Catastrofe-mania: pronti per gli ufo

L’Oms è sul punto di dichiarare il Vaiolo delle scimmie emergenza internazionale. È palese l’intento di non voler rischiare le critiche sollevate per i ritardi e la gestione dell’infezione da SarSCoV2. […]

(Maria Rita Gismondo* – Il Fatto Quotidiano) – L’Oms è sul punto di dichiarare il Vaiolo delle scimmie emergenza internazionale. È palese l’intento di non voler rischiare le critiche sollevate per i ritardi e la gestione dell’infezione da SarSCoV2. E comunque, aggiungeremmo maliziosamente, non trattandosi di un’infezione partita dalla Cina, ma dall’Europa, ne può parlare senza problemi. L’emergenza, una volta vocabolo poco usato se non in ambienti tecnici, è diventata la nostra normalità. Ci stavamo rilassando per i dati oggi non negativi della pandemia, ecco la guerra e poi il virus del vaiolo delle scimmie. È tale nel mondo la sensazione che con i mezzi terreni non si riesca a sfuggire a questa catena di fenomeni disastrosi che sempre più c’è gente che ci si sta rivolgendo a salvezze non terrene. Sono aumentati i fedeli nelle diverse chiese e, visto che i miracoli stanno ritardando a manifestarsi, sono anche aumentati coloro che credono che ci salveranno gli extraterrestri. Sull’esistenza degli alieni non abbiamo solamente dichiarazioni di avvistamenti poco affidabili, fatte da persone sotto l’effetto di alcool o allucinogeni, ma addirittura da personaggi come Barack Obama, che ne ha ammesso pubblicamente l’esistenza. Un’affermazione scioccante è quella dell’ex direttore spaziale israeliano, su Yediot Aharonot, Haim Eshed, che ha affermato: “Gli oggetti volanti non identificati hanno chiesto di non dire pubblicamente che stanno qui: l’umanità non è tuttora pronta”. Ancora più inquietante è stata la risposta della Nasa e del Pentagono quando è stato richiesto di commentare tale asserzione. Da entrambi è stato espresso un “No comment”. Dobbiamo quindi aspettarci di incontrare E.T.? Numerosi scienziati si sono interessati approfonditamente della questione. Seguendo la logica umana, pur ammettendo che sia possibile l’esistenza di altre forme di vita (quale?) nello spazio, non ci si spiegherebbe perché non si siano in qualche modo palesati. Insomma, per adesso, pare che da questi guai non possa proprio salvarci nessuno, a meno che, come si sta programmando, non si aspetti qualche anno e si vada a vivere su Marte.

*Direttore microbiologia clinica e virologia del “Sacco” di Milano

Categorie:Cronaca, Interno, Mondo, Sanità

Tagged as: , ,

15 replies

    • Concordo.
      Siamo l’unica specie a meritare l’estinzione mentre siamo l’unica a determinare quella altrui: vegetale, animale e umana non fa alcuna differenza per me…..

      "Mi piace"

  1. La Direttrice di microbiologia clinica e virologia del “Sacco” di Milano parla di UFO perché prevedono che il prossimo virus da scimmiesco diventi extra terrestre 🛸?
    Ma che caspita, ma dobbiamo proprio sorbirci ogni delirio da sti’ virologi tuttologi?
    Non se ne può più!!!!!!!
    A quando la rubrica moda mare del virologo?

    Piace a 1 persona

  2. Io penso con infinito dolore a tutte le nostre cugune scimmiesche torturate e sacrificate negli infiniti labooratori per esperimenti al 90% del cavolo…

    Piace a 1 persona

    • Idem come sopra.
      Tristezza infinita 😔
      Un altro ottimo motivo per trasferirmi su un altro pianeta.
      La mia più grande soddisfazione in punto di morte sarà proprio quella di non aver più nulla a che fare con questo mondo di vigliacchi.
      Spero che il Signore non mi faccia attendere troppo a lungo.

      "Mi piace"

  3. Comunque sì, non preoccupatevi, c’é Attivissimo che ha già smentito che le autorità (che lui difende tipicamente a spada tratta) sappiano quel che dicono sugli UFO.

    "Mi piace"

  4. Ricordate quando dicevo che mancavano solo gli animali domestici a cui aggiungere una nuova vaccinazione ( oltre a quelle già “prescritte”)?
    Ormai ci siamo: 400 casi (negli umani) in 45 Paesi del mondo! Pandemia!

    https://www.quotidiano.net/cronaca/vaiolo-scimmie-bassetti-1.7731320

    E per quanto riguarda gli animali:

    https://www.quotidiano.net/cronaca/vaiolo-delle-scimmie-animali-domestici-1.7733882

    I nostri negozi di pet, come si sa, sono pieni di “cani della prateria”…

    Insomma, è stato ben lungimirante Farinetti (Eataly) quando, in una trasmissione TV, ( o radiofonica, non ricordo) ha consigliato per il futuro di investire in azioni di Case Farmaceutiche che sfornano vaccini: il business del futuro.

    Tanto siamo talmente in tanti, in questo mondo, che anche se fra qualche anno salteranno fuori “sorprese” ci saranno sempre i ricambi…

    La cosa più triste, in questa vergogna assoluta, è che a forza di gridare “A lupo”, se il lupo arrivasse davvero…
    E la fiducia nella “scienza” – già pochina in questo Paese…umanista – ha subito un colpo dal quale difficilmente ci risolleveremo in breve tempo.

    Piace a 1 persona

  5. “Dobbiamo quindi aspettarci di incontrare E.T?” ….e che ci vuole? Basta farsi un giro a Montecitorio, Palazzo Madama e Palazzo Chigi, hai voglia a E.T! Il problema è l’ astronave che non arriva a portarseli via! !! Telefono ..casa. ..telefono. ..casa. ….ve li prendete o no?

    Piace a 1 persona

    • Almeno a P. Chigi c’é un RETTILIANO certificato, con la faccia di gomma stile Visitors.

      Inoltre i grillini sono stati sostituiti da dei cloni usciti dai baccelli spaziali.

      "Mi piace"

      • @Sm Sparviero ecco cos’è successo ai grillini: l’invasione degli ultracorpi!!!!
        Giusto! Non ci ero arrivata….

        "Mi piace"

  6. Un po’ come in Star Trek First Contact (1996), per cui extraterrestri (Vulcan) contatterebbero (contatteranno?) i terrestri solo DOPO aver verificato che questi abbiano effettivamente raggiunto teconolgie tali da poter raggiungere e superare la velocità della luce. Che poi è quel che scriveva il mitico Asimov nei suoi racconti già svariati decenni fa.
    Io propendo per questa ipotesi e vado quindi sempre citando un film, e cioè Contact del 1997, in cui la protagonista Ellie Arroway, ripete a un giovane studente quel che da piccola le diceva suo padre, ovvero: “L’universo è un posto molto vasto. È più grande di ogni cosa che chiunque abbia mai immaginato finora. Se ci fossimo solo noi, sarebbe uno spreco di spazio…”, e son assolutamente concorde.
    Si tratta solo del fatto che come specie siamo in realtà dei buzzurri impegnati a sbudellarci tra noi, soffocando tutti gli altri esseri viventi che pure ci permettono di sostenerci, perché sappiamo solo farci guerre sfruttando chi non può difendersi, per quei parassiti merdosi che siamo (non sono vegano per nulla, in fondo!)
    E qui scatta la citazione dal film Matrix del 1999, in cui l’agente Smith in un momento mirabile di uno dei più bei film contemporanei dice: “Improvvisamente ho capito che voi non siete dei veri mammiferi: tutti i mammiferi di questo pianeta d’istinto sviluppano un naturale equilibrio con l’ambiente circostante, cosa che voi umani non fate. Vi insediate in una zona e vi moltiplicate, vi moltiplicate finché ogni risorsa naturale non si esaurisce. E l’unico modo in cui sapete sopravvivere è quello di spostarvi in un’altra zona ricca. C’è un altro organismo su questo pianeta che adotta lo stesso comportamento, e sai qual è? Il virus!”

    Ecco, dopo queste citazioni dotte (!!), penso sempre alla vignetta che circola da anni anche su Facebook, quella che recita (vo a memoria): “Non è che gli extraterrestri non esistano! È che ci evitano di proposito!”
    La mia risposta, ogni volta, è un fragoroso “Ettecrédo!” Peccato, però… :/

    Piace a 1 persona