Il microonde del Diavolo

(Pietrangelo Buttafuoco) – Contro la siccità che incombe c’è un solo rimedio, la preghiera. Fosse pure la Danza dei pellerossa. La supplica ai Numi, all’Altissimo, al Divino – cui nulla è impossibile – genera la Grazia che tramite i suoi santi porta refrigerio ai campi, all’innocenza degli alberi e alla sete delle bestie. Il Maligno tenta sempre alla luce del sole – tra le vampe abbaglianti – facendo della Terra il suo microonde. Solo l’evidenza della poesia vince su di lui. In virtù di un metodo: stillare quartine col canto, come con la commozione le lacrime. E vince anche Talete in ragione dell’indispensabile, l’assoluto indispensabile che gli studenti delle madrasse indicano nel creato: la pioggia.

1 reply