Giuliano Ferrara. No Meloni. No Salvini. No Berlusconi. Voto Pd

(Estratto dell’articolo di Giuliano Ferrara – il Foglio) – Dichiarazione di voto, visto che si vota. No Meloni. No Salvini. No Berlusconi. Voto Pd, perché il grigiore dell’ultimo partito costituzionale, in attesa di una leadership e di un vero programma politico e di interessi sociali, è civilmente da preferire a ogni altra scelta. Lo voto anche se mi trovo l’ex gilet giallo Giggino Di Maio nel collegio uninominale, non sono schifiltoso, non me lo posso permettere.

L’agenda Draghi, in bocca al medesimo e nelle sue mani di governo, […] è una figata pazzesca […]; l’agenda Draghi, esibita come un blasone di liberalismo in mano a professori di politica minoritaria, a puristi della concorrenza, centristi e riformisti immoderati e megalomani, è una boiata pazzesca.

L’insediamento di Meloni […] diverrebbe una incoronazione per la fine di tutte le Repubbliche sin qui conosciute […] Non è che perché uno è draghista efferato e vota Letta con gli “occhi di tigre” che si deve bere come una limonata le scemenze da ztl e da Sciences Po. Italia tradita, Vergogna, grazie Mario, scusa Mario, sordomuti per Mario, cataclisma dopo Mario, Pnrr ripetuto a tiritera come una pernacchia, e i mercati che non perdonano, e la Nato vaffanculata dall’Italia, perché un governo è stato sfiduciato dal Parlamento.

Un governo di unità nazionale che dall’elezione mancata di Draghi al Quirinale non aveva ragione politica di esistere […] La mobilitazione della società civile ben pettinata […] mi ha sempre fatto sorridere. […]

L’agenda Draghi dovrebbe essere una coalizione di forze reali o di partiti che punta a governare e spiega per fare cosa con attenzione agli interessi sociali rappresentati, […] Il Metropolitan Gala della sinistra fighetta ha cercato in Draghi una bandierina mondana, sbagliando indirizzo, e ora è il momento del ballo delle debuttanti con Gelmini Brunetta Carfagna. […]

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

24 replies

    • Il bacio della morte lui? No no quello li è Satana in persona.
      A dire il vero non ho mai visto satana in persona 😂
      Però la foto è molto vicina agli incubi di quando ero bambino e facevo il chirichetto.

      Piace a 1 persona

  1. ecco perchè è sparito da ogni immagine
    e si appalesa solo con gli scritti enfatizzati
    a forza di dichiararsi iper-USA-atlantista
    è diventato un Cajun!!

    "Mi piace"

    • Non è possibile far vedere una scena interpretata dalla povera Irina Sampiter, RIP, perché era RUSSA !

      "Mi piace"

  2. chissà se e quando questi soloni del pensiero si renderanno conto che, in buona sostanza, agli elettori non frega un cazzo di come la pensano.
    chissà se si renderanno conto di non essere in grado di influenzare l’opinione pubblica, che se ne strafrega di come la ztl e i salotti pensano che il popolo la dovrebbe pensare.
    e chissà se smetteranno di rompere i cabasisi e si adatteranno all’idea di non contare un cazzo.
    secondo me no.

    "Mi piace"

    • Guarda che la volontà degli elettori non è necessariamente il bene di un paese. Questo concetto chiaro semplice cristallino per un qualunque essere umano che abbia letto qualche libro di storia. Ti consiglio invece di leggere sempre Travaglio di leggere qualche libro, magari di storia oppure anche qualche romanzo magari degli autori russi dell’ottocento. Oppure guardati qualche video di Barbero o di Franco Cardini. Ferrara non vuole convincere nessuno, fa un’analisi della situazione e dice la sua. Ma sa benissimo che non sposta un voto. Non è quello il suo intento, che è invece quello di esprimere il suo pensiero. Che non è mai banale.

      "Mi piace"

      • Se la volontà degli elettori è un bene o un male si sa solo molto tempo dopo le elezioni e non a priori. Ferrara non è vero che non sposta un voto te li fa proprio perdere.

        "Mi piace"

      • Allora parliamo di storia: primo marzo 1968 scontri di valle Giulia facoltà di architettura a Roma. In una foto Si vede un giovane rubicondo con folta barba e capelli scarmigliati che corre giù da un calanco con un bastone fra le mani: indovini chi era? Autunno caldo del 1969 lo stesso giovane si presenta davanti alle porte della Fiat con una mazza da baseball per smazzolare gli operai che non vogliono scioperare (Sabina Guzzanti dixit). Questo stesso signore prima era comunista poi è diventato socialista craxiano dopo è diventato berlusconiano adesso piddino. Ora io capisco che cambiare idea sia sintomo di intelligenza ma a me sembra che questa persona sia troppo intelligente.

        "Mi piace"

  3. Non sono d’accordo: fa semplicemente il suo abituale mestiere. Qualora avessimo avuto un pur lontano dubbio sui referenti del PD, eccoci serviti…

    Piace a 1 persona

  4. Ma solo io, leggendo l’articolo e non solo il titolo, non ho capito se dice sul serio o spara a zero sul Pd e su tutta la sinistra fighetta che sventola la bandierina Draghi?
    Rileggete bene, per favore, e fatemi sapere perché, essendo un estratto, può confondere… ma per me è proprio una grandissima presa per q., portata a segno col massimo sarcasmo.

    "Mi piace"

    • Gentile Anail, secondo le tue indicazioni ho riletto varie volte il testo. Effettivamente, non è lineare: SI, dunque NO.
      ” …coalizione di forze reali e di partiti che punta a governare …”
      Cosa frulla nella mente dei suoi ” dante causa” ? La risposta che mi sono dato non mi è piaciuta affatto.

      "Mi piace"

    • E’ proprio così. Dice Ferrara, questo è il PD questa è la sinistra che sbandiera Draghi come se fosse una linea politica, considerato che non ne ha mai avuta una. Questa paccottiglia. Eppure vedete come stiamo messi male, al punto che devo votare questa roba qui. Perchè il resto fa letteralmente vomitare! Come dargli torto

      "Mi piace"

    • Potrebbe andare in Ucraina. Potrebbe espletare una doppia funzione: o combattente oppure obice.

      "Mi piace"