Alessandro Di Battista: “Di Maio è terrorizzato dall’idea di perdere la poltrona”

(Alessandro Di Battista) – Non devo difendere il Movimento 5 Stelle (figuriamoci, nell’ultimo anno e mezzo è indifendibile, dal “Draghi è grillino” in poi è stato un suicidio continuo) tuttavia amo difendere la verità. È evidente che Draghi si sia stancato di fare il Presidente del Consiglio. In realtà non l’ha mai voluto fare. Accettò sperando di diventare presto Presidente della Repubblica.

Ora prende la palla al balzo per andarsene mentre gran parte della Stampa dà tutte le colpe a Conte descrivendolo come un irresponsabile perché ci ha fatto perdere (a detta loro) il miglior Presidente del Consiglio della galassia. Scemenze.

Se Draghi davvero lo volesse sarebbe ancora non solo il Presidente del Consiglio, ma il Presidente del Consiglio di un governo di unità nazionale, perché quasi tutti gli voterebbero la fiducia.

Dall’altra parte chi è terrorizzato dall’idea di perdere la poltrona e di andare ad elezioni anticipate (si dovrebbe mettere con l’agendina in mano alla Carlo Verdone in un “Sacco Bello” a chiamare tutti i democristiani d’Italia, con il pericolo che in molti non siano disposti a rispondergli perché ci sono democristiani seri e non soltanto democristiani di convenienza) è Luigi Di Maio.

22 replies

  1. Caro Di Battista, su Di Maio hai ragione ma ti sei dimenticato della stra-grande maggioranza dei tuoi ex compagni di movimento che hanno lo stesso identico terrore, perdere 7, 8 mesi di stipendio che fanno 100 sacchi tondi tondi. Logicamente la stessa cosa vale per gli altri partiti però a differenza dei 5 stelle gli altri hanno prospettiva di crescita rispetto alle elezioni del 2018, perciò molti sperano di rientrare, nonostante la riduzione dei parlamentari (per me una cosa buona, infatti ho votato SI al referendum). Detto ciò caro Di Battista, avete mandato in parlamento la più grande schiera di poltronari e pagnottari che si sia mai vista. Hai visto adesso che significa fare le rivoluzioni? Creare pagnottari. Con poche eccezioni, che però, perdonami ci sono anche negli altri partiti, come hai detto giustamente nel tuo articolo, perfino nella DC

    Piace a 4 people

    • @Francesco.
      Effettivamente hai ragione, nel 2018 il Movimento riempi le liste di tanta gente che aveva solo il merito di non avere precedenti penali. Successe quel che successe e una bella masnada senza arte né parte si ritrovò riverita, inserita nella Casta e con un bel pacco di quattrini che mai avrebbe sognato. Probabilmente, la maggior parte di loro è tra i morosi che non rispettano l’impegnò di destinazione di parte di quel ben di Dio (diamo atto a Di Maio che, sembra, finché restò nei 5 S adempi, ma quello ha altre colpe ben più gravi). Comunque, non dimentichiamo i molti esponenti del Movimento che hanno mantenuto la schiena dritta. Sono lo zoccolo duro con cui il Movimento ripartirà da zero o quasi, sperando che si evitino gli errori del passato, e senza dimentle importanti conquiste realizzate, purtroppo effimere per la reazione rabbiosa della setta dei Gattopardi.
      Tornando alla masnada dei profittatori, è chiaro che tutti, sia i fuorusciti per ragioni pecuniarie sia quelli rimasti dentro, vedono con orrore elezioni anticipate e la fine, per la maggior parte di loro , della non tanto effimera cuccagna
      A

      Piace a 2 people

    • Scusa Francesco, ma come avresti selezionato i candidati? Negli altri partiti sono scelti e nominati nelle segreterie da un manipolo di politicanti di professione e mi risulta che siano poltronari ben collaudati oltre che cambia casacca.
      Io preferisco mandare sconosciuti, con qualcuno che parassitariamemte ne approfitta e altri di cui emergono invece le qualità, il tutto col limite preciso dei due mandati (e sarebbe opportuno introdurre la possibilità del richiamo del parlamentare e qualche forma di vincolo di mandato) e poi si cambia (con i “vecchi” a far da chioccia ai nuovi giusto per non disperdere le esperienze acquisite). Naturalmente questi sconosciuti dovrebbero prima e durante frequentare la scuola di formazione di cui parla Conte e presentare dei curricula adeguati agli iscritti e essere votati sulla piattaforma.

      Piace a 1 persona

  2. Caro Francesco, è la natura umana che alla lunga (o corta), esce in tutta la sua esuberanza!! Bisogna essere dei grandi per rimanere fedeli a sé stessi, ai propri principi, all’etica morale, alla deontologia, insomma promettere e mantenere.. pochi grandi!! Nel movimento ce ne sono parecchi, come diceva sempre il mio maestro di musica nonché direttore di coro, il coro è autopulente, così anche il movimento! Chi non lo merita se ne va da sé!! Perdendo una grande occasione, quella di poter essere parte di una compagine politica che possa fare diventare un paese migliore che meriterebbe di esserlo!! Tutti gli altri dovrebbero seppellirsi perché hanno quasi totalmente distrutto l’Italia e c’è la stanno mettendo tutta per affossarla definitivamente!! Prima il popolo italiano lo capisce e meglio è!!

    Piace a 2 people

      • Autopulente nel senso che chi ci sta forzatamente prima o poi se ne va, non riuscendo a rispettare determinate regole e deontologie! Il coro è uguale per fare gruppo bisogna avere passione, tenacia, volontà e spirito di sacrificio!! Ecco credo di essere stata esaustiva.. ciao Francesco..

        "Mi piace"

      • x Mokj. Ok grazie, per il coro posso capirlo, in effetti senza regole non gira. Per un partito o movimento non è così. Vai a vedere quante regole sono state modificate e/o non rispettate nel movimento 5s. Uno vale uno, streaming, niente alleanze con nessun partito, introduzione del ridicolo mandato zero, e poi le promesse su TAP TAV, ILVA chiusa, immunità parlamentare votata a favore di Salvini. Chi è indagato doveva dimettersi, cosa che non si è verificata per alcuni 5s. Per non parlare di tutti quelli che non hanno restituito più i soldi senza essere espulsi, perchè altrimenti restavano in quattro. Vediamo i fatti per cortesia. Poi molti di questi volta faccia erano anche inevitabili, ma intanto loro le avevano promesse tutte queste cose. Non facciamo i tifosi

        "Mi piace"

  3. Caro Di Battista, tutto giusto, tranne una coda, la solita.
    Non si può tornare indietro. La comoda posizione dell’appoggio esterno, vero obiettivo di Conte, bisognava sceglierla all’inizio, non adesso che sta ffnendo la legislatura e dopo aver governato per più di un anno insieme agli altri. Altri che, a parte il disperato Renzi e il disperato Di Maio, non potrebbero mai accettare di stare a guardare il M5S che fa opposizione da qui alle elezioni.
    Se lo facessero, in nome delle poltrone o della pallosissima responsabilità, sarebbero degli autolesionisti al limite della coglioneria.

    Piace a 1 persona

  4. Il Dibba è un signore, specie con chi non se lo merita, ma a me piacerebbe sapere se, mentre si abbracciava esultante con Giggino a’pultrona quel lontano Marzo 2018, avrebbe mai immaginato che quel bel tipo si sarebbe venduto per i proverbiali 30 denari

    Piace a 5 people

  5. Perché Capitan Dibba si è deciso finalmente a dire quel che si merita Di Maio, deve esserci stata molta sofferenza in questa scelta. Ma alla fine ci è riuscito.

    Capitan Harlock!
    Capitan Harlock!
    Capitan Harlock!
    Un pirata tutto nero che per casa ha solo il ciel
    ha cambiato in astronave il suo velier [ urrà! ] il suo teschio è una bandiera che vuol dire libertà,
    vola all’arrembaggio però un cuore grande ha [ uau! ]

    Il suo teschio è una bandiera che vuol dire libertà,
    vola all’arrembaggio però un cuore grande ha [ urrà! ]

    Fammi provare Capitano un’avventura
    dove io son l’eroe che combatte accanto a te,
    fammi volare Capitan senza una meta
    tra i pianeti sconosciuti per rubare a chi ha di più

    Come un lampo è il suo pugnale che lui lancia contro il mal,
    ma è un uomo generoso come il mar [ uau! ] nel suo occhio c’è l’azzurro, nel suo braccio acciaio c’è,
    nero è il suo mantello, mentre il cuore bianco è [ urrà! ]

    Fammi provare Capitano un’avventura
    dove io son l’eroe che combatte accanto a te,
    fammi volare Capitan senza una meta
    tra i pianeti sconosciuti per rubare a chi ha di più

    [ urrà! ]
    Nel suo occhio c’è l’azzurro, nel suo braccio acciaio c’è,
    nero è il suo mantello, mentre il cuore bianco è [ urrà! ]

    Fammi provare Capitano un’avventura
    dove io son l’eroe che combatte accanto a te,
    fammi volare Capitan senza una meta

    Piace a 1 persona

  6. grazie giggino a pultrona, avevo qualche episodio nella mia vita di cui mi vergognavo, mi hai indicato la strada, vergognarsi è cosa stupidi…..grazie giggino a pultrona

    Piace a 1 persona

  7. Non sono un filo-Dibba, anche perché le battaglie avrebbe dovuto farle dall’interno; forse l’auto-pulizia sarebbe iniziata molto prima. Ad ogni modo, le sue posizioni estreme, quasi sempre irrealizzabili, sono meno dannose, praticamente, della malafede e dei tradimenti riversati su quanti si erano fidati nell’urna elettorale.

    Piace a 3 people

  8. oramai è l’ATTORONE di se stesso. Ci manca solo una pubblicità con quella SCHIFA della litizzetto. La pubblicità ancora gli manca, ma presto lo vedremo sugli schermi…il nuovo matro lindo per vecchi troioni con mariti impotenti e mosci…

    Siamo rosiconi, che ce voi FA’.

    Paese culturalmente FALLITO, fatto di SERVI adulatori del “padrone”.

    Tanto peggio, tanto meglio.

    "Mi piace"

  9. Caino e Abele…..e Caino è Giggino; il Supremo ormai scrive la sua bibbia a pagamento e a noi ce tocca da soffrí.

    "Mi piace"

  10. Qualcuno vada all’opposizione a prendere a calci in culo la Meloni, che entri nel governo per piacere.
    Di Battista avesse in mente qualcosa in questo momento, fa bene a tacere.
    Andremo probabilmente in isolamento questo inverno, sospensione di alcuni diritti (ormai),
    abbassare consumi, minimizzare, portare il paziente a morte apparente, e in queste condizioni a primavera andiamo a votare, vero? No. Il voto verrà posticipato di 3mesi, poi 6 e forse dopo, macari (oltre 😁).

    "Mi piace"

  11. se il m5s vuole tornare ad avere credibilità:

    1- ha vinto lui nel 2018 quindi si fa come dice lui !! la manovra per estrometterlo dalla vittoria del 2018 ed umiliarlo in tutti i modi possibili deve terminare uscendo da un governo dittatoriale massonico !!
    si deve pure rimediare alle figuracce
    2- chi ha tradito DEVE pagare !!! si deve trovare il modo per far restituire il bottino ai molti farabutti che sono diventati milionari grazie alla lotteria 5stelle e hanno beatamente tradito tutto il tradibile

    altrimenti non resteranno le ceneri

    "Mi piace"