Tensioni in assemblea M5S: governisti nel mirino

Più di qualcuno li avrebbe apostrofati con un esplicito “un abbraccio ai traditori”. In chat c’è chi evoca ‘metodi fascisti’

(di Antonio Atte – adnkronos.com) – Clima a tratti teso nel corso dell’assemblea congiunta M5S di questa mattina. La maggioranza dei parlamentari intervenuti si è schierata nettamente a favore della linea del leader pentastellato Giuseppe Conte, ma non sono mancati appelli a sostegno della fiducia al governo presieduto da Mario Draghi. Una crepa, quella tra ‘contiani’ e ‘governisti’ che rischia di allargarsi sempre di più e di produrre una nuova frattura interna al M5S dopo la scissione di Luigi Di Maio.

Durante la riunione in video-conferenza iniziata alle 10.30 (e che si aggiornerà alle 18) i toni si sono surriscaldati quando – apprende l’Adnkronos – la senatrice Giulia Lupo ha puntato il dito contro i “tiratori scelti” che a suo dire starebbero destabilizzando il M5S dall’interno: “Rispetto le idee di tutti, ognuno fa le sue scelte. Ma se lo specchio non può sputarvi, allora forse potrebbe iniziare a farlo qualcuno di noi…”, le parole al vetriolo della parlamentare contiana.

Secondo quanto viene riferito, più di qualcuno avrebbe apostrofato i governisti con un esplicito “un abbraccio ai traditori”. Tra i più bersagliati dalle critiche ci sarebbe Maria Soave Alemanno (membro del direttivo grillino alla Camera e delegata d’Aula) che non a caso ieri è stata una delle prime a manifestare la sua intenzione di continuare ad appoggiare il governo Draghi. Nel mirino di alcuni contiani anche il capogruppo Davide Crippa: “In Consiglio nazionale devi rappresentare il pensiero della maggioranza e non portare la tua opinione personale”, l’accusa indirizzata al presidente dei deputati, contrario all’ipotesi di innescare una crisi di governo. Particolarmente ‘duri’ nei confronti dei filo-governativi sono stati gli interventi di Leonardo Donno, Sebastiano Cubeddu e Gilda Sportiello.

“E’ un clima da caccia alle streghe”, si sfoga con l’Adnkronos un parlamentare, “è impossibile esprimere un’opinione in dissenso senza essere tacciati di essere dei pupazzi di Di Maio”. Qualcuno in chat arriva a evocare metodi da repressione fascista verso i dissidenti. Ad ogni modo la bilancia del consenso interno pende dalla parte di Conte: “46 parlamentari intervenuti finora sono sulla linea del leader, 19 sono per dare la fiducia a Draghi, 3 gli indecisi”, spiega un eletto contiano ‘armato’ di pallottoliere. Ma la partita è ancora lunga.

Categorie:Cronaca, Interno, Politica

Tagged as: , ,

30 replies

  1. Volano gli stracci e si continua di scissione in scissione perchè si sono persi i valori fondativi del Movimento. Vi siete dimenticati perché vi abbiamo messo lí. Vi siete dimenticati chi siete e per chi lavorate. Vi siete dimenticati che non potete tutelare i ricchi e i comitati d’affari ma SOLO i cittadini. Vi siete dimenticati che siete di passaggio, semplici formiche in un formicaio e che il vostro ruolo è a tempo. Vi siete dimenticati che qui fuori ci siamo noi.

    Piace a 8 people

    • Se ne sono dimenticati molto presto. Io sto ancora aspettando lo streaming che è la prima cosa che hanno abbandonato. Purtroppo capisco la tua delusione, io di mio non ci ho mai creduto più di tanto, sebbene li abbia votati più di una volta, soprattutto all’inizio. Basta conoscere le persone, o meglio basta conoscere se stessi. Sbandierare onestà, rivoluzioni, scatolette di tonno, non porta da nessuna parte. Quella è solo presunzione e propaganda. La vera rivoluzione la si fa dentro se stessi, e mica di botto, ma piano, giorno dopo giorno, spesso con tanta fatica. E sapendo comunque di essere sempre destinati a sbagliare, prima o poi.

      Piace a 2 people

  2. Le condizioni poste di Conte a Draghi sono equilibrate nel contenuto e nel metodo.
    E, su tale base, faccio una semplice riflessione: quand’anche si perdessero altri parlamentari (altre poltrone che non si vogliono mollare per paura di perdere il vitalizio ?), cosa perderebbe realmente il M5S ? Secondo me proprio nulla, visto che comunque non riesce a incidere nell’azione di questo governo, anzi. Allora, tanto vale portare avanti con intransigenza l’attuale linea per gli interessi generali. Poi, saranno gli elettori (se adeguatamente informati, mi permetto di dire) a decidere se i valori sostenuti e gli obiettivi perseguiti dai 5S, in ogni sede e in ogni contesto, meritano di essere condivisi e votati. Anche se si votasse a Settembre.
    Chi, diversamente, adombra scenari apocalittici in caso di ulteriore scissione, governo a tempo per la Legge di Bilancio o immediato scioglimento delle Camere, o è ignorante o è in malafede.

    Piace a 4 people

      • Secondo me, questi consigli nazionali e assemblee degli eletti che si svolgono senza soluzione di continuità servono a Conte per fare un casting. Quando ci saranno le elezioni manderà affanculo tutti i dimaiani anche quelli che non hanno il coraggio di attraversare il “Rubicone”. Se tiene duro può solo significare che, in questa partita a poker, ha in mano una scala reale

        Piace a 3 people

    • Proprio oggi ho avuto una furiosa discussione con mio figlio (come cambiano i tempi, quando ero giovane mio padre era il conservatore ed io il “rivoluzionario “, ora è il contrario) che critica i 5S perché l’Italia ah bisogno di stabilità ed in fondo Draghetto segue la linea politica di Conte (!). A nulla è servito osservare che se Draghetto vuole continuare, non ha problemi, la maggioranza è garantita, anzi , qualche altro Giuda potrebbe unirsi a Giggino a’ pultrona. Io continuo a pensare che i 5S devono staccarsi completamente da questa perfida Armata Brancaleone, dovevano farlo 17 mesi fa, ed ora non saremmo al 12%. Spero che Conte non si faccia infinocchiare di nuovo, anche la pazienza dei militanti h un limite. Ulteriore appoggio, nella forma che sia, al governo dei Migliori, sarebbe un tragico errore, forse il definitivo

      Piace a 2 people

  3. I tapino hanno il mutuo da pagare e la prospettiva di perdere, in caso di elezioni, qualche d Cina di migliaia d’euro li fa impazzire

    Piace a 1 persona

  4. Credo che i vari ‘grillini’ possono smettere di insultarsi (come sta accadendo orami da più giorni)…
    La destra, che punta al voto ad autunno, dalla villa di Berlusconi in Sardegna dice NO ad un governo ‘Draghi bis’ con il M5S.

    "Mi piace"

  5. Vorrei tanto che questi pseudo filo governisti dicessero queste cose davanti agli attivisti. Ne vedremo delle belle. Propongo una bella diretta con possibilità di potergliene cantare quattro.

    Piace a 3 people

  6. I traditori sono diventati fini POLITOLOGI. Sono pochi anzi pochissimi i deputati e senatori del M5S in grado di essere valore aggiunto. Siamo noi elettori del M5S, coi nostri voti, che contiamo e facciamo i numeri, vorrei proprio vedere, ripeto a parte pochi che si sono distinti politicamente, quanti di loro (col voto di preferenza) riuscirebbero ad avere i numeri per farsi eleggere.

    "Mi piace"

  7. Mai visto un accanimento giornalistico così aspro e duro contro un movimento politico che ha scelto a maggioranza di ritirare la fiducia ad un governo. Notizie contro Conte di tutti i tipi : sembra di rivivere i cosiddetti ‘scoop’ giornalistici contro la Raggi con le foto di alcuni topi (peccato non averlo potuto intervistare) e di un frigorifero per le strade di Roma

    Piace a 2 people

  8. Chiamasi democrazia!! Ma oramai credo sia opzione! Molti portavoce hanno perso la linearità! Il personalismo emerge in molti! Anche in chi è fermamente convinto di non essere individualista ma lo è diventato davvero suo malgrado!! La base dovrebbe essere interpellata stavolta più che mai!! Il movimento, bellissima realtà, è purtroppo in balia degli umani che si stanno facendo fagocitare dal sistema! Un bagno di umiltà ci vorrebbe a coloro i quali, stanno esagerando con il voler imporre il loro pensiero essendo in minoranza!

    Piace a 1 persona

    • la nuova ASPIRANTE POLTRONARA 5 POLTRONE SOFA’.

      La nuova fans di bottega via monte napoleone.

      Quanto a roma a SCROCCO??? E dove, in quale ministero???

      Poraccia…

      "Mi piace"

  9. Comunque la si pensi lo spettacolo che va in onda da qualche giorno in casa 5stelle è qualcosa di penoso che un leader degno di essere considerato tale non avrebbe mai permesso imponendo una sua linea chiara, determinata e univoca( altroché “se Draghi s’impegna ci siamo”…) che avrebbe pure avuto il merito di fare piazza pulita dei governisti poltronari a prescindere alla D’Incà e che poteva essere propedeutica a sfilare dal deretano di gigino di mario la tanto amata poltrona. Mah…

    "Mi piace"

    • Ma tu hai ancora il televisore del 1990? Sono state inviate 9 proposte se Draghi le accetta bene sennò si esce. Se poi ci sono dei voltagabanas mica è colpa di Conte.

      Piace a 1 persona

      • Ecco, brava, guardi la TV che le fa tanto bene…, poi magari ci aggiorniamo per le news mercoledì o giovedì intanto, visto che lo gradisce, si goda lo spettacolo.

        "Mi piace"

    • Ma lei crede davvero che Conte entri con due mitragliatori e minacci tutti di morte se non stanno con lui? Conte propone e poi si vede chi è d’accordo e chi no. Al momento pare che una consistente maggioranza sia con lui. I voltagabbana si vedranno solo mercoledì. Se poi per lei Conte è colpevole anche per la fame nel mondo allora questo è un altro discorso. A proposito io almeno guardo la TV del 2022 lei quella del 1990 massimo 1991

      "Mi piace"

      • Ma lasci stare i mitragliatori che di questi tempi è meglio, ma non vede cosa accade anche in queste ore nei 5stelle??! Basterebbe disporre dei giusti attributi, altrimenti detti palle o, se preferisce, coglioni.
        Adieu!

        "Mi piace"

      • Perché lei cosa farebbe visto che possiede tanti di quegli attributi che Dio solo lo sa. Prenderebbe a sculacciate quelli che non sono d’accordo? Metterebbe in castigo quelli che fanno i capricci. Proponga qualcosa di concreto non rimanga sulle generali.

        "Mi piace"