtroni di giornalisti della carta stampata e della TV guardiamo oltre il frejus e il passo del Brennero. Se Conte ha detto stop armi pensi che abbia parlato con Bonomi Bonomini Bonometti o De Benedetti. M5S non è funzionale al sistema ma è ritenuto più affidabile rispetto a Salvini Meloni e BERLUSCONI. Magari hanno capito che il PD è ormai una causa persa e ne hanno tratto le conseguenze.

        MASSIMO

        Piace a 1 persona

      • Ciao Massimo, sui cialtroni della carta stampata sono d’accordo, anche se non penso che all’estero siano messi moltissimo meglio.
        Sul fatto che il m5s sia ritenuto piú affidabile dal sistema, io credo di no. Il sistema ritiene affidabile chi permette al sistema stesso di perpetuarsi. Quindi se fosse cosí, il m5s starebbe sbagliando qualcosina.. anzi, qualcosona

        Piace a 1 persona

      • Ciao Cptrazzo, dal punto di vista dei poteri marci nostrani CONTE è totalmente inaffidabile e disfunzionale; considera che i nostri PRENDITORI rosicano perché non hanno il suo numero di telefono e Draghi chiese chiaramente a Grillo di sbarazzarsene. Su questo possiamo dormire non fra 2 ma 4 guanciali. Mi riferisco alla politica estera; non credo che Francia e Germania si fidino troppo del trio Lescano ( Berlusconi Salvini Meloni).

        "Mi piace"

      • Dal punto di vista di Francia, Germania, USA, immagino sarebbe auspicabile un ritorno di Draghi, o che vinca Letta. Non so se preferiscano Conte ai fantastici 3.. Io sicuramente si!!

        "Mi piace"

  2. “insomma gli sta dando una mano, non solo non lo attaccano ma ci scappa pure qualche endorsement, assicurandogli una copertuta mediatica mai vista per il Movimento.”

    Carmen, che film hai visto?
    In tv, a parte le partecipazioni dirette, appare per pochi secondi, dopo tutti gli altri, soprattutto Renzi, con le sue fisime strumentali, e l’onnipresente Calenda…
    Lo attaccano praticamente TUTTI, anche se poi sono costretti ad abbassare le piume…

    Piace a 5 people

  3. Per carità opinione rispettabile, ma che il sistema, ovvero il capitale, abbia scelto Conte, cioè colui che ne vuole limitare lo strapotere, mi sembra un tantino esagerato considerato che la Meloni invece, nei fatti e non a parole, ne è subalterna.

    Piace a 3 people

    • Il sistema non è solo Confindustria, il sistema culturale e di potere si sostanzia nel PD che se non ce la fa, soprattutto nella speranza che possa ricompattarsi il campo largo, secondo te, sostiene la Meloni? Sulla prima pagina del gruppo gedi e del corriere attaccano la Meloni non Conte.

      "Mi piace"

  4. Questi cervelli piccoli piccoli del PD non capiscono che se M5S avrà un buon risultato alle elezioni è proprio perché non si è alleato col PD.
    CONTE dovrebbe cambiare slogan Non dovrebbe dire riferito al PD mai con questi dirigenti ma MAI CON QUESTO PROGRAMMA.
    MASSIMO

    Piace a 5 people

  5. Carmen sono d’accordo con te. Ho la netta sensazione che se CONTE ha messo giù l’asso di briscola STOP ARMI UCRAINA si sia prima assicurato la copertura politica di MACRON E SCHOLZ i quali gli avranno anche detto di non buttarsi nel buco nero delle sanzioni per non farsi male.

    MASSIMO

    "Mi piace"

    • Eh Massimo 🙂 io vedo solo una ennesima contorsione verbale:
      “I progressi delle forze ucraine sono un’ottima notizia e dimostrano che Kiev – grazie all’enorme afflusso di armi dall’Europa e dagli Stati Uniti – è in grado di respingere l’invasore russo. Per questo abbiamo acconsentito agli aiuti. Adesso la priorità è la pace”. Ognuno può pensarla come vuole, la frase è costruita in modo da comprendere tutte le posizioni in campo, cosicchè ognuno si rispecchia nella parte che più gli aggrada e lui avrà accontentato un po’ tutti.

      "Mi piace"

      • Ma mi sembra abbia anche detto che con tutti i problemi che abbiamo non ci possiamo permettere di inviare armi. CONTE non è un pazzo se è arrivato a questa affermazione qualcuno gli copre le spalle. Lascia stare quei quattro prezzolati della carta stampata e televisiva ma credo che Germania e Francia non vedano bene UN’ITALIA governata da queste destre.

        MASSIMO

        "Mi piace"

      • Si si Massimo 🙂 è quello che sto dicendo, lui dice tutto di tutto e il suo contrario, “le sanzioni stanno danneggiando più noi ma linea ferma sulle sanzioni” … e io mi ci diverto da matti. Buona giornata

        "Mi piace"

      • Ma per quanto riguarda le sanzioni ci gira intorno perché sa benissimo che se L’ITALIA decidesse unilateralmente di togliere le sanzioni l’unione europea potrebbe decidere di rompere i rapporti commerciali con noi. Beata te che ti diverti ma la realtà purtroppo è quella.

        "Mi piace"

  6. C’è di sicuro una componente “curiosità” nel successo di piazza di Conte che non significa necessariamente che questo bagno di folla si traduca in voti.
    E’ un animale politico nuovo (si, ho scritto NUOVO) e tutti vogliono correre a vederlo dal vivo.
    Tu pensa un politico che prima aveva addirittura un lavoro vero, che rimane coerente con le proprie idee (nonostante fisiologici riposizionamenti), che sembra interessato ai cittadini alle imprese e ai loro problemi concreti ma insieme ha una visione chiara di come gira il mondo attuale, che ha eleganza nell’eloquio ma riesce a farsi capire anche dal “popolino”, che non ha macchie nel proprio passato (ma non disperano di trovarne qualcuna) che sembra affidabile serio corretto, che non approfitta della propria posizione istituzionale per fare marchette ben pagate, che ha coraggio (e a prendere la guida del movimento nell’attuale moneto storico ce ne voleva tanto), che redistribuisce e non concentra, che ha delle idee e non dei peti neuronali, che ha già dimostrato di fare ciò che promette (per quanto possibile), che non fa il buffone e non dice “tik tok tak”, che è a suo agio tanto nei mercati popolari quanto nei consessi internazionali, che non ha recitato nei film del nonno o assunto posizioni apicali solo perché il babbo conosceva qualcuno, che al massimo ha l’agenda comprata in cartoleria e che draghi è solo il plurale di drago, che non ha gli occhi di tigre (di carta) ma al momento opportuno tira fuori gli artigli della tigre.
    Ma, dicevo, uno così si era mai visto prima? O, almeno, da quanti decenni non si avvistava in politica?
    Aiutatemi, perché se è esistito io faccio fatica a ricordarmelo.

    Piace a 3 people

      • Massimo forse ora hanno capito come la pensi e finalmente aggiungo!! Tu fai parte di noi, cioè di quelli che apprezzano Conte perché è una bravissima persona e non è l’unica qualità che ha!! 👏👏👏

        "Mi piace"

    • Non è esistito!! Sono esistiti statisti di calibro superiore ma reduci da un conflitto mondiale, con tutt’altra esperienza ed ideali diversi, da qui la superiorità! Conte è figlio di questo tempo, pure lui ha ideali e ben radicati ma non ha vissuto la disperazione di una guerra.. nessuno potrà eguagliare i padri costituenti, impossibile però, Conte è uomo forte, coraggioso, tenace, altruista ed il suo pensiero di eguaglianza è radicato in lui!! Ed è l’unico da decenni a questa parte e questo è innegabile!

      Piace a 1 persona

    • “Tu pensa un politico che prima aveva addirittura un lavoro vero, che rimane coerente con le proprie idee (nonostante FISIOLOGICI RIPOSIZIONAMENTI), che SEMBRA interessato ai cittadini…”: ah ah ah!

      Visto che delle idee di Gonde Dendenna fraga nulla a nessuno, ché quello che deve interessare sono esclusivamente le idee del Movimento5Stekke, di cui il Bradipo avrebbe dovuto esserne il garante, i FISIOLOGICI RIPOSIZIONAMENTI sarebbero le 53 ficucie al governo Draghi + 2 astensioni che braveheart scanzàteve? Sì, hai detto bene, SEMBRA interessato ai cittadini! Ci penso proprio ai politici di tal fatta e quando lo faccio me ne vengono in mente tantissimi, anzi, mi vengono in mente proprio tutti, nessuno escluso, Gonde essendo tra quelli che stanno in cima alla classifica.

      Meglio sarebbe stato, per tutti gli itaGliani, fosse riamasto a fare il lavoro vero di prima, anche se, nella maggioranza dei casi, il mestiere del Pett0la non si può certo dire che sia un vero lavoro.

      "Mi piace"

  7. Perdonami Carmen, ma il tuo commento sembrerebbe insinuare che la risalita di Conte avvenga solo per situazioni contingenti e non per suo puro merito. Ritengo che Conte invece venga attaccato continuamente, altroché, ma poiché è un marziano della politica si difende benissimo contrattaccamdo nel merito disarmando l’interlocutore che il più delle volte è un prezzolato.

    Piace a 3 people

  8. Conte avrà il mio voto sulla fiducia e speranza che dica anche dopo elezioni mai con il PD! Punto! Senza distinzione tra dirigenti, programmi, capi bastone o tribù! Voto il M5S perché vada all’ opposizione ,di chi è differenza mediaticamente costruita, quando nel merito le diversità si annullano! Il futuro del M5S è come forza politica alternativa ad un blocco politico unico che va da FdI al PD, passando per Bomba e Bamba. …..Se Conte facesse l’ errore di farsi coinvolgere, per senso di responsabilità, ancora con il PD, io per senso di responsabilità non lo voterei più. ……esiste un vuoto politico che si può riempire come diversità, senza perseverare nel tenere in vita un inganno con accordi politicamente, eticamente e culturalmente impossibili! Il M5S vada all’ opposizione e aspetti sulla riva del fiume. …..pensando al proprio futuro politico, senza zavorre anacronistiche!

    "Mi piace"

    • “Conte avrà il mio voto sulla fiducia… Se Conte facesse l’ errore di farsi coinvolgere, per senso di responsabilità, ancora con il PD, io per senso di responsabilità non lo voterei più…”

      Io resto intontito da certe affermazioni: ma come siamo ridotti?

      "Mi piace"

  9. Siamo all interpretazione della punteggiatura. Non di una frase di conte, ma del commento di un giornalista sulla sua campagna elettorale.
    Servono giustificazioni per non votarlo?
    Un dendennamento, una parola, il senso nascosto di una affermazione, il sistema, il pd, dibba, il livello di autorevolezza. Tutto opinabile, pareri legittimi ma pareri.
    Non è facile trovare motivi per non votarlo.
    Per me è molto più facile spiegare o motivi per cui lo voterò. Ma non voglio annoiarvi.
    A me basta la persona.
    Una brava persona, onesta e capace. Schiena dritta, etica del dovere e del servizio pubblico.
    Ma servo
    A me basta quello che ha fatto governando e non governando. Leggi, gestione di eventi drammatici, sfanculamento di salvini, da draghi a oggi, lavorare gratis per rispettare un impegno.
    Io voterò Giuseppe Conte, inclusi i suoi limiti e spero saremo in tanti
    Grazie

    Piace a 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...