Supermalus

(di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Alla festa del Fatto mi avvicina un gruppo di piccoli imprenditori edili, che stanno costituendo insieme a diversi cittadini un comitato per una ”class action” contro lo Stato sul Superbonus 110%. E chiedono aiuto. Hanno aperto cantieri per adeguare ambientalmente casette e appartamenti, hanno iniziato a lavorare in base a un preciso impegno dello Stato, […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

51 replies

  1. Supermalus

    (di Marco Travaglio – Il Fatto Quotidiano) – Alla festa del Fatto mi avvicina un gruppo di piccoli imprenditori edili, che stanno costituendo insieme a diversi cittadini un comitato per una ”class action” contro lo Stato sul Superbonus 110%. E chiedono aiuto. Hanno aperto cantieri per adeguare ambientalmente casette e appartamenti, hanno iniziato a lavorare in base a un preciso impegno dello Stato, poi quello stesso Stato – siccome era cambiato il governo, dal Conte-1 al Draghi – ha cambiato le carte in tavola, violando l’impegno. E ha preso a sabotarli in ogni modo sulla cessione dei crediti, danneggiando per giunta le imprese più piccole e le famiglie meno facoltose. Uno scandalo a cielo aperto: non c’è nulla di più grave di uno Stato che tradisce i patti stipulati con i cittadini. Altro che disaffezione, antipolitica, astensionismo. Motivi di merito non ce ne sono: il Superbonus, ideato dal sottosegretario 5S Fraccaro, conviene a tutti: Stato, imprenditori e cittadini, a prescindere dal reddito, perché rilancia l’edilizia in crisi, crea posti di lavoro, riduce le emissioni di C02, fa risparmiare energia, trasforma le città in direzione ecologica, fa volare il Pil e il gettito fiscale. Infatti piace a tutti: Confindustria, sindacati, famiglie, destra, centro e sinistra. Nessun partito si oppone e in Parlamento tutti, almeno a parole, sostengono da mesi che i crediti fiscali vanno sbloccati per far riprendere e terminare i lavori a chi è in mezzo al guado.

    Eppure il governo, cioè Draghi (il Consiglio dei ministri è pura finzione: comanda il Migliore solo al comando), continua pervicacemente a opporsi. Anche a costo di mentire con veline false che accusano i 5Stelle di bloccare con emendamenti sblocca-Superbonus (presentati peraltro da quasi tutti i partiti) il dl Aiuti-bis, rubando 17 miliardi di sostegni agli italiani: ma tutti sanno che i decreti sono leggi che entrano immediatamente in vigore, quindi nessuno sta bloccando nulla, a meno che il decreto sia bocciato in Parlamento in sede di conversione in legge (e non lo è stato né lo sarà). Il Pd, pur favorevole a sbloccare la cessione dei crediti, ripete a pappagallo le panzane di Palazzo Chigi come se il Superbonus fosse una fisima di Conte, e non una legge dell’intero suo governo, inclusi i ministri del Pd, in primis quello dell’Economia Gualtieri che ne costruì gli strumenti finanziari. Così si usano cinicamente decine di migliaia di imprese e famiglie in difficoltà per bieche manovre elettorali. È questa la neutralità di un governo dimissionario delegato agli “affari correnti” (inclusi 10-20 miliardi di nuove spese militari)? Si abbia almeno il coraggio di dire, a quelle imprese e a quelle famiglie, la verità: “Cari amici, il Superbonus è un’ottima idea, ma purtroppo è venuta ai 5Stelle, quindi dobbiamo affossarla”. Così tutti capirebbero tutto.

    Piace a 11 people

  2. È pazzesco come in Italia si possono raccontare balle cosmiche, come quella che il superbonus conviene allo stato. E ‘la misura più porca della storia, di cui hanno beneficiato i soliti arruffoni e maneggioni, i benestanti che si sono rifatti la villa scaricando i costi sui miei figli. Farabutto chi l’ha ideato e chi ne ha usufruito. A meno che, a meno che … non diventi una misura strutturale, nei secoli seculorum, in modo da consentire a TUTTI, prima o poi, di poterne beneficiare. Così come è stata concepita, un favore fatto a pochi e benestanti, è la più grande porcata della storia.

    "Mi piace"

    • ma dove ha avuto queste informazioni?
      la gran parte delle villette monofamiliare a cui fa riferimento (i ricconi) hanno da uno a più abusi edilizi a causa dei quali non possono accedere al super bonus, a meno che non siano sanabilli e li abbiano sanati. quasi sempre non lo sono.

      "Mi piace"

    • Domenico Calabria sei vivo!!!!! Alleluia
      Dove ti eri messo tu e tal Andrea!!!!!! È tutta mafia è tutto debito, la più grande porcata e poi????????
      Calenda se ne esce: io credo si possa fare extra debito le entrate fiscali sono buone mi dicono…
      Domenico calabria ringraziamo la mafia: han deciso di pagare le tasse!!!!!
      Rido ‘ un consiglio a lei e tal Andrea : fate un cenno all’eremo di clausura vicino a casa mia ci sono alcune celle vuote..
      È un attimo arrivarci e chiudersi in meditazione a vita..

      Piace a 2 people

    • Se ritieni che questa sia “la più grande porcata della storia”, in pratica stai solo denunciando quanto miserabile sia la tua, pertanto è doveroso compatirti cristianamente.
      Sono tempi fortunati, per te: la mascherina è ottima anche per la bava alla bocca.

      "Mi piace"

      • Jonny ma perché passi subito alle offese senza argomentare? Scendando parecchio di livello, e completamente fuori dal contesto come hai fatto tu, potrei dirti che tua madre, tua sorella, tua moglie o tua figlia campano col più antico mestiere del mondo! Stavo criticando un misura, puoi condividere o meno, ma che bisogno c’è di scendere nel personale che di cristiano, anche per me non credente, non ha niente? Al dila della prosopopea, che metti spesso nei tuoi scritti, hai dimostrato solo la tua infima indole!

        "Mi piace"

      • Primo, non ti ho insultato. Secondo, ho argomentato (ho anche risposto alla tua domanda delle mille pistole, più sotto).
        La mia argomentazione (implicita, nel caso ti fosse sfuggita) è che la Storia è talmente infarcita di porcate infinitamente peggiori di questa, che non c’è nemmeno bisogno di stare ad elencarle, pertanto: o tu non la conosci minimamente (pertanto saresti cristianamente da compatire, ma sia detto senza offesa: è normale compatire chi dimostra una sì crassa ignoranza, poverino), oppure stai facendo finta di non conoscerla, pertanto non ho fatto altro che adeguarmi (dato che penso che sia questo il caso).

        Mi dispiace se il tono poteva sembrare eccessivo, ma non sopporto i pregiudizi, e un giudizio così tranchant su di una norma che presenta anche molti aspetti positivi (cosa che in Italia, prima dei due governi Conte, non si vedeva più da un pezzo, nel caso ti sfugga anche questo) può essere solo frutto di un pregiudizio verso di lui e i Cinquestelle, come del resto è abbastanza evidente anche dal piglio di diversi altri tuoi commenti.

        Sulla palese convenienza del superbonus per lo Stato, sia in termini economici che di altra natura, c’è già chi si è espresso in maniera molto dettagliata e ben documentata, pertanto ti rimando alle loro conclusioni (in particolare, a quelle degli utenti Fabrizio, Gae e Fabio, che sposo in toto), alle quali tu finora hai contrapposto solo la (risibile) argomentazione che ne “hanno beneficiato i soliti arruffoni e maneggioni, i benestanti che si sono rifatti la villa scaricando i costi sui miei figli” (il grassetto è mio), oltre ad affermazioni palesemente infondate (la sua utilità per lo Stato è ampiamente dimostrata, numeri alla mano, ma tu liquidi il tutto come “balle cosmiche”), conditi da concetti degni (si e no) della ripicca di un dodicenne: perché mai chi ne ha usufruito dovrebbe essere considerato un farabutto? Li conosci tutti? Ma, attenzione: “A meno che, a meno che … non diventi una misura strutturale, nei secoli seculorum, in modo da consentire a TUTTI, prima o poi, di poterne beneficiare”. Spiegami come che funziona: quando potranno usufruirne tutti (tra cui, immagino, anche tu), non sarà più da farabutti? Diventerà buona e giusta? Ma poi, proprio tutti tutti, o basta la maggioranza? E qui mi fermo, per carità di Patria.

        P.S.: qualora tu invece intendessi solo dire che il Superbonus è una norma giusta, di buonsenso, che va mantenuta (e non certo cancellata), apportando le necessarie correzioni ai tanti (e perlopiù giusti) rilievi che sono stati sollevati, mi scuso anticipatamente.

        "Mi piace"

  3. Il nostro Peggiore (da ora va chiamato così) in capo usa vantarsi in conferenza stampa di aver ottenuto il 6,6% in più di Pil. Buona parte di esso è dovuto alle opere edilizie di coibentazione degli edifici specie privati. Il Pd non ne è più interessato in quanto preferisce i classici grandi investimenti come l’inutile Tav dove le tangenti fioriscono cospicue in quanto le imprese appaltatrici sono poche e quindi più facilmente coinvolte nelle “trattative”. I piccoli e numerosi privati che ristrutturano la casa in cui vivono sono, diciamo… non convenienti. E così capiscono tutti in cosa consiste il problema. Vi lascio immaginare gli affaroni che ci saranno con il Pnrr. Non a caso è stato fatto cadere Conte – che aveva predisposto rigorosi controlli – dal portavoce delle grandi aziende, l’Affarista (da ora va chiamato così) Renzi.
    Così… tanto per essere un filino chiaro.

    Piace a 6 people

  4. A me pare ovvio che chi ha iniziato con le vecchie regole con quelle debba terminare i lavori, ma non capisco questa fissa di travaglio per il superbonus, pare altrettanto ovvio che è una norma scritta male a partire dalle premesse: non è sostenibile, soprattutto per le dinamiche dei prezzi,incentivare la ” non concorrenza”tra domanda e offerta ( in sintesi la ” complicità” a fregarsene in qualche modo dello stato),per di più con un premio (10%) già previsto per banche e finanziarie che si accollano le cessioni ( altro che interessi sui prestiti).Dico solo questo, altri meglio di me si sono espressi sulla questione…

    "Mi piace"

    • Pietro anche te a scrivere cavolate!! Recentemente tal gaia in un articolo ha replicato. Chiedile di ripostarlo
      Il superbonus, scritto male, una porcata, è tutta mafia, è debito. Ma dove cavolo vivete?
      Pandemia, tutti a casa, sforamento di circa 150 miliardi del debito in sostegni vari in 18 mesi circa. Che fare?
      I fenomeni han pensato (brunetta e franceschini) di assumere nello stato
      L’incapace con un provvedimento geniale, ha rifatto ripartire l’economia
      L’economia no fine a se stessa, ma produttiva
      Spesi 38 miliardi, girati 125!
      630000 nuovi posti di lavoro diretti o indiretti, le truffe accertate sono una cifra irrisoria, 130 milioni su 4( o 5,6) miliardi
      Esiste il problema:surriscaldamento, il problema geologico? Parlano di 15 o 20 anni il tempo che ha l’uomo per salvare il pianeta
      Gli ultimi 120 anni hanno prodotto danni al pianeta con una accelerazione incredibile dicono gli esperti.
      E voi a lamentarvi, ma un codicillo é sbagliato, quell’altro che ormai è un disco rosso è una porcata, è tutta mafia
      Poi nessuno sotto l’articolo di calenda risponde: sorridendo accettava la proposta di salvini: in questo momento si può fare extradebito, visto le buone entrate fiscali!!!!!!!!!
      Quell’altro con l’articolo che parla di superbonus, risponde dell’Ucraina…..
      Ma una bella doccia fredda alla mattina mai!!!!

      Piace a 3 people

  5. Come mai travaglio nn parli delle chiacchiere che ci hai propinato sull’ucraina quando andavi in TV a dire che Putin aveva la vittoria in tasca. Che la sconfitta russa nn si era ma vista? Come mai? Io lo immagino il perché. Perché ti devi solo vergognare!

    Piace a 1 persona

      • A me nn interessa che le legga lui. Ma che le legga chi pende dalle sue labbra come se fosse un profeta. Ovviamente nn farà mai mea culpa così come quel genio di Orsini che molti qui osannavano perché diceva che l’Ucraina era spacciata un giorno dopo l’invasione. Chapeau

        "Mi piace"

    • Francesco crede che tra Russia e Ucraina sia in corso una partita di Calcio e si entusiasma per un cosiddetto gol della bandiera scambiandolo per un gol vittoria. E vuole pure che Travaglio lo segua nel ragionamento scusandosi per il pronostico…Il “Tifo” è una malattia irrazionale, grave quando investe campi diversi da quelli sportivi. Va curata in tempo.

      Piace a 2 people

    • @Francesco
      A noi deve interessare che la guerra finisca il più presto possibile dopo aver dato una sistemata a quelle contrade del Donbass russofone e russofile per di più vessate con torture e uccisioni di civili (4mila) per mano del battaglione filonazista Azov, rei di essere di cultura e lingua russe. L’errore criminale di Putin è stata la megalomania imperialista da Pietro il Grande zar di tutte le Russie di cui lo stesso tiene una statuetta sulla sua scrivania, che non aveva calcolato che in generale gli ucraini (a parte il Donbass) odiano tradizionalmente i russi. Che cavolo c’entrava tentare di occupare Kiev e zone limitrofe con ecatombi di civili innocenti prevedibili?? Finita la guerra i rapporti commerciali verrebbero ripristinati e il gas riprenderebbe a scivolare fino a noi che stiamo fallendo solo per far piacere agli Usa e alle loro manie imperiali di armare gli ex paesi filo sovietici di missili puntati su Mosca. Questo lo sanno anche i sassi. Per giunta dovremmo sorbirci il costoso gas liquefatto americano con l’uso di rigassificatori pronti tra due anni con altra spesa non indifferente. Di tutto ciò non si parla in campagna elettorale, padron Biden potrebbe offendersi. L’unico che proprio ieri (era ora!) ha detto qualcosa è stato Conte: “No all’invio di armi!”.
      Con tutti i mld spesi e da spendere per armare all’infinito l’Ucraina, la guerra finirà chissà quando… intanto da noi le industrie chiuderanno. La riapertura dei negoziati ti sembra un obiettivo così strampalato?? Sarebbe il caso di organizzare una manifestazione di protesta al riguardo, persino in campagna elettorale. Insomma: meno armi e più trattative di pace!
      Metti che la Russia si riprenda le terre ieri perse, ne prenderai atto o continuerai a dire che non è vero?? Lo Zar vuole una guerra a bassa intensità xché vuole strangolare l’economia Ue. Gli Usa lo stesso in quanto manterrebbero sottomessa l’Ue, dopo che la Merkel aveva manifestato timidi segni di indipendenza militare ed economica. Questo il quadro complessivo!

      Piace a 3 people

      • Gae, Putin non ha MAI tentato di occupare Kiev, non l’ha neanche mai assediata, avendo sempre lasciato una via di accesso libera.
        Era un diversivo per distrarre le truppe ucraine dal Donbass.
        Non parliamo poi di Bucha, in cui era in atto un baratto di prodotti alimentari freschi e secchi tra i russi e la popolazione civile, e, con esso, rapporti civili di “collaborazione”, punita dagli ucronazi, non appena i russi SE NE SONO ANDATI, con una operazione chiamata “Safari” ed annunciata dal giornale locale il giorno prima.
        Per Kiev dovresti leggere gli articoli del generale Mini: a suo tempo, ha spiegato bene tutte le strategie.
        Per Bucha: Capuozzo e Adrien Bocquet.
        Ma poi, di quali terre conquistate stiamo parlando? Ogni tanto in tv parlano di pseudo conquiste ucraine e qualcuno se le beve.
        Dice bene Paolo con “gol della bandiera”(👍🏻)… sul 10 a zero, aggiungo io.
        Qui da noi diremmo che Putin “di stari filendi lenza” (gli sta dando lenza) per fargli inghiottire bene l’amo.
        Stiamo parlando di disparità, di mezzi e uomini, abissale.
        C’è da dire anche che, contrariamente a quanto vogliono farci credere, ma che sta venendo fuori da report Onu, Amnesty, etc, oltreché da testimonianze dirette di VERI inviati di guerra, i russi rispettano le convenzioni, diciamo le regole di civiltà che anche nella guerra esistono.
        Gli ucraini NO.
        Hanno “buoni” maestri.

        Piace a 2 people

  6. Non capisco nulla di economia , ma ho letto Freccero su ” Scenari Economici ” su questa questione del Superbonus , purtroppo non me lo passa . Consiglio di leggerlo a tutti .

    "Mi piace"

      • Mah! Carlo Freccero economista a me fa ridere. Non credo poi né a Draghi che “azzoppa” un provvedimento che sembra l’Eldorado per lo Stato Italiano, né al “tutti contro il M5S” elettorale di Travaglio.
        Pretendo a questo punto un confronto pubblico a reti unificate tra Draghi e Fraccaro. Subito.

        "Mi piace"

      • Stefano,
        Se ha queste virtù mirabolanti perché non è stato reso strutturale? Alla fine lo Stato ci guadagna. Non ci sono partiti, purtroppo, apertamente contrari alla misura. Allora che lo facessero strutturale e pace, senza continuare nel bla bla bla. Così rinnoveremmo il patrimonio edilizio, daremmo a TUTTI la possibilità di ristrutturarsi la casa aggratis, facendo addirittura guadagnare lo stato! Elementare Watson! Se non lo vogliono rendere strutturale è perché sono sporchi brutti e cattivi o altro?

        "Mi piace"

      • Buongiorno,
        probabilmente ha sbagliato target.
        Il mio era solo un ausilio ad un altro utente, ma comunque la ringrazio perché mi consente di aggiungere dati.
        Quanto è finora convenuto, se è convenuto il superbonus 110% ?
        Quanto ci guadagna lo Stato ?
        Quanti posti di lavoro in più ?
        Quanto è aumentato il PIL ?
        Quanta efficienza energetica cioè quanto CO2 in meno ?
        Che prospettive future ?
        Non sono un esperto in materia per cui leggo i dati di chi lo fa di mestiere cioè chi progetta, chi costruisce, chi controlla il tutto anche le truffe.
        Costruzione :
        ANCE

        Progettazione
        CNI

        verifica e controllo
        ENEA

        Come si può leggere, le conclusioni da parte di chi opera nel settore e non di fonti M5S, sono che i vantaggi sono notevoli, in termini di ritorno economico, nuove attività, efficienza energetica a lungo termine, recupero evasione fiscale, miglioria generale dello stato di salute e tanto altro.
        La filiera ha i suoi limiti che è fenomeno non solo italiano: qualcuno ne può approfittare, qualcuno ne beneficia di più rispetto ad altri.
        E in quale ambito economico, sociale non accade ?
        Questa è una società di mediazione, ci sarà sempre un divario tra parti differenti con differente potere economico.
        Chi non ha una casa paga per chi possedendola la rinnova ?
        E’ una menzogna, perché il vantaggio economico non è in contante ma in detrazioni fiscali future che sono, senza evasione o elusione fiscale, proporzionali al reddito.
        In conclusione, l’analisi porta a quantificare che, se lo Stato spende 57 miliardi per i bonus, ne incassa, direttamente, 26 miliardi, ovvero il 47% della spesa complessiva.
        Oggi lo Stato nella sanità spende 100 e incassa quasi niente.

        A questo si devono aggiungere gli incassi “indiretti” dovuti all’efficienza energetica che riduce il consumo di combustibile, e le tasse su di esso, nonchè i costi dovuti alle cure per le malattie, alla limitazione del danno dovuto all’inquinamento, al riciclo dei residui della combustione e tanto altro.
        What else ?
        Senior systems Engineer
        stefano tufillaro

        Piace a 3 people

      • “Chi non ha una casa paga per chi possedendola la rinnova ?” Purtroppo è vero. Ma resta senza risposta la mia domanda sul perché la misura non è stata resa strutturale, perché prima o poi ne potessero usufruire TUTTI, visto che è così conveniente per lo stato, per la società, per l’ambiente. Da tecnico rilevo che sostituire infissi in pvc, con vetrocamere messi in opera sola un anno prima, si sostanzia come un danno per l’ambiente e chissà quanti anni saranno necessari per ripagare il danno proprio in termini energetici. In ogni caso, ritengo che, l’aver consentito solo a pochi abbienti di poter usufruire di questa misura si dimostra come una gigantesca operazione di disuguaglianza a scapito di coloro che non hanno potuto e non potranno, ahimè, usufruirne in futuro. Comunque, i danni del superbonus li vedremo in seguito, oltre a quelli che, secondo me, solo i ciechi, non riescono a vedere già ora. Saluti.

        "Mi piace"

      • resta senza risposta la mia domanda sul perché la misura non è stata resa strutturale

        @ Domenico Calabria: sul serio, non ci arrivi? Eppure, la risposta è molto semplice: perché Draghi NON fa l’interesse dello Stato.

        "Mi piace"

  7. Non ho mai polemizzato con nessuno e non voglio farlo neanche ora:
    – non ho mai detto che il superbonus è una porcata e tutta mafia, penso che,semplicemente, mettere un minimo di “competizione”tra imprese e committenti sarebbe stato un bene; aver sentito decine di persone dire”non mi importa quanto costa tanto paga lo stato” mi ha fatto un po’ male. Per scoraggiare tale lassismo avrebbe giovato,sempre a mio avviso, prevedere un minimo di costi per i committenti,che so,un 10/15% della spesa totale.
    -come per la maggior parte dei bonus forse era giusto prevedere scaglioni di beneficio in base al reddito;perlomeno dalle mie parti ne hanno usufruito in massima parte ville singole e condomini signorili( che non ne avevano neanche bisogno) i cui proprietari potevano accollarsi parte della spesa senza”fallire”.
    – con solo l ‘1 o 2% del patrimonio edilizio che ne ha fatto richiesta ( se è vero quanto si legge) si è palesata quasi subito,anche per speculazioni, una carenza di materiali ( ponteggi,pannelli ecc) con l’ovvia impennata dei relativi prezzi. Qualcuno si è chiesto cosa sarebbe successo,o succederebbe,se a richiedere il bonus fossero non dico tutti,ma un 40% degli aventi diritto? Come far fronte alle enormi richieste? Vedere ad esempio cantieri aperti solo per iniziare e poi lasciati lì per anni?
    – per quanto riguarda le assunzioni,certo ci sono state, ma ci sono stati ( ci sono) controlli su quanto vengono pagati questi lavoratori? I loro salari sono per caso aumentati, almeno in minima proporzione, quanto il relativo costo ( sempre più esorbitante)
    fatturato dalle imprese?
    Chiudo qui, mi scuso per la lunghezza e sono sempre pronto ad ammettere di sbagliarmi.

    "Mi piace"

    • Paolo il provvedimento era sicuramente perfettibile, però aveva tanti aspetti positivi. Li ho scritti in un messaggio che il sito non mi pubblica, dopo riprovo.

      La competizione avrebbero potuto farsela le imprese (io per quella cifra ti faccio un lavoro migliore) ma in effetti le complicazioni burocratiche hanno fatto sì che ci si legasse alla ditta iniziale, senza sentirne altre secondo me.

      Lo hanno pensato senza spese per chi ne usufruisce perchè è un miglioramento per lo stato (meno dipendenza energetica, maggior quota di rinnovabili, l’energia più pulita è quella risparmiata, le case che crollano per terremoto poi vanno comunque in parte risarcite …), come stabilizzare una frana o costruire un ponte.
      Se avessero pensato ad un contributo del proprietario le richieste sarebbero scese molto.

      Ne usufruisce solo una parte della popolazione, però è vero un po’ per tutti i provvedmenti.

      Ne hanno usufruito soprattutto le fasce alte di reddito proprio perchè è stato bloccata la cessione dei crediti d’imposta, e le banche hanno fermato i prestiti, quindi chi non ha un capitale o uno stipendio abbastanza alto per scaricare il credito si è dovuto fermare.

      I costi dei materiali c’è stato a livello europeo. Probabilmente in Italia è stato maggiore e il superbonus ha influito, ma non molto, perchè i materiali li producono anche all’estero, e ci si sarebbe potuti rivolgere ad altri produttori stranieri.

      In sintesi secondo me c’erano anche lati negativi, ma ampiamente superati da quelli positivi.
      Se si compara ad altri “investimenti” dello stato secondo me è ancora più utile.

      Piace a 1 persona

  8. il superbonus è l’origine delle truffe nel settore edilizio: una facciata media in una grande città ha il costo di 2 milioni di euro che paga lo stato. Il superbonus ha pompato i prezzi di oltre il 100% nel settore edilizio. Così se ora ti tocca chiamare l’idraulico o il muratore lo paghi più del doppio. Molti degli interventi sovvenzionati, soprattutto da voi al zud, non sono mai stati eseguiti. Prima lo aboliscono meglio è. È un abonimio come tutte le altre proposte 5Stelle. Che spariscano, almeno al nord.

    "Mi piace"

    • Simo io sono del nord, sai chi deve sparire? Dece sparire gallera e fontana e nel veneto il cosiddetto pm Nordio.
      E per te, solo per te, farò un eccezione straordinaria: chiederò ai frati in clausura di spolverare l’unica cella rimasta ( le altre sono per andrea e domenico Calabria)
      Potreste giocare a burraco.. Non è molto divertente in tre ma piuttosto che niente è meglio piuttosto…

      Piace a 2 people

  9. “È un abonimio come tutte le altre proposte 5Stelle. Che spariscano, almeno al nord.” (🤘🏻tiè)

    E con ciò ti sei dichiarato per quello che sei.
    Destrorso? Neoliberista? “Settentrionalista”? Sostenitore dell’autonomia differenziata, per puro egoismo di ricchi verso poveri?
    Tutto questo insieme?
    Sicuro che l'”abominio” non siano le TUE idee?

    "Mi piace"

    • Anail,
      Io a casa mia l’ho richiesto, ma nessuna banca finanzia più del 93%. Quindi il 7% , più le imposte, più i piccoli indispensabili lavori di muratura sono a carico nostro.
      Dopo aver firmato un contratto con tanto di clausole-capestro con doppia firma , dover conservare tutte le scartoffie altrimenti anche dopo 10 anni se manca un timbro o un certificato decadi dal beneficio, e dovrai rifondere in unica soluzione , e sentir dire da sapientoni “quassù “che i lavori “non saranno eseguiti” mi fa ridere . E mi fa pena.

      Piace a 2 people

  10. Riprovo:

    Non so perchè Travaglio si sia convinto che il Superbonus sia stato abortito solo perchè è una legge targata M5S … lo trovo abbastanza ingenuo. Penso sia solo uno dei motivi.

    Secondo me è stato affossato perchè spende soldi per i piccoli imprenditori (che lavorerebbero, assumerebbero, e pagherebbero tasse), e per le famiglie (che ristrutturerebbero e risparmierebbero energia). Infatti la parte di Superbonus che funziona ancora è quella in mano alle grandi imprese, che si possono permettere di assorbire direttamente i crediti: loro hanno sempre qualcuno che li pensa.

    Poi è stato affossato perchè ha un ritorno economico positivo per lo stato (come il New Deal di Keynes, in USA, dopo la crisi del ’29, quindi anche una misura direi classica), mentre il mandato di draghi sembra essere il contrario: far fallire il paese in modo che da fuori possano comprarselo a prezzi di saldo. Una misura che aumenta il PIL nonostante la fase fortemente recessiva? Non sia mai!

    Poi lo hanno fermato perchè aumenta l’energia disponibile del paese, svincolandolo almeno in parte dalla dipendenza dalle fossili (risparmio energetico e aumento dell’energia solare prodotta, la cui parte in eccesso le famiglie cedono gratis allo stato). Perchè aver meno bisogno di importare energia, quando abbiamo gli USA che gentilmente ci vendono il gas a un prezzo decine di volte più alto (per ora) di quello russo?

    Ma non scordiamoci la parte finanziaria: i crediti di imposta cedibili sono una sorta di moneta parallela, cioè danno modo al paese sostanzialmente di creare moneta, cosa che dall’euro in poi non è stata più possibile, il che ha tagliato drasticamente gli strumenti che il paese ha per affrontare gli squilibri economico finanziari. Questa moneta parallela all’uomo mandato dalla finanza e ai suoi padroni non va proprio giù.

    Ci sarebbe anche la questione ambientale, e visto che dovremo per forza aumentare la produzione di energia rinnovabile, il Superbonus ci portava avanti, ma sicuramente molto meglio riattivare le centrali a carbone …

    C’è anche una questione etica: non poteva usufruirne chi ha degli abusi edilizi, il che stava costringendo molti a sanarli, e molti altri a rinunciare al beneficio e riceverne una lezione per il futuro (dopo decenni di favori a chi produce abusi, una legge che li punisce, e quindi disincentivante).

    Poi era una misura che si prestava poco alle truffe allo stato, visto che prevedeva una forte responsabilizzazione dei soggetti che ne certificavano la regolarità.

    C’è anche un altro aspetto, molto molto grave: lo stato aveva garantito determinate condizioni e poi se le è rimangiate, facendo perdere tempo e soldi a cittadini (che hanno pagato professionisti per ottenere documentazioni ora inutili), e imprese (che hanno assunto, acquistato materiali, programmato la loro attività, assorbito crediti non più cedibili …) quindi in futuro quando proporrà qualcosa troverà diffidenza, e gli sarà molto più difficile orientare i cittadini verso sue iniziative.

    Immagino ci siano anche altri aspetti che magari mi sfuggono, aggiungeteli voi, ma questi sono già più che sufficienti per spiegare che fermare il Superbonus è illogico, a meno che lo stato non abbia intenzione di farsi del male da solo, cosa che il profeta delle banche draghi credo avesse come mission, tipo in Grecia.

    Il governo draghi, che ci hanno venduto come governo di salvezza, aveva invece il compito di darci il colpo di grazia, perchè non posso pensare che abbia sistematicamente distrutto giustizia, scuola e sanità, economia, finanza, territorio, equità sociale, industria, manifattura ecc ecc, solo per incompetenza assoluta.
    Il governo dei migliori non era incompetente e pasticcione o folle, era nemico del popolo, e ha agito con lucidità distruttiva, e i risultati li vedremo prestissimo, appena il fumo delle elezioni si sarà diradato e la reale situazione del paese sarà chiara a tutti.

    Piace a 4 people

    • Fabrizio, fermare il superbonus ? Che significa? Ma se era a scadenza come lo yogurt, non ha senso dire che è stato fermato. Allora o fai la misura strutturale o introduci una colossale ingiustizia nei confronti di chi li vorrebbe utilizzare e già ora non può farlo più. Ma lo volete capire oppure no? Eppure non è difficile! Visto che avevamo scoperto la pietra filosofale, possibile che degli sporchi, brutti e cattivi hanno impedito la nuova corsa all’oro? Mah!

      Piace a 1 persona

      • lasciali perdere. Sono gente ignorante e disinformata.

        Sono dei cialtroni in mala fede.

        Lasciali perdere. E’ con gente così che il paese va in malora. E il bello è che non se ne accorgono. Stanno dicendo che lo stato diminuerà il proprio DEBITO con soldi finti, cioè crediti finti. Che ovviamente sono finiti perchè sarebbero finiti comunque in quanto non sono mai esistiti. Per ogni euro vero ne hanno tirati fuori dal cappello due finti. Questa è la verità dei numeri.

        E’ gente malata. Nemmeno i bimbi tonti in prima elementare arriverebbero a dire simili sciocchezze.

        NON si tratta di aver ragione come quel CIALTRONE di cucchifabio65, al quale ho fatto la lista con dati e numeri, mentre lui da tifoso si limita a voler la ragione che non ha e a voler far vedere di avercelo più lungo, si tratta di buon senso e dati evidenti anche agli asini.

        Il 110 è anticostituzionale, perchè TUTTI pagano i lavori aggratis a una piccola minoranza di privilegiati, tra l’altro i più ricchi, perchè chi avrebbe davvero dovuto farlo non ha la forza di gestire una simile e folle burocrazia…poinei comdomini basta un NO per far saltare tutto o quasi. E il 110 SERVE ESCLUSIVAMENTE ai condomini!

        Lasciali perdere.

        travaglio è diventato un tifoso da stadio. Deve difendere Conte indipendentemente da quel che fa: questa è una soluzione populista e demagogica per chiappare voti facili. E la trovo VERGOGNOSA. Perchè è vergognosa.

        "Mi piace"

    • Mi associo agli applausi per Fabrizio, la cui analisi trovo impeccabile.
      Tra questo e il RdC, ha fatto più il bene del Paese Conte in tre anni, che tutti gli altri nei trenta precedenti (ad essere buoni), e ancora c’è chi ha il coraggio di discuterlo.

      "Mi piace"