C’è da spostare una macchina

(Massimo Gramellini – corriere.it) – Da quattro anni una vettura con targa francese è spiaggiata a Roma sulle strisce blu di un vialone dei Parioli, ma non si è ancora trovato un carro-attrezzi disposto a sottrarla al suo destino di arrugginimento ineluttabile, liberando un posto-macchina agognatissimo dai cacciatori di parcheggi della zona. Nel frattempo c’è stata una pandemia, è scoppiata una guerra, è cambiato il sindaco, Totti e la moglie si sono lasciati e sono nati e caduti vari governi, eppure la vettura è rimasta al suo posto.

Impavida e impunita, refrattaria alla grancassa mediatica
 (il caso è stato sollevato a giugno da Massimo Giletti sulle pagine del nostro giornale) e trasformata di fatto in un’auto-immobile: dovrebbero almeno farle pagare l’Imu. Vi risparmio la domanda retorica: quanto durerebbe un’auto con targa italiana abbandonata a Parigi sugli Champs Élysées?

Ve ne propongo un’altra: come possiamo ancora illuderci che un nuovo governo
, un nuovo sindaco, ma anche un nuovo amministratore di condominio o di sottoscala, a prescindere dal loro colore politico, siano in grado di cambiare questo sgangherato Paese, se nelle varie sale dei bottoni la prima cosa che manca sono proprio i bottoni e le burocrazie inamovibili risultano così sciatte e potenti da bloccare tutto, persino un’auto in sosta abusiva dal 2018? Se fossi in Meloni, Letta, Conte e Calenda, organizzerei un comizio di unità nazionale davanti a quella macchina. Chissà che in quattro non riescano a spostarla.

10 replies

  1. e i tuoi amici B. e S. li mettiamo a spingere?

    Ma i Parioli non è il quartiere dell’ex candidato sindaco Calendone? Che ha subito lasciato perchè guadagnava di più ad essere assente a Bruxelles?
    Se riesce a migliorare così il SUO quartiere figuriamoci cosa farebbe all’Italia.

    Piace a 1 persona

  2. Per una volta, lascerei il colore politico dei commenti da parte. L’articolo descrive bene perché questo paese è senza speranza. Ripeto, ci puoi mettere anche Dio al governo, rimarrebbe coinvolto nelle pastoie parlamentari create apposta per non fare niente e si metterebbe a rubare anche lui

    "Mi piace"

  3. In questo caso più che del governo penso che i cittadini ci mettano del loro,qualcuno avrà mai telefonato ai vigili? Dalle mie parti ( Pescara) mi è capitato almeno tre volte di notare auto abbandonate,e non per anni ma giorni: è bastato telefonare ai vigili e il giorno dopo non c’erano più

    "Mi piace"

  4. Trenta anni fa, nella mia cittaun candidato sindaco di alleanza nazionale faceva campagna elettorsle : nella macchina comunale ognuno dovra stare al suo posto, il giardiniere dovra fare il giardiniere, lo spazzino dovra ramazzare, etc etc. Lo votai. Ebbene dopo il voto e per 10 anni, il giardiniere faceva i fatti suoi, la citta era sporca perche lo spazzino faceva l’autista. L’articolo è significativo. se qui per esempio, io telefono ai VV.UU. , avverto da loro un senso di fastidio perchè sto turbando la loro quiete. Siamo una nazione persa e destinata ad un veloce declino.

    Piace a 1 persona

  5. le questioni IMPORTANTI vanno affrontate a muso duro!!!
    un caso analogo è capitato proprio nel parcheggio di fronte alla mia abitazione
    però mica siamo terroni
    noi polentoni l’abbiamo fatta portare via dopo 3 anni e 10 mesi.
    ora si che possiamo dormire sonni tranquilli.
    ………………………….
    Gramellini e Giletti ‘ndiii a da via ol cuuu

    "Mi piace"