Il sindaco di Moncalieri ha introdotto il divieto di sosta dei pedoni!

(Massimiliano Rambaldi – lastampa.it) – Giro di vite del Comune di Moncalieri contro i bivacchi in Borgo Navile, viale Stazione e nel giardino di via Goito. Chi decide di fermarsi lì per più ore sia di giorno che di notte, magari trasformando una panchina in un giaciglio di fortuna, rischia una multa da 100 a 300 euro.

Lo prevede un’ordinanza firmata dal sindaco Paolo Montagna, che ha raccolto le indicazioni della polizia locale e dei carabinieri in merito ai continui atti di vandalismo e di disturbo di bande di ragazzini e sbandati. Bersagli sono i passanti e i passeggeri in attesa dell’autobus alla fermata della piazza antistante porta Navina.

Il testo dell’ordinanza non lascia spazio a interpretazioni: «Sono stati segnalati episodi di degrado urbano, vandalismo e bivacco da parte di persone intente ad usare il suolo pubblico come dimora abituale». Un fenomeno confermato dalle forze dell’ordine, tanto che nelle scorse settimane non sono mancati interventi mirati per evitare che le problematiche potessero degenerare in qualcosa di più grave.

 In uno di questi blitz, da parte della polizia locale, scattò un vero e proprio fuggi fuggi generale: gli agenti non faticarono a trovare a terra diverse dosi di droga.

Uno dei problemi principali è alla fermata Gtt di piazza Caduti: vista la costante presenza di soggetti (spesso ubriachi) che importunano chi aspetta l’autobus con molestie ed accattonaggio talvolta anche aggressivo. L’ordinanza punta a rafforzare il controllo lungo l’asse tra centro storico e Borgo Navile, dopo la decisione di chiudere piazzale Aldo Moro per i continui disturbi alla quiete pubblica e vandalismi di ogni sorta.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

2 replies

  1. “In uno di questi blitz, da parte della polizia locale, scattò un vero e proprio fuggi fuggi generale: gli agenti non faticarono a trovare a terra diverse dosi di droga.”

    Vi ricordate quando a Parma la mitica polizia locale cominciò a inseguire un NEGRO in biciletta, lo pestarono a sangue e poi ohibò! Non spacciava niente e andava alla scuola serale. Fantastico il processo, grande il testimone che la droga la comprava da italiani: fecero proprio la loro porca figura gli agenti.

    Piace a 1 persona

  2. Costruite (si fa per dire) una pista per far atterrare gli ufo, e li mandate a spazzare tutto il giorno, un pasto caldo e la speranza che ‘sto cazzo di ufo atterri è tutto quello che possiamo offrire.
    (‘Mo stai a vedere che atterra veramente, siamo fuori come astronauti)

    "Mi piace"