L’album delle figurine

(Pietrangelo Buttafuoco) – Il premio Nobel Giorgio Parisi che spiega come cuocere la pasta a fuoco spento, prontamente messo al posto suo dallo chef Antonello Colonna, rientra perfettamente nel canone ben spiegato da una sentenza terragna – più lunga è la pensata, più grande è la minchiata – ma è anche, basta già la sua faccia, perfetto per l’album di figurine del nostro tempo verso la nuova normalità: niente più aria condizionata col caldo, niente più termosifoni col freddo, niente più carburante per le automobili, niente più maccheroni, ma solo monopattini & tamponi.

6 replies

  1. Buttafuoco ha profuso tutta la sua merce! ?
    Gli ignavi questi conosciuti che si meritano i maccheroni a colazione al posto delle brioches, anche no grazie.

    Piace a 1 persona

  2. Un’altra sentenza terragna dice: articolo di Buttafuoco, marea di cazzate. La cosa peggiore della crisi climatica e’ che i comportamenti dei singoli influiscono sull’intero sistema. Sarebbe fantastico se influenzassero solamente il proprio clima personale. Vedremmo un sacco di idioti cuocere a fuoco lento nei loro suv (o jet privati) spendendo vagonate di soldi in aria condizionata. Invece ci tocca condividere il mondo e i suoi drammi con i Buttafuoco…

    "Mi piace"

  3. In realtà Colonna si riferisce alla cucina industriale, che si può ben capire abbia regole diverse dalla preparazione casalinga dei cibi, che era poi quella di cui parlava Parisi. Informarsi prima di parlare no?

    "Mi piace"

  4. Basta guardare la faccia di questo poveraccio, che si permette di dileggiare un premio Nobel per la Fisica, e leggere le scemenze condite di retorica che scrive, per capire che si tratta di un mentecatto che crede di essere un intellettuale.

    "Mi piace"